FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Trattamenti e Terapie
Rispondi
 
Vecchio 04-07-2021, 04:29   #1
Principiante
 

Volevo fare una domanda riguardo a cosa mi disse la mia psicologa un paio di mesi fa che mi ha fatto sentire giudicato e che mi ha ferito molto. Mi disse che io sono introverso e che parlo poco e io sono stato molto male per questo perché me lo dicevano in famiglia, a scuola e anche quando uscivo con qualcuno, cosa che so che è vera perché spesso mi sento molto a disagio e nervoso e non so cosa dire perché vado nel pallone. Questo mi ha sempre fatto sentire inferiore ed umiliato come se avessi qualcosa in meno degli altri. Ovviamente ne parlai con la mia psicologa e lei capi che non doveva più ricordarmi questa cosa. Ma il mio dubbio ora è come possibile che uno psicologo non capisca che questo modo di parlare possa ferire una persona? Oppure questa è solo una mia debolezza? Dovrei continuare a fidarmi di questa psicologa oppure questo episodio mi dovrebbe fare capire che è meglio se trovo qualcuno di più competente? Dopo questo episodio la mia fiducia in lei è uno po' vacillante anche se devo ammettere che ero scettico e diffidente sin dall'inizio come spesso lo sono con la gente in generale. In più volevo dire che sto male da 3 settimane pensando a delle violenze accadute nella mia famiglia tempo fa(ora vivo da solo e non li sento più) e parlando con la mia psicologa mi ha detto che questo sarebbe un trauma poiché sto male ripensando a cose che sono successe in passato. Lei si è limitata a chiedermi cosa potrei fare quando succede questa cosa, lei mi ha consigliato di uscire e fare qualcosa ma non mi ha detto se può trattare roba come traumi e io ho paura che non sia in grado di aiutarmi a superare queste cose che ho vissuto. Cosa potrei fare per capire cosa sarebbe meglio per me che facessi?
Grazie in anticipo delle risposte.
Vecchio 04-07-2021, 06:49   #2
Esperto
 

Potresti dirglielo che ti ha fatto sentire giudicato, e che sentirtelo dire ti fa stare male.
O lei ha usato modi e toni inopportuni, ma sarebbe strano trattandosi di psicologa.
Però ci sta anche che non ti ci trovi per i suoi modi di fare, senza che lei faccia qualcosa di sbagliato, il rapporto di fiducia è essenziale ma questa è una valutazione che sta a te.
Io ti consiglio di andarci ancora e parlargliene.

Ultima modifica di claire; 04-07-2021 a 06:52.
Ringraziamenti da
andre71to (04-07-2021)
Vecchio 04-07-2021, 10:37   #3
Avanzato
L'avatar di Michiru-1990
 

Secondo me dipende tutto da i modi con cui te lo ha detto.
Se lo ha detto in modo sgarbato con l'intento di farti star male non va bene... anche se non credo, perché per leinsarebbe contro producente.
Io penso che il compito di uno psicologo sia anche di dirti determinate cose...oppure non ha senso.
Probabilmente ti sei sentito attaccato perché é intasato dolente per te... ma tu scrivi che sai che é la verità.
É come se io ci fossi rimasta male quando la mia psicoterapeuta mi ha detto che (riguardo la paura di lavorare) avevo un pensiero distorto, e che forse ero ancora un po' infantile per quanto riguarda diventare indipendente da tutti nella vita. Non mi ha fatto piacere... ma era la verità. Si certo non poteva darmi ragione e basta. Non mi sono sentita giudicata perché sapevo che era vero.
Tutto sta nei modi. Non credo che te lo abbia detto in senso cattivo.

Per la seconda parte del post invece dovresti parlarle chiaramente ed esporre i tuoi dubbi... alla fine tu sei li perche la paghi ed é giusto che ti aiuti e ti aiuti a raggiungere l'obiettivo per cui tu sei li.
Ringraziamenti da
andre71to (04-07-2021)
Vecchio 04-07-2021, 11:55   #4
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

Io se mai decidessi di fare una terapia a priori sceglierei un terapeuta del mio stesso sesso (se fossi donna andrei da una donna, se sono uomo vado da un uomo), secondo me è importante x avere più affinità di visione della realtà e mentalità, ma questo è un solo un mio pensiero.

