FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > DOC Forum
Rispondi
 
Vecchio 07-07-2023, 21:32   #1
Banned
 

.

Ultima modifica di juan; 12-09-2023 a 18:27.
Ringraziamenti da
Maffo (07-07-2023)
Vecchio 07-07-2023, 21:47   #2
Banned
 

7 anni.
Vecchio 07-07-2023, 21:49   #3
Esperto
L'avatar di Maffo
 

Io non ho mai avuto un disturbo conclamato né tantomeno diagnosticato quindi prendi un po' con le pinze quello che ti scrivo.

A 11 anni (circa) ricordo che ogni giorno pestavo sulle stesse mattonelle quando camminavo in casa perché ero convinto che in quel modo non avrei sporcato nulla e mia madre non mi avrebbe urlato contro quando sarebbe tornata dal lavoro, lo facevo sempre quando ero solo.

Quando toccavo un oggetto qualsiasi con una mano o con una gamba poi dovevo toccarlo necessariamente anche con l'altra per fare le cose "pari", se nel toccarlo con una delle due mani lo toccavo troppo o troppo poco allora dovevo compensare finché non riuscivo a toccarlo nello stesso identico modo.

Sono tutte cose che si sono risolte nel tempo per fortuna, ma ricordo bene che a 14 anni mi sembrava di farmi una violenza nel cercare di non mettermi a fare le parità (così chiamavo il dover toccare gli oggetti allo sterno modo con le braccia/ gambe).
Vecchio 07-07-2023, 21:57   #4
Esperto
 

20/21 , ma ho accettato e riconosciuto di avere un problema( doc) verso i 23. Non è stato un bel periodo. Per farla breve : è stato destabilizzante per me e tutti quelli che mi stavano accanto. Forse per presunzione o arroganza , non lo so ho trascurato alcuni segnali ed emozioni. Considerando tutto il percorso della mia vita , avrei dovuto prevederlo, invece ho cercato di occultare tutte le sensazioni , conducendo una vita a 1000. E in realtà come cosa funziona anche , se l'intento è quello di nascondere agli altri e soprattutto a se stessi.
Adesso che sono passati più di 3 anni, sto cercando di prendere in mano la situazione e lavorare con il mio psicoanalista su i vari traumi che mi porto dietro per cercare di distruggerli. Vedremo.
Vecchio 07-07-2023, 22:16   #5
Esperto
 

3 anni
Vecchio 07-07-2023, 22:52   #6
Esperto
L'avatar di sagoma
 

da bambino c'era già qualche azione compulsiva (ad esempio quella di stare attenti a quali mattonelle calpestare, che sembra sia un classico). Il comportamento assumeva a volte tratti ossessivi nel periodo di infanzia / adolescenza ma erano episodi non molto frequenti nè importanti. A un certo punto, non saprei dire perchè, verso i 19 / 20 anni è esploso il disturbo e non si è mai affievolito fino ad ora che ne ho più di 40 (non sono mai andato da uno specialista).
Ho come un ricordo preciso proprio di un momento in cui è partito il problema, come se si fosse sbloccato, e da lì è continuato. Magari gli ho attribuito arbitrariamente io dopo il significato di punto di partenza a quel momento, mentre poteva già era successo qualcosa di simile oppure le ossessioni avevano avuto una salita più graduale, però mi ricordo che avevo notato questo esordio, come qualcosa di nuovo nella testa, un cambiamento.
Ero seduto su un balcone di casa a studiare un libro di Fisica.
Poi in seguito ho ipotizzato delle possibili spiegazioni per le quali sia avvenuto non tanto in quel momento ma in quel posto. Ma sono solo supposizioni psicologiche fatte da me stesso, anche se non è escluso che abbia intercettato qualcosa di vero.
Vecchio 08-07-2023, 09:17   #7
Esperto
L'avatar di Maffo
 

Quote:
Originariamente inviata da sagoma Visualizza il messaggio
da bambino c'era già qualche azione compulsiva (ad esempio quella di stare attenti a quali mattonelle calpestare, che sembra sia un classico). Il comportamento assumeva a volte tratti ossessivi nel periodo di infanzia / adolescenza ma erano episodi non molto frequenti nè importanti. A un certo punto, non saprei dire perchè, verso i 19 / 20 anni è esploso il disturbo e non si è mai affievolito fino ad ora che ne ho più di 40 (non sono mai andato da uno specialista).
Ho come un ricordo preciso proprio di un momento in cui è partito il problema, come se si fosse sbloccato, e da lì è continuato. Magari gli ho attribuito arbitrariamente io dopo il significato di punto di partenza a quel momento, mentre poteva già era successo qualcosa di simile oppure le ossessioni avevano avuto una salita più graduale, però mi ricordo che avevo notato questo esordio, come qualcosa di nuovo nella testa, un cambiamento.
Ero seduto su un balcone di casa a studiare un libro di Fisica.
Poi in seguito ho ipotizzato delle possibili spiegazioni per le quali sia avvenuto non tanto in quel momento ma in quel posto. Ma sono solo supposizioni psicologiche fatte da me stesso, anche se non è escluso che abbia intercettato qualcosa di vero.
E cos'è successo concretamente quel giorno mentre studiavo fisica? Voglio dire, che comportamento è partito?
Vecchio 08-07-2023, 10:09   #8
Esperto
L'avatar di sagoma
 

