FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 27-11-2006, 11:29   #1
Intermedio
L'avatar di elisewin_
 

...veramente!
Stamattina scendo da casa alle 7,30 per andare all'università, prendo il pulmann alle 8.00, un'oretta di viaggio, arrivo a Napoli, mi faccio tutto il corso (lunghissimo corso) a piedi frettolosamente, arrivo, saluto da lontano un mio amico, salgo di corsa le scale della facoltà, arrivo davanti la porta con 5 minuti di ritardo e in mezzo secondo....faccio dietro front, scendo di corsa le scale, saluto da lontano lo stesso amico, mi faccio tutto il corso a piedi, prendo un pulmann, un'oretta di viaggio, e alle 10,30 sto a casa.
Non sto bene 8O
E la cosa più assurda è che non so nemmeno perchè l'ho fatto. Sarei potuta entrare con altri amici che sono arrivati dopo, oppure seguire l'ora successiva e nel frattempo stare li a studiare...non lo so...avevo solo voglia di andare a casa in quel momento.
Vecchio 27-11-2006, 11:38   #2
Principiante
L'avatar di il_mio_angelo
 

Ciao capita spessissimo anche a me e ormai è diventata quasi una cosa normale fare cose di istinto senza sapere poi il motivo della vera paura. Per me in questi casi è utile cercare di calmarmi fare un piccola passeggiata magari andare in bagno guardarmi allo specchio stare cinque minuti in piena solitudine, leggere dentro me stesse e dire: Adesso basta devo vincere io e così presa da mille paure e tremori torno indietro e affronto il problema poi una volta passato l'imbarazzo vedrai che i tuoi amici ti aiuteranno e ti staranno vicini. Un bacione e un abbraccio
Vecchio 27-11-2006, 14:48   #3
Avanzato
 

Non fartene una colpa elise
Non sei un automa
Non si può essere sempre perfetti e al 100%

Chiediti piuttosto è quello che voglio veramente?

O mi manca qualcosa?

Cosa sto facendo e perché lo sto facendo?

Comunque sia,anche se magari era solo la timidezza di entrare da sola in ritardo, sappi che ti sono vicino…ma non troppo :wink:

ciao scema

Si appartiene al volgo finché si attribuisce la colpa sempre agli altri; si è sulla via della saggezza quando si considera responsabile solo se stesso; ma il vero saggio non trova colpevoli gli altri e neppure se stesso (Epitteto)
Vecchio 27-11-2006, 15:08   #4
Esperto
L'avatar di luca24
 

Faccio continuamente idiozie simili, anche su scala nazionale. Sei normale....per me, quindi non stai bene.
Vecchio 27-11-2006, 16:36   #5
Principiante
L'avatar di FrAnkIe
 

elise_win d dove 6? ank'io vado all'uni a napoli...ora xò no xkè ho la depressione e mi sento anke fobico sociale..ke università?
Vecchio 27-11-2006, 17:32   #6
Intermedio
L'avatar di shade
 

guardando le cose da un altro punto di vista:
non ti imbarazza che l'amico o la gente ti guardi arrivare sino all'aula e tornare indietro frettolosamente? non ti fai problemi per questo?
Vecchio 27-11-2006, 18:03   #7
Esperto
L'avatar di Alucard
 

Mi capitò un episodio simile l'anno scorso, erano i primi giorni di corsi, stavo seguendo una lezione di storia, e dopo avevo due ore di diritto pubblico da seguire. Finita la lezione di storia, però, mi alzo e in tutta fretta vado via, urtando anche un paio di persone sulle scale (senza manco voltarmi a chiedere scusa), e di fretta, raggiungo la stazione e poi via a casa.
Nulla di strano, può capitare che uno si stufi di seguire e se ne torni a casa, specie avendo già fatto 4 ore di lezione, altre 2 magari potevano scocciare. Ma fu strano il motivo per cui me ne andai, non è che ero stanco o mi scocciavo di seguire, semplicemente appena finì la lezione mi colse un senso di disagio e malessere, e sentii il mio grillo parlante sulla spalla (che però mi dà solo pessimi consigli) dirmi "ma che fai qua, in mezzo a questa gente?".
Non so se è lo stesso caso, ma nel mio in quel momento fu la sensazione "d'essere fuori posto" a farmi scappar via.
Vecchio 27-11-2006, 18:33   #8
Intermedio
L'avatar di elisewin_
 

Quando sono arrivata davanti l'aula non c'era nessuno quindi nessuno mi ha vista tornare subito indietro, ho incontrato solo qualcuno per le scale...
il mio amico non lo so cosa ha pensato... forse che avevo dimenticato qualcosa, in quel momento non me ne fregava nulla, sentivo solo un senso d'oppressione a stare li. Comunque so anche che se evito d'andarci peggioro solo le cose, e più non vado meno voglio andarci... quindi domani non ricapiterà, anche perchè voglio seguirle le lezioni...solo che oggi mi sono sentita male al pensiero di stare li... grazie per le risposte, mi sento meno deficente ora. :roll:
Vecchio 28-11-2006, 00:22   #9
Principiante
L'avatar di mario
 

