FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 13-08-2009, 22:00   #41
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da brio70 Visualizza il messaggio
io per giudicare la mia vita molto compromessa non prendo ad esempio la vita degli altri.considero le capacità che avrei avuto,le occasioni che ho perso,gli interessi che ho rinunciato ad avere.
se vuoi fare una cosa puoi farla senza doverti porre un obbiettivo che magari non è neanche tuo fino in fondo. Altrimenti cosa ti ferma dal farlo? I problemi? certo però ai problemi si può trovare soluzione, se ci si limita a dire "mi va tutto male, sticazzi" in buona parte può essere dovuto a ciò che percepiamo dagli altri. Secondo il metro di giudizio diffuso sono un inetto -> sono un inetto e tanto vale che ci molli.
Vecchio 13-08-2009, 22:11   #42
Esperto
L'avatar di brio70
 

Quote:
Originariamente inviata da Telos Visualizza il messaggio
se vuoi fare una cosa puoi farla senza doverti porre un obbiettivo che magari non è neanche tuo fino in fondo. Altrimenti cosa ti ferma dal farlo? I problemi? certo però ai problemi si può trovare soluzione, se ci si limita a dire "mi va tutto male, sticazzi" in buona parte può essere dovuto a ciò che percepiamo dagli altri. Secondo il metro di giudizio diffuso sono un inetto -> sono un inetto e tanto vale che ci molli.
i miei problemi psichiatrici non indifferenti mi hanno fermato.
non sono quelle persone che a un certo punto si svegliano e scoprono di essere fobiche perchè arrossiscono.si tratta di cose più gravi trascinate sin dall'infanzia e per molti anni non curate,non voglio raccontare tutto di me,l'ho già fatto,solo una cosa la dico:dai 14 ai 18 anni ho vissuto da recluso in casa,senza contatti con estranei.può essere questo l'obiettivo di un ragazzo?
il mio lo era,ma solo perchè avevo dei grossi problemi esistenziali.
Vecchio 13-08-2009, 22:21   #43
Banned
 

c'è di peggio di 14-18, e non lo dico per sminuirti ma per buttare speranza. C'è tanta gente in giro che a posto o onesta o in gamba non lo è manco per il cazzo, e si fa la sua vita. detto questo non so cosa fai ora o cos'hai fatto negli ultimi anni, come posso espirmere un giudizio su come ti comporti? posso solo dirti quello che ho già scritto. Se pensi che non valga la pena provarci, amen.
Vecchio 13-08-2009, 22:35   #44
Esperto
L'avatar di brio70
 

non è un problema di comportamento,è un problema di patologie psichiatriche.di disturbo ossessivo compulsivo,di fobie,di depressione,di ansia,2 decenni di neurolettici,antidepressivi,2 ricoveri,anni di centro di igiene mentale.mai avuto amici,[B]mai avuto una ragazza,non ho maivissuto.a forza di medicinali a 30 anni un miglioramento l'ho avuto,ho iniziato a lavorare,ho preso la patente.non è stato facile,ma ce l'ho fatta.ma non ho amici,non una vita sociale,al di fuori del lavoro non frequento nessuno.si,immagino che per chi non problemi di un certo livello sia facile dire"basta volere"
Vecchio 13-08-2009, 22:43   #45
Banned
 

si ma immagini male perchè ognuno ha avuto i suoi problemi anche se non li espone. se non hai nessuno che ti sprona è normale pensare non ne valga la pena, ma è proprio per quello che devi essere tu a deciderlo. Se cominci a cercare di fare qualcosa, le cose cambiano, a prescindere da come cambiano.
Vecchio 13-08-2009, 22:44   #46
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da brio70 Visualizza il messaggio
non è un problema di comportamento,è un problema di patologie psichiatriche.di disturbo ossessivo compulsivo,di fobie,di depressione,di ansia,2 decenni di neurolettici,antidepressivi,2 ricoveri,anni di centro di igiene mentale.mai avuto amici,[B]mai avuto una ragazza,non ho maivissuto.a forza di medicinali a 30 anni un miglioramento l'ho avuto,ho iniziato a lavorare,ho preso la patente.non è stato facile,ma ce l'ho fatta.ma non ho amici,non una vita sociale,al di fuori del lavoro non frequento nessuno.si,immagino che per chi non problemi di un certo livello sia facile dire"basta volere"
ti volevo rispondere io già prima.....

