FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 15-09-2022, 21:11   #1
Esperto
 

Non saprei in che sezione mettere il topic.

Poco tempo fa sono stato ad un funerale, più per far sentire la mia vicinanza a chi è rimasto in quanto non conoscevo bene la persona deceduta.

Come spesso accade in queste circostanze uno è portato a pensare anche alla propria vita, al discorso che non siamo eterni, quindi anche un pensare a dove si sta andando con la propria esistenza. Però questa cosa mi ha fatto un po’ sentire in colpa.

Non è egoista come comportamento? Il pensare (in parte) alla propria vita in un momento del genere?
Vi è capitato?
Vecchio 15-09-2022, 21:22   #2
Esperto
L'avatar di cuginosmorfio
 

No. Credo sia un comportamento "normale" quando ci si trova di fronte ad avvenimenti di questo tipo. Anzi, forse è uno dei momenti più veri e sinceri che si possano affrontare, perché al di là di tutte le minchiate quotidiane e impalcature sociali, la morte ti riporta coi piedi per terra e ti ricorda quanto siamo volatili su questo pianeta.
Poi, quello/a ormai è morto/a; non è che compi uno sgarbo se per 5 minuti pensi a ciò che è la tua vita.

Ho vissuto dei funerali anche io; alcuni hanno lasciato il segno e non è errato dire che quel giorno è stato un po' anche il funerale di una parte di me. In un'altra occasione ho pensato che avrei dovuto esserci io nella bara, piuttosto che una persona così valida e piena d'umanità...

Ultima modifica di cuginosmorfio; 15-09-2022 a 21:33.
Ringraziamenti da
Purple rain (15-09-2022)
Vecchio 15-09-2022, 21:28   #3
Esperto
L'avatar di gaucho
 

Direi di no, è questo il momento in cui veniamo messi davanti allo specchio degli specchi, facciamo i conti su cosa lasceremo, se la nostra vita è servita a qualcosa, se qualcuno ci piangerà, se invece a nessuno fregherà niente o peggio ancora se diranno che è meglio che siamo morti, perché c’è lo meriteremo per qualche motivo.

Sono stato ad un funerale scorsa settimana e l’esperienza interiore è stata bruttissima.
Vecchio 15-09-2022, 21:28   #4
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Io non vado ai funerali sono un duro vero ecco perché non potevamo stare insieme

Charlotte mi avrebbe dato del cyborg,dell' insensibile..solo di mia nonna sono andato ma è stato il mio grande amore familiare..
Ringraziamenti da
Barracrudo (15-09-2022)
Vecchio 15-09-2022, 21:34   #5
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

Il corpo non e eterno però non mi sbilancerei a presumere di sapere che non vi sia qualcosa di eterno, non e egoista tranquillo e normale

A me i funerali mettono sempre tristezza e se riguarda persone care mi viene sempre qualche lacrima che ovviamente cerco di nascondere x mantenere compostezza, ma li reputo anche brutti quelli svolti in pubblico o alle messe li trovo di cattivo gusto personalmente parlando
Vecchio 16-09-2022, 00:09   #6
Esperto
L'avatar di Sheev Palpatine
 

In tutta la mia vita sono andato a pochissimi funerali... Charlotte se la riderà sotto i baffi dicendo che sono piccolo, perchè tutti e quattro i miei nonni sono ancora vivi. A 13 anni sono stato al funerale di una mia zia e naturalmente conoscendola mi sono dispiaciuto e pensavo a lei etc. Per il resto sono andato a funerali in cui non conoscevo il defunto, e per quanto mi dispiacesse per gli amici in questione alla fine la cosa non aveva alcun impatto nella mia vita quindi non sono stato particolarmente triste...
Vecchio 16-09-2022, 08:42   #7
Esperto
L'avatar di varykino
 

io passo la vita a pensare alla morte , e alla " volatilita' della vita , anzi a volte mi chiedo la gente come fa a parcheggiare questa realta' dei fatti e agire come se fosse immortale .... sto pensiero fisso non e' assillante ma condiziona le mie scelte ..... del tipo fa male mangiare troppi insaccati , fa male bere , e subito si ma tanto devo morire ..... dovresti lavorare , si ma tanto devo morire , dovresti fare tal cosa , ma tanto devo morire ...... co sto ragionamento faccio sempre quello che voglio e mai quello che forse dovrei , ma nn riesco a sentirmi in colpa piu di tanto , tanto devo morire XD , sta cosa si applica a tutto anche alle sensazioni tipo tristezza o felicita' ..... oggi sono triste o felice , ma ha poca importanza rispetto al fatto che tanto devo moriiiiii XD

Ultima modifica di varykino; 16-09-2022 a 08:54.
Vecchio 16-09-2022, 09:13   #8
Esperto
L'avatar di Trinacria
 

Quote:
Originariamente inviata da vikingo Visualizza il messaggio
Io non vado ai funerali sono un duro vero ecco perché non potevamo stare insieme
Secondo me uno che non va ai funerali è proprio il contrario di una persona dura. Lo trovo più una persona debole che preferisce non vedere il dolore.
Vecchio 16-09-2022, 10:00   #9
Esperto
L'avatar di vikingo
 

