FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Cinema e TV > Pensieri sui film in libertà
Discussione: Pensieri sui film in libertà Rispondi alla discussione
Il tuo nome utente: Clicca Qui per loggarti
Verifica immagine
Inserisci le lettere o i numeri (o entrambi) nell'immagine che visualizzi qui a destra.

Titolo:
  
Messaggio:

Opzioni addizionali
Opzioni varie

Visualizza l'argomento(prima i nuovi)
18-07-2019 20:51
Hazel Grace
Re: Pensieri sui film in libertà

Quote:
Originariamente inviata da NatoMorto Visualizza il messaggio
Lui, van sant e gli estremisti Larry Clark e harmony korine sono dei geni al pari di Kubrick... I loro film sono sempre incisivi e magnetici... Impossibile dimenticarli
Ogni volta che vedo un film di Von Trier non mi si leva mai di dosso infatti, toccano corde profonde
18-07-2019 18:42
NatoMorto
Re: Pensieri sui film in libertà

Quote:
Originariamente inviata da NatoMorto Visualizza il messaggio
Io prima di capire che significasse la luccicanza pensavo significasse spendendo... Eppure nel film viene citata più volte la luccicanza... L ho scoperto 7 o 8 anni fa grazie a un amico che per sua iniziativa me lo disse altrimenti sarei ancora di quell idea
splendendo o splendente... non spendendo
18-07-2019 18:23
~~~
Quote:
Originariamente inviata da zoe666 Visualizza il messaggio
non lo so, antipatia terribile a pelle, sarà quell'aria da perenne campagnola che va girando sempre con le canotte a cui puzzano le ascelle
Como??????
A me piace in Una canzone per Bobby Long :3
18-07-2019 17:39
zoe666
Re: Pensieri sui film in libertà

Quote:
Originariamente inviata da ~~~ Visualizza il messaggio
Com mai?
non lo so, antipatia terribile a pelle, sarà quell'aria da perenne campagnola che va girando sempre con le canotte a cui puzzano le ascelle
18-07-2019 17:35
~~~
Quote:
Originariamente inviata da zoe666 Visualizza il messaggio
ce l'ho in lista preferiti da una vita ma anche io rimango sempre indecisa se vederlo o meno, c'è qualcosa in scarlet che mi fa sempre tentennare dal veder suoi film ( poi magari mi piacciono e anche molto ).
Com mai?
18-07-2019 17:15
clark
Re: Pensieri sui film in libertà

Quote:
Originariamente inviata da Abuela Visualizza il messaggio
Ho capito solo ora mentre ripensavo al titolo "the shining" che era quella che in italiano è tradotta come la luccicanza. Fra l altro lo avevo già visto il film ma non la ricordavo questa parte, credevo fosse presente solo nella parodia dei Simpson in cui willie il giardiniere dice a Bart di usare la luccicanza

Non ho idea, prima di questo momento, cosa credevo che significasse Shining? Cioe non mi ero neanche mai posta il problema era semplicemente il titolo di un horror cult e quindi non doveva avere alcun significato.
Shining lo vidi la prima volta da bambino credo 1987 oppure 1988, non ricordo con precisione...

Comunque ricordo che era un sabato notte ed era una replica in televisione (il film era già uscito diversi anni prima) su un canale regionale. Lo vidi insieme ad una persona che allora era un ragazzo e che oggi purtroppo non c'è più...
18-07-2019 17:04
zoe666
Re: Pensieri sui film in libertà