Gia' visto.
Non in quella situazione esatta, ma in altre che mi mettevano angoscia. Senti l'impulso di scappare. Ne avevi l'occasione.
E sei scappata.
Non c'e' dubbio, sei sociofobica
Vecchio 28-11-2006, 16:30   #10
Intermedio
L'avatar di gost
 

Cara elisewin,se ti può consolare ti dico,che in questo momento io dovrei seguire una lezione in aula e in caserma da me è anche obbligatorio,sai che ho fatto?Sono andato via di nascosto mi sono catapultato su internet ed eccomi quà.Sto male anche io :cry:
Vecchio 28-11-2006, 16:35   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da elisewin_
...veramente!
Stamattina scendo da casa alle 7,30 per andare all'università, prendo il pulmann alle 8.00, un'oretta di viaggio, arrivo a Napoli, mi faccio tutto il corso (lunghissimo corso) a piedi frettolosamente, arrivo, saluto da lontano un mio amico, salgo di corsa le scale della facoltà, arrivo davanti la porta con 5 minuti di ritardo e in mezzo secondo....faccio dietro front, scendo di corsa le scale, saluto da lontano lo stesso amico, mi faccio tutto il corso a piedi, prendo un pulmann, un'oretta di viaggio, e alle 10,30 sto a casa.
Non sto bene 8O
E la cosa più assurda è che non so nemmeno perchè l'ho fatto. Sarei potuta entrare con altri amici che sono arrivati dopo, oppure seguire l'ora successiva e nel frattempo stare li a studiare...non lo so...avevo solo voglia di andare a casa in quel momento.

mi sembra strano che una ragazza della tua eta non abbia ancora un ragazzo eppure in genere gli uomini ci provano cmq e non si vergognano se una è timida...secondo me devi trovarti un ragazzo e credo ke lui possa aiutarti facendoti da aiuto morale....devi solo credere di più in tutto cio che fai eli...
Vecchio 28-11-2006, 16:53   #12
Intermedio
L'avatar di elisewin_
 

Ti capisco benissimo gost, a volte anche a me viene solo voglia di scappare via da tutto e da tutti, di rifugiarmi da qualche parte e stare da sola con me stessa...solo in quei momenti l'ansia si ferma anche se mi sale una profonda tristezza.
Moreno... io li evito i ragazzi, almeno quelli che ci vogliono provare, quindi anche se determinati più di tanto non possono fare; comunque dovrei cercare di fare forza su me stessa e di smettere di pensare sempre a come gli altri mi possano giudicare... a volte vorrei solo fare e dire quello che mi passa per la testa, e mi odio perchè non ci riesco, non riesco a esprimere una mia idea, a fare qualcosa che gli altri giudicherebbero strano, voglio passare inosservata e sentirmi una tra tanti... quando dentro mi sembra di scoppiare perchè ho voglia di gridare e non lo posso fare.
Vecchio 28-11-2006, 17:18   #13
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da elisewin_
Ti capisco benissimo gost, a volte anche a me viene solo voglia di scappare via da tutto e da tutti, di rifugiarmi da qualche parte e stare da sola con me stessa...solo in quei momenti l'ansia si ferma anche se mi sale una profonda tristezza.
Moreno... io li evito i ragazzi, almeno quelli che ci vogliono provare, quindi anche se determinati più di tanto non possono fare; comunque dovrei cercare di fare forza su me stessa e di smettere di pensare sempre a come gli altri mi possano giudicare... a volte vorrei solo fare e dire quello che mi passa per la testa, e mi odio perchè non ci riesco, non riesco a esprimere una mia idea, a fare qualcosa che gli altri giudicherebbero strano, voglio passare inosservata e sentirmi una tra tanti... quando dentro mi sembra di scoppiare perchè ho voglia di gridare e non lo posso fare.
se un ragazzo ti ama sono sicuro che sarà pronto ad aiutarti e non ti giudichera su cio che farai e su cio che dirai...ecco perchè ci si innamora anche del modo di fare e di come gli altri accettano le sconfitte più delle vittorie..cioè l'amore è questo e non il sesso come tutti vogliono farci credere...se solo a guardare una ragazza soffrire tante persone stanno male per lei di sicuro è perchè i sentimenti esistono anche se non sembra...devi solo fare in modo che la tua dignità ti dia la forza di affrontare la vita e quando cio accadra ti si aprira davanti un mondo completamente diverso....devi solo volerlo eli...
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Non sto bene...
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Non va bene Figo_col_macchinone Off Topic Generale 2 13-04-2009 19:34
chi non sta bene da solo meryoc Amore e Amicizia 91 30-01-2009 20:16
bene,bene...cioè male icek SocioFobia Forum Generale 29 20-12-2008 15:48
ma se stiamo bene cosi(ovviamente per chi sta bene cosi osservatore SocioFobia Forum Generale 9 28-12-2007 13:25
vi voglio bene valevale SocioFobia Forum Generale 26 01-06-2007 09:45



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 19:23.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2