FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 14-09-2021, 02:24   #1
Esperto
L'avatar di Smeraldina
 

Cito cò che descrive il giornale:La Repubblica:
https://www.repubblica.it/moda-e-bea...ale-291337297/

Ultima modifica di Smeraldina; 14-09-2021 a 02:33.
Vecchio 14-09-2021, 02:31   #2
Esperto
L'avatar di Smeraldina
 

Mi scuso tanto con gli utenti del forum se l'articolo non si riesce a leggere,prima io l'ho letto poi quando l'ho pubblicato non sono riuscita a leggerlo.
Vecchio 14-09-2021, 17:20   #3
~~~
Esperto
L'avatar di ~~~
 

Quote:
Originariamente inviata da Smeraldina Visualizza il messaggio
Mi scuso tanto con gli utenti del forum se l'articolo non si riesce a leggere,prima io l'ho letto poi quando l'ho pubblicato non sono riuscita a leggerlo.
È riservato agli abbonati ):
Vecchio 15-09-2021, 06:35   #4
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Entrando attraverso google me lo ha fatto leggere mentre con link diretto c'è il blocco. O forse è perché ho scasinato aggiungendo /amp/ alla fine del link, non so.
Posto il testo che vedo, non so se c'è tutto.


Quote:
La fobia sociale
di Ilaria Lonigro

Scambiata per timidezza è una malattia che colpisce soprattutto le donne, con gravi conseguenze per la qualità della vita. Ecco come scoprirla e affrontarla.

Alto tasso di single, di divorzi, licenziamenti, di abbandono scolastico, depressione e abuso d'alcol: sono solo alcune delle conseguenze della fobia sociale, un disturbo sottovalutato, scambiato spesso per timidezza, che se non curato incide in modo molto negativo sulla qualità della vita.
A soffrirne sono soprattutto le donne (il doppio rispetto agli uomini) e sempre più i giovani. Non è un caso che l'Università di Pisa abbia coinvolto tutti gli studenti – oltre 50.000 - in uno studio per capire quanto incida l'ansia sociale nell'abbandono degli studi. "Utilizziamo lo SHY, un questionario sulla fobia sociale che è stato realizzato in collaborazione con le università di Pittsburgh, San Diego e la Columbia di New York" spiega Liliana Dell'Osso, professore ordinario di Psichiatria al dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell'Università di Pisa e direttore dell'Unità operativa di psichiatria. Sulle fobie sociali Liliana ha recentemente tenuto un seminario per la Fondazione Tobino a Lucca. L'abbiamo intervistata.
Che differenza c'è tra la timidezza e la fobia sociale? Quando il timore del giudizio è così intenso da creare un disagio personale e difficoltà sociali e lavorative si sfocia nella psicopatologia, ovvero nella fobia (o ansia) sociale.
Come si manifesta? Il rossore è frequente, poi palpitazioni, vertigini, sudorazione, fino alla difficoltà nel respirare e all'attacco di panico. Questo può essere il motivo per cui alla fine ci si rivolge al medico. Ma il medico deve riconoscere il contesto del disturbo: sapere che il panico si presenta sempre in occasione di performance pubbliche o interazioni sociali modifica diagnosi e cura.
Quanto è diffuso l'abuso di alcol tra i socialfobici? Un terzo di loro abusa di alcol o farmaci per alleviare l’ansia. Sono le donne a subire i danni maggiori: impiegano meno tempo a sviluppare dipendenza e con conseguenze più gravi per la salute perché metabolizzano l'alcol meno efficacemente rispetto all'uomo. Negli ultimi anni tra le ventenni c'è stato un incremento di cirrosi alcolica.
Perché l'ansia sociale è più diffusa tra le donne? Gli uomini sono più sollecitati dall’ambiente a superare l'ansia o a nasconderla con atteggiamenti “controfobici” basati sull’aggressività e la fuga in avanti.
Si può uscirne? Sì, con i farmaci o la psicoterapia, durante la quale il paziente impara a riscattare l’immagine che ha di sé. Purtroppo il socialfobico vive la malattia in silenzio per circa 20 anni, convinto che sia il suo carattere.
