FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Timidezza Forum
Rispondi
 
Vecchio 09-02-2019, 16:13   #1
Avanzato
L'avatar di sfigato
 

Esattamente 10 anni fa, di questo periodo, aprivo su questo forum un thread in cui spiegavo la mia voglia di diventare monaco. Poi arrivò la mia prima ragazza a farmi passare gli otto anni più belli della mia vita e a farmi accantonare completamente questa idea.

Ora, 10 anni dopo, con la mia storia definitivamente naufragata, mi sembra di essere allo stesso punto di partenza. I miei pensieri di adesso sono molto simili a quelli di allora. Le paure, la poca autostima, la tristezza, la voglia di solitudine..tutto uguale. Avere accanto una ragazza per 8 anni non è servito a cancellare le paure e le insicurezze, anzi. Dopo 8 anni di me e di lei, avevo praticamente smesso di socializzare e interagire con altre persone..avevo lei, pochi altri amici stretti, e tanto mi bastava. Ora da single, costretto a socializzare mi trovo in enorme difficoltà. Ho conosciuto parecchia nuova gente in questo ultimo periodo, anche ragazze..all'inizio riesco a parlare un po, poi, non appena mi accorgo che loro capiscono che sono timido, mi chiudo in me stesso e vado in tilt, risultando un patetico timidone, silenzioso che non parla mai..risultato? non ho fatto amicizia con nessuno, non sono per niente inserito nel gruppo..sul gruppo whatsapp non intervengo mai..insomma un disastro.

E sullo sfondo c'è sempre lei, la solitudine. la cerco, la amo, è la mia amante perfetta, la mia migliore amica..stare per conto mio è la cosa che mi riesce meglio nella mia vita. Amo viaggiare da solo, stare a casa da solo. Si, certe volte sono un po triste, ma questa è la mia natura..che ci posso fare?? Anche quando mi avvicinai alla mia ex, in realtà la mia era una fuga dagli altri, perchè preferivo uscire solo con lei piuttosto che stare in comitiva a misurarmi con gli altri. E' un po come essere gay. Possibile che a un gay piaccia il cazzo e non la figa?? Possibile che a me piaccia stare da solo piuttosto che uscire con gli amici?? Beh a 36 anni uno preferirebbe anche altro..avere una famiglia, una compagna, dei figli..e non andare in giro per pub, locali e discoteche come ventenni cazzoni...

Insomma mi sento fallito, fuori dal mondo..di piacere alle ragazze non se ne parla..e allora basta mi sono rotto i maroni..voglio solo pensare a me stesso, ai miei interessi, ai miei viaggi in solitudine, alle mie amichette a pagamento, al buon cibo, alla musica...

Alla fine dalla vita non si può avere tutto. Si è vero, avere una compagna, una famiglia è bello: hai affetto, amore, ti senti realizzato e al pari degli altri..ma ci sono anche le rogne, i litigi, la poca libertà, le cene coi parenti, lo stipendio che se ne va in pannolini, latte in polvere ecc..

Essere soli ha i suoi lati negativi: nessuna che ti aspetta a casa quando rientri, nessuna che dorme con te nel tuo letto, nessuno che ti prepara la cena, nessuna con cui andare a fare una passeggiata, ma sei libero di fare quello che vuoi, avere i soldi per viaggiare ovunque al mondo, mangiare tutte le schifezze che vuoi e trombare con ragazze a pagamento che sono praticamente delle fotomodelle e che mai mi sarei sognato di trombare.

Insomma sono in confusione totale..avevo aperto questo thread per parlare della mia voglia di rinchiudermi in un convento ed invece ho scritto tutt'altro. Troppi pensieri, troppa confusione..questa è la mia situazione attuale.

In questo momento la mia vita futura la vedo così: in solitudine..per ora sto cercando casa, ma per isolarmi per conto mio, lavoro-casa, casa-lavoro e viaggi.