E un osservazione interessante,non mi piace il clima,l'austerità,perché collegato alla morte,e un momento tristissimo,sono andato a 5 funerali e una era mia nonna,ma ho evitato anche di parenti,diciamo che e legato ad un periodo della mia vita in cui devo fare le cose pro forma,perché e un rituale sociale..ormai faccio solo ciò che non mi stressa,anche sul piano sociale..
Vecchio 16-09-2022, 10:02   #10
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

Dipende tanto anche dal prete x la gestione del funerale cambia molto da prete a prete
Vecchio 16-09-2022, 10:08   #11
Esperto
L'avatar di Xchénnpossoreg?
 

Partiamo da questo.

Quote:
Originariamente inviata da franz90 Visualizza il messaggio
Poco tempo fa sono stato ad un funerale, più per far sentire la mia vicinanza a chi è rimasto in quanto non conoscevo bene la persona deceduta.
Sei andato a un funerale per mostrare la tua vicinanza a un parente, un amico... è stato gentile da parte tua.

Quote:
Originariamente inviata da franz90 Visualizza il messaggio
Però questa cosa mi ha fatto un po’ sentire in colpa.

I funerali sono occasioni atipiche, particolari. Intime.
Non esiste un modo giusto per viverle, ognuno fa come può.

All'ultimo funerale mi sono ritrovata per un momento a pensare a un camion bianco e rosso.
Giuro.
Sono stata egoista? No.
Strana? Eh... forse?
Beh, sai perché l'ho fatto? Mi stava prendendo un certo magone e non volevo mostrarlo. Mi sono detta "pensa ad altro, pensa ad altro..." e la prima cosa che mi è venuta in mente è stata un camion. Ho immaginato un mezzo sull'autostrada, il sole, la temperatura, l'odore (direi forse più la puzza) dei gas di scarico, i rumori. E non lo so, probabilmente è stata quasi una sorta di strampalata meditazione però mi è servita per mantenere la calma. C'era già tanta sofferenza, non volevo lasciarmi andare.

Tu hai colto l'occasione per riflettere.. e non c'è nulla di male.
Davvero.

I funerali ci mettono sempre alla prova, sono situazioni difficili da gestire.
Non sentirti in colpa.

Ultima modifica di Xchénnpossoreg?; 16-09-2022 a 10:19.
Vecchio 16-09-2022, 10:32   #12
Intermedio
 

Non credo, in un momento così cupo, hai provato delle sensazioni e ci hai riflettuto su. Io per scelta, non sono mai andato ai funerali, solo poche volte in occasione di familiari cari. Non reggo l'atmosfera e le emozioni tristi che comporta assistere ad un momento simile. Quelle poche volte che ci sono stato, ho pensato a ricordare se la persona deceduta avesse lasciato dentro di me qualcosa di bello da ricordare.
Vecchio 16-09-2022, 11:06   #13
Esperto
L'avatar di Teach83
 

Per fortuna ho presenziato solo a due funerali: quello di mia bisnonna (ma ero piccolino, e ricordo poco), e quello di mia zia nel 2014.

Quello di mia zia fu inizialmente brutto, perchè non ero abituato a vedere la bara aperta con la salma, e tutta quella gente intorno...

Infatti dopo un tot di tempo son dovuto uscire fuori dalla camera, insieme alla figlia della cugina di mio babbo che fumava come una ciminiera.
Poi, come da tradizione al sud, siamo andati a mangiare pizzette e roba di rosticceria Catatanese a casa di mio Zio (solo famigliari stretti, per fortuna). Questo la sera.

Ero molto in imbarazzo e trattenuto però... al nord non siamo abituati a queste cose. Non sapevo se dovevo ridere alle battute, stare serio....c'era mio zio in lutto.
Vecchio 16-09-2022, 11:19   #14
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Vara Carlo sta mostrando cazzimma dicono e un vero re l'hai sottovalutato ci darà soddisfazioni vedrai ahg
Vecchio 16-09-2022, 11:21   #15
Esperto
 

Nella mia vita sono stato solo a 2 funerali: quello di mia nonna paterna nel 2014, in cui vidi anche il suo cadavere prima che chiudessero la bara, e quello di un mio vicino un anno e mezzo fa circa (morto non per covid).
Quest'ultimo lo "seguii" da fuori perchè non riuscii a entrare in chiesa poichè era particolarmente affollata

Sarò sincero, al funerale di mia nonna non piansi poichè mi ero già "messo il cuore in pace", era malata da tempo ed ero andato a trovarla con mio papà in ospedale circa 2 volte al mese, quindi più o meno una ventina di volte in un anno

L'unica volta che "piansi" per la morte di qualcuno fu nel 2007 quando morì di tumore una mia vicina, cara amica di mia mamma, a soli 45 anni, ma in quell'occasione non andai al funerale poichè ero al mare, ci andarono solo mia mamma e mio papà mentre io mia nonna e mia sorella rimanemmo lì
Vecchio 16-09-2022, 11:25   #16
Esperto
L'avatar di lonely heart
 

A me capita ad ogni funerale, non è egoista, anzi secondo me è proprio naturale pensare alla propria vita perché queste situazioni ti mettono davanti alla realtà che prima o poi toccherà anche a noi e quindi in automatico partono delle riflessioni.

