FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 19-04-2019, 10:07   #95441
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Quote:
Originariamente inviata da incompresa88 Visualizza il messaggio
Il mio ruolo nella vita è sempre stato lo stesso: quella di ripiego.
Quella con cui si parla quando si cercano consigli, aiuto, comprensione.
Poi, però, loro stanno meglio, vanno avanti, e io rimango a guardare.
Resto dietro al vetro, a sognare, a non vivere.
Io non voglio più essere così empatica, non voglio essere la crocerossina di tutti, eppure quello è il massimo a cui possa ambire.
Sono deprimente, evidentemente. Sono quella a cui rivolgersi nei momenti di crisi, quando poi ci si diverte con altre.
Sono quella che consola, sempre presente nei momenti di crisi, quella che poi viene accantonata, sostituita. O con la quale al massimo si parla quando le altre non sono disponibili.
Non so che male ho fatto per meritarmi questo destino.
Io invece nei momenti di crisi altrui vorrei aiutare gli altri ma rifiutano oppure dopo che le difficoltà sono passate mi dimenticano. Forse ho questo istinto di aiutare le persone perché vorrei essere parte di qualcosa e perché nessuno ha mai aiutato me.
Vecchio 19-04-2019, 10:11   #95442
Esperto
L'avatar di incompresa88
 

Quote:
Originariamente inviata da Peste Nera Visualizza il messaggio
Io invece nei momenti di crisi altrui vorrei aiutare gli altri ma rifiutano oppure dopo che le difficoltà sono passate mi dimenticano. Forse ho questo istinto di aiutare le persone perché vorrei essere parte di qualcosa e perché nessuno ha mai aiutato me.
Lascia perdere… aiutare non porta a nulla di buono, comunque.
Il mio difetto è che mi lascio prendere dai problemi altrui, voglio risolverli e far star bene le persone. Ma loro cosa fanno? Mi usano quando hanno bisogno di me e poi ciao ciao.
Ma è da sempre che è così. Ti giuro. Stanno male e mi cercano, poi guariscono ed è come se non esistessi nemmeno, perché nel frattempo vogliono divertirsi con altre.
Nella prossima vita voglio essere una stronza insensibile.
Vecchio 19-04-2019, 10:15   #95443
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Quote:
Originariamente inviata da incompresa88 Visualizza il messaggio
Lascia perdere… aiutare non porta a nulla di buono, comunque.
Il mio difetto è che mi lascio prendere dai problemi altrui, voglio risolverli e far star bene le persone. Ma loro cosa fanno? Mi usano quando hanno bisogno di me e poi ciao ciao.
Ma è da sempre che è così. Ti giuro. Stanno male e mi cercano, poi guariscono ed è come se non esistessi nemmeno, perché nel frattempo vogliono divertirsi con altre.
Nella prossima vita voglio essere una stronza insensibile.
Io di fronte a certe situazioni non ce la faccio ad essere insensibile e ci casco sempre. Forse vorrei compensare un vuoto affettivo. Quello che mi ferisce di più è quando rifiutano il mio aiuto o peggio fanno finta di accettare e poi spariscono, il senso di questo comportamento mi sfugge.
Vecchio 19-04-2019, 10:16   #95444
Esperto
L'avatar di JericoRose
 

Mia madre mi prendere in giro (e sorride divertita) quando le dico che io percepisco l'assenza di una famiglia e mi sento sola, dice che alla mia età di una famiglia non ho bisogno che me la devo cavare da sola, certo che non capisce niente, non le sto mica dicendo che voglio dipendere da lei e mio padre,(non ho mai dipeso da loro ho sempre vissuto con mia nonna) non è questo il senso, è un un bisogno emotivo quello che sento, il sapere di avere qualcuno al mondo che c'è sempre per te anche se vivi sola e te la cavi da sola la cosa di cui ho bisogno. E poi parla lei che ha sempre dipeso dagli altri, vuole che gli altri siano indipendenti perchè si secca ad avere delle responsabilità ma lei è la prima a dipendere dagli altri.

