FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 12-01-2018, 21:49   #1
Intermedio
 

Buonasera, ho 34 anni e soffro di fobia sociale.. Ho problemi di ansia in ogni situazione in cui devo interagire con altre persone e quelle poche volte dove lo faccio mi sento immobilizzata. In queste situazioni non riesco a ragionare, parlo con la gente solo se qualcun'altro inizia la conversazione direttamente con me, e quando provo a dire qualcosa rispondo a monosillabi o do una risposta confusa, poi taglio corto e non vedo l'ora di uscire da quella situazione. È come se il mio cervello non elaborasse dati anche per le cose più semplici e naturali. Il problema più grave riguarda il lavoro o i tirocini. Ho avuto alcune esperienze di lavoro e di tirocinio e tutte sono state un totale fallimento e mi è stato detto per ben 2 volte dalle mie tutor che io non sono portata quel lavoro, una volta il tirocinio era per assistente all'infanzia, un'altra volta per addetta booking in un villaggio turistico. Quindi mi ritrovo a voler scappare e nel caso dell'addetta booking l ho pure fatto dicendo che non volevo più continuare il tirocinio .Puntualmente facevo solo figuracce e degli errori assurdi, avevo la mente talmente colma di pensieri che non riuscivo nemmeno a concentrarmi e memorizzare i vari passaggi utili per adempiere ai compiti che mi venivano assegnati.
Attualmente, dal 4 dicembre ho iniziato un nuovo tirocinio in una scuola dell'infanzia e ogni giorno ci vado con un'ansia pazzesca, non prendo iniziative, mi sembra di essere incapace di ragionare e quindi non prendo decisioni nemmeno su cose banali. La tutor mi ha detto che devo impormi di più coi bambini e che non devo essere timida. Ho paura che mi mandino via i responsabili della scuola perchè mi trovano inadatta. Aiutatemi!
Vecchio 12-01-2018, 22:47   #2
Esperto
L'avatar di Ogard
 

"Non devi essere timida". Quante volte ho sentito questa frase stupida, sarebbe come dire ad un nero di smettere di essere nero.
Ringraziamenti da
AnonimaCreatura (14-01-2018), CryingOnMyMind (14-01-2018), Lory (14-01-2018)
Vecchio 13-01-2018, 07:51   #3
Esperto
L'avatar di claire
 

Quanto ti comprendo,sono il tuo copia incolla.
Potrei aver scritto io.
Soluzioni non ne ho,mi spiace,con gli anni e l'esperienza sono solo peggiorata,alcuni dicono che invece si migliora,spero che per te sia diverso.
Io faccio terapia da tanti anni e con diverse terapeute,al bisogno faccio cicli di xanax e prendo un antidepressivo calmante.Ma non ho i risultati attesi.Col tempo mi sono aggravata e ora temo di non rispondere piú di me e finire in manicomio.

Se fossi egocentrica penserei che sei un troll che si burla di me

Ultima modifica di claire; 13-01-2018 a 09:47.
Vecchio 14-01-2018, 07:44   #4
Intermedio
 

che antidepressivo calmante prendi, te lo posso Chiedere?
Vecchio 14-01-2018, 08:03   #5
Esperto
L'avatar di claire
 

Quote:
Originariamente inviata da Erikuccia83 Visualizza il messaggio
che antidepressivo calmante prendi, te lo posso Chiedere?
Laroxyl.
Ma funzionava da calmante solo i primi tempi.
Vecchio 14-01-2018, 08:56   #6
Avanzato
 

Io sul lavoro cerco di interagire il meno possibile, nelle pause bar e mensa mi tocca sentire gli schiamazzi e i discorsi insignificanti degli estroversi festaioli, che poi in mensa quando sono a mangiare e sono al tavolo con loro volente o no sono li a sentire i loro discorsi e ho notato che non c'è niente di così eccezionale nei loro discorsi, tutto è basato sul fare i versi, fare i pagliacci, tutte battute a doppio senso incentrate sul sesso, tutti doppi sensi, poi si tirano il pane, poi parlano di Facebook, Instagram, solo chi è sposato parla dei figli ogni tanto, ma anche quelli sposati festaioli anche loro tutti a fare battute sul sesso, o su qualche video idiota di YouTube, io dopo un po' finito di mangiare mi alzo e me ne vado... Cioè anche sul lavoro il loro concetto è festini, battute, fare i versi e parlare coi doppi sensi con tutte le oche e i pagliacci a ridacchiare.. Queste situazioni mi irritano molto, ogni tanto qualcuno mi dice ma dai ma ridi un po', e io rispondo che bisogna vedere se ho voglia di ridere coi pensieri che ho... Mah, sono situazioni al lavoro che non sopporto proprio
Ringraziamenti da
AnonimaCreatura (14-01-2018), Life (14-01-2018), Lory (14-01-2018), navigoavista (14-01-2018)
Vecchio 14-01-2018, 20:30   #7
Intermedio
 

