FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Amore e Amicizia
Rispondi
 
Vecchio 17-01-2009, 19:46   #1
Banned
 

riporto qui il post di cali perchè voglio approfondire la cosa e chiedere a voi che ne pensate, se avete lo stesso problema e come pensate sia risolvibile

Quote:
Originariamente inviata da californiano
cioè vuoi dire che rompi le scatole solo a noi con le logorrate? :lol:

ma come fai a nnon avere argomenti? studi, avrai hobby, guardi il gf :p, insomma dai, tu qualcosa fai nella vita, sfrutta ciò
se non hai argomenti o sei timido che ti blocchi o esci con le persone sbagliate (incompatibbbili)... in tal caso se stai a casa ci guadagni
si...è per quello che vi voglio bene :P
almeno voi mi ascoltate...o fingete:P

mi hai fatto venire in mente una cosa... mo' apro un thread a riguardo!!!


allora... il forum dà la possibilità di esporre argomenti in maniera differente...

cioè?
cioè c'è uno che propone un argomento dicendo la sua e gli altri replicano..

nella conversazione quotidiana invece si deve avere un dialogo a 2 o più fronti in "diretta"...è totalmente differente per me...

sul forum uno mi dice "tema xx"...ed io posso sviscerare la mia opinione.

Nella vita di tutti i giorni ad esempio non posso presentarmi ad una ragazza dicendo "dai parliamo di omosessualità? io la penso così e te?"

La conversazione prima convergerà su altri fattori che poi portano la conversazione ad affrontare diverse tematiche...non so se mi sono spiegato...

ecco...io volendo so scherzare molto, fare battute, so spingermi oltre il limite senza timidezza, ma...ma collegare così gli argomenti bah...mi risulta molto difficile...ho come un vuoto in testa che non mi permette di farlo....
Vecchio 17-01-2009, 19:52   #2
Avanzato
L'avatar di CapitanFobic
 

Quote:
Originariamente inviata da giova88
Nella vita di tutti i giorni ad esempio non posso presentarmi ad una ragazza dicendo "dai parliamo di omosessualità? io la penso così e te?"
...
nessuno te lo vienta!
a parte passare per gaio :lol:

ma scusa quando esci di che parli?
e con chi esci, soprattutto
(risposta breve)
Vecchio 17-01-2009, 20:00   #3
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da CapitanFobic
Quote:
Originariamente inviata da giova88
Nella vita di tutti i giorni ad esempio non posso presentarmi ad una ragazza dicendo "dai parliamo di omosessualità? io la penso così e te?"
...
nessuno te lo vienta!
a parte passare per gaio :lol:

ma scusa quando esci di che parli?
e con chi esci, soprattutto
(risposta breve)
lo faccio solo eprchè sono di fretta e non posso scrivere troppo :P

se ho confidenza parlo di quello che mi passa x la testa...come mi viene in mente...cioè una persona con cui hai confidenza puoi passare anche da un silenzio ad un "il mio cane caga troppo..." senza frasi x introdurre...

ma quando devi conoscere una persona è differente.
Cioè anche quando fai le domande formali:
una cosa è chiedere freddamente "studi? sì cosa? ti piace?"
come interrogatorio
un conto e dire "io studio xx e mi piace x questo questo e questo..tu invece? ah studi filo? anche a me interessa molto. E cosa ti attira in particolare? ecc...ecc..."

esco con ex compagni di classe con cui ho stretto più confidenza (ma con alcuni nemmeno quello..semplicemente sono nel gruppo) e qualche conoscenza fatta qua e là...
Vecchio 17-01-2009, 20:02   #4
Intermedio
L'avatar di infelice1
 

io ho come l'impressione che se per qualche motivo si perde la normalita' del vivere,chiudendosi in se stessi,uscendo pochissimo e cosi via dicendo,poi anche tornando ad essere estroversi (come stai facendo tu) in qualche modo non riesci piu' a liberarti di questa "cosa",fatta di pensieri,dubbi,seghe mentali,cioe'...l'istinto naturale e' perso,perche' si ha il ricordo (inconscio) della non vita,non so se riesco a farmi capire.