Quote:
Originariamente inviata da Maffo Visualizza il messaggio
...
non ricordo precisamente come si manifestò in quel momento, ricordo che da lì iniziò il periodo denso di pensieri ossessivi e compulsioni, cioè ricordo di aver fatto caso al fastidio provato e che da lì sarebbe diventato più o meno continuo. Prima magari mi capitava una volta ogni tanto e non ci badavo neanche tanto. Però non sono sicuro al 100% che in quel giorno fosse effettivamente l'inizio della 'malattia,' o comunque dei sintomi.
Vecchio 08-07-2023, 11:10   #9
Esperto
L'avatar di Wrong
 

11-12 anni.
Vecchio 08-07-2023, 11:37   #10
Esperto
 

7 anni, cambiavo tutti gli oggetti in casa per ricreare l'ambiente delle foto vecchie, se non erano messi come volevo io piangevo e facevo il matto, poi è progredito in fissazioni sugli orari che finivano col 6 e se sgarravo di un minuto non riuscivo a dormire, dopo di che ho sviluppato un tic quando venivo osservato dove mettevo le mani sulla bocca e stringevo, ed è continuato con tante ossesioni, l'ultima manifestazione è stata l'ipocondria grave nel 2022, ho delirato, ma era dovuta sopratutto al peggioramento della depressione... da quando prendo le medicine è calato molto quasi del tutto, una che mi è rimasta che è molto fastidiosa è che quando sono in auto con altri o in autobus, penso sempre "ora si fa un incidente" e non riesco a non pensarci e quindi mi distraggo col telefono oppure guardo per terra.
Per precisare, io non ho iniziato la cura con le medicine e la terapia cognitiva esclusivamente per il DOC, ma bensì per la depressione e un disturbo della personalità, trattando quella anche il doc e ansia sono calati molto.

Ultima modifica di edward00767; 08-07-2023 a 11:40.
Vecchio 08-07-2023, 12:12   #11
Super Moderator
L'avatar di limitless
 

Non mi ricordo di preciso perché sono passati tantissimi anni, diciamo che avevo avuto delle avvisaglie quando ero bambino circa alcuni comportamenti che avevo, il massimo del disagio comunque è venuto fuori verso i 13 anni, periodo in cui la mia salute mentale è crollata di botto e tutti i problemi si sono amplificati al mille x mille.
Vecchio 09-07-2023, 07:23   #12
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Non ho il doc ma ho avuto i pensieri intrusivi a 13-14.
Vecchio 08-01-2024, 02:17   #13
Banned
 

Alle medie, il piu' invalidante che mi porto tutt'ora e' quello di non riuscire ad avere un contatto fisico diretto e indiretto con i miei genitori, soprattutto con mia madre, senza dovermi lavare subito dopo le mani.
Vecchio 08-01-2024, 03:07   #14
Esperto
L'avatar di Gummo
 

Intorno ai 14 anni. Cronicizzato, tempo inguaribile, non ho speranze.
Vecchio 08-01-2024, 19:27   #15
Esperto
L'avatar di froschio
 

Non sono diagnosticato ma anche io ricordo diverse ossessioni in diverse fasi della mia vita, a partire dai 12-13 anni circa. L'ultima volta che sono andato da uno psichiatra e psicologo, anni fa, mi sono soffermato principalmente sulla depressione, certe cose non le ho nemmeno menzionate.

Ricordo mi ossessionai sul far comprare un purificatore d'acqua e passai settimane a ricercare i migliori. Poi decisi di compilare un quaderno di matematica ma ad ogni minimo errore strappavo le pagine e riscrivevo, alla fine ho sprecato tipo 6 quaderni, e nel coltempo avevo il classico sintomo di lavarmi le mani spesso. Ricordo che dopo essermi lavato le mani non dovevo toccare nient'altro altrimenti mi sentivo contaminato e dovevo rilavarmele, dovevo solo toccare la matita con cui stavo scrivendo.

Ho sempre avuto una germofobia selettiva. Ad esempio, più volte mi è capitato di bere dallo stesso bicchiere o bottiglia di qualcun'altro, ma ad esempio dal covid ho quest'abitudine di aprire le maniglie di qualsiasi porta solo col mignolo per diminuire il contatto con eventuali germi di altre persone.

Ci manca solo questa.
Vecchio 09-01-2024, 22:28   #16
Esperto
L'avatar di Bluevelvet93
 

C'erano quantomeno dei segnali già da quando avrò auto meno di dieci anni.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata




Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 18:28.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2