FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Amore e Amicizia
Rispondi
 
Vecchio 20-11-2009, 15:00   #1
Banned
 

E' UNA DISCUSSIONE SERISSIMA (a parte la prima frase...) --> dunque x favore niente battutine solite sul mio essere logorroico o sul + e il -...

scisci...ecco sulla minichat m'è venuto questo in mente (ci avevo già riflettuto ovviamente altre volte in passato, ma ogni spunto è bello x logorare e rendervi partecipi delle mie logorate )

ora...io ho un problema? non ce l'ho?...boh..il punto non è questo...il punto vero e proprio è che io percepisco che in fondo in fondo non sono il massimo della socievolezza...

non è misantropia...non è essere asociale vero e proprio...

cioè? cioè se una splendida ragassa dai capelli bruni e con 2 occhioni così mi viene a chiedere qualcosa...io sono ben contento di risponderle e magari farle pure una battuta x vederla sorridere 1 solo istante...

ma the problem is che io x come sono fatto fatico a rendere partecipe le altre persone di tutto me stesso...perchè x me conversare il più delle volte non è spontaneo e blablabla...
cioè..famoso amicone a parte (che costituisce l'eccezione alla regola) a partire dalla famiglia fino a fuori io non so conversare tanto x tenere compagnia all'altra persona, tanto per parlare...stare insieme...e la cosa è fondamentale x costruire un qualsiasi rapporto...che sia di parentela, d'amicizia o altro...cioè...è fondamentale interagire...trovare piacere nel farlo...perchè il rapporto umano è questo...con una persona che ami hai piacere di vedere un film insieme, parlare di cosa hai fatto ieri...blablabla...

io non è che odio farlo...e che io semplicemente x una ragione mia intrinseca non lo faccio...non so farlo con spontaneità...
non è dunque che odio le persone...non è che non posso amare perchè odio le persone...

cioè esempio? se una delle ragazze che vedo a lezione fosse in pericolo di vita io rischierei probabilmente la mia x salvarla...anche se non ci ho quasi mai (o davvero mai) interagito...
se mio fratello avesse bisogno di un rene x salvarsi e avesse bisogno del mio probabilmente glielo darei...
ecc..ecc..

ma io con queste persone non interagisco...ma non interagisco non perchè li odio..
anzi..io x un mio spiccato istinto amo generalmente tutti (tutti quelli che non mi fanno un torto)...cioè? vedo una ragazza seduta a studiare in biblio? mi viene dentro una sorta di spirito di solidarietà...avesse bisogno la aiuterei senza farmi problemi...x bontà...solidarietà...xkè è una creatura umana...x vederla sorridere (xkè dovrei rattristire un altro individuo senza un motivo particolare)?

però allo stesso tempo sono consapevole che nonostante questo mio "amore" verso il tutto e tutti io non interagisco...non lo faccio..non posso farlo...non lo so fare...e se lo faccio è qualcosa cmq che dura qualche minuto al max....magari tra una lezione e l'altra se sono di buon umore posso dire pure una battuta con piacere o chiedere 1 cosa giusto x il gusto di interagire anche solo un attimo...ma sono consapevole che io difficilmente crerrò quella intimità che porterà me e un'altra persona a passare che so...interminate giornate insieme uno a casa dell'altro a ridere su niente, a parlare di questo e di quello...ciò quello che fa una qualsiasi persona...ragazzo/a normale...

dunque...dunque sono incapace di creare quella stretta vicinanza basilare x un qualsiasi rapporto d'amicizia vero e proprio o peggio ancora di amore...

in quest'ottica ora come ora mi vedo impossibilitato di vivere un rapporto del genere...qui tanti si lamentano di non avere amici...di non avere una ragazza...

io? io una mezza compagnia con cui uscire volendo ce l'ho...a forza di sforzarmi ho ora anche varie conoscenze di vista qui e lì che potrei approfondire...ma nonostnate gli sforzi non sento quella spontaneità...quell'intimità di un qualsiasi rapporto vero...
e allo stesso modo mi sembra impensabile che io possa creare un vero rapporto d'amore con qualcuno/a...

