FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 03-05-2022, 10:11   #1
Principiante
 

Poco fa riflettevo sulla mia condizione da emarginato, purtroppo è tutta colpa del web.
Tempo fa se avevi blocchi psicologici, come molti di noi qui dentro, eri costretto ad "integrarti" nella societá prima o poi, non c'era internet, a casa non facevi nulla a parte sfogliare qualche rivista e leggere un paio di libri/fumetti, invece oggi noi giovani problematici troviamo "un'ancora di salvezza" nel web, un modo per crearci una nostra realtà, ognuno a modo proprio, che sia sui social, sui forum o coi videogiochi.
Io personalmente ho iniziato a isolarmi sempre di più quando ho conosciuto i giochi online, maledetto quel giorno.
Quella fonte di dopamina giornaliera mi ha intrappolato in casa per anni, mi sono perso tutta l'adolescenza scappando dai miei problemi.
Fino ai 10/11 anni stavo sempre fuori casa, poi ho invertito la marcia, i miei coetanei iniziavano a fare le prime uscite e ad avere le prime relazioni, mentre io mi chiudevo sempre di più in me stesso.
A volte mi chiedo come sarebbe andata se non ci fosse stato il web, se avessi vissuto per esempio negli anni 70/80.
Ringraziamenti da
Norlit (03-05-2022), Ruoppolo (03-05-2022)
Vecchio 03-05-2022, 10:23   #2
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Ne avevo già scritto tempo fa sul forum, ma per me è stato il contrario, internet è stata la mia salvezza.
Ho avuto un'infanzia e un'adolescenza in un paesino minuscolo e senza internet, la prima volta che mi sono collegato in vita mia è stata in quinta superiore. Ebbene, ciò non ha contribuito affatto a costringermi a socializzare coi miei coetanei, anzi, sono stato emarginato, solitario e alienato fin dall'infanzia e sempre più man mano che avanzavo nella scuola dell'obbligo. Per quanto riguarda i videogiochi ne sono stato dipendente anche senza la connessione internet, ricordo durante gli anni della scuola superiore partite solitarie a Civilization o Sim City che duravano ore.
Quando finalmente ho avuto una connessione decente il mio Mondo è cambiato. Ho potuto innanzi tutto informarmi sul malessere che provavo, sulla mia condizione, sulle mie particolarità, sui miei "pensieri strani", scoprendo che non ero l'unico, che c'erano altre persone nelle mie stesse condizioni, con le mie inclinazioni particolari. In pratica ho scoperto di non essere solo su molte cose.
Ho potuto interfacciarmi con persone che condividevano i miei stessi forti interessi (il fumetto, gli anime, la lettura), condividerli, confrontarmi con esse, uscire dalla mia cameretta frequentando fiere del fumetto, conoscendo altre persone.
Tramite internet ho trovato diverse volte lavoro. Se non avessi avuto la mediazione della rete probabilmente non sarei MAI riuscito a trovare un lavoro come quello che ho ora, che riesco a svolgere a distanza, coi miei tempi e i miei modi, che mi permette tutto sommato di vivere in maniera indipendente.
Tramite internet e la passione dei libri ho conosciuto una persona con cui ho tuttora un forte legame, con cui mi sento spesso e che è a tutti gli effetti un'ancora di salvezza dalla solitudine totale.

Per concludere, se fossi vissuto in un'epoca senza internet a quest'ora sarei un adulto mai cresciuto, ancora rinchiuso in casa a vivere coi miei genitori, senza amici, senza un lavoro, con l'unica prospettiva del suicidio per il giorno in cui i miei genitori non ci saranno più, e senza la minima conoscenza e consapevolezza su cos'è la mia condizione e sul fatto che non sono l'unico a viverla.
Ringraziamenti da
Levi98 (03-05-2022)
Vecchio 03-05-2022, 10:31   #3
Esperto
 