Per le ferie quest'anno ho intenzione di contattare qualche monastero per passare qualche giorno e provare a fare un po di vita monastica, per parlare con qualche monaco, vedere come vivono, se mi piace.
Ma a me piacerebbe veramente tanto non essere più costretto a socializzare..sarebbe la mia pace dei sensi.
Ringraziamenti da
Masterplan92 (09-02-2019)
Vecchio 09-02-2019, 16:21   #2
Avanzato
L'avatar di Aliquis
 

Qual'è, esattamente, la procedura per farsi monaco?
A chi ci si deve rivolgere?
E ci sono dei requisiti o lo può fare chiunque?
Vecchio 09-02-2019, 16:32   #3
Esperto
L'avatar di Badblues
 

Io già mi immagino scene a mó del Nome della Rosa... non ne ho idea, forse prima devi darti prete boh
Vecchio 09-02-2019, 16:33   #4
Principiante
 

Se non fosse che mi manca la fede, è una scelta che avrei seriamente valutato. Ma monaco proprio, non un sacerdote qualunque. Per gestire i cazzi della parrocchia e impegni sociali connessi bisogna essere degli estroversoni.
Vecchio 09-02-2019, 19:44   #5
Avanzato
L'avatar di Aliquis
 

Quote:
Originariamente inviata da Jean Visualizza il messaggio
Se non fosse che mi manca la fede, è una scelta che avrei seriamente valutato. Ma monaco proprio, non un sacerdote qualunque. Per gestire i cazzi della parrocchia e impegni sociali connessi bisogna essere degli estroversoni.
Anche se sei un monaco di clausura? Oppure non esiste la versione maschile delle monache di clausura?
Vecchio 09-02-2019, 20:46   #6
Esperto
L'avatar di utopia?
 

Dovresti trovare qualche ordine la cui vita non sia rigidamente governata da comunità e preghiera.
Vecchio 09-02-2019, 21:18   #7
Esperto
L'avatar di Myway
 

https://www.wikihow.it/Diventare-un-Monaco

ci sono ordini nei quali si sta più tempo assieme e ordini molto più "solitari", tipo i certosini
Vecchio 09-02-2019, 21:23   #8
Banned
 

io voglio essere The Nun
Vecchio 09-02-2019, 21:31   #9
Esperto
L'avatar di Crepuscolo
 

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Cittadinanza_monegascaDopo questa tristissima e insensata battuta posso anche togliere il disturbo, scusate.
Vecchio 09-02-2019, 21:40   #10
Esperto
L'avatar di Franz86
 

Preferisco puntare più in alto
https://www.wikihow.it/Diventare-Papa
Ringraziamenti da
hypnos688 (10-02-2019)
Vecchio 09-02-2019, 21:56   #11
Banned
 

Sono già un monaco...
Vecchio 10-02-2019, 01:52   #12
Principiante
 

è un po' quello che hanno sostenuto i miei "amici"..

e quello che probabilmente avrei fatto se non fossi ostinatamente ateo, o meglio agnostico...e se non odiassi dio con tutte le mie forze.


anche se in effetti, a pensarci bene, questo non m'impedirebbe comunque la carriera ecclesiastica.
Vecchio 10-02-2019, 02:19   #13
Esperto
L'avatar di Abuela
 

Io volevo diventare Stoccarda, ma nessuno mi ha sostenuta.
Vecchio 10-02-2019, 06:57   #14
Avanzato
L'avatar di sfigato
 

Se vuoi te la do io una bella Stoccarda





Scusami era una battutaccia...sono i fumi del sonno
Vecchio 10-02-2019, 08:39   #15
Esperto
L'avatar di Abuela
 

Me la sono cercata
Vecchio 10-02-2019, 10:27   #16
Esperto
L'avatar di redone
 

A me hanno detto di farmi suora...tanto!!!!
Vecchio 10-02-2019, 13:35   #17
Banned
 

Boh, mi sembra un po squallido andare a fare il monaco solo perché non si ha più niente da perdere, quasi come se fare il monaco fosse un'ancora di salvezza. Ma la storia della vocazione? Della chiamata di Dio?
Non sono cose da prendere alla leggere, è un percorso particolare che per cominciarlo e portarlo a compimento richiede una certa abnegazione.
Vecchio 10-02-2019, 16:25   #18
Esperto
L'avatar di Myway
 