in quest'ottica mi chiedo anche che cosa mi sono sforzato e mi sforzo a fare ad annullare il mio disagio...ora il disagio è notevolemtne migliorato su alcuni aspetti rispetto al passato...ma...xmane la situazione x il mio modo di essere attuale...

boh...a dire il vero questa cosa mi fa pianger eun po' il cuore...
volete sapere xkè non ho mai fatto un raduno?
a parte vabbeh l'imbarazzo e l'istinto ad evitare...?
x questo mio modo d'essere...
io non è che non voglio incontrare nessuno (in generale) e nessuno di voi (nel particolare) xkè disprezzi, non abbia voglia di conoscere gli altri...ma x il semplice fatto che come al mio solito constaterei..."ecco altre 5-10 persone conosciute...ora so che esistono..." o "ecco le fobicotte..."...ma...x come sono io dentro non sarei capace di andare oltre...
probabilmente mi butterei in mezzo alla strada anche x aiutare una/o di voi...molti di voi avrebbero la mia stima...il mio affetto...ma resterebbe un affetto platonico...

ecco..io posso solo dare affetto platonico..nel senso che è un affetto che posso percepire io per una persona anche interagendoci poco e nulla...senza serate al cinema, senza grandi conversazioni (non parlando quasi x niente..se non una singola battuta magari dopo un ciao)...ma non posso andare oltre...costruire un'amicizia...un amore...un rapporto x come sono fatto...x non saper parlare del + e del -...x non avere niente da dire...essere quasi svuotato dentro...
posso provare questa sensazione di benevolenza verso di "te" singolo...ma cmq senza interagire...cioè senza fare l'unica cosa che caratterizza un rapporto umano...

non so se avete capito...è un po' complesso da spiegare/far capire...ma è una cosa triste...ti crea un malessere esistenziale interiore infinito...ti fa sentire quasi non umano
Vecchio 20-11-2009, 15:13   #2
Banned
 

giovaaaaaaaaa ma non ci pensaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!
+ ci pensi + è peggiooooo!!!!
Vecchio 20-11-2009, 15:19   #3
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Elle_Bishop Visualizza il messaggio
giovaaaaaaaaa ma non ci pensaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!
+ ci pensi + è peggiooooo!!!!
lo so che è peggio x alcuni versi...ma x altri...è la verità...non posso mentire a me stesso...
cioè...io anche qui ciarlo ciarlo...ma...parlando banalmente e venendo al concreto...tra me e te in qualsiasi caso non ci potrà mai essere un'amicizia...
come non può esserci tra me e viri, tra me e cali, tra me e la vicina, tra me e una delle compagne che vedo ogni giorno a lezione...al massimo può esserci una battuta...5 minuti in cui interagisco amichevolemnte...scherzando...niente di più...
Vecchio 20-11-2009, 15:26   #4
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da giova88 Visualizza il messaggio
lo so che è peggio x alcuni versi...ma x altri...è la verità...non posso mentire a me stesso...
cioè...io anche qui ciarlo ciarlo...ma...parlando banalmente e venendo al concreto...tra me e te in qualsiasi caso non ci potrà mai essere un'amicizia...
come non può esserci tra me e viri, tra me e cali, tra me e la vicina, tra me e una delle compagne che vedo ogni giorno a lezione...al massimo può esserci una battuta...5 minuti in cui interagisco amichevolemnte...scherzando...niente di più...
mah..non so ke dire...cmq non si sa mai..non hai mai interagito cn chi potesse capirti,ke sapesse il tuo problema quindi nn puoi sapere se ci può o non può essere un amicizia =)
Vecchio 20-11-2009, 15:36   #5
Banned
 

invece ho interagito anche con chi un po' sapeva...con la compagnia co ncui esco attualmente ci sono un paio di ragazzuole che sanno...non gliel'ho messa lì in maniera disperata ma ho parlato a lungo dicendo "se sono così strano è x questo è questo....e xkè sono cresciuto così e così...e so anch'io di essere strano in questo...e blablabla..."...lì x lì c'è stata comprensione...ci si è avvicinati molto anche nelle 2-3 uscite a seguire..
ma...è inevitabile...che dopo quei 2-3 giorni ci si è subiti allontanati...proprio perchè x me non è possibile andare oltre...stare lì a chiacchierare su altro...sulla quotidianità...x alimentare il rapporto...
e...sinceramente questa è la cosa che mi ha fatto più male ultimamente...
sapere che la gente è disposta a capirti...a parlare...a scherzare e parlare seriamente su certi problemi...a prenderti x come sei...ed io nonostante questo non posos niente...