Senza Internet per me la maggior parte di noi starebbe peggio. Poi ci sarebbe comunque qualcuno che avrebbe giovato dall'assenza di Internet, ma in generale "Internet porta reclusione" è un discorso da boomer visto che è più vero il contrario.
Vecchio 03-05-2022, 10:47   #4
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Bluevelvet93 Visualizza il messaggio
Senza Internet per me la maggior parte di noi starebbe peggio. Poi ci sarebbe comunque qualcuno che avrebbe giovato dall'assenza di Internet, ma in generale "Internet porta reclusione" è un discorso da boomer visto che è più vero il contrario.
È un discorso da boomer, è vero, ma non è del tutto errato.
Non è internet che porta reclusione, è la nostra inclinazione caratteriale a farci isolare, internet è solo la conseguenza, non avendo nulla da fare in casa.
Però è anche vero che se sei costretto a fare una cosa alla fine ti sblocchi in qualche modo, io penso che dall'assenza di internet ne avrei giovato.
Un pò come nel lavoro, alla fine sono stato costretto ad iniziare e ora mi sono ambientato, ma i primi giorni sono stati abbastanza traumatici.
Vecchio 03-05-2022, 10:47   #5
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Senza internet non avrei scoperto questo forum e le mie patologie..
Vecchio 03-05-2022, 10:53   #6
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Levi98 Visualizza il messaggio
È un discorso da boomer, è vero, ma non è del tutto errato.
Non è internet che porta reclusione, è la nostra inclinazione caratteriale a farci isolare, internet è solo la conseguenza, non avendo nulla da fare in casa.
Però è anche vero che se sei costretto a fare una cosa alla fine ti sblocchi in qualche modo, io penso che dall'assenza di internet ne avrei giovato.
Un pò come nel lavoro, alla fine sono stato costretto ad iniziare e ora mi sono ambientato, ma i primi giorni sono stati abbastanza traumatici.
Io con Internet ho frequentato gente IRL che non avrei mai ritrovato o conosciuta. Senza Internet sarei molto probabilmente ancora vergine.
Ringraziamenti da
Heather (04-05-2022), Levi98 (03-05-2022), _Luna_ (03-05-2022)
Vecchio 03-05-2022, 11:01   #7
Esperto
L'avatar di dottorzivago
 

Quote:
Non è internet che porta reclusione, è la nostra inclinazione caratteriale a farci isolare, internet è solo la conseguenza, non avendo nulla da fare in casa.
Internet ha ingigantito e velocizzato il processo.
Io sarei stato meglio ne sono sicuro.

Alla fine delle scuole superiori uscivo poco ma qualche volta uscivo, ero stato bullizzato i primi anni e mi ero auto isolato poi ricominciai a sentirmi a mio agio un minimo.
all'età di 17-18 misi la prima connessione internet a 56k. Un mio conoscente vicino di casa era un nerd e già passava le nottate intere a chattare e ricordo che usci dalla nostra compagnia iniziando a frequentare gente delle chat. Lo ammiravo e cercai di imitarlo, stavo su internet ma non incontravo nessuno. Passavo le mie intere nottate e smisi di uscire.

Senza internet avrei toccato il fondo ancora di piu ma sarei risalito,non mi sarei fatto anestetizzare per un decennio
Vecchio 03-05-2022, 11:22   #8
Avanzato
L'avatar di Tragopan
 

Quote:
Originariamente inviata da Levi98 Visualizza il messaggio
A volte mi chiedo come sarebbe andata se non ci fosse stato il web, se avessi vissuto per esempio negli anni 70/80.
Ogni tanto ci penso anch'io a questa cosa. Credo che per molti di noi internet abbia reso più confortevole la prigione dove viviamo e che forse senza di esso, con la forza della disperazione, avremmo trovato il modo di sfondare questa prigione.

Di sicuro senza il web non avrei fatto molte esperienze, non avrei imparato tante cose, non avrei conosciuto certe persone, ma è anche vero che avrei perso meno tempo, avrei avuto meno distrazioni, mi sarei concentrato su qualcosa di più concreto e meno "volatile", avrei alzato il culo e mi sarei dato una mossa.

Insomma, una delle frasi che vale sempre è "internet è uno strumento, dipende da noi come lo usiamo". Certo è che rispetto, a tanti strumenti, ci vuole più autocontrollo per non farsi ammaliare da esso. Inoltre la società intorno a noi sta diventando sempre più digitalizzata e questo non aiuta chi è incline ad evadere in un mondo virtuale. Per questo non vedo di buon occhio 'sta roba del metaverso.

