FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Amore e Amicizia
Rispondi
 
Vecchio 25-08-2017, 14:29   #1
Banned
 

In questo forum si parla spesso di rapporti fra uomini e donne. Mi ritengo (purtroppo) un ottimo conoscitore della cosiddetta "friendzone". Non si tratta della classica amicizia uomo-donna (ammesso che esista), si tratta del rapporto deteriore fra il maschio che sbava per una donna ma non osa farsi avanti, per cui mette in scena la squallida pantomima di un rapporto amicale sempre gentile e disponibile, nella vana speranza di "far breccia" e aspirare a qualcosa di meglio; e una femmina che quel meglio non ci pensa neppure a concederlo (con pieno diritto, mica si può concedere a qualcuno che ci disgusta), ma pensa di approfittare comunque della situazione per trarne il massimo profitto, con la patetica messinscena dell'amica in difficoltà che ti fa le fusa.
Mi sono trovato più volte in questa odiosa situazione, da essere il Fantozzi di turno che sbriga le rogne in ufficio sino al temibile ruolo di confidente consolatore e spalla per piangere, cui vengono confessati tutti i guai che le pulzelle hanno avuto con str**zi di cui sono perdutamente innamorate e con cui tornano regolarmente. Ho reagito diventando misogino, odiando le donne come esseri immondi e demoniaci. Ma poi ho capito che anche nel mio ruolo di maschietto falsamente amichevole che nel chiuso della sua stanza sbava e si tocca le pudenda guardando le foto delle presunte amiche, di pulito e* romantico c'era ben poco. E ho imparato a non condannare quella che in fondo è la natura umana, uomini e donne sono animati da istinti bassi e meschini che sono funzionali ad assicurare la nostra sopravvivenza.
Anche se ora sarò subissato di commenti indignati che diranno "non è vero, l'amicizia uomo-donna esiste e noi la proviamo tutti i giorni", voglio dire la mia: diciamocela tutta ragazzi, l'amicizia fra uomo e donna è, salvo rari lodevoli casi, una vera fetecchia, una pietanza insipida e indigeribile. Con un amico maschio puoi parlare di quello che ti piace, dal calcio alla f**a, godi di una complicità molto più immediata, ti scappa pure una risata se molli un rutto o una scoreggia; con un'amica ti annoi a sentire discorsi sui pannolini. E penso che alla fine anche per le donne il discorso sia speculare. Quindi, mi sono ritirato da una marea di rapporti animati solo da propositi meschini e menzogneri da ambo le parti, con mio grande sollievo.
Ringraziamenti da
Masterplan92 (25-08-2017), TenenteDan (25-08-2017)
Vecchio 25-08-2017, 14:48   #2
Banned
 

Tu parli dal punto di vista del maschio di scarso valore sessuale ( che è purtroppo anche il mio). Inoltre le dinamiche di amicizia uomo-donna sono molto cambiate negli ultimi 20 anni, infatti ora l'aspetto fisico è un requisito anche nelle amicizie.

Secondo me per quelli come noi meglio non iniziarli nemmeno questi rapporti, specie diventare la spalla su cui piangere è deleterio per l'autostima, sapere che mentre noi ci prendiamo gli scazzi e le menate di una relazione mentre l'altro si prende l'affetto e il sesso è devastante.
Vecchio 25-08-2017, 14:53   #3
Avanzato
L'avatar di Darby Crash
 

