FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ipocondria Forum
Rispondi
 
Vecchio 23-12-2016, 12:43   #1
Intermedio
L'avatar di Rockson
 

La mia domanda molto semplice. In un'eventuale terapia per cercare di contrastare un disturbo di ipocondria e ossessioni di vario tipo, cambia qualcosa se la paura oggettivamente inesistente oppure reale?
Ovvero un conto avere paure legate ai motivi pi irrazionali, un conto avere motivi certi che possono far temere rischi concreti, oppure situazioni persino gi accertate. Faccio un esempio, nel caso in cui uno sia stato realmente esposto a sostanze tossiche per molti anni, magari in ambito professionale, pur non avendo ancora contratto malattie legate a questo. Si tratta di situazioni molto diverse, nel secondo caso vi pu essere un rischio oggettivo.
Cambia l'eventuale approccio per quanto riguarda la cura dell'aspetto psicologico?

Ultima modifica di Rockson; 23-12-2016 a 12:56.
Vecchio 23-12-2016, 14:25   #2
Esperto
L'avatar di alleny82
 

Cambia si.. perch se esiste un rischio reale,sar sufficiente accertarsi che il paziente stia bene fisicamente e tutto si risolve l.
Se invece la paura ha una base immaginaria, per quanto tu potrai accertare mille cose, continuerai a immaginare. Io ne so qualcosa Comunque c' differenza tra paura e psicosi... se la tua paura(immaginaria o meno) guarirai (almeno per dei periodi).. se invece psicosi come nel mio caso, purtroppo tutto molto difficile, forse impossibile
Vecchio 23-12-2016, 14:39   #3
Intermedio
L'avatar di Rockson
 

Non credo che sia cos semplice come dici. Supponi di aver corso rischi di salute reali, e allo stesso tempo montata in te una forte forma di ipocondria o psicosi. Il fatto che vi siano rischi reali e accertati non che migliora la situazione, non che basta accertarsi che si stia bene se c' la paura che una malattia potrebbe realmente manifestarsi in futuro, e non si sa se e quando. Anzi secondo me la situazione nettamente peggiore.

Ultima modifica di Rockson; 23-12-2016 a 14:42.
Vecchio 23-12-2016, 14:55   #4
Esperto
 

Credo proprio di si, l'ansia generata da situazioni reali un'ansia superficiale che cessato lo stimolo che la genera si placa, mentre l'ansia che di natura patologica radicata nella psiche dell'individuo, diventa quasi parte della personalit, come nel mio caso, io ho sempre questo lieve senso di ansia che mi accompagna , ormai non ci faccio neanche pi caso anche se ovviamente non piacevole e mi piacerebbe "levarmela" di dosso infatti cerco in tutti i modi di trovare ed attuare metodi per rilassarmi. Quindi credo vi siano metodi diversi diversi di approcciarsi alle due differenti tipologie di ansia.

Ultima modifica di JR_Reloaded; 23-12-2016 a 14:57.
Vecchio 23-12-2016, 15:04   #5
Intermedio
L'avatar di Rockson
 

beh immagina quando le due situazioni sono sovrapposte, ovvero psicosi basata su elementi reali accertati, che danno un rischio reale per la salute. Vi dico solo una parola: amianto.
Vecchio 23-12-2016, 15:09   #6
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Rockson Visualizza il messaggio
beh immagina quando le due situazioni sono sovrapposte, ovvero psicosi basata su elementi reali accertati, che danno un rischio reale per la salute. Vi dico solo una parola: amianto.
una situazione che ti riguarda in prima persona? Se non hai manifestato sintomi fino ad ora credo che tu possa stare tranquillo...hai chiesto a dei medici? Cosa ti hanno detto?
Vecchio 23-12-2016, 15:23   #7
Intermedio
L'avatar di Rockson
 

Non vorrei parlare dell'aspetto reale del problema, dato che una situazione che va conosciuta a fondo e inoltre questo non il forum giusto per parlarne. Qui vorrei parlare solo dell'aspetto psicologico/fobico in generale, legato a problemi reali.

Ultima modifica di Rockson; 23-12-2016 a 15:25.
Vecchio 23-12-2016, 15:35   #8
Banned
 

Chiaramente l'appricio cambia se chi ti prende in cura considera la tua paura almeno in parte giustificata. Puo' comunque aiutare a fronteggiarla e a superare l'angiscia legata ad essa.
Vecchio 23-12-2016, 15:37   #9
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Rockson Visualizza il messaggio
Non vorrei parlare dell'aspetto reale del problema, dato che una situazione che va conosciuta a fondo e inoltre questo non il forum giusto per parlarne. Qui vorrei parlare solo dell'aspetto psicologico/fobico in generale, legato a problemi reali.
una cosa che dovresti discutere con uno psicologo, poi non credo qui qualcuno possa comprendere a pieno cosa si prova in una situazione di questo tipo.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Ossessioni e paure reali
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Amicizie reali che son diventate virtuali Milo Amore e Amicizia 16 19-01-2014 22:42
quali utenti reali? tino Amore e Amicizia 43 10-12-2012 12:58
la differenza tra gli avatar e le persone reali milton erickson Off Topic Generale 9 20-10-2012 19:55
amicizie reali Davide_pisa Contatti 11 03-12-2009 03:17
conoscenze reali Davide_pisa Amore e Amicizia 25 30-08-2009 13:21



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:50.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2