FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ipocondria Forum
Rispondi
 
Vecchio 24-09-2015, 23:28   #1
Principiante
 

Ciao a tutti, sono stata attivata oggi e finalmente posso aprire un topic tutto mio dove potermi sfogare senza paura di non essere capita, di essere giudicata o di essere sottovalutata.
Dunque, sono sempre stata una ragazza molto attenta alla mia salute. Ho diversi problemi molto comuni, che mi porto dietro da anni, come la colite, l'emicrania, la gastrite... Insomma, cose fastidiose e da non sottovalutare, ma comunque "normali". Tuttavia quest'estate, iniziai a sentire uno strano intorpidimento alle mani e ai piedi. E poco dopo, in tutti gli arti. Cercai di non darci peso, ma quando mi resi conto che non passava, Cercai su internet informazioni. La mia diagnosi virtuale durò pochi minuti: sclerosi multipla. Non riuscivo a pensare ad altro, avevo il terrore di andare dal mio dottore, perché un mio amico affetto da sclerosi, quando iniziò ad avere sintomi uguali ai miei, andò da lui e si sentì rispondere "è solo stress". Poi invece si scoprì che era sclerosi. Da lì partirono le mie paranoie, il giorno dopo mi svegliai nuovamente con questo intorpidimento e andai al pronto soccorso. Esami del sangue a posto, mi prescrissero comunque una risonanza alla colonna vertebrale e cervicale,la quale risultò comunque a posto. Tuttavia questi esami non servirono a molto, perché da lì la mia vita cominciò a cambiare, a diventare un incubo. Un giorno mi svegliai con un male assurdo alla coscia, un giorno non mi sentivo il braccio, un giorno sentivo la pelle bruciare, e via dicendo... Sono arrivata al punto di piangere per un'afta in bocca. Tutto questo per farvi capire che io... Tanto normale non sono, o meglio, non sono più. Ho perso la mia serenità. Ultimamente, sento sempre strane fitte a tutto il corpo, ai muscoli o alle ossa, non saprei dire a cosa. Per me è un dramma. Le sento alle dita delle mani, dei piedi, alle braccia, alle gambe... Dappertutto... E non mi sembra di immaginare niente. Non ho voglia più di uscire, non ho voglia di affacciarmi al balcone. Non ho voglia di ascoltare musica. Vorrei solo dormire tutto il giorno, perché è l'unico modo che ho per non sentire questi sintomi assurdi. Ah, devo aggiungere una cosa... Tutti questi miei dolori, improvvisamente spariscono, e non tornano più per qualche giorno. E poi di nuovo. E quando spariscono, io nemmeno me ne accorgo.... Perché semplicemente, torno a vivere. Ma dura sempre troppo poco. Per adesso ho un appuntamento lunedì con il neurologo, a cui dirò tutto, perché ho bisogno di fare più controlli possibili. Sono stanca di convivere col pensiero che morirò giovane. Sono stanca di pensare che l'unica via d'uscita a tutto ciò sia il suicidio. Io sono stanca.

Ultima modifica di Helenski; 24-09-2015 a 23:36.
Vecchio 25-09-2015, 12:59   #2
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

guarda ti dirò, io non sono mai stato ipocondriaco, figurati, ho la fobia dei dottori e medicine, sono il classico che cura l'influenza con il brodo caldo che poi tanto passa....
ho avuto l'immensa fortuna di godere di ottima salute fino ad oggi
ora mi è capitata una cosa (starò vaghissimo per privacy) e insomma sto provando cosa vuol dire "aver paura" in relazione a una possibile malattia, stasera già ne saprò di più, spero di togliermi questo peso

già mi era successo di stare in ansia per persone a me vicine, ora sono in ansia mica tanto per me (alla fine sono fatalista) ma più che altro per il terrore di procurare ansia e dispiacere a chi mi vuol bene

e poi internet è una autentica sciagura, se si cade nel vortice di google è finita

secondo me forse per convivere con questa cosa dovresti trovare un dottore "amico" e molto paziente che fosse disposto a darti mille rassicurazioni anche davanti a certe tue preoccupazioni eccessive
Vecchio 25-09-2015, 13:10   #3
Esperto
L'avatar di Onizuka
 