gli altri non possono fare nulla x me...e queste 2 persone ne sono la prova + palese...erano/sono 2 persone che sono lì...sanno in parte ed erano entusiaste cmq di me...
eppure io sono qui...e loro sono lì...e ad essere sincero più passano i giorni e più mi sento estraneo a loro e inizio anche a non tollerarle più....proprio perchè odio il fatto che non so fare altro che allontanare ogni essere umano...

so...purtroppo so...l'unica amicizia su cui posso contare (finchè non mi stanco o mi arrendo) è solo una...quella del mio famoso amico di vecchia data (ed è amico x il semplice fatto che sono in confidenza con lui avendolo conosciuto in un tempo in cui non avevo problemi...ormai lo considero un tuttuno con me..un essere non capace di essere cattivo...un ragazzo ingenuo...acritico..che non sa giudicare negativamente...)...solo x questo..altrimenti non ci starebbe nemmeno lui...

non mi fa male non essere il comico di zelig che un tempo mi dicevano che avrei potuto essere..mi sarei accettato anche più introverso...mi fa male questo...mi fa male il fatto che io esco ora...cammino x le strade della mia città e sono consapevole che posso essere sempre e solo SOLO...al max posso fare 3 chiacchiere, 1 battuta e 1 buffetto se x strada incontro qualche conoscenza...ma niente di più..
Vecchio 20-11-2009, 16:31   #6
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da giova88 Visualizza il messaggio
invece ho interagito anche con chi un po' sapeva...con la compagnia co ncui esco attualmente ci sono un paio di ragazzuole che sanno...non gliel'ho messa lì in maniera disperata ma ho parlato a lungo dicendo "se sono così strano è x questo è questo....e xkè sono cresciuto così e così...e so anch'io di essere strano in questo...e blablabla..."...lì x lì c'è stata comprensione...ci si è avvicinati molto anche nelle 2-3 uscite a seguire..
ma...è inevitabile...che dopo quei 2-3 giorni ci si è subiti allontanati...proprio perchè x me non è possibile andare oltre...stare lì a chiacchierare su altro...sulla quotidianità...x alimentare il rapporto...
e...sinceramente questa è la cosa che mi ha fatto più male ultimamente...
sapere che la gente è disposta a capirti...a parlare...a scherzare e parlare seriamente su certi problemi...a prenderti x come sei...ed io nonostante questo non posos niente...

gli altri non possono fare nulla x me...e queste 2 persone ne sono la prova + palese...erano/sono 2 persone che sono lì...sanno in parte ed erano entusiaste cmq di me...
eppure io sono qui...e loro sono lì...e ad essere sincero più passano i giorni e più mi sento estraneo a loro e inizio anche a non tollerarle più....proprio perchè odio il fatto che non so fare altro che allontanare ogni essere umano...

so...purtroppo so...l'unica amicizia su cui posso contare (finchè non mi stanco o mi arrendo) è solo una...quella del mio famoso amico di vecchia data (ed è amico x il semplice fatto che sono in confidenza con lui avendolo conosciuto in un tempo in cui non avevo problemi...ormai lo considero un tuttuno con me..un essere non capace di essere cattivo...un ragazzo ingenuo...acritico..che non sa giudicare negativamente...)...solo x questo..altrimenti non ci starebbe nemmeno lui...

