FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Presentazioni
Rispondi
 
Vecchio 25-11-2020, 23:41   #1
Avanzato
 

Sono un ragazzo di 22 anni, attualmente lavoro come operaio in una catena di produzione e possiamo dire che ho un solo amico con cui però mi vedo sporadicamente ogni qualche mese, era il mio migliore amico del liceo, per il resto non ho mai avuto la classica compagnia da sabato sera, come tutti i ragazzi, ma solo amici magari conosciuti vicino casa o a scuola, con cui però non uscivo quasi mai a fare festa, al massimo andavamo a comprare qualcosa al centro commerciale, mangiavamo fuori, cinema ecc.
Non ho mai messo piede in un pub o una discoteca per farvi capire a che livello sto.
Le ragazze? Non so nemmeno cosa siano, in 22 anni non ne ho mai toccata una, sono andato per disperazione una volta a prostitute insieme a due amici e nemmeno ho drizzato per l'ansia, subito dopo volevo morire.
Non sono un brutto ragazzo, mi definirei carino, seppure io sia basso, intorno ai 170cm ma atletico, 63-64kg.
Ovviamente il mio carattere non mi ha mai permesso di instaurare amicizie femminili, non è che non ci parlassi, è che con praticamente nessuna ragazza sono mai entrato in confidenza, credo di soffrire di disturbo evitante o fobia sociale, o entrambi, niente di diagnosticato, ma i sintomi me li sento tutti, o quasi.
Sin da piccolo evitavo situazioni che mi portavano disagio, ricordo ancora alle medie quando avevo paura di camminare davanti a delle belle ragazze per paura di essere giudicato male, ancora oggi ho molto timore del giudizio altrui, specie per un difetto estetico che ho e che mi provoca tantissimo disagio quando viene notato. Sono strabico.
Fortunatamente, essendo stato operato da piccolo, si vede solo quando sono stanco, non me lo fa notare mai nessuno, ma quando succede vorrei sotterrarmi, mi sento diverso, inferiore, penso che questo difetto sia il motivo principale della mia bassissima autostima, a cui poi si sono aggiunti altri complessi durante l'adolescenza, come la bassa statura, che ora ho fortunatamente accettato.
Un'altra cosa singolare di me è che in ogni classe in cui andavo stringevo amicizia con un compagno, che diventava di conseguenza il mio migliore amico ed è come se facessi affidamento solo su di lui, con gli altri ci parlavo, ma superficialmente, mi sceglievo una persona, credo inconsciamente quella che ritenevo meno giudicante nei miei confronti e mi ci trovavo bene, ho avuto un migliore amico alle elementari, uno alle medie e due alle superiori (avendo cambiato scuola ).
Il fatto è che loro provavano pure a mantenere i rapporti, ma io per colpa di questo mio carattere chiuso e timoroso ho sempre preferito allontanare certe situazioni che potevano crearmi disagio e mi sono chiuso nella mia comfort zone.
L'unico che sento ancora è quello dell'ultima scuola superiore.
Ho passato tutta l'adolescenza a giocare al pc e ora mi sento una persona totalmente vuota e priva di esperienze.
Ad oggi esco praticamente solo per andare a lavoro e qualche volta con la compagnia di mio fratello, ma non mi sento a mio agio, son tutti più grandi di me e li sento distanti, con più esperienze, sono anche simpatici, ma mi sento come un pesce fuor d'acqua, il fatto che poi non siano amicizie che mi sono costruito io pesa molto.
Sono qui per scambiare opinioni e magari fare nuove conoscenze, spero di trovarmi bene
Vecchio 27-11-2020, 01:24   #2
Super Moderator
L'avatar di Loner
 

Ti capisco bene.
Benvenuto nel forum

Ti invito, come nuovo utente, a leggere
Vecchio 28-11-2020, 14:05   #3
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

benvenuto
Vecchio 28-11-2020, 14:55   #4
Intermedio
L'avatar di ~ Gazer
 

Quote:
Originariamente inviata da Levi98 Visualizza il messaggio
Un'altra cosa singolare di me è che in ogni classe in cui andavo stringevo amicizia con un compagno, che diventava di conseguenza il mio migliore amico ed è come se facessi affidamento solo su di lui, con gli altri ci parlavo, ma superficialmente, mi sceglievo una persona, credo inconsciamente quella che ritenevo meno giudicante nei miei confronti e mi ci trovavo bene, ho avuto un migliore amico alle elementari, uno alle medie e due alle superiori (avendo cambiato scuola ).
Il fatto è che loro provavano pure a mantenere i rapporti, ma io per colpa di questo mio carattere chiuso e timoroso ho sempre preferito allontanare certe situazioni che potevano crearmi disagio e mi sono chiuso nella mia comfort zone.
Ti capisco perfettamente, un brutto vizio che mi ha portato a non avere amici oggi.
Benvenuto
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata




Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 00:35.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2