Per certi versi questo post avrei potuto scriverlo io. E' da anni che convivo con una vasta gamma di sintomi, uno più strano dell'altro. Negli ultimi mesi c'è stata una vera e propria escalation di sintomi che mi ha fatto sprofondare ulteriormente nella depressione e in questo incubo chiamato ipocondria. Giornate vissute nella stessa identica paranoia che hai descritto, quella di morire giovane, soprattutto senza aver fatto nemmeno qualche esperienza decente.
Nel mio caso tutto è iniziato da un altro problema, da lì si sono scatenate un'infinità di sintomi.
Ho svolto più volte le analisi del sangue e delle urine, sono andato da uno specialista, ho fatto di tutto e di più eppure mi sembra di essere ancora al punto di partenza, con sintomi strani che vanno e vengono e risultati negativi. E da lì la paura di aver svolto analisi che non servivano, di essermi recato da specialisti non adatti alla branca della mia ipotetica malattia, e via dicendo.
In questi mesi ho creduto di avere di tutto: da tumori, a malattie urologiche, a malattie neurologiche. Questa ultima ipotesi non riesco a togliermela dalla testa.
Tra questi sintomi ci sono anche i formicolii, o la sensazione di caldo e di freddo che ogni tanto mi capita di sentire ad un arto a caso. A volte mi assale una grande sete, o una sensazione di bocca amara, e guardacaso anche questi sintomi possono corrispondere a problemi neurologici.
Inoltre soffro di uno strano tremore sotto sforzo da anni, che riguarda tutto il corpo.
A breve mi recherò anche io da un neurologo, mi è stato consigliato di farlo anche dal mio medico curante.
Ma secondo lui tutti i miei sintomi sono dovuti al disturbo d'ansia generalizzato. Sarà davvero così? Non riesco a convincermi del tutto, soprattutto perché sono sintomi che vanno e vengono ma che non scompaiono del tutto. Ho insistito per una risonanza magnetica ma non c'è niente da fare, serve una vera e propria motivazione e a quanto pare le mie non sono sufficienti. E la mia paranoia è che se avessi qualcosa di grave sicuramente potrei finire per far aggravare ulteriormente la situazione a causa della lenta burocrazia nel mondo della medicina.
Sinceramente non so più cosa fare, soprattutto per un sintomo in particolare che non mi abbandona mai e che mi stressa di continuo.
Inoltre a causa di questo finisco per stressare spesso anche i miei genitori, facendoli deprimere quasi quanto me. Procederò con la visita neurologica e vedrò se è possibile approfondire ulteriormente questa situazione, non saprei cosa altro fare. Anche io sono stanco.
Vecchio 25-09-2015, 14:34   #4
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da M.me Adelaide Visualizza il messaggio
La tua storia mi ha colpita molto. Deve essere un vero incubo avere questi pensieri, questa idea che morirai giovane, e per una malattia così brutta come la sclerosi.
Credo che tutto sommato tu stia facendo l'unica cosa che si può fare in questi casi: accertamenti. Immagino che la visita neurologica sia abbastanza conclusiva riguardo alla possibilità che ci sia o meno la malattia. Dopo pensi che ti rimarrebbero i dubbi? Hai mai pensato di parlarne con uno specialista? Uno psicologo che magari possa darti qualche strategia comportamentale per cacciare via questi pensieri?
Io sono sicura di avere qualcosa, sicurissima. Che sia anche una cosa stupida, per modo di dire, come i reumatismi... Qualcosa ho, me lo sento. Ma voglio capire cosa, perché voglio curarla... Ne ho parlato anche con mia mamma e lei ha detto che devo parlarne al mio dottore, in modo da prendere in considerazione l'aiuto di uno psicologo...
Vecchio 25-09-2015, 14:36   #5
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Inosservato Visualizza il messaggio
guarda ti dirò, io non sono mai stato ipocondriaco, figurati, ho la fobia dei dottori e medicine, sono il classico che cura l'influenza con il brodo caldo che poi tanto passa....
ho avuto l'immensa fortuna di godere di ottima salute fino ad oggi
ora mi è capitata una cosa (starò vaghissimo per privacy) e insomma sto provando cosa vuol dire "aver paura" in relazione a una possibile malattia, stasera già ne saprò di più, spero di togliermi questo peso