È difficile avere una relazione? C'è un’alta percentuale di single. Il socialfobico ha una bassa autostima, pensa che nessuno sia interessato a lui.
Come sono in coppia? Possono persino essere tirannici, poiché l'oggetto delle loro paure è tutto ciò che non è familiare: in famiglia la fobia non c'è. La coppia risente delle loro limitazioni sociali. Si capisce l'alto tasso di divorzi.
E sul lavoro? Non si mettono in gioco in prima persona e possono rifiutare una promozione. Vogliono l’approvazione degli altri ma temono di fallire ed essere derisi. Questa tensione aumenta il rischio di errori: tra loro è maggiore il numero di assenze dal lavoro, di ritardi e licenziamenti.
A che età inizia a manifestarsi l'ansia? Fra gli 11 e i 15 anni. Tipico il rifiuto di andare a scuola: il bimbo supplica, piange e promette che ci andrà il giorno dopo.
Come si capisce che non è altro il motivo del rifiuto? Nella fobia sociale i sintomi si manifestano solo quando il bimbo è al centro dell'attenzione, come per un'interrogazione o una recita. Quando invece è nei contesti a lui familiari appare sereno e partecipe.
Perché è importante riconoscere presto il disturbo? Per evitare il fallimento scolastico e aiutare i ragazzi a riscattarsi: a volte sanno di avere un talento ma non sanno esprimerlo.
Ringraziamenti da
Daytona (15-09-2021), edward00767 (15-09-2021), matriX85 (16-09-2021), Silent Bob (15-09-2021), Smeraldina (15-09-2021), ~~~ (15-09-2021)
Vecchio 15-09-2021, 07:33   #5
Intermedio
L'avatar di ladyambra
 

La repubblica non è un giornale.
Ringraziamenti da
Goh (15-09-2021)
Vecchio 15-09-2021, 07:36   #6
Intermedio
L'avatar di ladyambra
 

Quote:
Originariamente inviata da Kitsune Visualizza il messaggio
Entrando attraverso google me lo ha fatto leggere mentre con link diretto c'è il blocco. O forse è perché ho scasinato aggiungendo /amp/ alla fine del link, non so.
Posto il testo che vedo, non so se c'è tutto.
Grazie per averlo messo a disposizione, non si può pagare per questa merda.
Vecchio 15-09-2021, 07:55   #7
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Kitsune Visualizza il messaggio
A soffrirne sono soprattutto le donne (il doppio rispetto agli uomini) e sempre più i giovani. Non è un caso che l'Università di Pisa abbia coinvolto tutti gli studenti – oltre 50.000 - in uno studio per capire quanto incida l'ansia sociale nell'abbandono degli studi[...]È difficile avere una relazione? C'è un’alta percentuale di single. Il socialfobico ha una bassa autostima, pensa che nessuno sia interessato a lui.
Sopratutto le donne...se vabbè dai.

Organizziamo qualcosa per ste donne, un po di eventi per socializzare per conoscere bei ragazzi, per divertirsi, è scandaloso che una donna sia single, non è accettabile, la società DEVE fare qualcosa per trovare compagnia a queste ragazze di oggi.
Donne ho detto eh...i maschietti si arrangino.


Non ho niente contro l'Università di Pisa ma mi sembra un sondaggio fatto alla cazzo. Ansia sociale non è fobia sociale e non è timidezza.
E poi le percentuali...lasciamo perdere.
Ringraziamenti da
Darby Crash (15-09-2021), Noradenalin (16-09-2021)
Vecchio 15-09-2021, 09:37   #8
Esperto
L'avatar di Inosservato
 

Quote:
Originariamente inviata da ladyambra Visualizza il messaggio
La repubblica non è un giornale.
concordo, ma in questo caso ha colpe relative, cioè di essere povera di contenuti e di dover riempire gli spazi con i copia/incolla delle ricerche universitarie del piffero

che poi è la stessa tecnica che usano i dj di mezzo mondo
tra una canzone e l'altra parlano della ricerca dell'università del connecticut che ha scoperto che il tradimento dei matrimoni avviene più spesso di giovedì
o cose simili
Vecchio 15-09-2021, 09:44   #9
~~~
Esperto
L'avatar di ~~~
 