Ultima modifica di JericoRose; 19-04-2019 a 10:23.
Vecchio 19-04-2019, 10:22   #95445
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da JericoRose Visualizza il messaggio
Mia madre mi prendere in giro (e sorride divertita) quando le dico che io percepisco l'assenza di una famiglia e mi sento sola, dice che alla mia età di una famiglia non ho bisogno che me la devo cavare da sola, certo che non capisce niente, non le sto mica dicendo che voglio dipendere da lei e mio padre, non è questo il senso, è un un bisogno emotivo quello che sento, il sapere di avere qualcuno al mondo che c'è sempre per te anche se vivi sola e te la cavi da sola la cosa di cui ho bisogno. E poi parla lei che ha sempre dipeso dagli altri, vuole che gli altri siano indipendenti perchè si secca ad avere delle responsabilità ma lei è la prima a dipendere dagli altri.
Sarebbe più corretto dire che alla nostra età ci si dovrebbe fare una famiglia propria, o una nostra personale versione di essa.
Io personalmente non conto più su nessuno anche se voglio bene ai miei...
Vecchio 19-04-2019, 10:28   #95446
Esperto
L'avatar di incompresa88
 

Quote:
Originariamente inviata da bukowskiii Visualizza il messaggio
Sarebbe più corretto dire che alla nostra età ci si dovrebbe fare una famiglia propria, o una nostra personale versione di essa.
Io personalmente non conto più su nessuno anche se voglio bene ai miei...
Eh, e se non ci si riesce a fare una famiglia, che si fa?
A quanto pare, non è qualcosa che tutti possono avere.
Per alcuni l'alternativa alla famiglia di origine è la solitudine assoluta.
Io sui miei posso contare, ma sono vecchi, non credo saranno con me ancora a lungo. Ma non riesco a fidarmi di persone esterne, e le rare volte in cui ci provo vengo sempre esclusa e rifiutata. I miei sforzi si rivelano sempre inutili. Faccio una fatica immensa anche solo a provare ad avvicinarmi a qualcuno, a superare l'ansia, ma alla fine non serve a niente.
Che vita di merda.
Ringraziamenti da
JericoRose (19-04-2019)
Vecchio 19-04-2019, 10:29   #95447
Esperto
L'avatar di Dahmer
 

Quanto mi fanno schifo i miei genitori.
Vecchio 19-04-2019, 10:43   #95448
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da incompresa88 Visualizza il messaggio
Eh, e se non ci si riesce a fare una famiglia, che si fa?
A quanto pare, non è qualcosa che tutti possono avere.
Per alcuni l'alternativa alla famiglia di origine è la solitudine assoluta.
Io sui miei posso contare, ma sono vecchi, non credo saranno con me ancora a lungo. Ma non riesco a fidarmi di persone esterne, e le rare volte in cui ci provo vengo sempre esclusa e rifiutata. I miei sforzi si rivelano sempre inutili. Faccio una fatica immensa anche solo a provare ad avvicinarmi a qualcuno, a superare l'ansia, ma alla fine non serve a niente.
Che vita di merda.
Guarda io non desidero averla data la società in cui viviamo, al limite potrei considerare una convivenza finché si sta bene insieme.
Non mi fido di nessuno dato che ho ricevuto solo fregature ma non sono chiuso a priori agli altri.
Vecchio 19-04-2019, 10:43   #95449
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Si può avere tutta questa paura solo per fare un'unica, misera telefonata? Evidentemente sì.
Ringraziamenti da
Xchénnpossoreg? (19-04-2019)
Vecchio 19-04-2019, 10:49   #95450
Esperto
L'avatar di incompresa88
 

Quote:
Originariamente inviata da bukowskiii Visualizza il messaggio
Guarda io non desidero averla data la società in cui viviamo, al limite potrei considerare una convivenza finché si sta bene insieme.
Non mi fido di nessuno dato che ho ricevuto solo fregature ma non sono chiuso a priori agli altri.
Nemmeno io desidero una famiglia, non quella tradizionale almeno. I figli non mi interessano, ad esempio, il matrimonio nemmeno, e visto il mio bisogno di spazio e tranquillità troverei difficile anche una convivenza. Non ho bisogno di avere una persona accanto 24 ore su 24, ma mi manca un rapporto affettivo. Mi basterebbe sapere di avere qualcuno su cui poter sempre contare, anche senza vedersi in continuazione.
Nemmeno io mi fido, anche perché nessuno ha mai dimostrato di meritare la mia fiducia. Quando troverò qualcuno in grado di volermi realmente bene, che mi dedica attenzioni e non preferisce altre persone a me, magari inizierò a fidarmi, ma la vedo difficile e ormai non ci spero più.
Vecchio 19-04-2019, 11:07   #95451
Esperto
L'avatar di Zetta89
 