Io sono stata a qualche funerale, per fortuna quasi tutte persone anziane, compreso mio nonno. Mi sono sentita in colpa per non aver pianto, ma quello l'ho fatto in ospedale prima che ci lasciasse.
Un funerale che mi ha turbato è stato quello di una persona che ha deciso di togliersi la vita, mi ha fatto pensare molto perché lascia dietro un dolore ai propri cari che penso non si possa neanche immaginare.
Vecchio 16-09-2022, 11:36   #17
Esperto
L'avatar di Keith
 

Ai funerali è brutto quando c'è poca gente. L'ultimo a cui ho presenziato è stato quello di mia zia che veramente era una persona buonissima, una persona di una bontà assoluta, che aveva sempre attenzioni per tutti, però al funerale saremmo stati non più di 30 persone.. questo succede quando muori molto vecchio.. cadi un po' nel dimenticatoio.
Io morirò giovane.. ma cmq non ci sarà nessuno
Vecchio 16-09-2022, 11:53   #18
Esperto
 

Mi è appena tornato in mente un ragazzo che morì in un incidente in moto a soli 18 anni, tra l'altro vicino a casa mia.
La colpa non fu di nessuno: stava andando in moto mezzo ubriaco da una discoteca a un'altra e siccome aveva piovuto e l'asfalto era ancora bagnato la moto scivolò e lui si schiantò violentemente al suolo, e purtroppo non ce la fece.
Questo ragazzo era di una città vicino alla mia ed era molto conosciuto e stimato.
Molti miei compagni di scuola lo conoscevano e dicevano che era simpaticissimo.
Frequentava la stessa scuola di un mio amico, e quest'ultimo mi disse che fu organizzato un momento di preghiera nella chiesa dell'istituto a cui parteciparono tutti gli studenti e i docenti.
Si sarebbe dovuto diplomare pochi mesi dopo...
Quel giorno la mia bacheca di FB fu invasa da messaggi di condoglianze nei suoi confronti
Al suo funerale parteciparono ben 2000 persone.

Io non lo conoscevo ma comunque ero molto dispiaciuto.
Però allo stesso tempo mi chiesi: se fossi morto io a 18 anni in un incidente, avrei anch'io avuto tutta questa gente dispiaciuta per me?
In quanti sarebbero andati al mio funerale? Di certo non duemila...

Ma del resto è forse questo quello che voglio: una "illacrimata sepoltura" come Ugo Foscolo, magari in una fossa comune e senza nemmeno un funerale.
Non voglio che la gente soffra per la mia mancanza
Vecchio 16-09-2022, 12:42   #19
Banned
 

Ogni volta che vado ai funerali non provo nessun sentimento di tristezza, ho pianto quando ero bambino e uno zio a cui ero legatissimo si suicido', anche se allora non lo sapevo. Io provo molta empatia per i vivi, provare pena per chi e' andato proprio non mi viene, neanche se morissero i miei genitori. Invece quando mi sono venuti a mancare cani e gatti, che si affezionano tantissimo a me, soffro molto. Ho notato spesso che persone che ritengo negative si comportano bene con gli animali, dandogli anche troppa importanza, uno squilibrato che conosco un paio di anni fa gli e' morto un cane e gli ha fatto il funerale, voleva anche un prete per dire qualcosa. Non ho paura di morire anzi nei momenti di peggiore sconforto la invoco, non mi importa di chi muore anzi beati loro che hanno finito questo calvario.
Vecchio 16-09-2022, 15:48   #20
Intermedio
L'avatar di MakeMeBad
 

Fare riflessioni sulla propria vita e sulla morte non è mai un comportamento egoista, a me piacciono molto le situazioni che mi portano all'introspezione, in qualsiasi contesto.
In generale però se posso evito sia i matrimoni che i funerali, solo perchè non mi va di stare in mezzo agli altri. Rivolgo lo stesso un pensiero a chi è mancato.

Sono andata solo a quello di mio nonno e a quello di mio padre, in cui ho fatto anche un discorso, durante la messa. Non so bene per quale motivo sono riuscita a fare questa cosa, so solo che la mattina del funerale mi sono svegliata e ho scritto il testo, le parole uscivano da sole.
Non siamo mai andati d'accordo, anzi, però dovevo mettere in chiaro delle cose, a me stessa e ai presenti. Ed è stato il mio modo di dirgli addio e chiudere il capitolo.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Funerali
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Matrimoni e Funerali ReDelDisordine SocioFobia Forum Generale 28 08-03-2020 12:44
funerali Selenio Off Topic Generale 10 27-03-2014 18:30
Ridere senza motivo nei momenti di silenzio e ai funerali Timidboy Timidezza Forum 13 21-04-2011 14:41



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 22:40.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2