FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Chiudi la discussione
 
Vecchio 28-11-2015, 12:47   #33681
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

Quote:
Originariamente inviata da nonsaprei Visualizza il messaggio
E poi una mattina ti svegli come se del giudizio altrui non te ne importasse più nulla (o comunque molto molto meno) e l'ostacolo più grande a questo punto sembra essere apatia e la pigrizia..
Sarà vera sta sensazione?
Te lo auguro
Io ho spesso la sensazione di essere meno "fobico" di prima, però poi mi rendo conto che il timore del giudizio altrui rimane fortissimo in me, nelle mie scelte e nei miei stati d'animo. Meno nei miei comportamenti quotidiani, quello sì.
Vecchio 28-11-2015, 13:12   #33682
Esperto
L'avatar di varykino
 

che figata al bar qua sotto han messo le stufe nuove , scaldano un casino e son pure carucce

Ringraziamenti da
Dedalus (28-11-2015)
Vecchio 28-11-2015, 14:31   #33683
Banned
 

I surrender
Vecchio 28-11-2015, 16:31   #33684
Banned
 

Mi sento fisicamente come una vecchia di 80 anni mezza paralizzata
Vecchio 28-11-2015, 18:39   #33685
Esperto
 

'na giungla cazo
Ringraziamenti da
cancellato13564 (28-11-2015)
Vecchio 28-11-2015, 19:15   #33686
Esperto
L'avatar di Varano
 

Quote:
Originariamente inviata da Ramingo Visualizza il messaggio
E' questo concetto di "rivelazione" che andrebbe analizzato. Pensa alla Rivelazione intesa in senso religioso e cristiano: stando a come la interpretate tu e il buon Josef non sarebbe stata alla portata della Storia e dell'Uomo, e, invece, è stato un concetto possibile nella storia del pensiero e cultuale.
Questo perché, a ben vedere, sottende non lo svelamento integrale, ma uno svelamento che è anche un ri-velare, un velare nuovamente. E sono ancora le tradizioni religiose a spiegarci l'importanza dell'impiego di velature tra sacerdote e fedeli durante il culmine di certe celebrazioni. Il cielo stesso è un velo, in realtà, eppure ci rivolgiamo spesso ad esso quasi fosse il fine. Per ultimo, tornando più profani... ogni nostra interazione qui, con questo mezzo, non è un graduale rivelarsi agli altri per mezzo di uno schermo, un velo? Scusate se mi sono intromesso, ma è un concetto tanto affascinante e non avrei potuto non considerarlo.
Grazie per il contributo, Ramingo.
Io credo che la nostra interazione qui, su questo forum, da una parte riveli noi stessi mentre dall'altra permetta di crearsi un alter ego, un fantoccio virtuale, senza che noi stessi ce ne rendiamo conto.
Questo vale anche per le comuni relazioni sociali: fino a che punto infatti possiamo permetterci di essere sinceri, evitando menzogne e omissioni?
Questo istinto di depistaggio, che riconosco come facente parte di me, credo che abbia la funzione di impedire di di spogliarci di ogni velo.
Ringraziamenti da
Ramingo (29-11-2015), tersite (28-11-2015)
Vecchio 28-11-2015, 23:09   #33687
Esperto
L'avatar di Josef K.
 

Quote:
Originariamente inviata da Ramingo Visualizza il messaggio
E' questo concetto di "rivelazione" che andrebbe analizzato. Pensa alla Rivelazione intesa in senso religioso e cristiano: stando a come la interpretate tu e il buon Josef non sarebbe stata alla portata della Storia e dell'Uomo, e, invece, è stato un concetto possibile nella storia del pensiero e cultuale.
Questo perché, a ben vedere, sottende non lo svelamento integrale, ma uno svelamento che è anche un ri-velare, un velare nuovamente. E sono ancora le tradizioni religiose a spiegarci l'importanza dell'impiego di velature tra sacerdote e fedeli durante il culmine di certe celebrazioni. Il cielo stesso è un velo, in realtà, eppure ci rivolgiamo spesso ad esso quasi fosse il fine. Per ultimo, tornando più profani... ogni nostra interazione qui, con questo mezzo, non è un graduale rivelarsi agli altri per mezzo di uno schermo, un velo? Scusate se mi sono intromesso, ma è un concetto tanto affascinante e non avrei potuto non considerarlo.


