FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Amore e Amicizia
Rispondi
 
Vecchio 14-10-2019, 13:10   #21
Esperto
L'avatar di Brutton
 

Quote:
Originariamente inviata da Dominic Visualizza il messaggio
Forse hai quotato il messaggio sbagliato e volevi quotare il primo?
In quello che hai quotato non capisco cosa possa aver fatto sorgere la domanda "perché sei qui?"
Nell'altro invece ci sarebbe che mi piace uscire.

La presentazione è interessante, leggila, tenendo comunque presente che è ferma al 1 maggio 2017. Sono cambiate una marea di cose da allora.
Mi piace uscire ma non riesco manco a pagare un bollettino alla posta (azioni come questa che mi rendono impossibile la vita di tutti i giorni), non sopporto gli imprevisti, non riesco nemmeno a fare una vacanza a 100 km da casa per il motivo di cui sopra.
So gestire qualcosina. Se non ho un cavolo da fare e trovo l'autostrada chiusa allungo o torno indietro senza farmi prendere dal panico. Se trovo un incidente mi fermo. Se due si picchiano per strada intervengo.
Se il ristorante mi dice che non ha posto mi prende il panico. Se non trovo parcheggio inizio a grondare sudore freddo perché non riesco a concepire di dover girare 2 ore per levarmi dalle palle la macchina. Non esiste al mondo. La rottamo sul posto piuttosto.
Poi?
Ho rapporti umani turbolenti perché cago il cazzo alla gente che di essere cagata il cazzo da me non ha nessuna voglia e preferisce premere il pulsante blocca. Sono logorroico (ma non privo di contenuti), rancoroso e vendicativo anche se la prima vittima di tutto questo sono io.

Un po' ho risposto.
Il primo.

Cmq interessante. Se riesci manda qui la presentazione intera
Vecchio 14-10-2019, 13:23   #22
Esperto
L'avatar di Dominic
 

Quote:
Originariamente inviata da Giuseppe_ann Visualizza il messaggio
Il primo.

Cmq interessante. Se riesci manda qui la presentazione intera
Solo perché sei nuovo e non puoi conoscere tutte le funzioni del forum.

https://fobiasociale.com/prima-presentazione-59547/
Vecchio 14-10-2019, 16:12   #23
Esperto
L'avatar di Wrong
 

Casa.
Ringraziamenti da
cancellato20641 (14-10-2019), Masterplan92 (14-10-2019)
Vecchio 14-10-2019, 16:33   #24
Esperto
 

Mi piacerebbe uscire, ma in modi e a fare cose precise. Mi spiego meglio, andare tipo fuori a cena con una donna o uno o due amici si, a mangiare una pizza, anche a mangiare un panino, ma cose tipo ballare, festini dove c'è gente che non conosco, posti chiassosi dove c'è gente che fa caciara, che urla, o concerti dove c'è la calca di gente che spinge e ti viene addosso anche NO... accetterei di buon grado uscire a due se si parla di uscire con una donna, oppure in due o tre se si parla di amici, ma non mi va assolutamente che si verifica il fatto di ritrovarmi ad interagire con altre persone, ad essere tirato dentro magari in locali o feste con amici di lei eccetera
Vecchio 14-10-2019, 16:38   #25
Esperto
L'avatar di Green Tea
 

Dipende, non soffro più né l'uscire né lo stare in casa.
In generale però mi piace stare a contatto con gli amici, almeno virtualmente.
Vecchio 14-10-2019, 18:26   #26
Esperto
L'avatar di Locharb
 

Un po' entrambe, un po' nessuna.
Vecchio 14-10-2019, 23:54   #27
Banned
 

Non saprei. Con la fobia adosso e meglio non uscire. Non uscire troppo mi fa stare male. Sono stata unfobic per periodi brevi e ormai non mi ricordo bene ma credo che mi piacesse uscire entro certi limiti .
Vecchio 15-10-2019, 09:18   #28
Super Moderator
L'avatar di limitless
 

Mi piace stare a casa,ma allo stesso modo, se ci passo troppo tempo tempo finisco per stare male.

Quando esco però, non so mai cosa fare, dove andare e non ho nessuna compagnia a parte i miei... Quindi finisco per stare male lo stesso, una sorta di equilibrio non l'ho ancora trovato
Vecchio 15-10-2019, 09:26   #29
Banned
 

Adoro stare a casa
Vecchio 15-10-2019, 12:24   #30
Banned
 

Dipende… Non mi piace uscire qui dove vivo, provo proprio repulsione e nausea. Mi annoia uscire in un posto che conosco e ho paura di incontrare gente. Amo stare in casa, e se esco lo faccio solo per andare in piscina o fare la spesa (a volte anche shopping).
Se invece si tratta di esplorare posti che non conosco, mi piace molto, ma più che altro i laghi, la campagna. Le città le evito, non riesco a godermele, troppo casino, mi sento osservata.
Vecchio 15-10-2019, 17:17   #31
Esperto
L'avatar di Edera
 

Sia uscire che stare in casa (in casa da sola pero' !)