Quote:
Originariamente inviata da Alceste Visualizza il messaggio
In questo forum si parla spesso di rapporti fra uomini e donne. Mi ritengo (purtroppo) un ottimo conoscitore della cosiddetta "friendzone". Non si tratta della classica amicizia uomo-donna (ammesso che esista), si tratta del rapporto deteriore fra il maschio che sbava per una donna ma non osa farsi avanti, per cui mette in scena la squallida pantomima di un rapporto amicale sempre gentile e disponibile, nella vana speranza di "far breccia" e aspirare a qualcosa di meglio; e una femmina che quel meglio non ci pensa neppure a concederlo (con pieno diritto, mica si può concedere a qualcuno che ci disgusta), ma pensa di approfittare comunque della situazione per trarne il massimo profitto, con la patetica messinscena dell'amica in difficoltà che ti fa le fusa.
Mi sono trovato più volte in questa odiosa situazione, da essere il Fantozzi di turno che sbriga le rogne in ufficio sino al temibile ruolo di confidente consolatore e spalla per piangere, cui vengono confessati tutti i guai che le pulzelle hanno avuto con str**zi di cui sono perdutamente innamorate e con cui tornano regolarmente. Ho reagito diventando misogino, odiando le donne come esseri immondi e demoniaci. Ma poi ho capito che anche nel mio ruolo di maschietto falsamente amichevole che nel chiuso della sua stanza sbava e si tocca le pudenda guardando le foto delle presunte amiche, di pulito e* romantico c'era ben poco. E ho imparato a non condannare quella che in fondo è la natura umana, uomini e donne sono animati da istinti bassi e meschini che sono funzionali ad assicurare la nostra sopravvivenza.
Anche se ora sarò subissato di commenti indignati che diranno "non è vero, l'amicizia uomo-donna esiste e noi la proviamo tutti i giorni", voglio dire la mia: diciamocela tutta ragazzi, l'amicizia fra uomo e donna è, salvo rari lodevoli casi, una vera fetecchia, una pietanza insipida e indigeribile. Con un amico maschio puoi parlare di quello che ti piace, dal calcio alla f**a, godi di una complicità molto più immediata, ti scappa pure una risata se molli un rutto o una scoreggia; con un'amica ti annoi a sentire discorsi sui pannolini. E penso che alla fine anche per le donne il discorso sia speculare. Quindi, mi sono ritirato da una marea di rapporti animati solo da propositi meschini e menzogneri da ambo le parti, con mio grande sollievo.
Non è assolutamente vero! Ci sono ragazze con cui è interessantissimo parlare. Peccato che mi dicano "ma siamo solo amiciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii". Il fatto che questa ragazze tanto interessanti considerino sempre qualcuno come più importante di me, mi dà fastidio. Ma che le ragazze siano noiose, proprio no
Vecchio 25-08-2017, 15:00   #4
Esperto
L'avatar di syd_77
 

fan-che-mangia-pop-corn.jpg
Ringraziamenti da
Ansiaboy (25-08-2017), Gp6991 (25-08-2017), Harold Finch (25-08-2017), Marco.Russo (25-08-2017), mirko.bianchi (25-08-2017), The_Sleeper (27-08-2017), zoe666 (28-08-2017)
Vecchio 25-08-2017, 15:03   #5
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Ruggero Visualizza il messaggio
Secondo me per quelli come noi meglio non iniziarli nemmeno questi rapporti, specie diventare la spalla su cui piangere è deleterio per l'autostima, sapere che mentre noi ci prendiamo gli scazzi e le menate di una relazione mentre l'altro si prende l'affetto e il sesso è devastante.
Questo si'. Infatti per me bisogna essere nel momento presente, se ci si rapporta con uno, in quel momento l'interesse e l'affetto e' per lui (anche se non ci si vede in una storia o si ha un altro che occupa di piu' i pensieri), non usarlo per parlare di quello che non va con l'altro o raccontare che innamorati di altri, questi per me son piu' discorsi da fare eventualmente con le amiche, a cui spesso interessano.
Vecchio 25-08-2017, 15:05   #6
Principiante
L'avatar di Guybrush
 

Se il rapporto è costruito unicamente sulle aspettative ovviamente è meglio tagliare.

Io personalmente ho un paio di amicizie femminili ma non ho mai avuto motivo di astio nei loro confronti(se non piaci a qualcuno a cosa serve? poi con che diritto?) e nonostante gli istinti(chi non ce li ha?) non mi sono mai aspettato nulla di più e non mi sono mai sentito usato(semmai mi sono rimproverato qualche volta di essere stato troppo accondiscendente).