P.S. Uno dei vantaggi che avremmo avuto senza internet di sicuro sarebbe stata la non esistenza della parola boomer, che mi va venire l'orticaria solo a leggerla.

Ultima modifica di Tragopan; 03-05-2022 a 11:29.
Vecchio 03-05-2022, 12:01   #9
Esperto
L'avatar di spezzata
 

Quote:
Originariamente inviata da Hor Visualizza il messaggio
Per concludere, se fossi vissuto in un'epoca senza internet a quest'ora sarei un adulto mai cresciuto, ancora rinchiuso in casa a vivere coi miei genitori, senza amici, senza un lavoro, con l'unica prospettiva del suicidio per il giorno in cui i miei genitori non ci saranno più, e senza la minima conoscenza e consapevolezza su cos'è la mia condizione e sul fatto che non sono l'unico a viverla.
Io ho vissuto con internet (anche se non ci sono nata e la wi-fi in casa l'abbiamo messa quando io ormai avevo 23 anni prima usavo il pc con la connessione attraverso il filo del telefono, quindi molto molto lenta oppure usavo già un po' internet sul cellulare) eppure rientro totalmente nella tua descrizione comunque.
Immagino sia una questione di fortuna e di possibilità (che possono essere maggiori o minori a seconda della persona e anche a seconda del contesto in cui quest'ultima vive).

Ultima modifica di spezzata; 03-05-2022 a 19:07.
Vecchio 03-05-2022, 12:12   #10
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Internet per alcune cose è un bene ma è anche il male, forse soprattutto male, e io lo dico anche se amo il web, ma è come amare l'eroina.
I social di apparenza tipo instagram sono il male assoluto, ma per tutti, anche per chi ne trae giovamento.
Vecchio 03-05-2022, 12:23   #11
Esperto
L'avatar di barclay
 

Con una sola eccezione, i miei amici maschi li ho conosciuti tutti su questo forum.
Mia moglie, invece, l'ho conosciuta in un modo assai tradizionale: mi è stata presentata.
Vecchio 03-05-2022, 12:41   #12
Esperto
 

L’unica cosa che non mi piace di internet sono i social , tolto quel mondo per il resto credo sia assolutamente migliorativo per la mia vita , anche se so che alcune esperienze che ho fatto da adolescente probabilmente se fossi adesso adolescente non le farei e mi dispiacerebbe molto
Vecchio 03-05-2022, 13:17   #13
RKO
Intermedio
L'avatar di RKO
 

Come per tante altre cose, il problema non è internet ma l'uso che se ne fa.

Internet in sé è uno strumento eccezionale, se penso che da ragazzino per cercarmi una cosa dovevo andare a vedere se era presente sulle enciclopedie cartacee o quelle su cd-rom che masterizzavo e mi rivendevo a scuola
Internet ha aperto le porte sul mondo, ha reso accessibili informazioni ed ha anche reso possibile contatti che prima erano molto più difficoltosi.
Dopo un campo scuola conobbi una ragazza che viveva in Puglia, passammo dei mesi a scriverci lettere e ad aspettare settimane per ricevere la risposta.
Molto più romantico magari, ma meno pratico rispetto alle possibilità odierne.

Certo, se poi uno lo usa isolandosi dal mondo e rifugiandosi solo nel virtuale allora è chiaro che la cosa non può fare bene, semmai aumenterà soltanto i problemi di ansia sociale e distaccamento dalla realtà.
Ma è lo stesso discorso che si può fare anche relativamente all'accesso alle informazioni: puoi scegliere di informarti presso fonti un pochino più serie oppure puoi scegliere di dare retta ai coglioni su youtube che ti dicono che il vaccino ti trasforma in un rettile e "noncielodikono" o che la strage di Bucha è tutta un fake e "noncielodikono" neanche questo.

