FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Timidezza Forum
Rispondi
 
Vecchio 07-10-2016, 22:43   #1
Esperto
L'avatar di milton erickson
 

So che apparentemente la risposta è scontatata a favore della seconda opzione,,ma la mia esperienza è stata che paradossalmente passando dalle medie (dove venivo bullizzato attivamente , sia a parole che fisicamente) alle superiori (dove venivo escluso, isolato e sostanzialmente tenuto ai margini) la situazione non è migliorata, anzi.

Questo immagino perchè non avevo neanche la soddisfazione di sentirmi nel "giusto" se venivo trattato male. In un certo senso il fatto che la gente non mi sopportasse, in maniera tacita metteva in evidenza che il problema era soprattutto mio.

Tra l'altro è stato alle superiori che ho iniziato a notare come la gente si sentisse a disagio in mia presenza, con manifestazioni che arrivavano alla fuga quando passavo nei corridoi (immagino per via dell'atteggiamento incazzato, teso, ecc, di cui peraltro io non mi sarei reso conto se non per le reazioni suddette).

Inutile dire che questo tipo di reazioni mi facessero sentire malissimo.

Voi che ne pensate? Che esperienze avete avuto in proposito?
Vecchio 07-10-2016, 22:46   #2
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Quote:
Originariamente inviata da milton erickson Visualizza il messaggio
So che apparentemente la risposta è scontatata a favore della seconda opzione,,ma la mia esperienza è stata che paradossalmente passando dalle medie (dove venivo bullizzato attivamente , sia a parole che fisicamente) alle superiori (dove venivo escluso, isolato e sostanzialmente tenuto ai margini) la situazione non è migliorata, anzi.

Questo immagino perchè non avevo neanche la soddisfazione di sentirmi nel "giusto" se venivo trattato male. In un certo senso il fatto che la gente non mi sopportasse, in maniera tacita metteva in evidenza che il problema era soprattutto mio.

Tra l'altro è stato alle superiori che ho iniziato a notare come la gente si sentisse a disagio in mia presenza, con manifestazioni che arrivavano alla fuga quando passavo nei corridoi (immagino per via dell'atteggiamento incazzato, teso, ecc, di cui peraltro io non mi sarei reso conto se non per le reazioni suddette).

Inutile dire che questo tipo di reazioni mi facessero sentire malissimo.

Voi che ne pensate? Che esperienze avete avuto in proposito?
Personalmente preferisco essere evitato se proprio devo scegliere tra le due opzioni.
Vecchio 07-10-2016, 22:52   #3
Banned
 

Alle medie sono stato evitato (non da tutti). Alle superiori bullizzato. Decisamente meglio essere evitati.
Ringraziamenti da
Bluevelvet93 (08-10-2016)
Vecchio 08-10-2016, 00:05   #4
Super Moderator
L'avatar di limitless
 

Ho vissuto in parte i due periodi, e preferisco senza dubbio l'essere evitato, quando sono stato bullizzato pregavo affinché mi evitassero... e inoltre la mia sanità mentale ha risentito molto di più il periodo di bullismo
Ringraziamenti da
zoe666 (08-10-2016)
Vecchio 08-10-2016, 08:30   #5
Esperto
L'avatar di Svalvolato
 

Io non mi sono mai trovato in queste 2 situazioni. Ho avuto dei buoni compagni e bullizzato o evitato in maniera evidente non lo sono stato mai. Penso tra le 2 sia meglio la seconda, ma alla lunga può essere comunque devastante anch'essa.
Vecchio 08-10-2016, 10:27   #6
Esperto
L'avatar di utopia?
 

All'evitamento è però compreso un più subdolo bullismo dovuto al pettegolezzo di coloro che si scambiano motivazioni per loro valide ad evitare l'evitato di turno.
Quanto peso volete dare a questi pettegolezzi? Dalla risposta a questa domanda dipende molto.

Bisognerebbe insegnare ai ragazzini la fermezza della reazione neutrale, senza la totale noncuranza del "sentirsi superiori" ma anche senza il pessimo contrattacco del "ti faccio vedere io".
Vecchio 08-10-2016, 10:38   #7
Esperto
L'avatar di Yumenohashi
 

Purtroppo evitare una persona non significa 'non vederla', non si è evitati in quanto invisibili.
Paradossalmente sentiamo ancora più ingombrante la nostra presenza nel momento in cui nessuno pare farci caso. Perché come dice Utopia? È un evitamento pieno di sotto intesi "Non hai superato il test, non sei dei nostri". Veniamo esclusi alla radice dai giochi.
Il bullismo in qualche modo ci pone all'interno del gruppo in quanto capro espiatorio che canalizza l'aggressività e le tensioni interne. In maniera poco gratificante e spesso distruttiva e psicologicamente insostenibile ma è comunque parte del disegno.
A livello di sofferenza psicologica però secondo me entrambe le condozioni sono atroci.
Vecchio 08-10-2016, 10:46   #8
Esperto
L'avatar di Suttree
 