Detto questo poi i pirla sono un po' ovunque e sarei molto selettivo, considerando le tariffe tutt'altro che economiche, insomma dovrei trovarmi molto a mio agio e se non chiedo troppo avere davanti una persona che potrei stimare.

Ultima modifica di Barracrudo; 04-07-2021 a 11:58.
Vecchio 04-07-2021, 12:31   #5
Esperto
L'avatar di Silent Bob
 

Fa male quando qualcuno mette il dito nella piaga e chiama le cose col proprio nome.
Uno psicoterapeuta che mi aiutò tantissimo, anni fa, mi fece imbestialire con i suoi sfottò sul mio fare la vittima.Non volevo più andare da lui e gli dissi che mi sentivo ferito.
Ma con il tempo ho imparato da solo a riconoscere quando faccio la vittima. Grazie a lui.
Ringraziamenti da
andre71to (04-07-2021), muttley (04-07-2021)
Vecchio 04-07-2021, 13:22   #6
Esperto
L'avatar di House
 

La psicologia è un'arte, non una scienza esatta. Gli psicoterapeuti non sono macchine onniscienti, non possono sapere sempre come reagisci alle loro parole e al modo in cui le interpreti. Innanzitutto, se ti sei sentito molto turbato da questo episodio, perché non glielo hai detto? Lei non ti giudicherebbe se le dicessi che ti sei sentito ferito, al contrario, avrebbe modo di capirti.
La fiducia in una relazione terapeutica è fondamentale. Credo che sia utile parlare apertamente con lei di quello che senti e delle tue domande.
Vecchio 04-07-2021, 14:58   #7
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Barracrudo Visualizza il messaggio
Io se mai decidessi di fare una terapia a priori sceglierei un terapeuta del mio stesso sesso (se fossi donna andrei da una donna, se sono uomo vado da un uomo), secondo me è importante x avere più affinità di visione della realtà e mentalità, ma questo è un solo un mio pensiero.
La penso allo stesso modo, credo che in questo specifico ambito sia l'unica soluzione possibile. A un certo punto scattano meccanismi ancestrali che inevitabilmente impattano la confidenza.
Vecchio 04-07-2021, 15:19   #8
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Silent Bob Visualizza il messaggio
Fa male quando qualcuno mette il dito nella piaga e chiama le cose col proprio nome.
Uno psicoterapeuta che mi aiutò tantissimo, anni fa, mi fece imbestialire con i suoi sfottò sul mio fare la vittima.Non volevo più andare da lui e gli dissi che mi sentivo ferito.
Ma con il tempo ho imparato da solo a riconoscere quando faccio la vittima. Grazie a lui.
se ti prendeva in giro significa che aveva valutato che potevi incassare il colpo,nel caso dell' untente che ha aperto il topic,magari bisogna andarci piano,cmq il modo di fare del tuo terapeuta mi avrebbe fatta scappare la bravura del professionista è sapersi adattare alla persona e poi fargli prendere il volo essere una base sicura
Vecchio 04-07-2021, 15:20   #9
Avanzato
 

.