già mi era successo di stare in ansia per persone a me vicine, ora sono in ansia mica tanto per me (alla fine sono fatalista) ma più che altro per il terrore di procurare ansia e dispiacere a chi mi vuol bene

e poi internet è una autentica sciagura, se si cade nel vortice di google è finita

secondo me forse per convivere con questa cosa dovresti trovare un dottore "amico" e molto paziente che fosse disposto a darti mille rassicurazioni anche davanti a certe tue preoccupazioni eccessive
Spero che riuscirai a risolvere il tuo problema, spero che starai meglio, mi dispiace... Comunque sono d'accordo con te perché io ho davvero bisogno di un dottore che mi sia amico e che mi consigli cosa fare...
Vecchio 25-09-2015, 14:38   #6
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da marcoonizuka Visualizza il messaggio
Per certi versi questo post avrei potuto scriverlo io. E' da anni che convivo con una vasta gamma di sintomi, uno più strano dell'altro. Negli ultimi mesi c'è stata una vera e propria escalation di sintomi che mi ha fatto sprofondare ulteriormente nella depressione e in questo incubo chiamato ipocondria. Giornate vissute nella stessa identica paranoia che hai descritto, quella di morire giovane, soprattutto senza aver fatto nemmeno qualche esperienza decente.
Nel mio caso tutto è iniziato da un altro problema, da lì si sono scatenate un'infinità di sintomi.
Ho svolto più volte le analisi del sangue e delle urine, sono andato da uno specialista, ho fatto di tutto e di più eppure mi sembra di essere ancora al punto di partenza, con sintomi strani che vanno e vengono e risultati negativi. E da lì la paura di aver svolto analisi che non servivano, di essermi recato da specialisti non adatti alla branca della mia ipotetica malattia, e via dicendo.
In questi mesi ho creduto di avere di tutto: da tumori, a malattie urologiche, a malattie neurologiche. Questa ultima ipotesi non riesco a togliermela dalla testa.
Tra questi sintomi ci sono anche i formicolii, o la sensazione di caldo e di freddo che ogni tanto mi capita di sentire ad un arto a caso. A volte mi assale una grande sete, o una sensazione di bocca amara, e guardacaso anche questi sintomi possono corrispondere a problemi neurologici.
Inoltre soffro di uno strano tremore sotto sforzo da anni, che riguarda tutto il corpo.
A breve mi recherò anche io da un neurologo, mi è stato consigliato di farlo anche dal mio medico curante.
Ma secondo lui tutti i miei sintomi sono dovuti al disturbo d'ansia generalizzato. Sarà davvero così? Non riesco a convincermi del tutto, soprattutto perché sono sintomi che vanno e vengono ma che non scompaiono del tutto. Ho insistito per una risonanza magnetica ma non c'è niente da fare, serve una vera e propria motivazione e a quanto pare le mie non sono sufficienti. E la mia paranoia è che se avessi qualcosa di grave sicuramente potrei finire per far aggravare ulteriormente la situazione a causa della lenta burocrazia nel mondo della medicina.
Sinceramente non so più cosa fare, soprattutto per un sintomo in particolare che non mi abbandona mai e che mi stressa di continuo.
Inoltre a causa di questo finisco per stressare spesso anche i miei genitori, facendoli deprimere quasi quanto me. Procederò con la visita neurologica e vedrò se è possibile approfondire ulteriormente questa situazione, non saprei cosa altro fare. Anche io sono stanco.
Siamo proprio fratelli eh sento ogni parola scritta da te, ho anche io il terrore di trovare incompetenti, oltre al fatto che i tempi sono molto lunghi. Per la mia emicrania maledetta ho prenotato una visita a a dicembre al centro cefalee di Torino e passerò il 4 agosto 2016. Se è normale questo...
Vecchio 25-09-2015, 14:52   #7
Principiante
L'avatar di ipocondrio
 