Quote:
A che età inizia a manifestarsi l'ansia? Fra gli 11 e i 15 anni. Tipico il rifiuto di andare a scuola: il bimbo supplica, piange e promette che ci andrà il giorno dopo
Questo passaggio mi ha intristito tanto, mi fa pensare al mio passato...
I miei addirittura mi portarono al pronto soccorso perché dicevo di avere sempre mal di pancia, vomitavo tutte le mattine...
Ricordo scene in cui mi trascinavano giù dal letto con la forza...

E poi mi fa tenerezza quel termine “bimbo”, eravamo solo bambini eppure sentivamo addosso il peso della responsabilità del mondo...
Ringraziamenti da
pure_truth2 (16-09-2021)
Vecchio 15-09-2021, 10:10   #10
Esperto
L'avatar di Crepuscolo
 

Io il rifiuto di andare a scuola lo avevo già dall'asilo, altro che 11 anni Ho ancora il profumo che mi metteva mia mamma, se lo annuso adesso mi viene da vomitare.
Vecchio 15-09-2021, 10:33   #11
Esperto
L'avatar di Trinacria
 

Quote:
Originariamente inviata da tex89 Visualizza il messaggio
Sopratutto le donne...se vabbè dai.

Organizziamo qualcosa per ste donne, un po di eventi per socializzare per conoscere bei ragazzi, per divertirsi, è scandaloso che una donna sia single, non è accettabile, la società DEVE fare qualcosa per trovare compagnia a queste ragazze di oggi.
Donne ho detto eh...i maschietti si arrangino.


Non ho niente contro l'Università di Pisa ma mi sembra un sondaggio fatto alla cazzo. Ansia sociale non è fobia sociale e non è timidezza.
E poi le percentuali...lasciamo perdere.
Quello che è scandaloso è questo commento. Adesso pretendi di sapere anche di cosa soffrono o di cosa non soffrono le donne. Se c'è uno studio immagino che i dati siano stati presi da qualche parte. Ma evidentemente tu sei più affidabile di uno studio su oltre 50 mila persone.
Ringraziamenti da
martina_ (15-09-2021)
Vecchio 15-09-2021, 11:16   #12
Esperto
 

Mi fa piacere che se ne parli su una testata con un grosso pubblico, forse i miei figli faranno giá in tempo a vivere un ambiente dove certe cose vengono normalizzate e trattate al pari di qualsiasi altra malattia fisica.
Parlando di numeri rifletterei piuttosto che nel dsm é riportata un'incidenza simile in entrambi i sessi (poco sopra il 50% per gli uomini e poco sotto il 60% per le donne) mentre i dati divisi per fasce d'etá evidenziano questa situazione per i diagnosticati in lá con gli anni, mentre per i giovani si assiste a uno sbilanciamento pesante. Conoscevo delle % che sono allineate col dato riportato da quell'uni. Semmai ci sarebbe da incentivare i ragazzi/giovani uomini a cercare aiuto senza imbarazzi vari e far capire che stare meglio é piú importante di qualsiasi condizionamento culturale.
Vecchio 15-09-2021, 11:54   #13
Esperto
L'avatar di Darby Crash
 

Quote:
Originariamente inviata da IljaIlic Visualizza il messaggio
Quanti su questo forum sono alcolisti? Eppure vedo un sacco di thread sulla fregna e nessuno sulla bottiglia.
penso siano pochi. Senz'altro molti meno di chi ha problemi nel trovare una ragazza.
Vecchio 15-09-2021, 12:06   #14
Esperto
L'avatar di QuantumLeap
 