Comunque non è vero che le donne parlano solamente di pannolini e di trucchi
Ringraziamenti da
cancellato18297 (25-08-2017), ElsaonMars (26-08-2017)
Vecchio 25-08-2017, 15:06   #7
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Alceste Visualizza il messaggio
Ma poi ho capito che anche nel mio ruolo di maschietto falsamente amichevole che nel chiuso della sua stanza sbava e si tocca le pudenda guardando le foto delle presunte amiche, di pulito e* romantico c'era ben poco
Quote:
Originariamente inviata da Alceste Visualizza il messaggio
Con un amico maschio puoi parlare di quello che ti piace, dal calcio alla f**a, godi di una complicità molto più immediata, ti scappa pure una risata se molli un rutto o una scoreggia; con un'amica ti annoi a sentire discorsi sui pannolini.
con queste premesse pero' si ha l'impressione che una donna (quindi anche un eventuale fidanzata) ti interessi solo o comunque anzitutto in quanto buco

Ultima modifica di ila82; 25-08-2017 a 15:08.
Vecchio 25-08-2017, 15:08   #8
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Darby Crash Visualizza il messaggio
Non è assolutamente vero! Ci sono ragazze con cui è interessantissimo parlare.
Quote:
Originariamente inviata da Guybrush Visualizza il messaggio
Comunque non è vero che le donne parlano solamente di pannolini e di trucchi
+ 1
Vecchio 25-08-2017, 15:09   #9
Intermedio
 

A me dava un tremendo fastidio quelli che facevano gli amici e invece sotto sotto volevamo altro. La vivevo come una presa in giro nei miei confronti, a me l'amicizia interessava davvero e non per sfruttarla.

Poi a un certo punto prendevano coraggio, ci provavano, io li respingevo e puff.. sparivano.

Se offrite amicizia, ma volete amore, state ingannando l'altra persona.

Capisco che la timidezza porti a questo e con l'età ho imparato ad evitare in tempo, ma da giovane ci sono rimasta di m.... parecchie volte
Ringraziamenti da
cancellato18297 (25-08-2017), Rainbow Veins (25-08-2017)
Vecchio 25-08-2017, 15:19   #10
Banned
 

Se ti è successo varie volte mi pare evidente che ti piace quel tipo di persona. Quella a cui piace sfruttare gli altri.
Ringraziamenti da
DownwardSpiral2 (25-08-2017), Evitante88 (25-08-2017)
Vecchio 25-08-2017, 15:23   #11
Banned
 

Ho un paio di amiche donne, non particolarmente intime; pur riconoscendo di essere un morto di figa.
Siccome fisicamente mi fanno quasi schifo il problema che lamenti e' risolto alla base. La soluzione per evitare le complicazioni di cui parli e' di fare amicizia con donne con le quali non riusciresti a fare sesso.
Vecchio 25-08-2017, 15:27   #12
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Alceste Visualizza il messaggio
Con un amico maschio puoi parlare di quello che ti piace, dal calcio alla f**a, godi di una complicità molto più immediata, ti scappa pure una risata se molli un rutto o una scoreggia; con un'amica ti annoi a sentire discorsi sui pannolini. E penso che alla fine anche per le donne il discorso sia speculare.
No, fra ragazze c'e' spesso una certa diffidenza e rivalita' anche se mascherata da buoni rapporti. Apprezzo molto quando con donne mi pare di sentire complicita' e interesse sincero perché lo credo non cosi' usuale.
Vecchio 25-08-2017, 15:27   #13
Esperto
L'avatar di Svalvolato
 

Quote:
Originariamente inviata da no-body Visualizza il messaggio
Ho un paio di amiche donne, non particolarmente intime; pur riconoscendo di essere un morto di figa.
Siccome fisicamente mi fanno quasi schifo il problema che lamenti e' risolto alla base. La soluzione per evitare le complicazioni di cui parli e' di fare amicizia con donne con le quali non riusciresti a fare sesso.
Mi sa che è proprio così. L'uomo, tendenzialmente, è più di "bocca buona", quindi è più facile che voglia qualcosa di più dalla sua "amica", perché comunque la troverà nella stragrande maggior parte dei casi un minimo attraente.
Vecchio 25-08-2017, 15:31   #14
Esperto
 

