FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Sessualità (solo adulti)
Chiudi la discussione
 
Vecchio 06-04-2012, 12:55   #1
Avanzato
 

Il titolo è molto esplicativo XD
Volevo condividere con voi questo dato di fatto perché lo sto provando sulla mia pelle (pregherei solo che non ci siano offese..)
Io sono molto timido e evitante, inoltre sono anche gay per cui frequento dei siti di incontro appositi e devo dire che sono piuttosto apprezzato! Nelle descrizioni scrivo puntualmente che sono una persona molto solitaria, timida ecc. ma all'utente di turno che mi contatta non gli importa.
Ok, c'è da dire che l'80% di chi mi contatta cerca solo per sesso e la maggior parte è composta da gente con più di 30 anni, ed io avendone 19 non do molto credito. Però il fatto di essere timido viene apprezzato da molti (come sintomo di sensibilità o dolcezza immagino)
C'è da dire che sono abbastanza carino ma se fossi etero probabilmente nessuna ragazza mi farebbe il filo (perché non rispecchio il canone di bellezza truzzo e macho)

Invece nel mondo etero noto che c'è un handicap, le donne vogliono che sia l'uomo a fare il primo passo... ma per chi è fobico chiaramente questo comporta uno sforzo enorme!
Inoltre gli etero sono in maggioranza per cui scatta "la scelta migliore" per cui molti ragazzi/e timidi/e-brutti/e vengono scartati per uno migliore, invece i gay essendo meno possono avere più possibilità (anche perché si ghetizzano molto)

Per ora mi viene in mente questo! Vorrei che anche voi partecipaste a questa riflessione XD
Vecchio 06-04-2012, 12:59   #2
Intermedio
 

Anche secondo me, tipo a me le ragazze non hanno mai fatto commenti particolari, invece i gay si
Magari, anche se si hanno dei problemi a relazionarsi, tra gay ci si capisce di più.
Vecchio 06-04-2012, 13:06   #3
Esperto
L'avatar di recluso
 

mi sa che non vanno tanto per il sottile, ndo cojo cojo (cit).
il mondo gay cià meno concorrenza.
quasi quasi...
scherzavo
Vecchio 06-04-2012, 13:15   #4
Banned
 

il problema per i maschi etero è che sono le donne a reggere il gioco del rapporto: si cucca solo se lo vogliono loro. Mentre per le femmine etero il problema è battere la timidezza e lasciar liberi i propri sentimenti, senza cadere nei pregiudizi altrui (si sa che la gente associa un simpatico nomignolo alle ragazze non troppo timide ).
Per i gay, credo, è diverso: si parte già fortemente legati perchè consapevoli che l'omosessualità è discriminata, purtroppo, da alcuni individui per varie (ma non ovvie) ragioni. Perciò il legame che si instaura all'inizio perpetuerà nel tempo e accrescerà il sentimento tra due persone.
Certo, i gay sanno essere molto selettivi, ma molto comprensivi con gli altri omosessuali.
Poi se uno è veramente troppo timido e sociofobico rimane bloccato sia in caso di eterosessualità che in caso di omosessualità
Vecchio 06-04-2012, 14:16   #5
Esperto
L'avatar di Who_by_fire
 

Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Poi se un uomo vuole sesso è molto più esplicito e diretto della controparte femminile.
Sto cominciando a convincermi che questo assunto vada messo seriamente in discussione!
Vecchio 06-04-2012, 15:07   #6
Avanzato
 

Beh certamente noi uomini siamo più porci, non ci facciamo problemi a provarci!
A me succede che me lo chiedano in maniera proprio spudorata, fin troppo volgare per i miei gusti!
Ma la stessa cosa succede tra lesbiche, c'è più facilità di approccio!
Vecchio 06-04-2012, 15:32   #7
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
E' abbastanza normale l'approccio diretto in situazioni in cui l'unica cosa che accomuna le persone è l'orientamento sessuale.
Il giorno in cui(se Dio vuole) gli omosessuali non saranno più discriminati, allora saranno più frequenti le denuncie per molestie da parte di esponenti dello stesso sesso. Cuccare diventerà più difficile anche per voi, ma sempre meno rispetto agli etero.
Probabilmente hai ragione!
Vecchio 06-04-2012, 19:25   #8
Banned
 

Mi mancava questa!

Mmm, non saprei ... ma non penso che i fobici gay cucchino di più.
Dovrei sperimentarlo.