Domani riprendo col tirocinio e ho già l'ansia!! questo weekend, anzi fino a questa mattina sono stata tranquillissima, ora invece già penso a domani. La mia tutor mi mette troppa soggezione. Quando c'è lei non riesco neanche a distribuire i tovagliolini per la merenda dei bambini!!
Vecchio 14-01-2018, 20:54   #8
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Io sul lavoro cerco di interagire il meno possibile, nelle pause bar e mensa mi tocca sentire gli schiamazzi e i discorsi insignificanti degli estroversi festaioli, che poi in mensa quando sono a mangiare e sono al tavolo con loro volente o no sono li a sentire i loro discorsi e ho notato che non c'è niente di così eccezionale nei loro discorsi, tutto è basato sul fare i versi, fare i pagliacci, tutte battute a doppio senso incentrate sul sesso, tutti doppi sensi, poi si tirano il pane, poi parlano di Facebook, Instagram, solo chi è sposato parla dei figli ogni tanto, ma anche quelli sposati festaioli anche loro tutti a fare battute sul sesso, o su qualche video idiota di YouTube, io dopo un po' finito di mangiare mi alzo e me ne vado... Cioè anche sul lavoro il loro concetto è festini, battute, fare i versi e parlare coi doppi sensi con tutte le oche e i pagliacci a ridacchiare.. Queste situazioni mi irritano molto, ogni tanto qualcuno mi dice ma dai ma ridi un po', e io rispondo che bisogna vedere se ho voglia di ridere coi pensieri che ho... Mah, sono situazioni al lavoro che non sopporto proprio
Situazione simile vissuta anni fa. Ripetutamente gli stessi discorsi: donne, alcool, feste, Facebook. Di fronte alla mia indifferenza mi consigliarono perfino di cominciare a bere, per divertirmi di più
Vecchio 17-01-2018, 06:40   #9
Intermedio
 

ieri ho fatto alcuni errori, e la mia tutor si è un pò infastidita. Ho il terrore che prima o poi voglia interrompere questo tirocinio. Come faccio?
Vecchio 17-01-2018, 14:15   #10
Banned
 

Devi capire i tuoi limiti e agire di conseguenza.
Avere un lavoro oggi è un lusso.
Se il lavoro ti piace ma è un problema di ansia, lavora su quella...
Il problema è molto più complesso nelle interazioni con gli altri, magari te da sola riesci a fare tutto bene.

Ultima modifica di Jacksparrow; 17-01-2018 a 14:18.
Vecchio 17-01-2018, 16:17   #11
Esperto
L'avatar di Aree
 

Io lavorando/facendo tirocini ho imparato che la timidezza è un tratto del carattere che può convivere con l'attività che svolgo.
Per quanto mi riguarda ho capito che se imparo a svolgere quel lavoro, se mi sento padrona della situazione e so come gestirmela, anche se a contatto con altre persone, riesco a districarmi senza comunque negare un aspetto della mia personalità come la timidezza o l'introversione (per me più spiccata della prima).
Probabilmente bisogna cercare un equilibrio e far convivere le due cose senza negare necessariamente la propria personalità, perchè non si tratta di un'uscita tra amici/conoscenti per cui devi parlare di te, interagire a livello personale, mettendo appunto in gioco la tua persona, ma c'è da dare precedenza al lato professionale che può funzionare bene nonostante la timidezza.
Suona molto astratto detto così, ma so che può diventare qualcosa di concreto riuscendo a prendere "confidenza professionale" con lavoro e colleghi.
Ringraziamenti da
AnonimaCreatura (17-01-2018), Shine93 (17-01-2018)
Vecchio 17-01-2018, 19:44   #12
Esperto
L'avatar di trapsky
 

non sentirti una nullità fa vedere che puoi farcela si sincera con la tua tutor dille che hai spesso l'ansia e che tu cmq c tieni lavoro.
Vecchio 17-01-2018, 19:57   #13
Esperto
L'avatar di trademarko
 