Bullizzato..il bullizzato viene comunque incluso, seppur in maniera negativa, nel gruppo e c'è la possibilità che crescendo le cose cambino.
Chi viene evitato viene escluso totalmente dalla socialità e a me sembra che sia una bocciatura definitiva
Ringraziamenti da
cancellato13248 (08-10-2016)
Vecchio 08-10-2016, 10:54   #9
Esperto
L'avatar di Balto
 

Non parlo per esperienza personale, ma credo che sarebbe meglio essere evitati, sopratutto se si parla di essere bullizzati in modo serio, cosa che credo qui in conoscono in pochi, ma anche il modo leggero lascia i suoi segni.
Vecchio 08-10-2016, 11:05   #10
Esperto
 

Ti dirò, io preferisco essere LIEVEMENTE bullizzato piuttosto che ignorato totalmente. In molti casi questo mi ha aiutato un pò ad inserirmi e ad essere un pò più "attivo", o cmq a non sentirmi un perfetto extraterrestre!
Vecchio 08-10-2016, 12:07   #11
Esperto
L'avatar di Ansiaboy
 

assolutamente preferisco essere evitato.. tanto io evito a mio volta....

con certa gentaglia non voglio proprio averci a che fare
puuah
Vecchio 08-10-2016, 12:17   #12
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Sono entrambe condizioni orribili. Perché dover scegliere?
Btw, essere ignorati da tutti, se la cosa è portata avanti attivamente e scientemente dal gruppo, può essere considerata anch'essa una forma di bullismo.
Vecchio 08-10-2016, 12:36   #13
Esperto
L'avatar di Antonius Block
 

Avevo letto "meglio bullizzati o eviRati?"
Vecchio 08-10-2016, 12:47   #14
Esperto
L'avatar di Weltschmerz
 

Quando si è maltrattati c'è anche una specie di isolamento, un cerchio attorno al bullizzato, mi è difficile scindere le due cose.

Tanto vale essere evitati, io lo avrei preferito.
Vecchio 08-10-2016, 15:04   #15
Esperto
L'avatar di Zenfone2
 

Meglio evitato
Vecchio 08-10-2016, 17:20   #16
Esperto
 

Tra le due ovviamente meglio evitato, ma non per sempre, sarebbe meglio integrato.
Vecchio 08-10-2016, 19:08   #17
Esperto
L'avatar di phabio
 

Quote:
Originariamente inviata da milton erickson Visualizza il messaggio
So che apparentemente la risposta è scontatata a favore della seconda opzione,,ma la mia esperienza è stata che paradossalmente passando dalle medie (dove venivo bullizzato attivamente , sia a parole che fisicamente) alle superiori (dove venivo escluso, isolato e sostanzialmente tenuto ai margini) la situazione non è migliorata, anzi.

Questo immagino perchè non avevo neanche la soddisfazione di sentirmi nel "giusto" se venivo trattato male. In un certo senso il fatto che la gente non mi sopportasse, in maniera tacita metteva in evidenza che il problema era soprattutto mio.

Tra l'altro è stato alle superiori che ho iniziato a notare come la gente si sentisse a disagio in mia presenza, con manifestazioni che arrivavano alla fuga quando passavo nei corridoi (immagino per via dell'atteggiamento incazzato, teso, ecc, di cui peraltro io non mi sarei reso conto se non per le reazioni suddette).

Inutile dire che questo tipo di reazioni mi facessero sentire malissimo.

Voi che ne pensate? Che esperienze avete avuto in proposito?
L'evitamento lo cercavo apposta per non essere bullizzato.
Vecchio 09-10-2016, 16:13   #18
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Quote:
Originariamente inviata da marco1 Visualizza il messaggio
Tra le due ovviamente meglio evitato, ma non per sempre, sarebbe meglio integrato.
Integrato per esser considerato "quello che abbiamo inserito nel gruppo per non farlo star da solo poveretto"?
Vecchio 09-10-2016, 16:33   #19
Esperto
L'avatar di Yumenohashi
 

Quote:
Originariamente inviata da utopia? Visualizza il messaggio
Integrato per esser considerato "quello che abbiamo inserito nel gruppo per non farlo star da solo poveretto"?
Ecco, quello forse è ancora peggio
O perlomeno sarebbe una cosa da rifiutare alla radice per preservare la propria dignità.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a meglio bullizzati o evitati?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
essere profondamente negativi e pessimisti porta ad essere evitati dalla gente? Alexon SocioFobia Forum Generale 44 07-12-2014 19:00
Meglio troppo caldo, meglio troppo freddo... utopia? Off Topic Generale 9 05-12-2014 09:21
Meglio.... ajMcwill SocioFobia Forum Generale 8 26-07-2010 10:39
meglio pseudomalati che normali...altre volte meglio normali cancellato2369 Amore e Amicizia 7 05-01-2009 19:57
sto' un po' meglio Anonymous-User SocioFobia Forum Generale 5 27-12-2004 18:03



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:12.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2