Quote:
Originariamente inviata da IljaIlic Visualizza il messaggio
Quanti su questo forum sono alcolisti? Eppure vedo un sacco di thread sulla fregna e nessuno sulla bottiglia.
Fregna, patata, qualsiasi antonomasia pur di non umanizzarla xD https://fobiasociale.com/tecnica-x-t...-patata-10225/
Vecchio 15-09-2021, 12:11   #15
Esperto
 

Oh, un thread sulla fs nel forum fs.
Oh, già nella prima pagina si parla di privilegi delle femmine.
Che stranezze.
Ringraziamenti da
QuantumLeap (15-09-2021)
Vecchio 15-09-2021, 12:25   #16
~~~
Esperto
L'avatar di ~~~
 

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Oh, un thread sulla fs nel forum fs.
Oh, già nella prima pagina si parla di privilegi delle femmine.
Che stranezze.
Tutti i cazzo di thread invadono oh.
Sono asfissianti.
Poi che strano che le ragazze del forum si siano mano a mano allontanate, alla fine rimangono solo loro a cantarsela e a suonarsela.
Io personalmente ho raggiunto il limite di sopportazione.

Poi la gente mi dice “ma lascia perdere quel forum”, e certo, IO devo rinunciare ad uno spazio incentrato sui miei disturbi perché un gruppo di utenti lo rende invivibile trattando di tematiche SCOLLEGATE dalla fobia sociale e giudicano, colpevolizzano e vanno costantemente contro le donne, davvero non ne posso più, sono satura.
Ringraziamenti da
claire (15-09-2021), Silent Bob (15-09-2021)
Vecchio 15-09-2021, 12:42   #17
Principiante
L'avatar di andrea0
 

Ho sempre creduto che i casi fossero molto più frequenti tra gli uomini
Vecchio 15-09-2021, 13:07   #18
Intermedio
L'avatar di ladyambra
 

Ma davvero secondo questo articolo l'approccio "o guarisci o ti spezzi" è un privilegio??
Ringraziamenti da
QuantumLeap (15-09-2021)
Vecchio 15-09-2021, 13:16   #19
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da ~~~ Visualizza il messaggio
Questo passaggio mi ha intristito tanto, mi fa pensare al mio passato...
I miei addirittura mi portarono al pronto soccorso perché dicevo di avere sempre mal di pancia, vomitavo tutte le mattine...
Ricordo scene in cui mi trascinavano giù dal letto con la forza...

E poi mi fa tenerezza quel termine “bimbo”, eravamo solo bambini eppure sentivamo addosso il peso della responsabilità del mondo...
Anche a me ha ricordato quei momenti dove fingevo di avere l'influenza per starmene a casa tranquillo, senza sapere che mi stavo rovinando abbandonando la scuola e chiudendomi in casa...
Ringraziamenti da
~~~ (15-09-2021)
Vecchio 15-09-2021, 13:20   #20
Esperto
L'avatar di QuantumLeap
 

Quote:
Originariamente inviata da andrea0 Visualizza il messaggio
Ho sempre creduto che i casi fossero molto più frequenti tra gli uomini
Il fatto che in questo forum ci siano più uomini, purtroppo, porta a sottovalutare il problema nelle donne.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Fobia sociale ne parlano i giornali
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Fobia sociale? O fobia di mostrare se stessi agli altri? sfigato SocioFobia Forum Generale 6 08-04-2019 11:35
che giornali leggete? bunker Off Topic Generale 63 01-06-2012 19:00
fobia sociale - pazzia sociale o cosa credevate ? brontolone SocioFobia Forum Generale 2 13-06-2009 10:52
Comprendere l'ansia sociale e fobia sociale JSWilliams Ansia e Stress Forum 4 02-03-2009 13:21



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 23:36.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2