FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 20-06-2022, 08:52   #1
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Ciao Forum,

Lo so, sto per espormi allo stesso tipo di critica che faccio agli attention whore ma penso che essendone coscienti e prendendola come non-so-chi-altri-mi-capirebbe-se-non-il-forum vi narro lo stesso l'episodio di qualche tempo fa. In soldoni: è tipo di topic ben poco interlocutorio: non c'è un problema sul tappeto per cui io possa chiedere aiuto o darne ma insomma, volevo condividerlo con voi. La mia unica giustificazione è che non sto chiedendo se secondo voi è più sicura la discoteca di Rimini o di Riccione per portare le mie tre amiche a una notte di bagordi.

Ciò detto, non ho mai fatto mistero che la mia vita intima non è mai stata quella di Rocco Siffredi, il classico "si conta sulle dita di una mano" o forse anche con qualche dito mozzato; so che da qualche parte scrissi che per aver detto questo a un amico di adolescenza chiedendo se secondo lui il suicidio fosse una soluzione mi sono preso in risposta l'elenco delle sue conquiste con il classico "è solo questione di atteggiamento", mancava solo che mi dicesse di farle ridere. Questo è successo oltre 20 anni fa e da quel momento mai e poi mai più ho parlato di questi argomenti con chicchessia.

Ebbene, tempo fa in risposta a un amico che si lamentava a giusto motivo per una parte della sua vita, mi sono permesso di osservare che almeno dal punto di vista in topic (apprezzate come nemmeno riesca a scrivere la parola "sesso", anzi l'ho scritta, ci sono riuscito) lui avesse avuto e abbia una vita fantastica e che mi sarei accontentato di un decimo della sua. E' bastato.

Ebbene, è partita la predica, ma stavolta di diverso tipo. Mi ha detto che alla fine diventa noioso, che è una vera sofferenza perché più se ne ha più se ne desidera e le solite argomentazioni pseudo-esistenziali, e che comunque meglio la mia condizione perché così soffro meno.

Naturalmente a conclusione della risposta, immancabile suggerimento di fare volontariato.

Fosse uno qualsiasi avrei lasciato correre e delle due sarei stato sollevato perché se faccio l'errore di toccare l'argomento ogni 20 anni, è pure possibile che non ci sarà una prossima volta. Ma quello che mi ha colpito è che l'amico è per prima cosa un genio quindi sa riflettere sul senso delle cose che dice, e le loro implicazioni; ma potere non implica necessariamente farlo. Una persona realmente di rara empatia che spende tutto quello che ha d'avanzo in beneficienza; è stimato, brava persona, etica al top assoluto, occupa un posto per pochi eletti destinato solo alle persone di intelligenza superiore. Che sia fisicamente e come atteggiamento un figo credo lo avrete già desunto. Ma tutto questo sparisce davanti alle sue qualità umane.

Secondo me questo non fa che dimostrare che la mente è selettiva e se non abbiamo sperimentato direttamente una sensazione e non ne perdiamo il ricordo, è semplicemente impossibile immaginare cosa possa essere un problema per chi ce l'ha quando non l'abbiamo noi.

Fine dello "sfoghetto". Anzi no, resta la domanda: secondo voi quale discoteca è meglio, e poi vorrei chiedervi un consiglio su come gestire contemporaneamente due fidanzate, ho paura di tradirmi e che scoprano l'una dell'altra. Avete suggerimenti? Le metto sotto chiave?
Vecchio 20-06-2022, 09:26   #2
~~~
Esperto
L'avatar di ~~~
 

A Cattolica con le tre fidanzate che lesbano tra di loro
Vecchio 20-06-2022, 09:27   #3
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da ~~~ Visualizza il messaggio
A Cattolica con le tre fidanzate che lesbano tra di loro
Io sono un ragazzo tradizionale, non gli posso dare il permesso di andare in discoteca da sole
Vecchio 20-06-2022, 10:17   #4
~~~
Esperto
L'avatar di ~~~
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio
Io sono un ragazzo tradizionale, non gli posso dare il permesso di andare in discoteca da sole
No devi andare con loro e guardarle lesbare
Vecchio 20-06-2022, 10:41   #5
Esperto
L'avatar di Xchénnpossoreg?
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio

Mi ha detto che alla fine diventa noioso, che è una vera sofferenza perché più se ne ha più se ne desidera e le solite argomentazioni pseudo-esistenziali, e che comunque meglio la mia condizione perché così soffro meno.
In questi casi ci vuole sempre tanto autocontrollo per non fornire all'amico/conoscente/confidente l'unica risposta possibile: "È meglio? Bene, allora abbraccia la castità per due,tre, dieci anni. Provaci, è gratis ".
Ringraziamenti da
confusa86 (20-06-2022), TheCopacabana (20-06-2022), XL (20-06-2022)
Vecchio 20-06-2022, 10:54   #6
Esperto
L'avatar di barclay
 

Quote:
Originariamente inviata da Xchénnpossoreg? Visualizza il messaggio
In questi casi ci vuole sempre tanto autocontrollo per non fornire all'amico/conoscente/confidente l'unica risposta possibile: "È meglio? Bene, allora abbraccia la castità per due,tre, dieci anni. Provaci, è gratis ".
Troppo gentile: io devo autocontrollarmi per non rispondergli «NON SAI DI CHE C***O STAI PARLANDO!»
Vecchio 20-06-2022, 11:14   #7
Esperto
 

Forse non ha minimamente idea di quanto sia noiosa la solitudine!!!

Forse saranno i momenti di "pulsione soddisfatta" che fanno pensare quelle cose, ma poi si finisce comunque per ritornare al punto di partenza

Ho come la sensazione anche che queste persone (alcune magari, non tutti forse) da una parte comprendano benissimo la sofferenza del single e cercano di ridimensionare in qualche modo il problema. Possibile che abbia voluto "empatizzare" per la tua situazione?

Ultima modifica di Holbaek; 20-06-2022 a 11:30.
Vecchio 20-06-2022, 11:31   #8
Intermedio
L'avatar di _lalla_
 

Posto che mi e' difficile vedere le cose dal punto di vista di un uomo, posso dirti che su una cosa il tuo amico ha ragione: e' una questione di prospettive.

Il povero invidia il benestante che invidia il ricco.

