FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 20-06-2020, 21:35   #1
Principiante
L'avatar di BlackOpal
 

Ciao a tutti, poco fa ho appena litigato con mio padre (non succedeva da anni) a causa di alcune amicizie che a lui non piacciono. Per tutta la mia vita (quasi 27 anni) ho avuto a che fare con dei genitori che mi controllavano e lo fanno a tutt'ora che sono anziani, decidevano loro chi e cosa fosse meglio per me, per colpa loro mi sono allontanata da persone a cui io volevo bene ma a loro proprio non piacevano (sia amicizie che partners) Loro vorrebbero che io mi trovassi amici fighetti, altolocati e soprattutto "normali" (non dark o roba simile) ma purtroppo io riesco a legare solo con gente simile a me.
Ho litigato perché ero a telefono con una mia amica (l'unica amica femmina che mi chiede di uscire in gruppo, perché gli altri che me lo chiedono sono solo uomini, vogliono uscire da soli con me ed il loro fine ultimo è scoparmi ed a me non interessano)
Detto ciò, mentre parlavo con lei ed io ero in camera mia, lui entra incazzato nero urlando e dicendo di chiudere la chiamata e tagliare per sempre i rapporti con lei ed il suo gruppo. Purtroppo i miei essendo anziani NON capiscono che nel 2020 si può essere amici di qualcuno e non per forza partners o roba del genere.
Questa antipatia verso lei ed il gruppo è nata quando a lei si ruppe l'auto della mia amica ed io chiamai mio padre (purtroppo queste persone che frequento non hanno un buon rapporto con le loro rispettive famiglie e si odiano a vicenda, ero l'unica in ottimi rapporti con i genitori tra loro) Fatto sta che il loro modo di parlare, la loro istruzione ecc.. non è delle migliori e a mio padre non piace. Io non giudico affatto questo, non sono così stupida, ignorante e superficiale. Ho avuto a che fare con la peggio gente, che loro a confronto sono i più tranquilli. Mio padre è convinto che a me piaccia uno del gruppo per il quale non nutro il minimo interesse e viceversa, gliel'ho ripetuto 10 volte ma non mi ascolta. Io esco con questa comitiva solo la domenica per svagarmi un po' e fare due risate in compagnia, nulla di strano, ma a quanto pare non mi è concesso neanche questo.

Detto ciò, non ne posso più di tutto questo, ogni volta che conosco qualcuno con cui vorrei uscire mi viene l'ansia per colpa loro. Vorrei prendere non dico tutte le mie cose che ne sono troppe, ma mandare tutti a fanculo, prendere i miei soldi, pc e reflex ed andarmene di casa, solo che non saprei da che cosa cominciare...

Cosa fareste al mio posto?
Vecchio 20-06-2020, 21:39   #2
Esperto
 

Non so, prima dipende se riusciresti ad essere economicamente indipendente?
Vecchio 20-06-2020, 21:42   #3
Esperto
L'avatar di Gummo98
 

Ma perché tuo padre si arroga questi diritti su di te a 27 anni?
Non conosco la tua situazione ma so soltanto che se non potessi andar via, io, davanti a tali comportamenti, smetterei di parlargli fin quando non gli entra del sale in zucca. E se gridassero griderei piú forte.
Se fra le cose che ti frenano c'è il pensiero che dopotutto sei con loro e non sei indipendente, beh, il dare sostentamento a un figlio non dà automaticamente il diritto di poter censurare la sua esistenza. Ma ci sono figure genitoriali che rispecchiano sui figli i propri desideri (fregandosene di ciò che il figlio davvero vuole) e non ci arrivano a capire che non é la loro vita; c'è bisogno di farglielo comprendere, però non sempre riescono. :p

Ultima modifica di Gummo98; 20-06-2020 a 21:44.
Ringraziamenti da
choppy (22-06-2020)
Vecchio 20-06-2020, 21:46   #4
Esperto
 

Forse non sono la persona più titolata a parlare perché non abito con i genitori da quando avevo 16-17 anni, quindi ammetto di aver avuto molta libertà. Comunque mio padre non si è mai permesso di dire nulla sulla mia vita. Però anche non vivendo assieme, ero comunque mantenuto da lui e questa cosa mi dava fastidio perché gli lasciava ancora un controllo su di me, anche se minimo.