in pratica non bisognerebbe mai conoscere la "anormalita'" in modo che il nostro inconscio non sa nemmeno cosa sia e non ne rimaniamo condizionati,anche involontariamente....mado' adesso mi sembro te :lol: ...e' roba contorta..la smetto e spero si sia capito cosa voglio dire
Vecchio 17-01-2009, 20:12   #5
Avanzato
L'avatar di CapitanFobic
 

mah, non capisco
se parli di conoscere ragazze
se ti pare di star facendo un'intervista significa che la tipa o se la mena o non le interessi, in entrambi i casi, per non sbagliare, tirale una capocchiata

io ho visto diverse volte (quando mi son sbloccato) la differenza tra un'intervista ed una conversazione dove c'è l'interesse da entrambe le parti, nel secondo caso sei anche meno teso xchè noti che è una cosa reciproca, ti sale l'autostima, pensi "io interesso", quindi magari riesci a parlare con più naturalezza, dipende dal tuo grado di timidezza

gli argomenti vengono naturale, in base agli interessi comuni
non son cose che si riescono a spiegare, escono dagli schemi e dalle domande tradizionali, che fai all'inizio, se c'è empatia la cosa va avanti, altrimenti cala il sipario
Vecchio 17-01-2009, 20:13   #6
Banned
 

si ma Viri dal mio primato sei proprio lontano lontano :P

comunque sto scrivendo contenuto perchè tra 20 minuti devo uscire x estroversare :lol:

e comunque a me è proprio quel tempo di non pensare che mi frega...

mi so' abituato troppo nei 2-3 anni di silenzio a pensare troppo...quindi fatico ad articolare un mio pensiero su certe cose in pochi istanti...il tempo che lo faccio e si è già cambiato argomento...

cioè su certi temi etici la mia idea ce l'ho e la dico senza problemi (nelle discussioni serie sono sempre il più attivo e autorevole di solito ...)....però lì quando si parla di quotidianità, banalità, frivolezze...beh sono stato talmente lontano dalla socialità per questi 2-3 anni che mi viene difficile crearmi un parare in mezzo secondo..

ho solo le battute che mi vengono spontanee e mi salvano....

x infelice: esattamente...è quello che tempo pure io...credo che avrò sempre questa cosa che mi differenzierà dall'estroverso 100%.
Per amor di Dio..credo sia un bene da un certo punto di vista...più consapevolezza e le parole sono anche più pensate...

però io una volta avevo come carta vincente l'istinto e l'impuslività...ora ho questa profonda riflessivita che va a cozzare su ciò che mi dice l'istinto...perchè l'istinto ad estroversare ce l'ho sempre...sol oche una volta lo facevo impulsivamente ora lo faccio pensando tra me e me "si però x estroversare cervello tu devi fare la tua parte e avere qualcosa da dire...reagire..."

E' proprio così...quell'istinto/impulsività credo che lo si perde...purtroppo....

cioè non so se rendo l'idea....(quella di infelice insomma).
Un tempo davanti ad una ragazza ad esempio una volta vista, senza pensare, sarei andato da lei e avrei appiccicato discorso con qualsiasi banalità.

Oggi? oggi prima di andare lì devo prima pensare "dai, vado lì e le parlo"...ecco cosa c'è di diverso...
passa tutto x il cervello...ed è un male...perchè lì le parole tendono a soffermarsi...

magari 2-3 frasi impulsivamente mi vengono fuori, come le battute e come quando si affronta un discorso serio lungo...ma quando si deve conversare...beh le frasi in automatico si soffermano nel cervello...

è proprio così: "l'anormalità" una volta conosciuta te la porti dietro forse....

SPERO VIVAMENTE DI NO...PERCHè SE è COSì STASERA SAREBBE UN FIASCO E COSì OGNI GIORNO DELLA MIA VITA...E NON AVREBBE PIù SENSO VIVERE X COME CONCEPISCO IO LA VITA...