C'e' sempre qualcuno che ha una vita sessuale piu' soddisfacente della propria. Dici che le tue esperienze si contano sulle dita di una mano... pensa che potresti essere invidiato da chi di esperienze non ne ha fatte proprio!
Vecchio 20-06-2022, 11:43   #9
~~~
Esperto
L'avatar di ~~~
 

Secondo me però il tuo amico ha esternato un altro tipo di malessere, cioè alla fine lui si stava sfogando su un altro fatto e tu gli hai detto: "Eheheh però trombi!" che magari non c'entrava niente e lo ha preso in controano
E allora si è aperto dicendo che comunque magari quelle esperienze non gli dicono niente etc. (o magari ha voluto sminuire superficialmente la (sua) vita sessuale e come la vive per boh, per porsi su un piano simile al tuo) ma comunc

Scusa la risposta seria, è stato un rappitus dovuto a un colpo di calore (no doppi sensi)
Vecchio 20-06-2022, 11:45   #10
Avanzato
L'avatar di Soddisfatto
 

Ma io dico che vi confidate a fare su questo vostro pseudoproblema con qualcuno che non riuscirebbe a comprenderlo? E' come se qualcuno che non riesce ad arrivare a fine mese si confidi di questo con un milionario. Cosa vuoi che ti risponda? Se non riesci ad avere una vita sentimentale e sessuale nonostante i tuoi tentativi e la causa, come ben sai, è solo ed unicamente il tuo aspetto fisico che cosa vuoi farci? Magari confidarsi può essere utile, non ci si può tenere tutto dentro oppure lo si riesce a fare per un certo periodo di tempo ma una volta confidatisi che cosa si risolve? Niente di niente.
Vecchio 20-06-2022, 12:21   #11
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Pure io posso dire hotrombatocon diverse escort che non mi hanno lasciato nulla,li per li ero appagato ma non mi hanno lasciato nulla di quello che cercavo
Vecchio 20-06-2022, 12:29   #12
Esperto
L'avatar di Varano
 

a me il relativismo non piace...se il milionario è infelice e il povero pure, non significa che siamo tutti sulla stessa barca. parafrasando andreotti, il sesso logora chi non lo fa. poco è meglio di niente, molto è meglio di poco, c'è un abisso di differenza. durante la pandemia molti hanno capito cosa voglia dire starsene un po' da soli, ebbene c'è stata gente che ha dato i numeri, hanno minacciato gesti estremi dopo pochi giorni della nostra vita abituale, ritenendola intollerabile. se marco borriello fosse catapultato nella mia vita si sparerebbe dopo poche ore, io se fossi catapultato nella sua vita starei bene. al bene ci si abitua sempre, è al peggio che non ci si abitua.
Vecchio 20-06-2022, 13:01   #13
Esperto
L'avatar di Ruoppolo
 

Quote:
Originariamente inviata da Varano Visualizza il messaggio
a me il relativismo non piace...se il milionario è infelice e il povero pure, non significa che siamo tutti sulla stessa barca. parafrasando andreotti, il sesso logora chi non lo fa. poco è meglio di niente, molto è meglio di poco, c'è un abisso di differenza. durante la pandemia molti hanno capito cosa voglia dire starsene un po' da soli, ebbene c'è stata gente che ha dato i numeri, hanno minacciato gesti estremi dopo pochi giorni della nostra vita abituale, ritenendola intollerabile. se marco borriello fosse catapultato nella mia vita si sparerebbe dopo poche ore, io se fossi catapultato nella sua vita starei bene. al bene ci si abitua sempre, è al peggio che non ci si abitua.
La penso esattamente come te.
Al posto mio penso che in tanti si sarebbero già suicidati da un pezzo.
Io non mi accontento, io voglio il massimo e voglio tutto subito e senza sforzo.
Se mi devo fare il mazzo per ottenere un briciolo di ciò che gli altri ottengono senza fatica, il gioco non vale la candela e ci rinuncio.
Ormai mi sono arreso, non trovo molto sensato il cercare a tutti i costi di fare qualcosa per cui non sono tagliato.
Non avrò mai nulla nella vita, tutto ciò a cui potrò ambire sarà ben poco confrontato a ciò che hanno gli altri e in più mi costerà tantissimo.
Ne vale la pena? Per me no.
Non mi riferisco solo al sesso ma a tutti gli aspetti della vita in generale.
Vecchio 20-06-2022, 13:08   #14
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da ~~~ Visualizza il messaggio
Secondo me però il tuo amico ha esternato un altro tipo di malessere, cioè alla fine lui si stava sfogando su un altro fatto e tu gli hai detto: "Eheheh però trombi!" che magari non c'entrava niente e lo ha preso in controano
E allora si è aperto dicendo che comunque magari quelle esperienze non gli dicono niente etc. (o magari ha voluto sminuire superficialmente la (sua) vita sessuale e come la vive per boh, per porsi su un piano simile al tuo) ma comunc

