FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 10-08-2004, 17:45   #1
Principiante
L'avatar di Chuck82
 

Ciao a tutti, sono nuvo di qua anche se sono già stato in passato in altri forum sulla FS.La mia storia è un pò uguale a qualla di tutti voi:un infanzia e,soprattutto,un adolescenza passata tra mille paure e angosce per dover essere sempre all'altezza degli altri coetanei.Diciamo che il problema della FS intesa come disturbo che porta poi a sintomi depressivi è nata dell'adolescenza quando aumenta l'importanza del giudizio degli altri.Tanto è vero che,cmq ho un ricordo dolece della mia infanzia anche quella che era ancora una forte timidezza non riusciva ancora ucciso la mia felicità non pensando a quello che gli altri pensavano di me.Adesso ho 22 anni,frequento l'università e qualche miglioramento c'è stato nel senso di una maggiore autostima e una migliore conoscenza di se stessi.Anche se naturalmente gli episodi di FS sono ancora molte frequenti e sono difficili da eliminare visto che abito in un paesino in cui cmq la gente ti conosce.
Credo che la FS più che una malattia sia una combinazione esplosiva di + fattori:ambientali,genetici,...non riuscire nell'ambiente in cui si vive, a trovare persone con cui stare bene.Adesso mi ritrovo più o meno nella situazione di INSALITA,nel senso che ho abbandonato le compagnie del liceo per non dover rivedere la ragazza che amo;anche se a dire la verità come INSALITA non li rimpiango perchè la maggior parte delle volte che uscivo con loro mi sentivo come un pesce fuor d'acqua.E' chiaro che adesso spesso e volentieri, soprattutto in questi periodi di festa, la solitudine ti assale ma bisogna andare avanti anzi,come dice Tom Hanks nel film Cast Away "..BISOGNA CONTINUARE A RESPIRARE PERCHE' DOMANI IL SOLE SORGERA' E LA MAREA CHISSA' COSA PUO' PORTARE..."
Vecchio 10-08-2004, 19:14   #2
Principiante
L'avatar di giovanni
 

ciao e benvenuto. Senti, hai degli esempi inequivocabili e tangibili su iò che gli altri pensano di te? Io ho capito che sempre siamo noi a scegliere ciò che vogliamo che gli altri pensino di noi. :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink: :wink:
Vecchio 11-08-2004, 13:33   #3
Principiante
L'avatar di Chuck82
 

Nella maggior parte dei casi credo di avere una visone abbastanza oggettiva su quello che gli altri pensano di me.Naturalmente non è stato sempre così soprattutto nell'adolescenza dove pensavo che chiunque,in particolare i coetanei,mi considerassero uno scemo,un noioso asociale.Poi ho imparato a sfruttare e ad apprezzare di + le mie qualità migliori:la sesibilità,le mie buone maniere,etc...E' chiaro che così migliorando la mia autostima è migliorata anche l'immagine di quello che gli altri pensano di me.E' chiaro che dopo un adolescenza terribile molte ferite sono rimaste aperte....
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Eccomi
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Eccomi... hurinthalion Presentazioni 2 27-04-2008 11:02
Ed eccomi qua... Nicolaus Presentazioni 4 15-04-2008 10:12
Eccomi!!! sognatore Presentazioni 11 29-03-2008 12:10
eccomi qua hibert Presentazioni 15 04-12-2007 21:11
Eccomi qua IWill SocioFobia Forum Generale 0 21-02-2004 18:04



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 05:32.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2