Guardate che, secondo me, le cose cambiano da persona a persona. Personalmente svolgo un lavoro a contatto con le persone. Ho sempre avuto problemi ad interagire con la gente e, ultimamente, sto davvero "prendendo male" il lavoro. Mi capita di sentirmi osservato, ho paura nel farmi vedere in difficoltà. So che una delle mie difficoltà è proprio quella e cioè non riuscire ad accettare la mia timidezza e le mie paure ma è facile a dirsi ma difficilissimo ad accettarlo. Mi sento abbastanza lucido ma non riesco ad uscirne. Anche quando sono in casa vivo in una situazione di costante paura. Il medico che mi segue mi ha prescritto (tra le varie cose che già prendevo) le gocce di xanax. So che creano dipendenza, so anche che sono demonizzate, ma le prendo consapevolmente, consapevole (appunto) del fatto che riescono a farmi andare avanti.
Le prendo anche a casa, in quanto quella sensazione di oppressione e di blocco è davvero davvero forte a gestire.
Erikuccia, non sai quanto io ti capisca. Se vuoi, in questo periodo, fatti prescrivere qualcosa dal tuo medico (magari quello di famiglia) proprio per non "perdere" questo lavoro. Abbiamo bisogno di essere aiutati. Lo ripeto : abbiamo bisogno di essere aiutati.
Io seguo da una decina di mesi anche una psicoterapia, anche se ho notato che le cose stanno peggiorando (ed anche se il mio psicoterapeuta la vede come una cosa positiva).
Erikuccia, ti invio un forte abbraccio.
Vecchio 28-01-2018, 11:14   #14
Intermedio
 

grazie a tutti per i messaggi! attualmente alla scuola per l'infanzia in cui sto facendo questo tirocinio un insegnante mi ha chiesto di preparare una fiaba sull'inverno, un gioco/canzone e una poesia sempre sull'inverno. La diffcioltà non sta ovviamente nel fare una ricerca su queste cose su internet ma nel dover interpretare la fiaba, nel proporre il gioco e la canzone. Per come sono timida io è terribile!!
Vecchio 28-01-2018, 11:26   #15
Esperto
L'avatar di claire
 

Ti capisco,l'anno scorso ho fatto letture animate, brr.

Ora mi sono messa a casa dal lavoro per troppa fs.
Vecchio 02-02-2018, 18:09   #16
Intermedio
 

Sono triste e preoccupata. Stavo aiutando dei bambini a colorare ma non ho letto la consegna e ho chiesto alla mia tutor alla scuola dell infanzia cosa bisognasse colorare.La mia tutor mi ha detto che era shockata x il fatto che nn avessi letto la consegna e davanti ai bambini e a un altra insegnante ha detto:non sei una bambina ma un adulto.
Dopo mi ha voluto parlare da sola senza i bambini chiedendomi perché nn l avessi letta, se sn distratta, stanca. E che per insegnare bisogna essere molto svegli e energici. Io ho ancora più ansia del solito pensando a lunedi, a quando dovrò andare d nuovo alla scuola
Vecchio 02-02-2018, 19:34   #17
Intermedio
 

S n triste e preoccupata. Stavo aiutando dei bambini a colorare ma non ho letto la consegna e ho chiesto alla mia tutor alla scuola dell infanzia cosa bisognasse colorare.La mia tutor mi ha detto che era shockata x il fatto che nn avessi letto la consegna e davanti ai bambini e a un altra insegnante ha detto:nn sei una bambina ma un adulto.
Dopo mi ha voluto parlare da sola senza i bambini chiedendomi perché nn l avessi letta, se sn distratta, stanca. E che per insegnare bisogna essere molto svegli e energia. Io ho ancora più ansia del solito pensando a domani, a quando dovrò andare d nuovo alla scuola
Vecchio 02-02-2018, 21:49   #18
Esperto
L'avatar di claire
 


Me a 22anni.
Vecchio 11-02-2018, 16:04   #19
Intermedio
 

domani di nuovo al tirocinio e dovro lavorare a stretto contatto con la tutor e la cosa mi mette molta ansia. so di non piacerle.
Vecchio 16-02-2018, 18:25   #20
Intermedio
 

Buonasera, oggi non sn andata al tirocinio perché nn mi sn sentita bene. Nel frattempo, siccome ho il terrore che la mia tutor voglia interrompere ill tirocinio, senza essere troppo esplicita e traendo spunto dal fatto dell assenza le ho mandato un sms su whatsapp con la speranza che mi potesse levare l ansia dell interruzione del tirocinio. Il messaggio è questoispiace anche a me di aver fatto diverse assenze e temo che queste difficoltà avute possano influire nella vostra decisione di farmi proseguire col tirocinio. Volevo dirti che per me sarebbe molto importante portarlo a termine e vorrei usare questo tempo per provare ad essere utile e crescere in quelle che sono le mie competenze. Quindi spero tanto di continuare ad avere questa opportunità.
Cosa ne pensate? ho fatto bene?
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a fobia sociale e lavoro
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Lavoro e fobia sociale Alex88 SocioFobia Forum Generale 32 24-02-2016 17:53
lavoro e fobia sociale!!! myself Forum Scuola e Lavoro 26 19-11-2010 12:31
Lavoro e fobia sociale solo71 Forum Scuola e Lavoro 3 28-04-2010 19:28
lavoro e fobia sociale stella Forum Scuola e Lavoro 6 11-09-2008 19:22
fobia sociale e lavoro trentina Forum Scuola e Lavoro 5 28-01-2007 19:22



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:03.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2