Ho messo da parte qualche soldo e a 23 anni sono andato a vivere totalmente per conto mio. La mia vita è (ri)cominciata in quel momento. Fine della storia. Io ti consiglio questo. Vai via. So che non sarà facile ma prova.
Ringraziamenti da
BlackOpal (20-06-2020)
Vecchio 20-06-2020, 22:08   #5
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da BlackOpal Visualizza il messaggio
Ciao a tutti, poco fa ho appena litigato con mio padre (non succedeva da anni) a causa di alcune amicizie che a lui non piacciono. Per tutta la mia vita (quasi 27 anni) ho avuto a che fare con dei genitori che mi controllavano e lo fanno a tutt'ora che sono anziani, decidevano loro chi e cosa fosse meglio per me, per colpa loro mi sono allontanata da persone a cui io volevo bene ma a loro proprio non piacevano (sia amicizie che partners) Loro vorrebbero che io mi trovassi amici fighetti, altolocati e soprattutto "normali" (non dark o roba simile) ma purtroppo io riesco a legare solo con gente simile a me.
Ho litigato perché ero a telefono con una mia amica (l'unica amica femmina che mi chiede di uscire in gruppo, perché gli altri che me lo chiedono sono solo uomini, vogliono uscire da soli con me ed il loro fine ultimo è scoparmi ed a me non interessano)
Detto ciò, mentre parlavo con lei ed io ero in camera mia, lui entra incazzato nero urlando e dicendo di chiudere la chiamata e tagliare per sempre i rapporti con lei ed il suo gruppo. Purtroppo i miei essendo anziani NON capiscono che nel 2020 si può essere amici di qualcuno e non per forza partners o roba del genere.
Questa antipatia verso lei ed il gruppo è nata quando a lei si ruppe l'auto della mia amica ed io chiamai mio padre (purtroppo queste persone che frequento non hanno un buon rapporto con le loro rispettive famiglie e si odiano a vicenda, ero l'unica in ottimi rapporti con i genitori tra loro) Fatto sta che il loro modo di parlare, la loro istruzione ecc.. non è delle migliori e a mio padre non piace. Io non giudico affatto questo, non sono così stupida, ignorante e superficiale. Ho avuto a che fare con la peggio gente, che loro a confronto sono i più tranquilli. Mio padre è convinto che a me piaccia uno del gruppo per il quale non nutro il minimo interesse e viceversa, gliel'ho ripetuto 10 volte ma non mi ascolta. Io esco con questa comitiva solo la domenica per svagarmi un po' e fare due risate in compagnia, nulla di strano, ma a quanto pare non mi è concesso neanche questo.

Detto ciò, non ne posso più di tutto questo, ogni volta che conosco qualcuno con cui vorrei uscire mi viene l'ansia per colpa loro. Vorrei prendere non dico tutte le mie cose che ne sono troppe, ma mandare tutti a fanculo, prendere i miei soldi, pc e reflex ed andarmene di casa, solo che non saprei da che cosa cominciare...

Cosa fareste al mio posto?
Pure io vorrei andarmene da sta casa e da questa gente di cacca qui intorno e non tornare mai più, poi però penso che faccio lavoretti saltuari e col piffero che posso pagare l’affitto anche di un semplice monolocale.
Ringraziamenti da
BlackOpal (21-06-2020)
Vecchio 21-06-2020, 15:53   #6
Principiante
L'avatar di BlackOpal
 

Ho preso anima e coraggio e sto cercando concorsi pubblici abbastanza fattibili, ho pure comprato i libri per prepararmi, chissà come andrà a finire...
Vecchio 23-06-2020, 15:50   #7
Esperto
 

capisco benissimo tuo padre e penso abbia ragione, da come parli non sembri essere apprezzata nel gruppo e nessuno dovrebbe frequentare chi è intelletualmente inferiore e non ti tratta con rispetto, andare dietro a gente che non concluderà mai nulla nella vita è sbagliato perchè per te non sono esempi positivi e potranno solo peggiorare il tuo status sociale
Vecchio 23-06-2020, 19:43   #8
Principiante
L'avatar di Nerone
 

Purtroppo finchè ti mantengono possono fare queste ingerenze, c'è poco da fare.
Ringraziamenti da
BlackOpal (23-06-2020), Odiotutti (23-06-2020)
Vecchio 23-06-2020, 20:38   #9
Esperto
 

Stasera sono passato dai miei famigliari e comunque due o tre battute sul mio essere inetto me le hanno fatte , quando si discute non sembra ma poi a casa ci resto male e mi viene da piangere perché sono molto sensibile
Vecchio 23-06-2020, 23:13   #10
Principiante
L'avatar di BlackOpal
 

Quote:
Originariamente inviata da sparatemi Visualizza il messaggio
capisco benissimo tuo padre e penso abbia ragione, da come parli non sembri essere apprezzata nel gruppo e nessuno dovrebbe frequentare chi è intelletualmente inferiore e non ti tratta con rispetto, andare dietro a gente che non concluderà mai nulla nella vita è sbagliato perchè per te non sono esempi positivi e potranno solo peggiorare il tuo status sociale
No, anzi sono apprezzata mi invitano ad uscire ecc... io vorrei tanto almeno per svagarmi, andare da qualche parte e stare in compagnia, almeno una volta la settimana. Il problema sono i miei che essendo anziani non accettano certe cose, se vedono uno coi capelli lunghi o vestito in modo strano, lo etichettano come feccia. Mi hanno detto di tagliare con loro e sinceramente non saprei come fare (in realtà nemmeno vorrei perché mi stanno simpatici) cioè, da un giorno all'altro gli dico "hey sai cos'è? Ai miei genitori non piacete quindi non voglio più vedervi" cioè, no dai...
Per il resto, l'opinione della gente non m'interessa, l'importante è che io stia bene e sia felice, tanto comunque nel bene e nel male criticheranno sempre.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Genitori troppo opprimenti a 27 anni
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Sensi di colpa opprimenti Giuseppe_ann SocioFobia Forum Generale 7 09-03-2020 23:45
Genitori troppo fragili per questo mondo infame. psiky Storie Personali 24 06-09-2015 22:41
Genitori iperprotettivi e opprimenti Immigrant Ansia e Stress Forum 3 17-12-2013 16:07
18 anni, in pace con il mondo ma amo (troppo) la solitudine Christine Daaé Presentazioni 8 11-02-2013 15:32
I vostri genitori vi accudiscono troppo? morningsheep SocioFobia Forum Generale 13 05-06-2009 20:17



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 23:25.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2