Ciao ragazzi ...sono nuovo ...ma mi sento tirato in causa perchè sono come molti di voi se non peggio, io da Marzo ad oggi ho avuto in ordine...TUMORE AI TESTICOLI....TUMORE AL PENE.....TUMORE AD UN NEO....AIDS...HIV.....TUMORE AL CERVELLO.....SCLEROSI MULTIPLA ...TUMORE ALLO STOMACO.....LINFOMA DI HODGKIN (o come si scrive)...LINFOMI "NORMALI".....e da questa mattina.........TUMORE ALLA PROSTATA, infatti dopo essermi svegliato sono andato in bagno e ho fatto le mie cose un po pallide quasi gialle, provate a scrivere su GOOGLE e vedete cosa vien fuori..... ed ora ovviamente ho tutti i sintomi.....mi sembra di impazzire ogni gg uno nuovo ...non ce la faccio più
Vecchio 25-09-2015, 14:53   #8
Banned
 

Un pò di anni fa ho avuto disturbi simili che sono andati avanti per mesi (sensazione di ustioni ora un pò qua e un pò là per tutto il corpo, parestesie e anche sensazione di aghi e forti e dolorose scosse anche quelle un pò ovunque, un incubo), dai medici non ho avuto molta comprensione al riguardo, fra l'altro non l'avevo neanche in famiglia per cui non ho potuto fare più indagini di tanto... poi col tempo pian piano son quasi del tutto passati.
Vecchio 25-09-2015, 14:59   #9
Principiante
L'avatar di ipocondrio
 

SCUSATE NON TUMORE ALLA PROSTATA MA AL PANCREAS.......QUELLO DELLA PROSTATA L' HO GIA' "AFFRONTATO" MESI FA....
Vecchio 25-09-2015, 16:48   #10
Principiante
 

