FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 07-08-2018, 01:52   #1
Intermedio
 

Non so neanche in che sezione scrivere.
Premessa: due mesi fa vivevo un periodo triste a cui è seguita una grossa delusione, e ho reagito cominciando a mangiare pochissimo e smettendo di prendere l'antidepressivo che assumevo. Ora seguo una dieta equilibrata e non ho avuto i sintomi per cui avevo cominciato la terapia.
Ma adesso mi sembra di impazzire. Al lavoro sono pieno di cose da fare, in un periodo stavo seguendo cinque progetti e facevo gli straordinari nel week-end. Complici anche pensieri personali e il fatto che già ero stanco prima, qualche volta sono addirittura scoppiato a piangere in casa. Ora i progetti li ho ridotti a due, ho solo questo mese per finirli ed è impossibile che ci riesca perché hanno sottostimato i tempi e non fanno altro che mettermi pressione. Non mi fanno prendere le ferie mentre a rotazione i colleghi le fanno tutti, il ché insieme a tutte le loro chiacchiere sulle migliaia di euro che spendono in vacanze e la bella vita che fanno fare ai figli mi fanno crescere un gran rancore, perché io ho perso tutti i miei soldi per la famiglia (la grossa delusione di cui prima), la stessa famiglia che mi tratta come un pezzente. E pezzente mi sento davvero, per come ho fallito, o al massimo ho raggiunto la mediocrità, in ogni aspetto della mia vita finora.
In aggiunta è nato quest'altro problema: da un mese, dall'istante in cui mi sveglio a quello in cui mi addormento, nella testa ho continuamente canzoncine e cori da stadio in cui mi insulto e mi dico che dovrei morire. A parte il fastidio e la tristezza ulteriore che mi autoinfliggo, spesso ciò sfocia in mal di testa e difficoltà a concentrarmi. E' un mese che va avanti così tutti i giorni.
Inoltre, da dieci giorni non dormo quasi più: qualche notte dormo qualche ora, altre qualche minuto, altre ancora niente. Le sere che dormo di più sono nel week-end, ma non è un sonno riposante (probabilmente anche per via del caldo, a volte mi fa addirittura male fisicamente). Stasera sono andato a letto alle 21:30 con gli occhi che mi si chiudevano da soli, e adesso sono qui a scrivere senza che sia riuscito a dormire un solo attimo. Ho anche preso una quantità industriale di gocce di un ansiolitico che le altre volte mi stendeva, ma ora ho gli occhi sbarrati.
Nel poco tempo libero che ho, poi, non riesco a fare assolutamente nulla. Lo spreco tutto a guardare video del cavolo su YouTube o a leggere cose a caso su Internet. L'ultima altra attività che ho fatto è stato guardare un film, ma due mesi fa. Nei giorni scorsi ho letto presunti racconti veri di esperienze paranormali su Reddit e, adesso, dopo un po' che sono a letto e non riesco a dormire, inizio a immaginarmi le peggiori creature attorno a me. Ma di film horror ne ho visti a decine nel corso degli anni e non mi hanno mai suggestionato, se non per qualche attimo.
Tutto ciò si traduce in apatia, paranoie, tristezza e irritabilità.
Vi chiedo una qualsiasi opinione e dei consiglio, ve ne sarei estremamente grato.
Vecchio 07-08-2018, 02:46   #2
Esperto
L'avatar di Flood
 

Dici di aver smesso di prendere l'antidepressivo che assumevi. L'hai fatto di testa tua o sotto guida dello psichiatra? E la quantià industriale di gocce dell'ansiolitico, te le ha aumentate il medico che ti ha in cura o cosa?

