FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 11-01-2019, 13:23   #21
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

24 pratica professionale.
28 primo lavoro retribuito
Vecchio 11-01-2019, 14:33   #22
Intermedio
L'avatar di SenzaUscita
 

A 27 il primo ed unico impiego a temp. ind. e sono ancora qua ( purtroppo )
Vecchio 11-01-2019, 17:41   #23
Esperto
L'avatar di alleny82
 

Intorno ai 24 mi pare Tre lavori (uno per volta eh)
Vecchio 11-01-2019, 17:55   #24
Esperto
L'avatar di zoe666
 

28 anni
Vecchio 11-01-2019, 18:31   #25
Esperto
L'avatar di vero82
 

A 18 anni e mezzo con contratto di apprendistato..son durata tre giorni
non è stato un male però, perchè poi sono venuta a sapere che non era un contratto regolare, ma una truffa
Vecchio 11-01-2019, 19:03   #26
Esperto
L'avatar di NatoMorto
 

Quote:
Originariamente inviata da Viewer Visualizza il messaggio
È quello che temo di fare io se un giorno dovessi trovare lavoro.
ero stagionale...a me m'ha salvato la paura...nel senso ,dopo il diploma quando cominciai a lavorare fisso ed ero completamente assente, notavo che i colleghi si incazzavano come bestie nel vedere che nn facevo il mio dovere;questo perchè se io non facevo una cosa avrebbero dovuto farla loro...quindi dopo aver capito questa cosa ho deciso di dare tutto me stesso (sapendo che comunque piu di tanto nn potevo dare ma facendo vedere tutto il mio impegno)raggiungendo risultati più che sufficienti ...se può esserti d'aiuto devi immaginare il lavoro come una partita di calcio : devi stare attento a tutto quello che succede e buttarti su ogni pallone nella tua zona ...perchè tu sei responsabile x te e x gli altri del risultato ( e se nn è così ti licenziano)
Ringraziamenti da
Viewer (11-01-2019)
Vecchio 11-01-2019, 20:12   #27
Intermedio
L'avatar di VG1983
 

19... da allora non ho mai smesso per più di 2 settimane. Rimpiango di non aver studiato ma almeno sono riuscito ad andare via di casa a 25 anni. Per me l'indipendenza economica era la priorità assoluta, ma come tutte le scelte ha anche degli svantaggi.
Vecchio 11-01-2019, 20:41   #28
Esperto
L'avatar di Stasüdedòs
 

Nel 2002 (20 anni) il primo "lavoretto" per 6 mesi
Dal 2005 ad oggi (a parte un paio di interruzioni) il primo lavoro "serio"
Vecchio 11-01-2019, 20:48   #29
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Mio padre mi portava in campagna gia che avevo 6 anni, però nn credo che vale. Se parliamo di lavorare per persone estranee che ti pagano, allora il mio primo lavoro è stato un estate di quando avevo 14 anni.
Presso un meccanico di motorini, biciclette, ovviamente pagato in nero
Vecchio 11-01-2019, 21:16   #30
Avanzato
L'avatar di Iac80
 

Ho sempre lavorato fin dai 18 anni. Ho fatto i lavori più merdosi, nelle coperative più merdose, con contratti merdosissimi. Ora non mi spacco più la schiena e ho un lavoro a tempo pieno da impiegato in un'importante azienda e si può dire che sono "realizzato" professionalmente, ma assolutamente non lo sono umanamente. A che serve avere un lavoro e soldi se non hai una vita sociale, se non sei felice. Per colpa del mio cinico approccio materialista per le cose della vita sono arrivato a questo punto. Il lavoro è importante ma credetemi non è tutto. Vivere per il lavoro è una cosa brutta e triste, non fate lo stesso errore.
Vecchio 11-01-2019, 21:31   #31
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

22 anni circa
Vecchio 11-01-2019, 21:43   #32
Esperto
L'avatar di Milo
 

A 20 anni circa..
Vecchio 11-01-2019, 21:46   #33
Esperto
L'avatar di Moonwatcher
 

Quote:
Originariamente inviata da Anonimo. Visualizza il messaggio
Vedendo il titolo pensavo si trattasse del fare sesso.
Io del masturbarsi.

25 anni.