non mi fa male non essere il comico di zelig che un tempo mi dicevano che avrei potuto essere..mi sarei accettato anche più introverso...mi fa male questo...mi fa male il fatto che io esco ora...cammino x le strade della mia città e sono consapevole che posso essere sempre e solo SOLO...al max posso fare 3 chiacchiere, 1 battuta e 1 buffetto se x strada incontro qualche conoscenza...ma niente di più..
a te almeno è andata meglio xD a me è successo di sclerare di brutto cn un amica(sclerare nel senso di mettermi a piangere di botto tipo pazza O.O)quando ancora non sapevo cos'era ke non andava in me...xD lei sembrava aver capito..ma cmq non se n'è + parlato..manco a kiedermi come stavo...mentre credo ke una persona ke passa la tua stessa situazione può capirti appieno xkè ci sta dentro come te.cioè anke se non vi dite niente xò è bello sapere ke c'è qualkun'alto come te ke non ti giudica e ke sta lì e ti è amico x quello ke sei e nn quello ke vuoi sembrare..ke c'è se ti vuoi sfogare o vuoi parlare di tue consapevolezze varie senza ogni volta scriverle qui =) anke quello ke scrivi sarebbe un buon argomento x parlare =D
Vecchio 20-11-2009, 20:58   #7
Banned
 

lo so che sarebbe un argomento...ma con gli estroversoni va diluito bene nel tempo...non puoi pensare che so...nella pausa di una lezione andare da una e dirle "argghh...io non so parlare del + e del -...e x questo mi isolo...ora dovrei stare lì seduto al mio posto isolato e invece sono qui...situazione particolare no? strana direi....perchè sono qui e non lì allora? non lo so nemmeno io...tu lo sai?"

sarà come dici...ma ad esmepio io con il mio amicone del mio problema non accenno mai (se non accennando al fatto ogni tanto quando sono + scazzato che non muio dalla voglia di stare in mezzo alla gente)...
Vecchio 20-11-2009, 21:39   #8
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da giova88 Visualizza il messaggio
lo so che sarebbe un argomento...ma con gli estroversoni va diluito bene nel tempo...non puoi pensare che so...nella pausa di una lezione andare da una e dirle "argghh...io non so parlare del + e del -...e x questo mi isolo...ora dovrei stare lì seduto al mio posto isolato e invece sono qui...situazione particolare no? strana direi....perchè sono qui e non lì allora? non lo so nemmeno io...tu lo sai?"

sarà come dici...ma ad esmepio io con il mio amicone del mio problema non accenno mai (se non accennando al fatto ogni tanto quando sono + scazzato che non muio dalla voglia di stare in mezzo alla gente)...
ma infatti non parlo degli estroversoni..xD è un ossessione x te!!xDxDxD
io parlavo dell'amicizia cn uno come te..penso sarebbe + facile poter interagire cn qualkuno proprio come te,cn cui sai poter parlare del tuo problema senza essere preso x malato o pazzo O.O
sicuramente riusciresti ad aprirti di + o cmq a farti meno pippe mentali sul "+ e meno" =) xkè sai ke non devi affannarti x piacere agli altri,x essere il simpatico,x farti accettare..
io vorrei tanto avere un amico/a fobico/a ç_ç sarebbe il massimo..sarebbe un amicizia veramente completa,senza lati oscuri =)
Vecchio 20-11-2009, 21:50   #9
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Elle_Bishop Visualizza il messaggio
ma infatti non parlo degli estroversoni..xD è un ossessione x te!!xDxDxD
io parlavo dell'amicizia cn uno come te..penso sarebbe + facile poter interagire cn qualkuno proprio come te,cn cui sai poter parlare del tuo problema senza essere preso x malato o pazzo O.O
sicuramente riusciresti ad aprirti di + o cmq a farti meno pippe mentali sul "+ e meno" =) xkè sai ke non devi affannarti x piacere agli altri,x essere il simpatico,x farti accettare..
io vorrei tanto avere un amico/a fobico/a ç_ç sarebbe il massimo..sarebbe un amicizia veramente completa,senza lati oscuri =)
si....lisuccia...sono fissato

cali in questa circostanza direbbe che l'amicizia è il male...
invece x me non farebbe al caso mio perchè
1- con un fobico maschio finirei x annoiarmi...
sto iniziando a capire che solo con quel mio amicone non provo noia...
a stare con gli altri (anche mio fratello) non so proprio che dire...fare...dunque sale contemporaneamente noia e disagio esponenzialmente...
un fobico maschio quindi è da escludere a priori...
- una fobichessa
allora innanzitutto ci sarebbe da superare il fatto che forse in quanto fobichess"a" mi metterebbe in certe situazioni + soggezione...magari in caso di silenzi...
in secondo luogo...a 4 occhi con una ragazza tendo o a infobicarmi all'inverosimile...o viceversa a marpioneggiarla...dunque non è possibile nemmeno l'amicizia di una fobichessa...
è quasi sicuro che mi verrebbe automatico marpioneggiarla,...anche senza volerlo...anche solo scherzando scherzando,...così come sul forum dico "fobicotta fobicuccia"...nella vita reale mi verrebbe da dare un buffetto, fare una battutina e dunque sentirei l'istinto di marpioneggiarla..

