FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Presentazioni
Rispondi
 
Vecchio 19-10-2023, 00:23   #1
Avanzato
L'avatar di Amym
 

Salve, è da qualche anno che leggo alcuni post in questo forum come utente esterno. Mi è stato molto utile trovare un confronto rispetto al modo di vedere la realtà. Sono una persona in superficie all'apparenza estroversa ed adattata, ma in realtà introversa e con enormi difficoltà relazionali tenute ben celate e in parte emerse maggiormente in questa fase della mia vita per la particolare esposizione al pubblico che prevede il mio lavoro. Ho infatti una forte ansia sociale, che si manifesta soprattutto con sconosciuti e in occasione di eventi nei quali sono costretta a parlare in pubblico, o peggio in occasione di interviste, con attacchi di panico che si verificano già da uno o due giorni prima dell'evento. Anche l'idea di incontrare persone sconosciute per motivi di lavoro mi terrorizza, ma come nel caso del parlare in pubblico cerco di farmi forza e mi costringo, con enormi conseguenze a volte anche a livello fisico, poiché intervengono varie forme di somatizzazione, oppure senso persistente di nausea e svuotamento di energie. Mi capita anche quando faccio spesa in grandi supermercati, come forma di agorafobia, o in luoghi molto affollati, di sentirmi sopraffatta e di avere principi di attacchi di panico.

Le mie difficoltà relazionali si manifestano però anche nell'ambito dell'intimità, a volte voluta e allo stesso tempo sempre temuta. Non ho una diagnosi di Dep, ma tratti marcatamente evitanti che denotano una personalità complessivamente evitante, con attaccamento ansioso evitante ed un elevato distacco nelle relazioni prossime. Sono sempre nel mio mondo mentale di fantasia e appena posso rifuggo il contatto con la realtà. Per me è difficilissimo trovare un confronto in relazione alle mie problematiche, rimango dunque nel mio mondo con una sufficiente interazione di facciata che mi consente di ottenere una forma superficiale di integrazione e buoni risultati in ambito lavorativo, in realtà dentro non è così. Ho un forte senso di estraneità a qualsiasi gruppo o relata' a cui mi avvicino, non riesco ad aprirmi, è come se un muro invisibile si alzasse tra me e chi mi circonda. Le persone che ritengo più strette a partire dai familiari fino alle amicizie storiche sono da me ciclicamente allontanate, se non evitate, e con le persone più care ho rapporti periodici perché non riesco a stare troppo a contatto in modo continuativo. Ho molto bisogno di passare una gran quantità di tempo da sola, anche in ufficio cerco di non avere interazioni sociali non necessarie e esco dalla mia stanza, nella quale ricerco un volontario isolamento, solo per pausa pranzo con i colleghi che conosco ormai da tempo. Il minimo segno di rifiuto o critica è per me motivo di amarezza e di sofferenza e comporta un automatico allontanamento a scopo difensivo. Anche nell'ambiente di lavoro, in cui sono costretta a relazionarmi con alcuni colleghi, si tiene dentro di me un combattimento non visibile agli esterni. La paura di essere giudicata o usata o ridicolizzata nelle varie situazioni mi porta a sentirmi inadeguata e ad allontanarmi dentro, mente magari parlando con queste persone neanche si rendono conto di quanto le stia tenendo in realtà a distanza, ed è un combattimento invisibile agli occhi altrui, con una continua tensione tra il nascondermi e lo stare con gli altri. Sto facendo un percorso con uno psicologo per gestire le varie situazioni. Spero di trovare in questo contesto un ambiente in cui stare tranquilla e vedere che anche altre persone hanno problemi simili e in qualche modo li affrontano.
Vecchio 22-10-2023, 15:53   #2
Super Moderator
L'avatar di Daytona
 

Ciao Amym, benvenuta

Ti invito, come nuovo utente, a leggere

Ultima modifica di Daytona; 22-10-2023 a 16:28.
Vecchio 22-10-2023, 15:58   #3
Esperto
 

Finalmente qualcuno nuovo! Benvenuta
Vecchio 22-10-2023, 17:45   #4
Avanzato
L'avatar di Amym
 

Grazie!!!
Vecchio 22-10-2023, 17:58   #5
Avanzato
 

Benvenuta nel forum
Vecchio 22-10-2023, 18:42   #6
Esperto
L'avatar di froschio
 

Vecchio 22-10-2023, 20:14   #7
Esperto
L'avatar di Levin
 

Benvenuta
Vecchio 23-10-2023, 14:04   #8
Esperto
 

Benvenuta
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Mi presento con problemi di ansia soc, tratti evitanti, attaccamento ansioso-evitante
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Mi presento anche io con ansia sociale e personalità evitante Holly Golightly Presentazioni 3 23-10-2023 14:02
disturbo evitante e fobia sociale pierfabio81 Disturbo evitante di personalità 6 16-11-2014 20:05
FOBIA SOCIALE VS DISTURBO EVITANTE DI PERSONALITA' Shenlong SocioFobia Forum Generale 0 27-06-2008 17:35
Disturbo di personalità evitante ansioso trentina SocioFobia Forum Generale 12 26-06-2007 21:47



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 21:53.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2