Ultima modifica di sconfitto; 22-01-2022 a 18:04.
Ringraziamenti da
mercury82 (04-07-2021)
Vecchio 04-07-2021, 15:27   #10
Esperto
 

Benvenga una terapeuta che ti dice le cose come stanno….
Vecchio 04-07-2021, 15:44   #11
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da franz90 Visualizza il messaggio
Benvenga una terapeuta che ti dice le cose come stanno….
ma perchè tu le cose non le sai i tuoi familiari i tuoi pseudo-amici non te le dicono?
Vecchio 04-07-2021, 15:46   #12
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da mercury82 Visualizza il messaggio
ma perchè tu le cose non le sai i tuoi familiari i tuoi pseudo-amici non te le dicono?
Mai parlato dei miei problemi “veri” con nessuno, psicologa a parte.
Vecchio 04-07-2021, 16:01   #13
Esperto
L'avatar di Silent Bob
 

Quote:
Originariamente inviata da mercury82 Visualizza il messaggio
se ti prendeva in giro significa che aveva valutato che potevi incassare il colpo,nel caso dell' untente che ha aperto il topic,magari bisogna andarci piano,cmq il modo di fare del tuo terapeuta mi avrebbe fatta scappare la bravura del professionista è sapersi adattare alla persona e poi fargli prendere il volo essere una base sicura
Beh, insomma, considera che ero reduce da alcuni tentativi di suicidio, quindi non ero messo benissimo in quanto a fragilità.
Diciamo che ho capito alla distanza che quell'atteggiamento faceva parte del suo metodo.
L'ho odiato... e infine ringraziato.
Vecchio 04-07-2021, 16:27   #14
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da franz90 Visualizza il messaggio
Mai parlato dei miei problemi “veri” con nessuno, psicologa a parte.
non devi parlarne ,ma "loro"non vedono?
Vecchio 04-07-2021, 16:29   #15
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Silent Bob Visualizza il messaggio
Beh, insomma, considera che ero reduce da alcuni tentativi di suicidio, quindi non ero messo benissimo in quanto a fragilità.
Diciamo che ho capito alla distanza che quell'atteggiamento faceva parte del suo metodo.
L'ho odiato... e infine ringraziato.
avrai trovato un terapeuta con tratti narcisisti/sadici che in te hanno fatto scattare la molla per metterti in discussione a te è andata bene,credo che avesse capito che i tuoi erano solo tentativi,sicuramente un terapeuta che sapeva il fatto suo
Vecchio 04-07-2021, 16:46   #16
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Io vado solo da donne perche e stato un modo per relazionarmi con le donne.anche uomini per la verita.uno va dove sente maggiire affinita.
Vecchio 04-07-2021, 17:16   #17
Avanzato
 

.

Ultima modifica di sconfitto; 22-01-2022 a 18:03.
Vecchio 05-07-2021, 22:40   #18
Principiante
 

Volevo aggiungere che ho scoperto che potrei avere la sindrome di Asperger che fa parte dello spettro autistico poiché ho spesso difficoltà a capire il senso dei discorsi tra la gente, sensibilita a certi rumori e profumi e sono in attesa di una diagnosi. Se così fosse sarebbe stato un suo errore non averlo capito (della mia psicologa).
Vecchio 06-07-2021, 03:04   #19
Esperto
L'avatar di Silent Bob
 

E' la norma incontrare psicologi, psicoterapeuti e psichiatri non aggiornati su autismo e sindrome di Asperger negli adulti. Non ti stupire, purtroppo solo una decina di specialisti ne capiscono in Italia. Forse una dozzina, non di più.
Vecchio 06-07-2021, 13:11   #20
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Francesco201088 Visualizza il messaggio
. Mi disse che io sono introverso e che parlo poco e io sono stato molto male per questo perché me lo dicevano in famiglia, a scuola e anche quando uscivo con qualcuno, cosa che so che è vera perché spesso mi sento molto a disagio e nervoso e non so cosa dire perché vado nel pallone.
Non riesco a capire il problema. Se sei andato da lei un motivo ci sarà, e infatti tu stesso lo ammetti. Ma che ti doveva dire?
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Dubbia riguardo la mia psicologa e la psicoterapia
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Frasi demotivazionali di dubbia efficacia muttley Off Topic Generale 26 06-04-2021 18:40
Insicuro riguardo l'insicurezza Warlordmaniac Amore e Amicizia 40 11-12-2010 15:40
Riguardo Povia.... filiberto Off Topic Generale 9 09-03-2009 11:39



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 10:18.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2