perchè? perchè io un'amicizia non so portarla avanti...non saprei come comportarmi...di che parlare...(oltre che i problemi di cui si potrebbe parlare x un certo lasso di tempo ogni tanto...ma non sicuramente sempre)...
dunque...io quando non so che dire dico sempre frasi del tipo "ma come sei caruccia...ma che stelllina...." (e magari faccio un buffetto) --> è anche questo il motivo x cui con un maschio fatico di più...quando non ho niente da dire non posso dargli un buffetto dicendogli "ma che carino che sei"...

con un fobicotto diciamo che mi troverei bene a parlare x un paio di orette...magari vedendoci una volta ogni 2 settimane...sparlottando delle solite cose...problemi...studi...lavoro...magari mentre si va a vedere un film insieme...ma rapporto d'amicizia vero e proprio non sarebbe possibile x il motivo che ho spiegato...l'amicizia vera e propria richiede un contatto prolungato senza provare disagio o mancanza di confidenza...io un paio di orette con un ragazzo posso reggerle magari parlando di cose banali...amichevolmente magari...poi inizio ad estraniarmi...

con una ragazza? sarebbe molto + difficile iniziare a parlare del + e del -...qualora ci riuscissi inizieri a fare quello che ho detto probabilmente non sapendo che dire/fare...
Vecchio 21-11-2009, 00:04   #10
Avanzato
L'avatar di Diafobik
 

ti innamorerai di una matematica
Vecchio 21-11-2009, 02:39   #11
Intermedio
L'avatar di vegetale
 

Quote:
Originariamente inviata da Diafobik Visualizza il messaggio
ti innamorerai di una matematica

lol
Vecchio 21-11-2009, 02:47   #12
Principiante
L'avatar di Janethy
 

Quote:
Originariamente inviata da giova88 Visualizza il messaggio
lo so che è peggio x alcuni versi...ma x altri...è la verità...non posso mentire a me stesso...
cioè...io anche qui ciarlo ciarlo...ma...parlando banalmente e venendo al concreto...tra me e te in qualsiasi caso non ci potrà mai essere un'amicizia...
come non può esserci tra me e viri, tra me e cali, tra me e la vicina, tra me e una delle compagne che vedo ogni giorno a lezione...al massimo può esserci una battuta...5 minuti in cui interagisco amichevolemnte...scherzando...niente di più...
Da quel che dici mi sembra che hai paura che gli altri scoprano il tuo vero carattere...a tuo dire ovviamente...mi spiego meglio: chiacchieri per qualche minuto e poi finisce lì...perchè la tua mente è convinta che se continui l'altro non piacerai più...attento: ho detto che la TUA MENTE ne è convinta!!! magari non è così...è un BLOCCO che hai...un blocco limitante che se viene sbloccato ti ridà tutto quello che ti sei perso!
Ora rispondi alle mie domande (è una cosa seria anke la mia)
pensa a questo tuo blocco...
1)sei davvero convinto che non puoi interagire con gli altri anche dopo qualche minuto di conversazione?
2)ne sei sicuro? se sì perchè? (cerca la risposta dall'interno, dentro di te e non dall'esterno)
3)forse avrai detto: "perchè sono fatto così"...ma gli altri ti vedono così? ne sei davvero convinto?
devi cercare una risposta dentro di te...la più sincera possibile e darti una spiegazione a questo blocco!!! non cercare scuse come "perchè gli altri poi..." tendiamo sempre a cercare la causa all'esterno...agli altri...il blocco è tuo!!! è perchè "programmi" la situazione...incontri una persona e il tuo cervello già è convinto DA TE che la conversazione non durerà + di toto minuti...prova a pensare invece:
"questa conversazione durerà decisamente più a lungo...ne sono convinto"
fallo!!! provaci diamine!!!
Vecchio 21-11-2009, 02:53   #13
Principiante
L'avatar di Janethy
 