(a lavorare )
(masturbarmi un bel po' prima )
Vecchio 12-01-2019, 01:24   #34
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Iac80 Visualizza il messaggio
Ho sempre lavorato fin dai 18 anni. Ho fatto i lavori più merdosi, nelle coperative più merdose, con contratti merdosissimi. Ora non mi spacco più la schiena e ho un lavoro a tempo pieno da impiegato in un'importante azienda e si può dire che sono "realizzato" professionalmente, ma assolutamente non lo sono umanamente. A che serve avere un lavoro e soldi se non hai una vita sociale, se non sei felice. Per colpa del mio cinico approccio materialista per le cose della vita sono arrivato a questo punto. Il lavoro è importante ma credetemi non è tutto. Vivere per il lavoro è una cosa brutta e triste, non fate lo stesso errore.
Meglio di niente.
Vecchio 12-01-2019, 08:19   #35
Esperto
L'avatar di illumi
 

A ventun anni.

Anche se più che lavorare era come essere tornati a scuola
Da allora e almeno fino a oggi ho sempre lavorato, ma mai un giorno di lavoro uguale all'altro
Vecchio 12-01-2019, 09:52   #36
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Iac80 Visualizza il messaggio
Ho sempre lavorato fin dai 18 anni. Ho fatto i lavori più merdosi, nelle coperative più merdose, con contratti merdosissimi. Ora non mi spacco più la schiena e ho un lavoro a tempo pieno da impiegato in un'importante azienda e si può dire che sono "realizzato" professionalmente, ma assolutamente non lo sono umanamente. A che serve avere un lavoro e soldi se non hai una vita sociale, se non sei felice. Per colpa del mio cinico approccio materialista per le cose della vita sono arrivato a questo punto. Il lavoro è importante ma credetemi non è tutto. Vivere per il lavoro è una cosa brutta e triste, non fate lo stesso errore.
Direi che non abbiamo molta scelta, in questa vita di merda purtroppo bisogna mantenersi. Il lavoro non è tutto, sono d'accordo, ma sarebbe peggio stare, oltre che senza una vita sociale, anche senza lavoro.
Ringraziamenti da
varykino (12-01-2019)
Vecchio 12-01-2019, 10:17   #37
Esperto
L'avatar di alleny82
 

Quote:
Originariamente inviata da Iac80 Visualizza il messaggio
Ho sempre lavorato fin dai 18 anni. Ho fatto i lavori più merdosi, nelle coperative più merdose, con contratti merdosissimi. Ora non mi spacco più la schiena e ho un lavoro a tempo pieno da impiegato in un'importante azienda e si può dire che sono "realizzato" professionalmente, ma assolutamente non lo sono umanamente. A che serve avere un lavoro e soldi se non hai una vita sociale, se non sei felice. Per colpa del mio cinico approccio materialista per le cose della vita sono arrivato a questo punto. Il lavoro è importante ma credetemi non è tutto. Vivere per il lavoro è una cosa brutta e triste, non fate lo stesso errore.
Quello che dici mi fa pensare a quel broker assicurativo che era milionario e poi ha scelto di vivere come clochard... adesso ha intorno ai 70 anni,ho visto un video l'altro giorno: lo chiamano il filosofo dei poveri,parla dal Piccolo Principe e riesce a cavarsela..
Vecchio 12-01-2019, 11:55   #38
Esperto
L'avatar di Hazel Grace
 

Quote:
Originariamente inviata da SenzaUscita Visualizza il messaggio
A 27 il primo ed unico impiego a temp. ind. e sono ancora qua ( purtroppo )
ma beato te
Vecchio 13-01-2019, 01:06   #39
Esperto
L'avatar di Shjatyzu
 

Risponderò soltanto in presenza del mio avvocato.
Vecchio 13-01-2019, 02:26   #40
Avanzato
L'avatar di EmptyHeart
 

verso i 22 anni se non ricordo male
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Quando avete iniziato?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Quando avete iniziato a lavorare? hermit94 Sondaggi 66 12-08-2018 19:28
Come, quando e perché avete iniziato a fumare? Dominic Off Topic Generale 7 02-08-2017 18:49
Cosa vi aspettavate dallo psicologo quando avete iniziato la psicoterapia ?... gwynplaine87 Trattamenti e Terapie 24 07-04-2016 21:03
Quando avete iniziato a parlare? eVito Corleone SocioFobia Forum Generale 34 02-06-2013 11:40
avete mai iniziato storie su msn? cancellato3349 Off Topic Generale 80 07-07-2010 21:35



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 21:35.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2