Quote:
Originariamente inviata da rainy Visualizza il messaggio
Per i gay, credo, è diverso: si parte già fortemente legati perchè consapevoli che l'omosessualità è discriminata, purtroppo, da alcuni individui per varie (ma non ovvie) ragioni. Perciò il legame che si instaura all'inizio perpetuerà nel tempo e accrescerà il sentimento tra due persone.
Certo, i gay sanno essere molto selettivi, ma molto comprensivi con gli altri omosessuali.
Poi se uno è veramente troppo timido e sociofobico rimane bloccato sia in caso di eterosessualità che in caso di omosessualità
Già ...
Vecchio 06-04-2012, 21:38   #9
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Si parla di solo sesso ovviamente... Io credo che un fondo di verità ci sia, ma non dipende dal fatto di essere gay o etero.
Non ho ben capito ... dato che stiamo parlando di gay, non ho compreso la seconda parte, evidenziata in grassetto ...
Vecchio 07-04-2012, 09:19   #10
Banned
 

Ma poi non si parlava di fobici gay e fobici etero? Cioè sulla facilità di abbordaggio a prescindere dall'orientamento sessuale.

Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Piccolo esempio:
Se un gay entra in un locale frequentato prevalentemente da omosessuali, pur non conoscendo nessuno, sa già che qualcosa che lo accomuna agli altri c'è: l'orientamento sessuale.
Sì, forse ci sarà una certa agevolazione, ma per un fobico, con problemi di socializzazione, la vedo dura lo stesso.


Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
E non è poco, visto che viviamo in una società che tende a ghettizzare i gay.
Su quest'affermazione concordo. I soliti stereotipi.
Vecchio 07-04-2012, 18:16   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Ma a parità di fobia credo che un etero abbia meno possibilità di avere un'avventura.
Boh, evidentemente, sarò io a non concedermi facilmente.


Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Sia perchè con persone del proprio sesso c'è maggiore intesa/complicità(credo).
Non mi sembra sia sempre così.


Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Non dico che per un omosessuale funzioni tipo: "Piacere sono Tizio. Andiamo a letto?".
Sì, nelle chat gay, effettivamente funziona anche così.


Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Però essendoci un sacco di persone che si vergognano(e non li biasimo) di rivelare la propria sessualità, si accontentano anche dell'incontro di sesso "mordi e fuggi". Magari ricorrendo ai siti di cui parlava Ginta all'inizio, in cui molti utenti si iscrivono solo per cercare avventure, senza troppe complicazioni.
Questa situazione mi sembra piuttosto ricorrente anche nel 'mondo etero', andando con le prostitute.
Vecchio 07-04-2012, 20:01   #12
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Probabilmente (sto tirando a indovinare) non ti è mai interessato conoscere una persona con il solo scopo di portarla a letto mezzora dopo.
Non conviene prendermi come esempio. E poi in quanto evitante, ho avuto un solo incontro, quindi non ho dovuto fare questo grande sforzo per trattenermi dal pensarlo.

Beh non nego il fatto di avere fantasie sessuali, ma non penso che sia la priorità assoluta conoscere una persona solo per andarci a letto mezz'ora dopo.


Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Penso che gli uomini, facendo tutti i distinguo del caso, conoscano bene i meccanismi che stanno alla base dell'eccitamento sessuale maschile.. Chi altri senno?
Dici?
Vecchio 07-04-2012, 22:35   #13
Esperto
 

Credo che due fattori siano molto importanti (senza voler necessariamente estrapolare e universalizzare):

Quote:
Originariamente inviata da Ginta Visualizza il messaggio
Ok, c'è da dire che l'80% di chi mi contatta cerca solo per sesso

Invece nel mondo etero noto che c'è un handicap, le donne vogliono che sia l'uomo a fare il primo passo... ma per chi è fobico chiaramente questo comporta uno sforzo enorme!
Vecchio 07-04-2012, 22:37   #14
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Ginta Visualizza il messaggio
Beh certamente noi uomini siamo più porci, non ci facciamo problemi a provarci!
A parte l'uso improprio della prima persona plurale (per me non vale quello che hai scritto), gli uomini sono più "porci" o è semplicemente più accettato socialmente che lo siano?
Vecchio 07-04-2012, 22:38   #15
Esperto
L'avatar di Yumenohashi
 

Quote:
Originariamente inviata da winston_smith Visualizza il messaggio
a parte l'uso improprio della prima persona plurale (per me non vale quello che hai scritto), gli uomini sono più "porci" o è semplicemente più accettato socialmente che lo siano?
straquoto.
Vecchio 07-04-2012, 23:01   #16
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Credo che intendesse più diretti, non più pervertiti.
Porco

1 sm
maiale

2 sm
[spregiativo] persona che fa o dice cose oscene
Vecchio 07-04-2012, 23:15   #17
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da OmbraDiMeStesso Visualizza il messaggio
Tu pensi che sia dispregiativo dunque?
In alcuni contesti potrebbe significare passionale o focoso..