Non ho voglia di andare a lavorare. Lavoro seriamente da due anni e già vorrei una vacanza di almeno un anno
Vecchio 19-04-2019, 11:25   #95452
Esperto
L'avatar di Shjatyzu
 

Nuova teoria della gente consapevole.
La cattedrale di Notre Dame è stata incendiata per offuscare la notizia dell'arresto di Assange.
Good!
Vecchio 19-04-2019, 11:27   #95453
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da incompresa88 Visualizza il messaggio
Nemmeno io desidero una famiglia, non quella tradizionale almeno. I figli non mi interessano, ad esempio, il matrimonio nemmeno, e visto il mio bisogno di spazio e tranquillità troverei difficile anche una convivenza. Non ho bisogno di avere una persona accanto 24 ore su 24, ma mi manca un rapporto affettivo. Mi basterebbe sapere di avere qualcuno su cui poter sempre contare, anche senza vedersi in continuazione.
Nemmeno io mi fido, anche perché nessuno ha mai dimostrato di meritare la mia fiducia. Quando troverò qualcuno in grado di volermi realmente bene, che mi dedica attenzioni e non preferisce altre persone a me, magari inizierò a fidarmi, ma la vedo difficile e ormai non ci spero più.
same
Ringraziamenti da
incompresa88 (19-04-2019)
Vecchio 19-04-2019, 11:59   #95454
Esperto
L'avatar di An.dream
 

La prigione può essere un luogo adatto ai fobici? O verrebbero subito presi di mira?
Vecchio 19-04-2019, 12:48   #95455
Esperto
L'avatar di E. Scrooge
 

Quote:
Originariamente inviata da An.dream Visualizza il messaggio
La prigione può essere un luogo adatto ai fobici? O verrebbero subito presi di mira?
Riceverebbero molteplici sbiancamenti anali :
Ringraziamenti da
bukowskiii (19-04-2019)
Vecchio 19-04-2019, 13:20   #95456
Esperto
L'avatar di badwolf
 

volete testare la teoria del conta solo il bel criminino?
Vecchio 19-04-2019, 13:27   #95457
Banned
 

Finalmente liberta'
Vecchio 19-04-2019, 15:25   #95458
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio
Sto pensando che sta andando a fuoco uno dei monumenti più visitati (non "più importanti") del mondo ma non me ne frega un'emerita cippa. Anche oggi giornata vuota, triste e questo prende il sopravvento su tutto, come sempre. Sono sbalordito a vedere quanta energia emotiva ha da spendere la gente postando commenti accorati e spesso retorici su questa scottante faccenda.
ma infatti pure a me non me ne frega niente.. se fosse bruciata san pietro sarebbe stato più o meno lo stesso.. non perché non mi dispiaccia, ma perché sono troppo focalizzato sui miei problemi e a come trovare le forze per strisciare agonizzante fino a fine giornata.. la gente ha una forza psico-fisica che è il triplo della mia.
Ringraziamenti da
SamueleMitomane (19-04-2019)
Vecchio 19-04-2019, 15:39   #95459
Esperto
L'avatar di Shjatyzu
 

Quote:
Originariamente inviata da badwolf Visualizza il messaggio
volete testare la teoria del conta solo il bel criminino?
Io sarei ben disposto, ma ho paura di esagerare.
Vecchio 19-04-2019, 15:42   #95460
Esperto
L'avatar di syd_77
 

come devo fare per NON comparire fra i primi 10 top posters? anche se cancello i messaggi rimane cmq il numero sempre uguale..
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Il Vostro Pensiero in Questo Momento...
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Come vi sentite in questo momento? ilpatacca86 Amore e Amicizia 23 19-02-2013 22:47
Ricordate un momento di felicità????? Janethy SocioFobia Forum Generale 28 22-12-2012 06:45
il mio pensiero .. meryoc SocioFobia Forum Generale 5 27-03-2009 13:33
in questo stesso momento che scrivo................. tacito SocioFobia Forum Generale 6 21-01-2009 16:48
E' giunto il momento dei saluti... Eutimil SocioFobia Forum Generale 25 05-12-2008 13:58



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 13:22.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2