Quote:
Originariamente inviata da Elle_Bishop Visualizza il messaggio
ma infatti non parlo degli estroversoni..xD è un ossessione x te!!xDxDxD
io parlavo dell'amicizia cn uno come te..penso sarebbe + facile poter interagire cn qualkuno proprio come te,cn cui sai poter parlare del tuo problema senza essere preso x malato o pazzo O.O
sicuramente riusciresti ad aprirti di + o cmq a farti meno pippe mentali sul "+ e meno" =) xkè sai ke non devi affannarti x piacere agli altri,x essere il simpatico,x farti accettare..
io vorrei tanto avere un amico/a fobico/a ç_ç sarebbe il massimo..sarebbe un amicizia veramente completa,senza lati oscuri =)
come ti capisco ELLE...
anke io cerco un'amica con il mio stesso problema...ma sembra non esserci dalle mie parti...
Vecchio 21-11-2009, 14:45   #14
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Janethy Visualizza il messaggio
Da quel che dici mi sembra che hai paura che gli altri scoprano il tuo vero carattere...a tuo dire ovviamente...mi spiego meglio: chiacchieri per qualche minuto e poi finisce lì...perchè la tua mente è convinta che se continui l'altro non piacerai più...attento: ho detto che la TUA MENTE ne è convinta!!! magari non è così...è un BLOCCO che hai...un blocco limitante che se viene sbloccato ti ridà tutto quello che ti sei perso!
Ora rispondi alle mie domande (è una cosa seria anke la mia)
pensa a questo tuo blocco...
1)sei davvero convinto che non puoi interagire con gli altri anche dopo qualche minuto di conversazione?
2)ne sei sicuro? se sì perchè? (cerca la risposta dall'interno, dentro di te e non dall'esterno)
3)forse avrai detto: "perchè sono fatto così"...ma gli altri ti vedono così? ne sei davvero convinto?
devi cercare una risposta dentro di te...la più sincera possibile e darti una spiegazione a questo blocco!!! non cercare scuse come "perchè gli altri poi..." tendiamo sempre a cercare la causa all'esterno...agli altri...il blocco è tuo!!! è perchè "programmi" la situazione...incontri una persona e il tuo cervello già è convinto DA TE che la conversazione non durerà + di toto minuti...prova a pensare invece:
"questa conversazione durerà decisamente più a lungo...ne sono convinto"
fallo!!! provaci diamine!!!
no...la mia mente non è convinta di quello...anzi...mi rendo conto sempre di più che quando parlo...e inizio ad essere istintivo e scherzare...sono quasi una forza della natura...quando mi lascio andare...se devo fare polemica con un estroverso sono peggio di sgarbi...sbraito e mi faccio valere...
poi mi metto a scherzare e parlare seriamente...il fatto è che ho davvero poco da comunicare...dunque dopo la battutina, dopo aver fatto sorridere una volta l'altra persona, dopo aver comunicato la cosa che dovevo dire o aver rivolto la parola una volta...non ho altro da dire...

non posso interagire con gli altri perchè tendo sempre al silenzio ad evitare l'interazione...

posso essere nel breve...brillante...perchè magari qualcosa da dire lo trovo...oppure...oppure semplicemente eprchè ti guardo mentre dici una cosa arrossendo e mi viene automatico scherzare dicendo "ma che cucciola...guarda come si imbarazza lei..."...ma poi...non trovo altro da dire...

io ci provo...anche parlando con professori, parenti...coetanei...compagni in generale...
ma...il più delle volte va così...anche se non ci penso....è inevitabile che dopo un po' finiscono le cose da dire...5-10 minuti che siano...

non so proprio dove andare a parare...di che potrei parlare...se ho l'argomento parlo...se non ce l'ho è difficile che me ne vengano in mente...a meno che io non sia carico e allora fremo dalla voglia di interagire...allora lì posso partire con una battuta e x 10 minutini le cose da dire posso pure trovarle spinto dall'adrenalina...
Vecchio 21-11-2009, 19:12   #15
Banned
 

non lo so...boh...in sto momento non ho le forze di pormi domande....sono al capolineo...solitamente mi perdo nelle mie analisi...stasera sono svuotato...non ce la faccio...sento solo questo malessere...non ho più le forze x analizzarmi ulteriormente...l'ho fatto troppo....potrei scrivere sulla mia psiche 10-20 libri...o forse più...ma stasera sono al limite...