Sarebbe interessante completare il discorso integrandolo con il processo rivelatore che le varie scienze stanno operando in ogni campo, mettendo in discussione qualunque tipo di limite o velo, al punto da poter immaginare che quelli che attualmente definiamo come tali, come è già successo innumerevoli volte, perderanno questo loro valore in futuro. E' vero, apparentemente si tratta soltanto di allargare di volta in volta i confini, di lanciare il sasso leggermente più in là e allontanare il nocciolo del problema, in una prospettiva che vede il senso dell'esistenza nel divenire, nello svolgimento, il cambiamento, il "tendere", piuttosto che nella staticità del fine, e la cristallizzazione che consegue al suo raggiungimento. Apparentemente. Siamo sicuri infatti che questo desiderio di svelarsi e disvelarsi non sia legato esclusivamente al nostro essere "finiti" nel senso più stretto del termine, ovvero condannati a morire? Cosa resterebbe infatti di ogni tipo di tensione, di ogni ricerca dell'uomo, dell'altro, di sé, della conoscenza, di ogni desiderio di evadere la sua materiale e persino mentale finitezza, laddove la scienza gli concedesse finalmente i mezzi per superare il confine più grande di ogni suo orizzonte, quello della morte? Avremmo ancora il bisogno di frapporre fra noi e l'infinito tutti quei veli con i quali ci neghiamo adesso? La suddivisione del tempo in anni, giorni, ore, minuti; le convenzioni e le strutture che imbrigliano, condizionano e trascinano la nostra esistenza; il desiderio di nasconderci affinché il nostro prezioso Io sia preservato, alla faccia di tutto ciò che lo vorrebbe corrompere, da una realtà che non sentiamo nostra, per poter dire a noi stessi che, dopotutto, non abbiamo niente perché non lo abbiamo voluto; cosa resterebbe di tutto questo? Il nostro cervello ha inventato il tempo, dal momento che lo scorrere stesso dei nostri pensieri è una successione di istantanee che non ammette il concetto di contemporaneità; da ciò deriva il fatto che si ha sempre di fronte un muro, persino quando si pensa, quello dell'orizzonte temporale nel quale si articola ciascun pensiero; questi muri e questi limiti quando non esistono ce li creiamo per non soccombere di fronte alla paura della morte, per disperderci e raccoglierci in ogni direzione negli altri, nei libri, in mille azioni più o meno futili che servono soltanto per "ammazzare il tempo" (uccidere la paura della morte, non pensare che dobbiamo morire); ma se l'uomo non dovesse sapere, fin da quando è capace di rappresentarselo, che il suo tempo necessariamente dovrà finire, sentirebbe ancora la necessità di scoprire la propria origine, il suo fine, di moltiplicarsi, di assomigliare a qualcuno o di essere imitato, o piuttosto non penserebbe ad altro che costruire la sua felicità qui, ora, dura e inviolabile come il diamante, e prolungarla nella sua perfetta staticità all'infinito? D'altronde qualsiasi paradiso è rappresentato come luogo di beatitudine e perfezione eterna, il bisogno di cambiare, rinnovarsi, conoscere, andare e venire in paradiso non c'è, c'è il qui e ora che è per sempre, e non è lo stesso qui e ora che vorremmo poter costruire, stringere e accarezzare ("fermati, attimo, sei così bello!") nelle nostre vite, dimenticandoci di tutte quelle giustificazioni che vorrebbero assolverci o condannarci in base a come abbiamo speso il nostro limitato, prezioso tempo?

Ultima modifica di Josef K.; 29-11-2015 a 03:06.
Ringraziamenti da
Ramingo (29-11-2015)
Vecchio 28-11-2015, 23:31   #33688
Esperto
L'avatar di SoloUnaDonna
 

Certe cose non si possono proprio leggere..
Vecchio 28-11-2015, 23:36   #33689
Esperto
L'avatar di Josef K.
 

Quote:
Originariamente inviata da Dedalus Visualizza il messaggio
Ahahah, cavolo, ho finito i ringrazia! Stupendo!
Ringraziamenti da
Dedalus (28-11-2015)
Vecchio 29-11-2015, 00:38   #33690
Banned
 

Ama darsi delle arie e poi si lamenta degli altri che si danno delle arie. Perche usa me
Vecchio 29-11-2015, 00:47   #33691
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da IO&EVELYN Visualizza il messaggio
stavo pensando.... ma come fanno quelli che lavorano nei ristoranti a Capodanno (e anche Natale) a sopportare la tristezza e la frustrazione immensa che ne deriva?....
Io ho lavorato quasi sempre in cucina a natale e capodanno negli ultimi dieci anni...è fantastico!! Non devi inventarti scuse per evitare feste e altre boiate!
Ringraziamenti da
GreySkies (29-11-2015)
Vecchio 29-11-2015, 00:48   #33692
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