Tre anni fa mi sono trovata nella tua stessa identica situazione. Ho cominciato ad avvertire dei sintomi e a preoccuparmi in maniera esagerata, pensando di poter avere qualche patologia grave. Ho cominciato a fare visite su visite, ma non è mai risultato nulla di anormale. Nonostante questo, non riuscivo però a convincermi del fatto di non avere nulla. Continuavo a cercare informazioni su internet e questo non faceva altro se non alimentare ulteriormente il mio stato di preoccupazione. è stato uno dei periodi più brutti della mia vita. Ero come ossessionata dall'idea di poter avere qualche malattia mortale. Poi fortunatamente ho preso la saggia decisione di consultare una psicologa e dopo qualche tempo sono finalmente riuscita a stare meglio. Grazie alla terapia sono riuscita a non dare più tutta questa importanza ai pensieri negativi che costantemente si riproponevano nella mia mente. Ad oggi non ho assolutamente più questo problema. Per queste ragioni ciò che posso consigliarti è di andare da un bravo psicoterapeuta che ti aiuti ad affrontare e superare questo momento difficile che stai vivendo.
Vecchio 25-09-2015, 17:02   #11
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da ipocondrio Visualizza il messaggio
Ciao ragazzi ...sono nuovo ...ma mi sento tirato in causa perchè sono come molti di voi se non peggio, io da Marzo ad oggi ho avuto in ordine...TUMORE AI TESTICOLI....TUMORE AL PENE.....TUMORE AD UN NEO....AIDS...HIV.....TUMORE AL CERVELLO.....SCLEROSI MULTIPLA ...TUMORE ALLO STOMACO.....LINFOMA DI HODGKIN (o come si scrive)...LINFOMI "NORMALI".....e da questa mattina.........TUMORE ALLA PROSTATA, infatti dopo essermi svegliato sono andato in bagno e ho fatto le mie cose un po pallide quasi gialle, provate a scrivere su GOOGLE e vedete cosa vien fuori..... ed ora ovviamente ho tutti i sintomi.....mi sembra di impazzire ogni gg uno nuovo ...non ce la faccio più
Hai già fatto dei controlli?
Vecchio 25-09-2015, 17:05   #12
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Lunetta88 Visualizza il messaggio
Tre anni fa mi sono trovata nella tua stessa identica situazione. Ho cominciato ad avvertire dei sintomi e a preoccuparmi in maniera esagerata, pensando di poter avere qualche patologia grave. Ho cominciato a fare visite su visite, ma non è mai risultato nulla di anormale. Nonostante questo, non riuscivo però a convincermi del fatto di non avere nulla. Continuavo a cercare informazioni su internet e questo non faceva altro se non alimentare ulteriormente il mio stato di preoccupazione. è stato uno dei periodi più brutti della mia vita. Ero come ossessionata dall'idea di poter avere qualche malattia mortale. Poi fortunatamente ho preso la saggia decisione di consultare una psicologa e dopo qualche tempo sono finalmente riuscita a stare meglio. Grazie alla terapia sono riuscita a non dare più tutta questa importanza ai pensieri negativi che costantemente si riproponevano nella mia mente. Ad oggi non ho assolutamente più questo problema. Per queste ragioni ciò che posso consigliarti è di andare da un bravo psicoterapeuta che ti aiuti ad affrontare e superare questo momento difficile che stai vivendo.
Grazie mille... Perché anch'io se dopo tutte le visite che voglio fare, scoprirò di non avere niente... Andrò sicuramente da un medico che sappia aiutarmi psicologicamente a ritrovare la mia serenità che ormai sembra essere sparita per sempre
Sono contentissima che tu ne sia uscita
Vecchio 25-09-2015, 17:07   #13
Principiante
L'avatar di ipocondrio
 

Quote:
Originariamente inviata da Helenski Visualizza il messaggio
Hai già fatto dei controlli?
Si ...in due mesi ho fatto 4 volte le analisi del sangue...sempre ok...tranne per qualche piccolo valore alto...ma di poco ....dovuto al fatto che ho avuto in due mesi febbre ...raffreddore ...faringite ...mi si è anche gonfiato un linfonodo...
Sono stato da specialisti ...quali otorini...urologi....dermatologi....non so più che fare ... tutti mi dicono che se avessi qualcosa le analisi del sangue sarebbero sballate...bu...nn ci capisco più nulla
Vecchio 25-09-2015, 17:08   #14
Principiante
L'avatar di ipocondrio
 

Quote:
Originariamente inviata da ipocondrio Visualizza il messaggio
Si ...in due mesi ho fatto 4 volte le analisi del sangue...sempre ok...tranne per qualche piccolo valore alto...ma di poco ....dovuto al fatto che ho avuto in due mesi febbre ...raffreddore ...faringite ...mi si è anche gonfiato un linfonodo...
Sono stato da specialisti ...quali otorini...urologi....dermatologi....non so più che fare ... tutti mi dicono che se avessi qualcosa le analisi del sangue sarebbero sballate...bu...nn ci capisco più nulla
Ho fatto ovviamente anche il test HIV ...2 volte....negativo
Vecchio 25-09-2015, 18:11   #15
Esperto
L'avatar di berserk
 