Ultima modifica di Edera; 03-12-2019 a 18:46.
Vecchio 15-10-2019, 17:37   #32
Intermedio
 

Beh per me è impossibile rispondere scindendomi dalla mia fobia sociale, la fobia sociale fa parte di me, mi condiziona e mi fa dire che preferisco stare a casa, senza di essa la penserei diversamente forse, non posso saperlo.
Vecchio 18-10-2019, 19:24   #33
Banned
 

A me piacerebbe uscire di più invece di stare sempre a casa, ma purtroppo il mio problema di ansia me lo rende stra difficile. Però se sto a casa da sola, sto bene perchè mi rilasso...
Vecchio 18-10-2019, 20:15   #34
Banned
 

Non è che non mi piaccia uscire in sé, è che ho poco stimolo a farlo.
Non ho molto interesse a girare per locali, shopping o cazzeggio.

L' ultimo mi va bene se sono in compagnia di persone a cui sono molto legato* o se 'sto in quei momenti in cui risorge la mia voglia di contatti umani.

Esco anche volentieri se ho un motivo valido per farlo.
Sennò preferisco stare a casa e dedicarmi alle cose che mi interessano, mi diverto di più così.

* per fortuna (o sfortuna, lol) ho un amico con un carattere simile al mio ed, al momento, quando ci vediamo nella maggioranza dei casi preferiamo stare a casa a fare qualcosa che ci piace.
Ringraziamenti da
Masterplan92 (18-10-2019)
Vecchio 18-10-2019, 20:23   #35
Esperto
L'avatar di CryingOnMyMind
 

Beh difficile dirlo, causa le diverse fobie che per forza di cose mi fa preferire stare a casa
Vecchio 18-10-2019, 21:49   #36
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Per quanto mi riguarda nn soffro più lo stare in mezzo alle altre persone, ma ci sono cose che mi piace e nn piace fare e ci sono cose che nn mi piace fare spesso o fare troppo di rado. Poi va anche a periodi. Dipende anche dai fattori esterni, come per esempio può essere il lavoro che può anche procurarti stress, dipende anche dal tipo di lavoro, dalle ore, ecc.. Insomma dipende da tante cose quello che in un momento o in un periodo mi va di fare.
Se sto troppo tempo in casa da solo allora mi va di uscire e interagire, se sto troppo tempo fuori a interagire allora ho bisogno dei miei spazi. E una questione di mantenere una certa stabilità interiore, lo stress che potrebbe procurarmi sforzarmi troppo a lungo ma anche il rilassarmi troppo a lungo mi destabilizzano. Non avere troppo tempo per me mi destabilizza. Averne troppo mi porta a pensare troppo e pure questo nn va.

In un relazione amorosa questo spesso nn viene compreso, e può essere motivo di fraintendimenti che possono essere scambiati come atteggiamenti egoistici.
Trovare una propria dimensione per le proprie caratteristiche e complicato quando stai con qualcuno dal quale ti aspetti certe cose e al quale ti senti in dovere di darle. E così tornando al lavoro anche per il lavoro, e così per le amicizie e tutto il resto.

Ogniuno poi a caratteristiche diverse e fa cose diverse, bisogna capire e rispettare anche le altre libertà e nn fare invasioni di campo a stressare gli altri.
Come dice una nota canzone, é tutto un equilibrio sopra la follia.

A certe conclusioni ci sono arrivato vivendole.

Tornando a me, in genere piace stare a casa, mi piace ragionare tra me e me sulle cose esistenziali e la ricerca della verità. Mi sento un ricercatore un po' filosofo

Ho bisogno anche di uscire ed esplorare, ho bisogno del contatto con la natura, con le senzazioni che solo essa ti può trasmettere, sentirti nel flusso della vita, sensazioni belle che ti trasmettono armonia e pace interiore.
Quindi sono un avventuriero ricercatore un po' filosofo

Mi piace anche la grande città stranamente, la metropoli, mi da un senso di libertà anche quella.

Ho bisogno anche del contatto umano, di scherzare, di giocare, di sfrecare qualcuno bonariamente, di ridere, condividere pure le mie teorie

Ho bisogno di viaggiare, di evadere in un posto lontano, mi viene un senso di libertà incredibile, mi fa sentire parte del mondo, tralaltro per lavoro ho viaggiato molto e mi sento cosmopolita e poco legato al territorio di appartenenza. Ho anche intrapreso viaggi da solo, lontani e senza meta, con la macchina, mi piace proprio il viaggio in sé, durante il viaggio cambia il paesaggio, cambiano le case, cambiano parecchie cose, solo al pensiero mi viene voglia di farlo ora.
Anche se mi piace la macchina (perché sono comodo) mi sento pure come quei centauri americani, che viaggiano in moto macinando miglia e miglia.