PERò NEGLI ULTIMI TEMPI PROVANDO AD ESTROVERSARE MI SONO RESO CONTO CHE RIESCO AD AVERE PIù MOMENTI SENZA PENSARE...BOH LO SPERO...
Vecchio 17-01-2009, 20:26   #7
Intermedio
L'avatar di infelice1
 

l'unica per sapere se si puo' tornare estroversi 100% come dici,e' provare,provare,provare,tu che sei a buon punto nell'estroversare,piu' avanti di me anni luce a quel che ho capito,col passare del tempo magari ti riabitui e iniziera' a non passare piu',prima tutto dalla testa

quando noi critichiamo i tipi superestroversi,o come li vogliam chiamare,che sembrano dei deficienti,che sembra non capiscono un cazzo,sparano stronzate di continuo,quelli non sono mai stati "dall'altra parte" e non sono minimamente disturbati nella testa..e riescono fottutamente bene nell'estroversare
tu che hai tutte ste cose adesso in testa,sono dei disturbi,e ti stanno creando problemi..ora l'unica e', cerca di riabiturati alla vita che facevi prima e poi vedi che succede..poi magari ce lo racconti anche, se ci sei riuscito,di sicuro secondo me ci vuole un bel po di tempo,non so quanto...
Vecchio 18-01-2009, 00:19   #8
Esperto
L'avatar di vetro
 

Quote:
di pensare e di vivere che non saprei come definire.
Un po' bohemian.
Vecchio 18-01-2009, 00:53   #9
Esperto
L'avatar di SiVieneESiVa
 

Quote:
Originariamente inviata da CapitanFobic
per non sbagliare, tirale una capocchiata
:lol:
Vecchio 18-01-2009, 02:34   #10
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da infelice1
l'unica per sapere se si puo' tornare estroversi 100% come dici,e' provare,provare,provare,tu che sei a buon punto nell'estroversare,piu' avanti di me anni luce a quel che ho capito,col passare del tempo magari ti riabitui e iniziera' a non passare piu',prima tutto dalla testa

quando noi critichiamo i tipi superestroversi,o come li vogliam chiamare,che sembrano dei deficienti,che sembra non capiscono un cazzo,sparano stronzate di continuo,quelli non sono mai stati "dall'altra parte" e non sono minimamente disturbati nella testa..e riescono fottutamente bene nell'estroversare
tu che hai tutte ste cose adesso in testa,sono dei disturbi,e ti stanno creando problemi..ora l'unica e', cerca di riabiturati alla vita che facevi prima e poi vedi che succede..poi magari ce lo racconti anche, se ci sei riuscito,di sicuro secondo me ci vuole un bel po di tempo,non so quanto...
non so...stasera mi sono riaccorto di essere 100 passi avanti rispetto a qualche mese fa, ma 500 passi indietro almeno rispetto a com'ero da estroverso...

ho parlato un po' scherzato un po', ma....appena si finiva un argomento (che fossero passati 10 minuti che fosseri passati solamente 10 secondi di conversazione) non sapevo più come riallacciare bottone...
non sapevo di che parlare con le persone che stavo pian piano conoscendo e con cui non ho proprio una confidenza fraterna...

non so....a volte mi piange davvero il cuore....potevo essere "puro" al 100%....e invece ho conosciuto la fobia nel mio cuore...non so se la leverò mai del tutto....solitamente magari a momenti si leva, ma poi cambia situazione e si ricrea e devo riabbatterla...uno stress...

e non so mai di che parlare...o inizia l'altro o mi devo arrampicare sugli specchi x trovare un argomento su cui conversare un po'...

x isolafelice: ma che mi volete studiare? :P
io voglio tornare estroverso, mica farvi da cavia :lol:

comunque sono molto daccordo con il pensiero di infelice a riugardo...
una volta inserito il tarlo nel cervello è dura riabbatterlo...per quanto sei stato estroverso prima, una volta che metti in moto il cervello in una certa direzione e ti disabitui pian piano a socializzare e più è un grosso guaio.

Come detto però ho mantenuto l'ostinazione....a forza di sforzarmi di estroversare un po' forse mi riabituerò spontaneamente....lo spero.....perchè così è impossibile vivere e interagire ancora per molto....
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Logor"r"are sul forum....silenzi x ore nella vita
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
"Quotare"-"to quote"-"citare" Who_by_fire Off Topic Generale 2 09-04-2009 20:20
articolo - : Nella Pancia un "Secondo Cervello" meryoc SocioFobia Forum Generale 3 06-10-2008 15:28
Apertura nuovo forum "Ninfomania" CapitanFobic Forum Sessualità (solo adulti) 11 21-08-2008 18:46
apertura nuovo forum "BORDERLINE" devilinside Altri disturbi di personalità 8 17-08-2008 19:12
immagini nella zona "firma" Wonderlust76 Supporto Web 11 05-02-2008 00:49



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 06:37.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2