E' sempre l'uso che se ne fa il problema, non il mezzo in sé.
Vecchio 03-05-2022, 13:27   #14
Esperto
L'avatar di Trinacria
 

Per quanto mi riguarda penso che non sarebbe cambiato niente. Da adolescente e durante il periodo dell'università non ho mai fatto grande uso di internet. Adesso è più che altro un passatempo. Non ho niente da fare e mi metto su social o forum. Credo non abbia avuto nessun tipo di influenza su di me.
Vecchio 03-05-2022, 14:14   #15
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Da buon boomerone rimpiango un pó i tempi prima dell'avvento di internet.
Prima ricordo molti momenti di noia e di ozio, ricordo quante cose facevo prima di adesso. Molte cose materiali, prima costruivo un sacco di roba, facevo più progetti, mi dedicavo molto più a qualcosa di specifico, in particolare a cose pratiche. Ricordo che facevo progetti per costruire un go-cart
Ora invece dedico davvero troppo tempo al cazzeggio fine a se stesso. E alla fine mi ritrovo poco o nulla.

Sicuramente su altri aspetti ha aiutato.

Come tutte le cose ci sono i pro e i contro e bisogna imparare a gestirle per tirarne fuori il meglio per noi.
Vecchio 03-05-2022, 14:19   #16
Intermedio
 

Penso che nel passato, gli emarginati finivano semplicemente in un convento o per strada, senza troppi sbatti e senza che nessuno se ne accorgesse.
Vecchio 03-05-2022, 14:31   #17
Esperto
L'avatar di Milo
 

Io sono del 1979 quindi ho vissuto un'adolescenza senza internet, alla fine o stavo chiuso in casa a guardare il soffitto o facevo un giro in bici da solo, molto meglio adesso secondo me.
Ringraziamenti da
Norlit (03-05-2022)
Vecchio 03-05-2022, 14:49   #18
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Singer Visualizza il messaggio
Penso che nel passato, gli emarginati finivano semplicemente in un convento o per strada, senza troppi sbatti e senza che nessuno se ne accorgesse.
O magari non c'erano tutti questi emarginati di oggi, e soprattutto i quasi-emarginati che sono innumerevoli.
Vecchio 03-05-2022, 15:06   #19
Principiante
L'avatar di USER1
 

Secondo me la morte sono i giochi online...... bellissimi ma pericolosissimi dal punto di vita sociale.... senza parlare di quello economico (free to play, pay to win)
Vecchio 03-05-2022, 15:09   #20
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Levi98 Visualizza il messaggio
Poco fa riflettevo sulla mia condizione da emarginato, purtroppo è tutta colpa del web.
Tempo fa se avevi blocchi psicologici, come molti di noi qui dentro, eri costretto ad "integrarti" nella societá prima o poi, non c'era internet, a casa non facevi nulla a parte sfogliare qualche rivista e leggere un paio di libri/fumetti, invece oggi noi giovani problematici troviamo "un'ancora di salvezza" nel web, un modo per crearci una nostra realtà, ognuno a modo proprio, che sia sui social, sui forum o coi videogiochi.
Io personalmente ho iniziato a isolarmi sempre di più quando ho conosciuto i giochi online, maledetto quel giorno.
Quella fonte di dopamina giornaliera mi ha intrappolato in casa per anni, mi sono perso tutta l'adolescenza scappando dai miei problemi.
Fino ai 10/11 anni stavo sempre fuori casa, poi ho invertito la marcia, i miei coetanei iniziavano a fare le prime uscite e ad avere le prime relazioni, mentre io mi chiudevo sempre di più in me stesso.
A volte mi chiedo come sarebbe andata se non ci fosse stato il web, se avessi vissuto per esempio negli anni 70/80.
Io ho vissuto metà degli anni 70 da bambino e gli anni 80 prima da bambino e poi da ragazzino. A 15 anni, 16,17,non c'erano social e internet, ma già allora ero tagliato fuori dal socializzare, da tutto quello che facevano gli altri. Quindi, secondo me il problema non è quello
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a La rovina dei giorni nostri
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La fs che rovina la vita claire SocioFobia Forum Generale 42 02-06-2018 20:26
9 giorni alla rovina petn Storie Personali 18 02-10-2013 23:20
madri rovina vita tino Depressione Forum 18 26-03-2013 00:34
genitori rovina futuro tino SocioFobia Forum Generale 13 28-11-2008 19:12



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 12:49.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2