FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Disturbo evitante di personalità
Rispondi
 
Vecchio 21-09-2013, 12:54   #1
Principiante
L'avatar di Immigrant
 

...interpretandola chissà con che forma di "sfigataggine" evitandomi ancora di più conviene trovarmi un altro "giro" d'amicizie....come faccio? vi capita di avere questa sensazione?
Vecchio 21-09-2013, 13:14   #2
Banned
 

amico è colui che ti sta accanto anche quando soffri ,ti consola , amico è colui che ti fa ridere quando pensi di farla finitia ed e disposto a condividere tutto con te....persone cosi ahime non ce ne sono molte
Vecchio 21-09-2013, 13:24   #3
Principiante
L'avatar di poldo90
 

Purtroppo hai ragione cambiare giro d'amicizie è molto difficile, però queste persone non possono essere definite amiche.
Vecchio 21-09-2013, 13:36   #4
Esperto
L'avatar di Imagine
 

Se serbano negatività e sparlano sulla tua timidezza non sono tuoi amici
Vecchio 21-09-2013, 13:48   #5
Esperto
L'avatar di clanghetto
 

Nel gruppo di persone che frequento c'è una ragazza timida (a volte più di me in alcune cose, però nn ha i problemi relazionali che ho io) ed è molto passiva.

Insomma si è instaurato un rapporto in cui è considerata di meno però nn manchiamo di coinvolgerla o altro...però ho notato che è spesso lei a mettersi da parte e noi nn siamo le sue balie oppure si impunta quasi a voler trovare un posto al sole imponendosi. Deve gestirsela meglio alla fine si impara.

E' capitato che parlando quando nn c'era lei, di criticare il suo atteggiamento. E' un casino perché magari noi timidi pensiamo di fare un piacere alla gente non essendo invadenti o rimettendoci sempre alle decisioni degli altri, ma in fondo le persone vogliono personalità e intraprendenza seppure minima.

Per la tua situazione nn saprei dirti, magari sono davvero degli stronzi.
Vecchio 21-09-2013, 13:51   #6
Esperto
L'avatar di Efits
 

Dalle critiche che ti vengono rivolte puoi trarne qualcosa di positivo, cerca di capire quali sono gli atteggiamenti-modi di essere che ti portano a essere parzialmente emarginato e cerca di limitarli.
Se per esempio tizio si lamenta con caio del fatto che tu, per dire una cosa da esempio e completamente a caso, quando esci stai sempre attaccato al telefono a smanettare o sembri sempre un po' sciattino se lo vieni a sapere invece che prenderla come una "sparlata" prova a migliorarti.
Se invece sono proprio derisioni e basta, se c'è qualcuno con cui ti senti più legato puoi provare a chiarire chiedendogli faccia a faccia come stanno le cose, in caso contrario quoto chi dice di cambiar compagnia.(o limitarti ad "usarli" qualora ti servano, ma senza riporci aspettative)
Vecchio 15-03-2019, 13:02   #7
Principiante
L'avatar di bimba84
 

Quote:
Originariamente inviata da red dragon Visualizza il messaggio
amico è colui che ti sta accanto anche quando soffri ,ti consola , amico è colui che ti fa ridere quando pensi di farla finitia ed e disposto a condividere tutto con te....persone cosi ahime non ce ne sono molte
pienamente d'accordo..e aggiungo chi ci prende in giro non è un amico stop
Vecchio 15-03-2019, 19:09   #8
Avanzato
L'avatar di Warner84
 

Guarda purtroppo mi sono reso conto che la gente considera sfigati tutti per qualsiasi cosa. Comunque se tendono a evitarti o isolarti per il tuo carattere forse e meglio cercarsi altre amicizie.
Vecchio 15-03-2019, 20:11   #9
Esperto
L'avatar di Green Tea
 

A volte bisogna essere capaci di comprendere che il vero problema è la nostra percezione delle cose, può essere che scherzino o che un tuo specifico atteggiamento sia visto negativamente. Ma non devi viverlo come negatività ai tuoi danni, bensì come un'occasione per riderci su un minuto e poi dirgli chiaro e tondo che ti dà fastidio (magari il giorno dopo).

Anche a me capita di essere preso in giro o criticato su alcune cose e mi capita anche di fraintendere perché sono sensibile a un argomento. Lascio correre e poi metto in chiaro, così evito che si ripeta senza buttare via le persone per quella che, ai miei occhi, è una banalità.
Vecchio 16-03-2019, 18:34   #10
Esperto
L'avatar di Teach83
 

Io sospetto che la personalità evitante sia radicalmente diversa dalla timidezza. Ovviamente tutti gli evitanti sono timidi in un certo modo, ma la timidezza ti crea solo quell'imbarazzo, magari anche rossore, che però non ti fa scappare dalle situazioni. L'evitante ha una mentalità contorta, fa di tutto per evitare quella situazione, e se non può farlo indossa una maschera per non essere scoperto finché poi scoppia e sparisce.
Io almeno sono così, una maschera per nascondere il vuoto di una personalità non ben formata. Lo scopo non è chiaro, confuso: chi sono io veramente e cosa voglio, cosa sto facendo adesso e cosa farò dopo ( il concetto di tempo è labile, sembra un continuo presente che scorre accellerato).
Vecchio 16-03-2019, 19:13   #11
Banned
 

Non ne ho per fortuna. Che io sappia.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Le persone "amiche" che serbano negatività e sparlano sulla mia timidezza
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
E' giusto cercare di avvicinare/interagire con persone "normali"? Tabula Rasa Amore e Amicizia 27 13-04-2013 16:02
Discorsi sulla banalità e sull'intelligenza "persa" Blur SocioFobia Forum Generale 22 07-08-2012 17:51
Non riesco a far entrare persone "nuove"...capita anche a voi? confusa86 Amore e Amicizia 40 03-07-2009 00:21
"Meglio essere preso a bastonate sulla schiena che non sapere comunicare" Tyrion Timidezza Forum 31 05-06-2009 22:14



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 19:03.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2