a sentir cio' essere brutta per una donna parrebbe avere i suoi vantaggi, ma non ci credo troppo
Vecchio 25-08-2017, 15:33   #15
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Svalvolato Visualizza il messaggio
Mi sa che è proprio così. L'uomo, tendenzialmente, è più di "bocca buona", quindi è più facile che voglia qualcosa di più dalla sua "amica", perché comunque la troverà nella stragrande maggior parte dei casi un minimo attraente.
E magari tendenzialmente l'uomo è più portato a desiderare sesso anche all'interno dell'amicizia. Bisognerebbe chiedersi quanto si è capaci di essere sinceramente amici di chi attrae sessualmente ma che non attrae per una relazione.
Vecchio 25-08-2017, 15:34   #16
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da ila82 Visualizza il messaggio
a sentir cio' essere brutta per una donna parrebbe avere i suoi vantaggi, ma non ci credo troppo
Tutto torba però. Ecco perché io non ho mai avuto problemi ad avere amicizie maschili
Vecchio 25-08-2017, 15:35   #17
Banned
 

qui stiamo parlando più del caso " cesso che si innamora di ragazza che per pietà si limita a sfruttarlo senza scacciarlo schifata"
Vecchio 25-08-2017, 15:39   #18
Esperto
L'avatar di Qwerty
 

Se ti annoi con le regazze finiresti annoiarti anche con eventuale fidanzata, se anche lei fosse una ragazza, ti conviene cambiare sponda
Ringraziamenti da
ila82 (25-08-2017)
Vecchio 25-08-2017, 15:42   #19
Esperto
L'avatar di Gp6991
 

Come ho detto in altri thread, il termine friendzone non mi piace anche perché viene spesso usato a sproposito.
Posso ancora accettarlo se un ragazzo si innamora di una amica (amica vera, che conosce da anni) e lei preferisce non iniziare una relazione, vuoi perché non vuole rovinare l'amicizia o, più semplicemente, non è attratta dall'amico in questione.
In questo senso il ragazzo è intrappolato nella friendzone, per questo da quanto ho capito conviene provarci subito con una ragazza per evitare che il rapporto diventi, appunto, di amicizia. (naturalmente il discorso vale anche con generi invertiti).

Ma lo sbavare dietro ad una donna (sapendo più o meno di non avere alcuna possibilità), il comportarsi da zerbino, da uomo al guinzaglio... Non c'entra assolutamente niente con la friendzone; si tratta semplicemente di morti di figa, e della peggior specie per di più. Che piaga.

Edit:
Per quanto riguarda la misoginia derivata dal rapporto deleterio con le donne, pur riconoscendo che sia sbagliata, posso anche comprenderla. In più temo che un domani potrei svilupparla anch'io.
Anche il mio rapporto con l'altro sesso è tutto fuorché sano, ma del tutto diverso, praticamente opposto da quello descritto.

Ultima modifica di Gp6991; 25-08-2017 a 16:00.
Ringraziamenti da
cancellato18297 (25-08-2017)
Vecchio 25-08-2017, 15:48   #20
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Gp6991 Visualizza il messaggio
Come ho detto in altri thread, il termine friendzone non mi piace anche perché viene spesso usato a sproposito.
Posso ancora accettarlo se un ragazzo si innamora di una amica (amica vera, che conosce da anni) e lei preferisce non iniziare una relazione, vuoi perché non vuole rovinare l'amicizia o, più semplicemente, non è attratta dall'amico in questione.
In questo senso il ragazzo è intrappolato nella friendzone, per questo da quanto ho capito conviene provarci subito con una ragazza per evitare che il rapporto diventi, appunto, di amicizia.

Ma lo sbavare dietro ad una donna (sapendo più o meno di non avere alcuna possibilità), il comportarsi da zerbino, da uomo al guinzaglio... Non c'entra assolutamente niente con la friendzone; si tratta semplicemente di morti di figa, e della peggior specie per di più. Che piaga.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a La friendzone e la trave nell'occhio
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
[du' risate] Friendzone pokorny Off Topic Generale 11 01-09-2017 13:52
Contro la friendzone assiolo Amore e Amicizia 100 28-11-2016 23:26
Friendzone, come uscirne? Heisenberg Amore e Amicizia 81 01-07-2016 15:39
Oltre la friendzone... LA CONOSCENZONE !!! cancellato8041 SocioFobia Forum Generale 45 16-02-2016 21:13
Credete nell'amore vero? Nell'anima gemella? Jupiter Amore e Amicizia 46 26-12-2012 18:44



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 03:24.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2