cmq provando a rispondere e sforzandomi anche stavolta di analizzare un attimino la situazione con distacco e oggettività (roba che chiede 'na gran fatica....non è così semplice e costa tanto sforzo psichico...)
non è vero e proprio paura di un rifiuto...è proprio che sono io a non sentirmi adatto x mantenere un rapporto tale...un rapporto significa essere capaci di alimentarlo, trovare la gioia nell'interazione con l'altro...

io? io di fatto non trovo la gioia di itneragire con nessuno..x me ogni interazione è sforzo, fatica, ansia, disagio...
posso interagire positivamente e con gioia 2 minuti (che fanno un'eccezione al mio essere solito)...ma a contatto con gli altri non posso perpetuare quella situazione a lungo...poi mi inizierebbe a richiedere uno sforzo...
è un istinto a non socializzare...non poter stare a contatto troppo a lungo con una persona perchè inevitabilmente 2 ore a chiacchierare non le passo...sarebbero 2 ore di sforzo probabilmente....
Vecchio 21-11-2009, 20:53   #16
Esperto
L'avatar di starlight
 

giova ti auguro di innamorarti
Vecchio 21-11-2009, 20:57   #17
Banned
 

me lo augurerei anch'io...ma ho sempre + la sensazione che io oltre ad un "eh ma che bella quella ragazza..." (cioè 'na cotta x la bellezza esteriore) non posso andare...non ne ho le possibilità...almeno x come sono fatto attualmente...è una cosa che non sembra umana, ma x me al momento purtroppo è così...e sinceramente mi fa male stare anche con gli altri per questo...perchè anche se loro volessero io non posso...
Vecchio 24-11-2009, 15:30   #18
Banned
 

sisi...+ ci penso e + vedo ogni rapporto mio impossibile..in sti giorni qualcuno mi rivolge la parola anche + del oslito...ed io 2-3 volte mi sforzo di farlo a mia volta...parlo anche 5 minuti...ma...mi rendo conto che mentre sto parlando già vedo la situazione come goliardicamente strana...io che parlo...interagisco...

proprio non mi ci vedo a conversare con una persona del + e del - ...x stare in compagnia, diventare più intimi per un paio di orette come una persona normale...cioè...non so farlo...se ci penso ora... non saprei da dover iniziare...è impossibile...non sapre igestire la cosa non avendo niente da dire...posso andare avanti 5-10 minuti trovando argomenti banali x scherzare...ma poi?...vuoto...2 - battute su un vestito, 2 sull'acconciatura...e finito tutto....
Vecchio 24-11-2009, 16:06   #19
Principiante
 

eh si capita anche a me... ma infondo se ci pensi bene capita a tutti anche alle persone "normali" all'inizio di essere un po' impacciate e non saper cosa dire...poi tutto il resto viene dopo quando uno ha preso confidenza...
Vecchio 24-11-2009, 21:18   #20
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da alisia Visualizza il messaggio
eh si capita anche a me... ma infondo se ci pensi bene capita a tutti anche alle persone "normali" all'inizio di essere un po' impacciate e non saper cosa dire...poi tutto il resto viene dopo quando uno ha preso confidenza...
si ma a me non viene dopo...anche oggi...ho interagito in 2-3 occasioni...ma se devo pensare di far durare un'interazione x più tempo..addio..
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a ma io...posso amare qualcuno/essere amato da qualcuno?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Se qualcuno.... Sono io SocioFobia Forum Generale 16 16-08-2009 23:23
C'è qualcuno... Wonderlust76 SocioFobia Forum Generale 1 25-02-2009 23:58
voglio amare !!!! non essere amato devilinside Amore e Amicizia 3 22-09-2008 21:14
c'è qualcuno... icek Amore e Amicizia 2 12-02-2008 17:32
Qualcuno di voi ritiene di essere migliorato? Graziepapi SocioFobia Forum Generale 21 09-02-2007 23:12



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 01:54.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2