Quote:
Originariamente inviata da ~~~ Visualizza il messaggio
UP


È che son curiosa di leggere pareri, poi alzerò il culo per vedermelo dai
Forse dovevo usare l'altro thread dei film
ce l'ho in lista preferiti da una vita ma anche io rimango sempre indecisa se vederlo o meno, c'è qualcosa in scarlet che mi fa sempre tentennare dal veder suoi film ( poi magari mi piacciono e anche molto ).
18-07-2019 16:09
NatoMorto
Quote:
Originariamente inviata da Hazel Grace Visualizza il messaggio
Ho visto giorni fa Le onde del destino di L. Von Trier e me ne sono innamorata.. Sarà per le riprese alla dogma 95, luce naturale, camera a mano, e recitazione al limite del realistico e spontaneo. C'e questa poveretta a cui le accadono di tutti i colori dopo il tripudio d'amore iniziale, lui e lei bellissimi insieme, e nonostante tutto non smette di aver fede, in dio ma anche nell'amore come cosa salvifica, nel valore della bontà e gentilezza. La gente del posto non la comprende e la crede strana da internare ma lei è la più normale di tutte, vede le cose per come sono, alla fine lotta per un mondo migliore, per il suo uomo. Io un film così non l'ho mai visto, ogni scena divisa in capitoli e contraddistinta da una canzone sul genere rock anni 70. Vedere un film così secondo me è come farsi del bene, un regalo. Per me è stato folgorante, Lars è uno dei pochi registi al mondo che quando fa un film ti porta a pensarlo a lungo, a viverlo nei giorni a venire
Lui, van sant e gli estremisti Larry Clark e harmony korine sono dei geni al pari di Kubrick... I loro film sono sempre incisivi e magnetici... Impossibile dimenticarli
18-07-2019 15:32
~~~
Quote:
Originariamente inviata da ~~~ Visualizza il messaggio
Ma Under the skin è veramente così brutto? Ho letto dei commenti schifati
Comunque proverò a vederlo penso
UP


È che son curiosa di leggere pareri, poi alzerò il culo per vedermelo dai
Forse dovevo usare l'altro thread dei film
18-07-2019 06:14
NatoMorto
Quote:
Originariamente inviata da Abuela Visualizza il messaggio
Ho capito solo ora mentre ripensavo al titolo "the shining" che era quella che in italiano è tradotta come la luccicanza. Fra l altro lo avevo già visto il film ma non la ricordavo questa parte, credevo fosse presente solo nella parodia dei Simpson in cui willie il giardiniere dice a Bart di usare la luccicanza

Non ho idea, prima di questo momento, cosa credevo che significasse Shining? Cioe non mi ero neanche mai posta il problema era semplicemente il titolo di un horror cult e quindi non doveva avere alcun significato.
Io prima di capire che significasse la luccicanza pensavo significasse spendendo... Eppure nel film viene citata più volte la luccicanza... L ho scoperto 7 o 8 anni fa grazie a un amico che per sua iniziativa me lo disse altrimenti sarei ancora di quell idea
18-07-2019 00:03
Hazel Grace
Re: Pensieri sui film in libertà

Ho visto giorni fa Le onde del destino di L. Von Trier e me ne sono innamorata.. Sarà per le riprese alla dogma 95, luce naturale, camera a mano, e recitazione al limite del realistico e spontaneo. C'e questa poveretta a cui le accadono di tutti i colori dopo il tripudio d'amore iniziale, lui e lei bellissimi insieme, e nonostante tutto non smette di aver fede, in dio ma anche nell'amore come cosa salvifica, nel valore della bontà e gentilezza. La gente del posto non la comprende e la crede strana da internare ma lei è la più normale di tutte, vede le cose per come sono, alla fine lotta per un mondo migliore, per il suo uomo. Io un film così non l'ho mai visto, ogni scena divisa in capitoli e contraddistinta da una canzone sul genere rock anni 70. Vedere un film così secondo me è come farsi del bene, un regalo. Per me è stato folgorante, Lars è uno dei pochi registi al mondo che quando fa un film ti porta a pensarlo a lungo, a viverlo nei giorni a venire
17-07-2019 21:12
~~~ Ma Under the skin è veramente così brutto? Ho letto dei commenti schifati
Comunque proverò a vederlo penso
04-07-2019 17:18
Abuela
Re: Pensieri sui film in libertà

Ho capito solo ora mentre ripensavo al titolo "the shining" che era quella che in italiano è tradotta come la luccicanza. Fra l altro lo avevo già visto il film ma non la ricordavo questa parte, credevo fosse presente solo nella parodia dei Simpson in cui willie il giardiniere dice a Bart di usare la luccicanza

Non ho idea, prima di questo momento, cosa credevo che significasse Shining? Cioe non mi ero neanche mai posta il problema era semplicemente il titolo di un horror cult e quindi non doveva avere alcun significato.
27-06-2019 16:28
Abuela
Re: Pensieri sui film in libertà

Nei film o serie tv quando due si conoscono parlano, magari parlano di film, ed entrambi ne parlano come se lo avessero visto il giorno prima.
Cioè la gente ha le informazioni tutte pronte nel cervello, pronte ad essere espulse dalla bocca.
Io se guardo un film non potrei parlarne così su due piedi, ma dovrei prepararmi un discorso per farlo (e magari neanche così riuscirei a dire qualcosa) e poi a dirla tutta se lo avessi visto più di alcuni mesi prima dovrei pure andare a rivedermi la trama .

Insomma quando guardo questi dialoghi nei film e mi ci inserisco col pensiero io ho la faccia addormentata e dico cose tipo: "uh? Non me lo ricordo."
E la conversazione morirebbe.

Il che mi fa sentire una merda spatolata tutte le volte che assisto a dialoghi brillanti.

E mi chiedo ma nella realtà è così che parla la gente?
19-06-2019 17:00
Silent Bob
Re: Pensieri sui film in libertà

All'epoca le scene di cybersex parevano incredibili.
Adesso fanno sorridere, specie se confrontate con "quella scena lì" in Holy Motors di Carax
18-06-2019 15:19
Abuela
Re: Pensieri sui film in libertà

ripetere lo stesso gesto in maniera infinita.


comunque lo sto rivedendo, pare 'na cagata

forse mi avevano agitato la mente tutte le luci colorate lampeggianti, infatti per sicurezza mi compro gli occhi ora
18-06-2019 14:24
~~~ Che tipo di attacco di doc?
18-06-2019 14:15
Abuela
Re: Pensieri sui film in libertà

quando da ragazzina vidi il film "Il tagliaerbe" dopo mi venne un attacco di doc pazzesco, diciamo piuttosto un corto circuito. Ovviamente nel privato della mia stanza. Neanche ricordo di cosa parlasse il film ma ho sempre associato le due cose. Ora sarei curiosa di riguardarlo per vedere che effetto mi fa. Ma mi cago
14-05-2019 14:48
zoe666
Re: Pensieri sui film in libertà

e quindi? era pienamente maggiorenne, pur se lui ne avessi avuti 90
14-05-2019 14:39
Atlas
Re: Pensieri sui film in libertà

che all’epoca aveva tra i 19 e i 22 anni, circa 35 in meno del regista
Questa discussione ha più di 20 risposte. Clicca QUI per visualizzare l'intera discussione.



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 16:33.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.