Ultima modifica di Equilibrium; 18-10-2019 a 21:51.
Vecchio 19-10-2019, 07:56   #37
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Lillycrisi Visualizza il messaggio
Sì, a me piace uscire e vedere le mie amiche, certo sono poche ma buone, mi vogliono bene nonostante sappiano che ho "la guerra in testa". Mi piace andare al cinema in settimana, mi piace andare a bere una birra con loro il venerdì (come oggi) e mangiare una pizza il sabato in qualche localino. Sono cose semplici che mi rendono felice, il mio problema è che riesco a farle tranquillamente Solo con le mie amiche strette! Se dovessi farle con gente nuova, allora inizierebbero i problemi e potrei restare muta per ore o parlare balbettando perché avrei tremendamente paura di gente nuova.
Comunque amo anche stare a casa a studiare o prendermi cura di me
non sei messa malissimo, io come altri siamo a un punto di non uscire a mangiare una pizza neanche con amici alla sera da anni, ultima birra con amici risale a più di 10 anni fa
Vecchio 19-10-2019, 08:46   #38
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Lillycrisi Visualizza il messaggio
Sai cosa? È vero che mi piace uscire e fare tutte le cose che ti ho descritto, ma sono attualmente incapace di farle con gente nuova. Le mie amiche di cui ti ho parlato, le conosco da anni e anni dall'adolescenza, ecco perché riesco a stare bene con loro (anche se non ti nego che raramente riesca a stare fuori oltre le 2 ore, poi voglio tornare a casa.. Cosa che faccio in autonomia avendo la patente e la macchina di mio padre).
Il problema per me sorge quando ho a che fare con gente nuova e per gente nuova intendo anche persone con cui mi trovo a condividere spazi da alcuni anni. Mi spiego meglio: io vado ancora all'università, sto finendo la specialistica dopo una triennale con 5 anni fuori corso e sai quante amicizie ho lì? UNA, una sola... Certo, le occasioni per interagire con tantissime altre persone non sono mai mancate ma io non riesco ad andare oltre perché già dal primo dialogo mi sento a disagio, inizio a balbettare magari o scambio le sillabe nelle parole perché ho ansia/paura del nuovo. Così in automatico allontano tutti. Oppure l'altro ambiente che frequento è la palestra da almeno 13 anni, e sai quanti amici ho in palestra? Zero. Certo, se qualcuno mi saluta o mi chiede come sto, rispondo, ma non sono mai ma mai riuscita a costruire un rapporto con nessuno o ad intrattenere un vero dialogo con loro. So che pensano che io sia strana per questo motivo, ma onestamente non ho alcuna intenzione di rinunciare a fare danza/aerobica o studiare in biblioteca, pur nella mia solitudine.
Ritieniti fortunata. C'è gente che non ha nemmeno un conoscente qui dentro, altro che amici.
Vecchio 19-10-2019, 09:45   #39
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Quote:
Originariamente inviata da Lillycrisi Visualizza il messaggio
Sì, hai ragione.. Avere 3/4 amiche è la mia fortuna. Sapendo bene le mie problematiche, mi prendono in giro (esorcizzandolo e scherzandoci su) sul mio essere 'strana' e sull'essere poco presente /affidabile per loro dal momento che passate quelle 2 ore insieme ho bisogno di tornare a casa oppure se invitano qualcuno nuovo non parlo o non esco proprio..
Da come lo descrivi mi sembra un dep, é un disturbo con cui ci ho convissuto a lungo e ancora nn me ne sono liberato totalmente.
Vecchio 19-10-2019, 09:50   #40
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Lillycrisi Visualizza il messaggio
Sì, hai ragione.. Avere 3/4 amiche è la mia fortuna. Sapendo bene le mie problematiche, mi prendono in giro (esorcizzandolo e scherzandoci su) sul mio essere 'strana' e sull'essere poco presente /affidabile per loro dal momento che passate quelle 2 ore insieme ho bisogno di tornare a casa oppure se invitano qualcuno nuovo non parlo o non esco proprio..
Io gli unici due amici con cui ogni tanto uscivo, ormai da anni non ci esco più, e li conosco da più di 30 anni... Purtroppo la mia fobia, il mio evitamento, sono peggiorati sempre di più col passare degli anni, per questo a volte anche qui sul forum dico che non se ne esce, perché a parole si fa tutto, ma nella realtà questi disturbi ti inibiscono a fare una vita normale, purtroppo può solo peggiorare con gli anni
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Domanda secca: ma a voi, a parte la fobia sociale, piace uscire o piace stare in casa
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Uscire di casa e fobia sociale Locharb SocioFobia Forum Generale 18 04-09-2016 20:03
odio la solitudine ma mi piace stare da sola primomaggio75 SocioFobia Forum Generale 31 16-05-2016 22:20
mi piace stare solo? Redrum_ SocioFobia Forum Generale 20 09-11-2014 00:38
Vi piace stare da soli oppure no? Onizuka SocioFobia Forum Generale 72 02-02-2014 03:10
Vi piace(rebbe) stare con gli altri? April Amore e Amicizia 52 12-06-2011 13:40



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 20:26.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2