PS: Certo che se si leggono le cose con il dizionario in mano, lo spazio di manovra per i ragionamenti e per le interpretazioni, si restringe di parecchio..
Vecchio 12-04-2012, 07:01   #18
Esperto
L'avatar di Dasil
 

testato, c'hai ragione!!!

peccato nn essere omo, mi sarei divertito come sogno di fare con l'altro sesso
Vecchio 16-04-2012, 15:35   #19
Esperto
L'avatar di silenzio
 

Secondo me se uno è fobico non "cucca" nè se è etero nè se è gay, punto. Il problema non nasce dall'orientamento sessuale ma da quella maledetta paura a mettersi in gioco, per alcuni assume addirittura l'aspetto del terrore del rifiuto, per evitare il quale si sceglie di rimanere soli, soffrendo nell'anonimato.
Oggigiorno (ma in fondo forse anche tempo addietro) le possibilità di cuccare ci sono per entrambi, il vero problema è sempre la paura del giudizio negativo. Il solo pensiero di essere disprezzati e respinti per qualche difetto fisico o mancanza caratteriale incute timore sia agli etero che ai gay, e per giunta nello stesso modo. Un rifiuto o, peggio, una umiliazione, feriscono nello stesso modo tutti quanti, quale che sia il sesso a cui si sta rivolgendo le proprie attenzioni e speranze.
Magari forse per gli etero potrebbe effettivamente essere più complicato, perchè c'è tutta una sfilza interminabile di convenzioni sociali, paranoie, complessi, volubilità, ecc. che ostacolano il rapporto sentimentale, sessuale o entrambi.
E' vero che c'è molta superficialità nel mondo gay, ma anche quello etero non scherza, alla fine non è una questione di orientamento ma di maturità personale. Io ad esempio sono un sentimentale che non ha mai rinunciato a credere nel destino, inoltre non mi accontenterei mai di incontrare un ragazzo che vuole soltanto sesso mordi a fuggi, nemmeno se fossi un adone (che non sono). Mi sentirei usato e buttato via, tra l'altro reagisco male quando mi sento in qualche modo usato.
Ad ogni modo, per tagliar corto, penso che sommando insieme tutti i pro e i contro di entrambe le tipologie penso che il rapporto tra difficoltà e opportunità tra fobici etero e gay sia, in fondo in fondo, esattamente pari.

Ultima modifica di silenzio; 16-04-2012 a 15:38. Motivo: correzioni ortografiche
Vecchio 16-04-2012, 20:47   #20
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da silenzio Visualizza il messaggio
il vero problema è sempre la paura del giudizio negativo. Il solo pensiero di essere disprezzati e respinti per qualche difetto fisico o mancanza caratteriale incute timore sia agli etero che ai gay, e per giunta nello stesso modo. Un rifiuto o, peggio, una umiliazione, feriscono nello stesso modo tutti quanti, quale che sia il sesso a cui si sta rivolgendo le proprie attenzioni e speranze.
Magari forse per gli etero potrebbe effettivamente essere più complicato, perchè c'è tutta una sfilza interminabile di convenzioni sociali, paranoie, complessi, volubilità, ecc. che ostacolano il rapporto sentimentale, sessuale o entrambi.
E' vero che c'è molta superficialità nel mondo gay, ma anche quello etero non scherza, alla fine non è una questione di orientamento ma di maturità personale. Io ad esempio sono un sentimentale che non ha mai rinunciato a credere nel destino, inoltre non mi accontenterei mai di incontrare un ragazzo che vuole soltanto sesso mordi a fuggi, nemmeno se fossi un adone (che non sono). Mi sentirei usato e buttato via, tra l'altro reagisco male quando mi sento in qualche modo usato.
Ad ogni modo, per tagliar corto, penso che sommando insieme tutti i pro e i contro di entrambe le tipologie penso che il rapporto tra difficoltà e opportunità tra fobici etero e gay sia, in fondo in fondo, esattamente pari.
Chiudi la discussione
Strumenti della discussione


Discussioni simili a I fobici gay cuccano di più dei fobici etero!
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
incubi fobici calipero SocioFobia Forum Generale 29 24-12-2009 00:23
superenalotto e fobici Sociofobic Off Topic Generale 8 22-08-2009 19:43
geneticamente fobici, socialmente fobici calimero SocioFobia Forum Generale 18 28-07-2009 22:06
Amici Fobici & Amici non Fobici...come fare? Change Amore e Amicizia 6 16-05-2009 00:26
domanda ai fobici cancellato2488 Off Topic Generale 5 23-11-2008 18:26



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 06:49.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2