Quote:
Originariamente inviata da Ehi tu, coso... Visualizza il messaggio
Boh, mi sembra un po squallido andare a fare il monaco solo perché non si ha più niente da perdere, quasi come se fare il monaco fosse un'ancora di salvezza. Ma la storia della vocazione? Della chiamata di Dio?
Non sono cose da prendere alla leggere, è un percorso particolare che per cominciarlo e portarlo a compimento richiede una certa abnegazione.
chiaro...dubito che si riuscirebbe a resistere a lungo se non c'è un minimo di vocazione o itneresse religioso
Vecchio 10-02-2019, 18:18   #19
Esperto
L'avatar di Boyyy82
 

Quote:
Originariamente inviata da sfigato Visualizza il messaggio
Possibile che a me piaccia stare da solo piuttosto che uscire con gli amici?? Beh a 36 anni uno preferirebbe anche altro..avere una famiglia, una compagna, dei figli..e non andare in giro per pub, locali e discoteche come ventenni cazzoni...


Alla fine dalla vita non si può avere tutto. Si è vero, avere una compagna, una famiglia è bello: hai affetto, amore, ti senti realizzato e al pari degli altri..ma ci sono anche le rogne, i litigi, la poca libertà, le cene coi parenti, lo stipendio che se ne va in pannolini, latte in polvere ecc..

Essere soli ha i suoi lati negativi: nessuna che ti aspetta a casa quando rientri, nessuna che dorme con te nel tuo letto, nessuno che ti prepara la cena, nessuna con cui andare a fare una passeggiata, ma sei libero di fare quello che vuoi, avere i soldi per viaggiare ovunque al mondo

Insomma sono in confusione totale..avevo aperto questo thread per parlare della mia voglia di rinchiudermi in un convento ed invece ho scritto tutt'altro. Troppi pensieri, troppa confusione..questa è la mia situazione attuale.

In questo momento la mia vita futura la vedo così: in solitudine..per ora sto cercando casa, ma per isolarmi per conto mio, lavoro-casa, casa-lavoro e viaggi.

Per le ferie quest'anno ho intenzione di contattare qualche monastero per passare qualche giorno e provare a fare un po di vita monastica, per parlare con qualche monaco, vedere come vivono, se mi piace.
Ma a me piacerebbe veramente tanto non essere più costretto a socializzare..sarebbe la mia pace dei sensi.
Ti capisco, siamo coetanei e penso di vivere un po' la tua situazione e la confusione è tanta.
D'altronde è vero che siamo in un età un po' "strana", siamo ancora relativamente giovani ma non siamo più dei ragazzini, forse è un età in cui uno avrebbe più piacere di farsi una famiglia (pur con gli eventuali aspetti negativi che hai citato) piuttosto che dover per forza socializzare o uscire anche controvoglia o con gente che proprio non ci va di frequentare il tutto per combattere la solitudine ... tra l'altro socializzare a 20 anni è decisamente più facile che non farlo alla soglia dei 40 per svariati motivi (minori opportunità, minor flessibilità caratteriale, minor "entusiasmo", ecc), e poi non so se capita a te ma io ho preferisco socializzare con poche persone, cioè è meglio aver qualche amico stretto (una cosa ormai sempre più difficile) piuttosto che tanti conoscenti, si poi magari fai attività su attività ma ti senti sempre comunque solo...
L'idea del Monastero o comunque di un luogo spirituale non sarebbe una cattiva idea, ci ho pensato spesso anch'io
Tra l'altro avvicinarsi alla "spiritualità" potrebbe anche dare un senso alla nostra esistenza e placare un po' queste sofferenze interiori.... se decidi di intraprendere questa esperienza facci poi sapere...
Ringraziamenti da
sfigato (10-02-2019)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Diventare Monaco (2)
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Diventare ciò che non volevi diventare Ilsaggio Depressione Forum 23 09-06-2016 19:20
Monaco 72 [amarcord] PazzoGlabroKK Off Topic Generale 32 10-11-2015 01:07
Io sono un monaco cancellato13174 SocioFobia Forum Generale 30 06-09-2013 21:13
l'abito del monaco - lezioni di stile mattia_zu86 Off Topic Generale 424 16-04-2012 21:09
diventare monaco (o frate) sfigato Off Topic Generale 21 07-04-2012 09:35



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:34.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2