Scusa la risposta seria, è stato un rappitus dovuto a un colpo di calore (no doppi sensi)
Non avrei postato se fosse andata così. Stava dicendomi le cose che non gli vanno bene e mi sono ben guardato da frasi anche lontanamente consolatorie "ma almeno tu..*.*". Ho solo detto che ognuno ha un po' le proprie cose che gli vanno storte, che quella è la mia tipo "anche a me sul fronte X/Y/Z va tutto storto" e di lì è partita la risposta che poi ho riportato. Sono sicuro che l'intenzione fosse buona, in fondo poteva benissimo dirmi che almeno su quell'aspetto della vita è felicissimo facendomi piombare in uno stato mentale persino peggiore.

Quello che mi ha sorpreso e motivato al post è la mente profonda ed empatica del mio amico; se anche lui casca in questi meccanismi può solo voler dire che davvero è impossibile mettersi nei panni di altri con cui non si condivide uno stesso problema negli stessi termini.
Vecchio 20-06-2022, 13:36   #15
Avanzato
L'avatar di Soddisfatto
 

Quote:
Originariamente inviata da Varano Visualizza il messaggio
a me il relativismo non piace...se il milionario è infelice e il povero pure, non significa che siamo tutti sulla stessa barca. parafrasando andreotti, il sesso logora chi non lo fa. poco è meglio di niente, molto è meglio di poco, c'è un abisso di differenza. durante la pandemia molti hanno capito cosa voglia dire starsene un po' da soli, ebbene c'è stata gente che ha dato i numeri, hanno minacciato gesti estremi dopo pochi giorni della nostra vita abituale, ritenendola intollerabile. se marco borriello fosse catapultato nella mia vita si sparerebbe dopo poche ore, io se fossi catapultato nella sua vita starei bene. al bene ci si abitua sempre, è al peggio che non ci si abitua.
Un milionario, se si parla di meri problemi economici, non si trova sulla stessa barca di chi non riesce ad arrivare a fine mese. Uno che tromba non si trova nella stessa barca di chi non tromba sempre se prendiamo in esame il tema del sesso.

E ribadisco, chi vive una condizione di abbondanza, qualunque sia la condizione, non comprenderà mai chi si trova in una condizione di scarsità. Non è relativismo, non è dire "pensa a chi sta peggio." Relativismo sarebbe dire "almeno trombi" quando qualcuno si confida su argomenti diversi dal sesso.
Vecchio 20-06-2022, 13:42   #16
Intermedio
L'avatar di _lalla_
 

Quote:
Originariamente inviata da Soddisfatto Visualizza il messaggio
Un milionario, se si parla di meri problemi economici, non si trova sulla stessa barca di chi non riesce ad arrivare a fine mese. Uno che tromba non si trova nella stessa barca di chi non tromba sempre se prendiamo in esame il tema del sesso.

E ribadisco, chi vive una condizione di abbondanza, qualunque sia la condizione, non comprenderà mai chi si trova in una condizione di scarsità. Non è relativismo, non è dire "pensa a chi sta peggio." Relativismo sarebbe dire "almeno trombi" quando qualcuno si confida su argomenti diversi dal sesso.
Eh ma tutto e' relativo. C'e' chi non tromba proprio, ci tromba una volta all'anno , chi tromba una volta al mese e c'e' chi tromba 2 volte al giorno. Tutto e' relativo...

Quelli che trombano una volta all'anno saranno piu' contenti di quelli che non trombano ma sicuramente meno di quelli sopra di loro per "frequenza"... e tutti quesi hanno la loro percezione del loro problema
Vecchio 20-06-2022, 14:02   #17
Avanzato
L'avatar di Soddisfatto
 

Quote:
Originariamente inviata da _lalla_ Visualizza il messaggio
Eh ma tutto e' relativo. C'e' chi non tromba proprio, ci tromba una volta all'anno , chi tromba una volta al mese e c'e' chi tromba 2 volte al giorno. Tutto e' relativo...

Quelli che trombano una volta all'anno saranno piu' contenti di quelli che non trombano ma sicuramente meno di quelli sopra di loro per "frequenza"... e tutti quesi hanno la loro percezione del loro problema
Qua sembra proprio che se si scrive A si capisce B. Nel mio messaggio da cui è partito tutto ho semplicemente detto che confidarsi su un problema, che sia il sesso, che sia il lavoro o qualunque altro, con chi quel problema non lo ha è totalmente inutile. Se uno non tromba e si confida su questo con chi tromba una volta all'anno o al mese si sta di fatto confidando con chi non ha problemi dal punto di vista sessuale e la sua sessualità bene o male la vive. E questo è totalmente inutile perchè, porca miseria, come ho già detto si riceveranno solo risposte confezionate. E poi, non mi stancherò mai di ripeterlo, non trombare non è un problema, porca miseria. E non lo sto comparando a niente, ne alla mancanza di un lavoro o alla mancanza di soldi. Non è un problema perchè non lo è. Non succede assolutamente niente se non trombi, come non sono problemi le cause che ti portano a vivere un'astinenza forzata. E lo dice un 31enne vergine.