Quote:
Originariamente inviata da Semifobico Visualizza il messaggio
Io ho lavorato quasi sempre in cucina a natale e capodanno negli ultimi dieci anni...è fantastico!! Non devi inventarti scuse per evitare feste e altre boiate!
esatto è quello che volevo rispondergli quando ho letto quel post, ma tu hai proprio l'esperienza diretta quindi chi meglio di te
Vecchio 29-11-2015, 00:51   #33693
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Blue Sky Visualizza il messaggio
esatto è quello che volevo rispondergli quando ho letto quel post, ma tu hai proprio l'esperienza diretta quindi chi meglio di te
E non solo le feste, hai anche sempre qualcosa da fare il sabato sera,invece che stare sul forum a scrivere nel topic del sabato sera!
Vecchio 29-11-2015, 00:53   #33694
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

Quote:
Originariamente inviata da Semifobico Visualizza il messaggio
E non solo le feste, hai anche sempre qualcosa da fare il sabato sera,invece che stare sul forum a scrivere nel topic del sabato sera!
Questo invece è un problema

Ultima modifica di Blue Sky; 29-11-2015 a 00:55.
Vecchio 29-11-2015, 02:01   #33695
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Ieri sono andato a letto alle 21.50 e mi sono alzato dal letto alle 6 come un comune cristiano... stasera andrò all'1, ma è comunque prestissimo. Inizio a preoccuparmi.
Vecchio 29-11-2015, 03:58   #33696
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Nell'ultima settimana sto mangiando molto meno di quanto stessi facendo prima... eppure ho guadagnato peso! qualcuno sa se è un fenomeno naturale del cambio di dieta?
Vecchio 29-11-2015, 05:11   #33697
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Roberto97 Visualizza il messaggio
Nell'ultima settimana sto mangiando molto meno di quanto stessi facendo prima... eppure ho guadagnato peso! qualcuno sa se è un fenomeno naturale del cambio di dieta?
Ma non dovevi andare a letto?





Oggi al supermercato ho visto che vendevano carbone per la griglia, ovviamente la mia mente ha pensato subito ad un utilizzo alternativo, i soliti pensieri spassosi della mia mente.
Vecchio 29-11-2015, 05:12   #33698
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Quote:
Originariamente inviata da Svers0 Visualizza il messaggio
Ma non dovevi andare a letto?
L'avevo scritto prima di venire al PC... e questa macchina malefica mi ha imprigionato benchè sia stanchissimo
Vecchio 29-11-2015, 05:13   #33699
Banned
 

Dipende dalle calorie che consumi... magari ti sei mosso di meno in sti giorni e cmq i cambiamenti di peso non sono mai istantanei e gli effetti si vedono solo dopo qualche giorno...

Riguardo i pasti, è una questione di metabolismo... se prima mangiavi di più, ma facevi più pasti, non ti cambia molto... il problema è quando si concentra tanto cibo in poco tempo...se invece viene dilazionata lungo tutta la giornata, quella quantità di cibo riesci a smaltirla meglio...
Vecchio 29-11-2015, 05:20   #33700
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Quote:
Originariamente inviata da PazzoGlabroKK Visualizza il messaggio
Dipende dalle calorie che consumi... magari ti sei mosso di meno in sti giorni e cmq i cambiamenti di peso non sono mai istantanei e gli effetti si vedono solo dopo qualche giorno...

Riguardo i pasti, è una questione di metabolismo... se prima mangiavi di più, ma facevi più pasti, non ti cambia molto... il problema è quando si concentra tanto cibo in poco tempo...se invece viene dilazionata lungo tutta la giornata, quella quantità di cibo riesci a smaltirla meglio...
In effetti potrebbe essere che senza accorgermene abbia aumentato il cibo mangiato durante i pasti che faccio e mi sia fregato da solo sembra proprio che dovrò introdurre quella tanto odiosa attività fisica che a pensarci fa quasi preferire uno stato di reclusione a vita
Chiudi la discussione
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Il Vostro Pensiero in Questo Momento...
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Il Vostro Pensiero in Questo Momento... Loner Discussioni inifinite 62547 Oggi 22:09
Il Vostro pensiero Sentimentale in questo momento BbFenix Off Topic Generale 438 Oggi 20:41
Il Vostro Pensiero Sessuale in Questo Momento ~~~ Forum Sessualità (solo adulti) 7140 Ieri 12:56
Il vostro momento in questo pensiero.. Hazel Grace Off Topic Generale 16 08-09-2022 23:57



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 23:41.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2