FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Storie Personali
Rispondi
 
Vecchio 06-06-2019, 19:19   #1
Intermedio
L'avatar di MrBean
 

Buongiorno, oggi e' capitato il fatto che esporro' qui di seguito che e' in linea con le paranoie che ho di solito (a parte i periodi successivi a quando feci degli esercizi di esposizione).

Ero alla fermata dell'autobus un po' piu' staccato dagli altri sul marciapiede (visto che c'e' spazio anche dietro). E' passata una donna di circa 40 anni vestita in maniera estiva. Io stavo guardando a destra quando e' passata e mi sono sentito osservato e giudicato male da 2 uomini in piedi all'ingresso di un bar e cosi' ho fatto una messinscena assurda ovvero ho preso la borsa, ho frugato nella borsa e sono andato verso sinistra ad aspettare l'autobus e guardando per almeno 20 secondi in direzione opposta (cioe' non a destra) come per dimostrare a questi signori che non stavo guardando la persona che e' passata (chiaro che non e' che potessi andare li' e dire "oh sto aspettando l'autobus mica stavo guardando quella che e' passata"). Contemporaneamente ho pure il pensiero che questo comportamento sia stato altrettanto fonte di giudizio negativo da parte loro in quanto potrebbero pensare che ho fatto tutta questa pagliacciata, perche' ero in imbarazzo. Per cui le 2 paranoie opposte si intersecano. Insomma, molto brevemente mi da' sui nervi essere in balia degli sguardi della gente. A qualcuno capitano cose di questo tipo? Razionalmente, non ha senso, ma e' molto difficile da estirpare. Dopo aver fatto degli esercizi di esposizione anni fa in cui fermavo ragazze per strada per un po' non ho avuto questo problema, ma se esco di casa nella mia modalita' standard mi viene automatico evitare tutto e tutti per accondiscendere (nella mia testa) a cosa la gente vorrebbe (pur non potendolo sapere). L'anno scorso feci un esercizio a fine agosto dove fermai una per strada e per 2-3 settimane non ebbi questo problema. Mi domando semplicemente se per non avere paranoie di questo tipo bisogna uscire di casa arrabbiati e pronti a fare esperimenti sociali altrimenti appena mi adagio comincio a cambiare strada alla vista di gruppi di ragazzi, ragazze, ragazzini, a fermarmi e guardare in direzione opposta se una ragazza mi sorpassa sul marciapiede (in quanto mi sento osservato dagli altri passanti) o ad attuare strategie come quella oggetto di questo topic.

Scusate la scrittura un po' confusa..

Non quotare
Vecchio 06-06-2019, 20:19   #2
Esperto
L'avatar di troll
 

sapendo che la tipologia di uomo medio da bar prevede fischi sonori e commenti salaci nei confronti di ogni passante femmina, direi che a pieno titolo tu non debba curarti di come potessero giudicare te dopo uno sguardo
Vecchio 07-06-2019, 12:00   #3
Intermedio
L'avatar di MrBean
 

Quindi la strategia sarebbe quella di pensare che loro fossero talmente assorti con la tizia che e' passata che non hanno minimamente pensato a giudicare me se stavo li' e dove guardassi o cosa facessi (nel mio caso frugare nella borsa ed allontanarmi subito)..
Vecchio 07-06-2019, 12:05   #4
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Essere paranoici quando come me si vive in un piccolo paesino è abbastanza normale.
La gente guarda osserva giudica sparla e chissà cos'altro.

Ma se vivi in un posto abbastanza grosso e con quella gente sei sicuro che mai avrai di nuovo a che fare in vita tua...
Vecchio 07-06-2019, 15:30   #5
Avanzato
L'avatar di Edwin
 

Una cosa che esce abbastanza spesso in terapia è il fatto che non si avrà mai la certezza di queste cose.
La mia psicologa spesso mi fa notare come è vero che le cose a me pare siano andate in un certo modo ma non è per niente assicurato che questa cosa sia vera e, di conseguenza, v'è l'invito a valutare sempre quantomeno come plausibile l'alternativa che sia stato del tutto un caso.
Ecco, può sembrare strano ma lo trovo molto importante.
Farsi rodere pesantemente per una cosa incerta e su cui non si avrà mai un riscontro non può che far male, oltre che essere insensato. Questo non vuole essere un invito a dire "tanto non è così che è andata, non ci devi pensare", ma a tenere ben salda in mente che è il tuo (ma anche mio) modo di aver vissuto la scena e che quindi la sua importanza non può essere totale.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Paranoie alla fermata del bus
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Paranoie Beatrice Sondaggi 9 01-12-2015 20:46
Paranoie Onizuka Amore e Amicizia 10 02-11-2014 18:16
Paranoie Otago Storie Personali 24 29-09-2012 17:53
Alla fermata dell'autobus HappyGirl^__^ Timidezza Forum 12 07-07-2011 13:14
paranoie da single jamm80 Amore e Amicizia 6 18-12-2006 17:24



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:45.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2