Scusate,ma io sento tutti i classici sintomi dell'ipocondria che non è affatto una invenzione di una sensazione quanto una sua erronea percezione in termini di patologia.
L'ho detto più volte a più utenti si tratta di una malattia psichica(che spesso si cronicizza) e che va trattata in primo luogo(nella fase acuta) coi farmaci e poi con la psicoterapia.
Vecchio 25-09-2015, 20:54   #16
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da berserk Visualizza il messaggio
Scusate,ma io sento tutti i classici sintomi dell'ipocondria che non è affatto una invenzione di una sensazione quanto una sua erronea percezione in termini di patologia.
L'ho detto più volte a più utenti si tratta di una malattia psichica(che spesso si cronicizza) e che va trattata in primo luogo(nella fase acuta) coi farmaci e poi con la psicoterapia.
Scusami ma non ho ben capito ciò che hai detto... Puoi spiegarti meglio?
Vecchio 25-09-2015, 20:56   #17
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da ipocondrio Visualizza il messaggio
Ho fatto ovviamente anche il test HIV ...2 volte....negativo
Dopo tutti questi esami e controlli io fossi in te cercherei davvero di rilassarmi... Hai fatto davvero di tutto... Penso tu possa seriamente concederti un po' di relax... Hai mai pensato allo yoga?
Ringraziamenti da
ipocondrio (26-09-2015)
Vecchio 25-09-2015, 21:16   #18
Esperto
L'avatar di berserk
 

Quote:
Originariamente inviata da Helenski Visualizza il messaggio
Scusami ma non ho ben capito ciò che hai detto... Puoi spiegarti meglio?
Intendo dire semplicemente che un mal di schiena(dolore reale) non implica un tumore,ovvero il punto dirimente è un rapporto sbagliato con il proprio corpo e la sua percezione erronea;di fatto l'ipocondria rientra nei disturbi somatiformi.;tieni poi in conto che l'ansia può determinare un afflusso di sangue in una zona e quindi far percepire una pressione o fastidio e che esistono dolori neurovegetativi che si percepiscono solo perché si è in allerta e,viceversa,non in uno stato normale.
Vecchio 25-09-2015, 21:59   #19
Esperto
L'avatar di Wrong
 

Ciao che risonanza magnetica hai fatto? Con liquido di contrasto? Esami del liquido spinale? Ti parlo da malata di SM, a me hanno trovato subito la malattia tramite questi 2 esami. E comunque non ho mai avuto formicolii, possono dipendere da molte altre cose come ti hanno detto.
Vecchio 26-09-2015, 10:36   #20
Principiante
L'avatar di ipocondrio
 

Quote:
Originariamente inviata da Helenski Visualizza il messaggio
Dopo tutti questi esami e controlli io fossi in te cercherei davvero di rilassarmi... Hai fatto davvero di tutto... Penso tu possa seriamente concederti un po' di relax... Hai mai pensato allo yoga?
Lo so. ..ci provo a rilassarmi...il problema è che ci riesco solo fino a quando nn mi sveglio e trovo qualcos'altro che nn va...
cerco di essere razionale ..ma è difficile...per esempio come ti dicevo sono 2 gg che temo di avere un tumore al pancreas solo perché vado in bagno un po più chiaro...so anche che 5 gg fa ho fatto le analisi del sangue e se vi era un tumore i valori sarebbero già stati sballati....ma io cerco sempre altre spiegazioni...tipo...è nelle fasi iniziali...ancora nn si è sviluppato. ..un casino insomma
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a La mia ipocondria mi sta rovinando la vita
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La voglia di fare sesso mi sta rovinando la vita... Supermanes Forum Sessualità (solo adulti) 159 15-05-2014 09:36
Cosa mi sta rovinando la vita. Jupiter Storie Personali 26 26-12-2013 17:45
Mi stanno rovinando la vita phabio Storie Personali 0 13-12-2013 09:23
Stò rovinando la mia vita gost SocioFobia Forum Generale 42 29-05-2009 19:25
Sto rovinando la mia vita... miticobukowski SocioFobia Forum Generale 5 21-06-2008 21:32



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:45.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2