FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Medicine
Rispondi
 
Vecchio 08-08-2013, 16:04   #1
Principiante
L'avatar di squall
 

Gentili utenti,
sono un ragazzo di 28 anno che soffre di ansia e depressione da quasi 7 anni.
Per 5 anni ho preso 1 pillola di Anfranili 75mg e mi ha "coperto" abbastanza bene. Purtroppo 2 anni fa ho avuto una ricaduta ed ho inziato a fumare cannabis (1 al dì) ogni sera dopo cena a scopo "terapeutico" (mi faceva stare profondamente bene e in pace).
Da circa 1 anno e 2 mesi sto affiancando, alla terapia farmacologica, una terapia cognitivo-comportamentale.
Verso Gennaio (2013) sono tornato (dopo qualche anno) dallo psichiatra ed ho iniziato la seguente terapia: noritren 3 volte al dì, 10 gocce di cipralex e mezza pastiglia di sulamid (tendevo a dormire tantissimo).
La terapia sembra funzionare abbastanza bene per i primi 5 mesi. Torno dallo psichiatra e mi cambia leggermente il cocktail: toglie cipralex e sulamid, tiene 3 di noritre e aggiunge 2 compresse di litio da 150mg (N.B. non ho una diagnosi da bipolare).

Pochi giorni dopo ho avuto una ricaduta depressiva molto pesante che mi portava a piangere quasi tutti giorni, con umore prevalentemente nero e un leggero aumento di ansia.
Dopo un mese torno dallo psichiatra che prova un'altra cura: sempre 3 noritren, sempre 2 compresse di litio e aggiunge 1/4 di abilify (5mg) e 1 compressa di prozac 20mg.
Con questa nuova terapia ho iniziato subito a stare meglio a livello umorale ma quasi contemporaneamente ho iniziato ad avere un'ansia/attacchi di panico (che non avevo più da anni) molto elevati e molto invalidanti a livello sociale. Insomma, teso come una corda di violino. Per non parlare di capogiri e tutto l'ambaradam che porta con se l'ansia.
Ho ovviamente sospeso da 1 settimana di fumare cannabis perchè aumentavano queste infelici sensazioni. Purtroppo non è cambiato molto. Oggi è il ventesimo giorno dall'inizio della nuova terapia.
Non potrebbe essere il prozac o l'abilify (anche se le dosi sono ridicole) la causa di questa ansia/attacchi di panico/nervi a fior di pelle? Tipo ipersensibilità al principio attivo? Scusate se vi tedio ma spero che "l'intelligenza collettiva" possa darCi una mano.
Molte grazie per la vosra attenzione.
Cordiali saluti,
T.

p.s. lo psichiatra è informato del mio utilizzo giornaliero di cannabis (1 dopo cena).
Vecchio 15-08-2013, 20:41   #2
Intermedio
L'avatar di statosociale
 

boh....io rimarrò sempre dell'idea che il farmaco è più una rovina che una salvezza
e del resto dopo 7 anni
nn mi sembra che tu sia migliorato

e cmq nn ho capito perché hai smesso cn la cannabis o t ha peggiorato?

sec me più che crogiolarti nelle pastiglie e pastigline dovresti cambiare vita oppure cambiare il modo d affrontarla
insomma parlo proprio d un percorso tuo personale d crescita
d consapevolezza nn so se mi spiego
Vecchio 02-09-2013, 15:16   #3
Esperto
L'avatar di pure_truth2
 

Uno dei principali responsabili di tali spiacevoli sensazioni è senza dubbio l'aripiprazolo dell' Abilify.
E' risaputo che provoca molta ansia,irrequietezza e acatisia (incapacità di rimanere fermo/seduto). L'ho provato io stesso ed ho dovuto sospendere dopo appena un'assunzione.
Peraltro,la Fluoxetina (Prozac) è un SSRI considerato tra i più attivanti,e questo può aver senza dubbio contribuito.
Ora,se le condizioni migliorano e si crea una certa tolleranza a tali effetti,allora io consiglierei di continuare con questa terapia,in quanto per la depressione non è affatto malvagia.
Altrimenti, non si può far altro che tentare un nuovo approccio farmacologico.
Concordo con quanto detto dall'utente precedente,riguardo al discorso del non affidarsi in toto alle pillole,e di affrontare un percorso di crescita personale,e magari di psicoterapia cognitiva.

P.S. anche io fumo cannabis,anche più di te...non ho mai avuto problemi gravi a parte alcuni sporadici attacchi di panico.Non demonizzerei per cui tale pratica. Occhio solo alla cosiddetta Sindrome Amotivazionale che ne potrebbe derivare,andando a peggiorare la condizione preesistente.

Un Saluto,ed auguri per la terapia.
Vecchio 02-09-2013, 17:32   #4
Esperto
L'avatar di AbitanteDiMarte
 

Non m'intendo molto di psicofarmaci, ma un consiglio, dato da una persona che conosco(quasi la conosco) che faceva uso di psicofarmaci e dall'esperienza personale ti sconsiglierei di utilizzare cannabis in concomitanza con i farmaci.
Questo perché la sativa, ma forse lo sai già, ha un effetto psicoattivo tanto quanto quello delle pastiglie anche se non è detto che vada ad interferire con gli altri farmaci.
MA potrebbe essere che invece vada a scarrugare l'equilibrio chimico che il tuo psicologo/iatra ti ha prescritto, con conseguente cambio di umore.
Diciamo che il thc ha un effetto ansiolitico, ma se mischiato ad un altro ansiolitico allora diventa una bomba sedativa o di ansia.
Quello che scrivo e solo complementare alle conoscenza altrui, dato che non sono informato sugli effetti dei singoli farmaci.

Ultima modifica di AbitanteDiMarte; 02-09-2013 a 17:36.
Vecchio 02-09-2013, 18:15   #5
Esperto
 

Io penso che prima di prendere farmaci bisogna trovare l'eziologia del problema.

Cosa ci fa ammalare?

Cause psichiche:
- L'insoddisfazione di bisogni fondamentali, quali amore, stima, accettazione.
- Assenza di conflitti interiori.

Cause fisiche:
genetiche --> assunzione di psicofarmarci
alimentari: carenza di qualche elemento, come effetto di una cattiva alimentazione o di una cattiva assimilazione.

Nel caso di una cattiva alimentazione, a me da un incredibile effetto calmante e stabilizzante dell'umore il succo di carote. Io lo faccio in casa con un estrattore a freddo elettrico, che al contrario della centrifuga lascia intatte vitamine e minerali.

Ovviamente tutto questo discorso per dire dell'estrattore.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a prozac, abilify aumento esponenziale ansia/tremori/panico
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Iperico - Aumento dell'ansia leon77 Trattamenti e Terapie 2 13-09-2011 09:12
ansia, panico, attacchi di panico.... Brufen80 SocioFobia Forum Generale 0 20-10-2009 15:27
Attacco di panico, ansia o cos'altro? Atheris Ansia e Stress Forum 0 27-02-2008 22:01
ansia panico o fobia fabio43 Ansia e Stress Forum 2 09-12-2007 00:28



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 00:15.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2