Vecchio 20-06-2022, 14:03   #18
Esperto
L'avatar di Ruoppolo
 

Quote:
Originariamente inviata da _lalla_ Visualizza il messaggio
Eh ma tutto e' relativo. C'e' chi non tromba proprio, ci tromba una volta all'anno , chi tromba una volta al mese e c'e' chi tromba 2 volte al giorno. Tutto e' relativo...

Quelli che trombano una volta all'anno saranno piu' contenti di quelli che non trombano ma sicuramente meno di quelli sopra di loro per "frequenza"... e tutti quesi hanno la loro percezione del loro problema
Ma non parliamo di quantità! Parliamo di qualità del sesso, piuttosto.
Vecchio 20-06-2022, 14:05   #19
Avanzato
L'avatar di Soddisfatto
 

Quote:
Originariamente inviata da Ruoppolo Visualizza il messaggio
La penso esattamente come te.
Al posto mio penso che in tanti si sarebbero già suicidati da un pezzo.
Io non mi accontento, io voglio il massimo e voglio tutto subito e senza sforzo.
Se mi devo fare il mazzo per ottenere un briciolo di ciò che gli altri ottengono senza fatica, il gioco non vale la candela e ci rinuncio.
Ormai mi sono arreso, non trovo molto sensato il cercare a tutti i costi di fare qualcosa per cui non sono tagliato.
Non avrò mai nulla nella vita, tutto ciò a cui potrò ambire sarà ben poco confrontato a ciò che hanno gli altri e in più mi costerà tantissimo.
Ne vale la pena? Per me no.
Non mi riferisco solo al sesso ma a tutti gli aspetti della vita in generale.
Posto che volere tutto e subito e senza sforzo per giunta è una cosa fantascientifica, se per ottenere qualcosa che gli altri ottengono senza fatica credo proprio che ti debba fare due domande su te stesso. Ok, se ti sei arreso perchè hai capito che certe cose non le puoi ottenere hai fatto bene, hai fatto una scelta saggia.
Vecchio 20-06-2022, 14:44   #20
Intermedio
L'avatar di _lalla_
 

Quote:
Originariamente inviata da Soddisfatto Visualizza il messaggio
Qua sembra proprio che se si scrive A si capisce B. Nel mio messaggio da cui è partito tutto ho semplicemente detto che confidarsi su un problema, che sia il sesso, che sia il lavoro o qualunque altro, con chi quel problema non lo ha è totalmente inutile. Se uno non tromba e si confida su questo con chi tromba una volta all'anno o al mese si sta di fatto confidando con chi non ha problemi dal punto di vista sessuale e la sua sessualità bene o male la vive. E questo è totalmente inutile perchè, porca miseria, come ho già detto si riceveranno solo risposte confezionate. E poi, non mi stancherò mai di ripeterlo, non trombare non è un problema, porca miseria. E non lo sto comparando a niente, ne alla mancanza di un lavoro o alla mancanza di soldi. Non è un problema perchè non lo è. Non succede assolutamente niente se non trombi, come non sono problemi le cause che ti portano a vivere un'astinenza forzata. E lo dice un 31enne vergine.

Capisco il tuo punto di vista, ma io sto dicendo una cosa diversa.
Tutto e' un problema... se e' un problema

Ci sono problemi che sono universali (salute, soldi) e problemi che sono piu' personali. Per i problemi "personali", ognuno ha il proprio e lo vive a proprio modo.
Se tu ti lamenti di qualcuno di un tuo problema, c'e' sempre la possibilita' che anche quella persona abbia lo stesso problema ma di un grado diverso. Non e' tutto bianco o nero...

Quote:
Originariamente inviata da Ruoppolo Visualizza il messaggio
Ma non parliamo di quantità! Parliamo di qualità del sesso, piuttosto.
OK, la qualita' e' importante, e' vero. Onestamente pero', una volta l'anno, per quanto bella possa essere, per me sarebbe un problema... un problema serio. Non dico che lo debba essere per tutti, perche' appunto... ognuno vive le cose a modo proprio. Mi conosco e so che sicuramente lo sarebbe per me
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a I consigli dell'amico sessappagato
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
L'amico dell'amico.... dottorzivago Amore e Amicizia 47 16-02-2020 18:04
Il computer è il miglior amico dell'uomo AshtrayGirl SocioFobia Forum Generale 39 14-10-2013 21:24
,,,Controllo dell'umore e insonnia, consigli? Llorona Trattamenti e Terapie 5 26-02-2012 14:26
Ma secondo voi è vera la regola dell'amico? The Joker Amore e Amicizia 23 12-05-2011 15:11
X RAGAZZE ma non solo: LA REGOLA DELL'AMICO The_Mask Amore e Amicizia 26 26-03-2008 20:56



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:01.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2