non è così semplice volere....

e capisco che spesso si possa non volere affatto....

ma in questa fase per capire credo proprio sia necessario aver vissuto qualcosa del genere..

non te la prendere...
Vecchio 13-08-2009, 22:53   #47
Banned
 

avrei anche risposto nella pagina precedente.
Vecchio 13-08-2009, 22:59   #48
Esperto
L'avatar di brio70
 

ho provato a fare delle cose.ma non riesco a non scappare e a non nascondermi.
non ho 20 anni,nè 25 e neanche 30.come si fa a cambiare le cose dopo tanti anni di consuetudine?
Vecchio 13-08-2009, 23:08   #49
Banned
 

non c'è qualcosa che ti piacerebbe fare?
Vecchio 13-08-2009, 23:12   #50
Esperto
L'avatar di brio70
 

probabilmente ho passato così tanto tempo a cercare di nascondermi anche a me stesso che non mi conosco,non so quello che mi piace o non mi piace.mi sento estraneo a me stesso.
Vecchio 13-08-2009, 23:16   #51
Banned
 

nemmeno una mezza idea di ciò che ti piace? la musica ti piace? lascia perdere i possibili risultati.
Vecchio 13-08-2009, 23:26   #52
Esperto
L'avatar di brio70
 

me la cavavo bene con la musica e mi fu chiesto di far parte della banda del posto dove abitavo,ma avevo deciso di stare chiuso in casa...è una delle cose da cui sono scappato.
Vecchio 13-08-2009, 23:49   #53
Esperto
L'avatar di Nemo978
 

Quote:
Originariamente inviata da giulivo Visualizza il messaggio
non so se riesco a esprimere quello che voglio dire, anzi molto probabilmente non ci riuscirò, ma ci provo, thread + thread - ...
nella vita delle persone ci sono alcune "tappe" che si hanno in comune, cose che fanno praticamente tutti, e che contribuiscono a sviluppare la personalità di ognuno e a conferirgli alcuni tratti definiti fondamentali per la società odierna
queste tappe sono in ambito culturale, lavorativo o sociale ecc.
alcuni fobici hanno saltato a pie' pari molte di queste "tappe", ed oggi si ritrovano straniati dal mondo circostante, e la cosa li fa sentire indietro rispetto agli altri, si provano sensazioni come umiliazione, rabbia, voglia di tornare indietro ed evitare certi errori
il problema poi non è solo emotivo; in genere diventa più materiale, "logistico", in parole povere dà vita a svariati intralci disseminati nel quotidiano
insomma, è tutto una merda
arrivi a una certa età e su alcune cose non puoi tornare indietro, su altre forse si può fare qualcosina (fobia permettendo)
su altre no
la mia domanda è semplicemente se, secondo voi, uno di noi possa rifarsi una vita normale dopo anche decenni di deriva fobicosociale.

io stesso non ho capito un cazzo di quello che ho scritto, quindi non preoccupatevi se vi sentite confusi

invece si capisce benissimo: la mia vita è fotpar, ma per fortuna sono un cinico come pochi
Vecchio 13-08-2009, 23:49   #54
Banned
 

prova a ripigliarla. ma poi che strumento suonavi?
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a in che grado è compromessa la nostra vita?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Perchè Siamo così e perché la nostra vita è cosi difficile? alone85 SocioFobia Forum Generale 25 24-12-2020 22:51
TERRA NOSTRA Freddy_Krueger Off Topic Generale 19 02-09-2009 18:27
Non essere in grado di ballare. Who_by_fire Amore e Amicizia 56 20-03-2009 18:28
Siete in grado di ascoltare gli altri? piocca SocioFobia Forum Generale 13 17-09-2008 13:12
la nostra vita senza emozioni... sfigato SocioFobia Forum Generale 9 12-01-2008 19:25



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 21:26.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2