No, perchè se aumenti/sospendi gli psicofarmaci ad cazzum è normale che il cervello vada a farsi fottere... Ti dico solo che io sospesi di testa mia l'ansiolitico e dopo due settimane ero nella tua stessa condizione (insonnia, pensieri ossessivi/compulsivi, mancanza di concentrazione e altro...). Poi l'ho fatto ma un po' alla volta e sotto controllo medico ed è andata meglio.
Vecchio 07-08-2018, 07:25   #3
Esperto
L'avatar di claire
 

Io penso che tu abbia un esaurimento nervoso da stress.
Le ferie dovrebbero essere un diritto, non si può ridursi cosí.So che il problema non è solo il lavoro, ma staccare di certo gioverebbe,o rischi un crollo nervoso.
Se proprio non te le danno,potresti andare dal medico e dire che hai bisogno di qualche giorno di malattia per riprenderti.
Vecchio 07-08-2018, 10:49   #4
Esperto
 

io ti consiglierei psichiatra e eventualmente qualcosa di forte per dormire (solo per superare questo momento, insomma devi riuscire a dormire decentemente non importa se lo fai con un kilo- si fa per dire- di camomilla se ci riesci o con degli antipsicotici) perche' potresti rischiare che le cose si mettan molto male, il non riuscire dormire e le canzoncine denigratorie nella testa non mi fan pensar bene... e metti un attimo da parte i progetti sul lavoro, capisco il lavoro e' il lavoro, ma non puoi neanche impazzire che poi va all'aria il lavoro e la tua intera vita

Ultima modifica di ila82; 07-08-2018 a 11:01.
Vecchio 07-08-2018, 20:00   #5
Principiante
 

hai un lavoro e questo è già tanto, è un ottimo antidepressivo. hai dei sintomi molto pesanti, non sottovalutarli. devi andare da uno psichiatra e prendere almeno un buon farmaco, può solo farti bene adesso. hai sintomi di depressione ma anche di disturbo ossessivo (le canzoni in testa e i cori). l'insonnia è molto pericolosa. ti prego cerca di volerti del bene e vai da uno psichiatra. il resto piano piano verrà dopo.
Vecchio 14-08-2018, 17:18   #6
Intermedio
 

Vi ringrazio per le risposte!
Le ho lette la settimana scorsa, ma non ce l'ho fatta a rispondere. Quella notte poi non ho dormito, mentre le tre sere successive sono crollato appena fatta sera. Da allora dormo abbastanza bene, anche se faccio incubi ogni notte. Però li ho sempre avuti nei periodi di stress e di solito ne faccio di peggiori.
Anche le mie canzonicine si sono fermate, due giorni fa. Mi sono svegliato e avevo semplicemente in testa la musica di Piazza Delfinia di Super Mario Sunshine.
A parte questo, mi sento veramente stanco e ho in testa solo il lavoro. Anche quando mi sveglio di notte, la mia mente va subito a cosa devo fare nei progetti. Il tempo libero continuo a sprecarlo, giusto domenica pomeriggio ho guardato un film e mi sono dovuto costringere.

Comunque, le gocce di ansiolitico le ho sempre prese "al bisogno" e raramente. Le ultime volte le ho assunte per cercare di dormire, visto che danno sonnolenza. Invece il farmaco l'ho interrotto da solo. L'anno scorso l'avevo fatto gradualmente ed è andata male, mi si sono ripresentati subito tutti i i sintomi per cui avevo cominciato la terapia. Questa volta ho semplicemente smesso di prenderlo e non li ho avuti. Penso che questi problemi che ho avuto/ho siano dovuti al troppo lavoro e non all'interruzione dell'antidepressivo, comunque andrò dallo psichiatra se le cose non dovessero migliorare dopo un periodo di riposo. Ma a parte stanchezza e apatia va molto meglio.
Per poter staccare un po' purtroppo però devo aspettare. Ho pensato anch'io di chiedere qualche giorno di malattia, ma non posso rischiare di perdere il lavoro, anche se ho davvero bisogno di rilassarmi e la mia non è solo "voglia di andare al mare". Intanto cerco di godermi domani e i fine settimana, sforzandomi di distrarmi.
Ringraziamenti da
claire (14-08-2018)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Mi sembra di impazzire
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
momenti in cui mi sembra di impazzire leopiero Sondaggi 17 03-06-2014 15:19
paura di impazzire HappyGiuls Attacchi di panico Forum 5 12-12-2013 11:23
mi faceva impazzire.... tino Forum Sessualità (solo adulti) 19 08-12-2012 20:41
Sto per impazzire slightly Presentazioni 15 14-02-2009 04:10
impazzire... plumerouge SocioFobia Forum Generale 19 24-08-2007 17:21



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:35.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2