FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 08-04-2008, 17:39   #1
Esperto
L'avatar di Chioccioccolata
 

Poichè la sociofobia è un disturbo,la considero una sorta di parte deviante della mia personalità:ne fa parte,ma contemporaneamente è come se fosse una cosa esterna infiltratasi dentro di me.Quindi spesso mi capita di non riuscire a distinguere un aspetto della fs da un altro "normale" aspetto del mio carattere,creandomi molta confusione.
Quello che intendo è:ci sono molti lati del carattere di una persona che,pur creando dei problemi(che so,essere irascibili o gelosi) sono comunque normali,accettabili aspetti di se stessi;invece la sf appare come una stortura,uno squilibrio,oltre ad essere molto più invalidante di qualunque "pecca" caratteriale".(So che tutte queste definizioni appaiono molto pressappochiste e discutibili,ma è come le sento io,inoltre se cercassi di analizzare tutto ci si farebbe notte).
Per esempio:io sono molto selettiva,di solito le altre persone mi interessano fino ad un certo punto,non mi sento stimolata a diventare intimamente amica di qualunque persona minimamente gradevole mi si presenti davanti.La domanda è:quanto di ciò è frutto del mio normale carattere e quanto della sociofobia?cosa va accettato e cosa respinto?
Si dirà:-Va bè,ma che ti frega?sono solo sofismi-Invece mi frega eccome,perchè se capissi che una certa cosa è sostanzialmente un paravento che serve a mascherare la paura,ne prendo atto e magari cerco di cambiarla;se invece sapessi che questa cosa è un aspetto di me punto e basta-magari anche rognoso-la prenderei per quello che è e fine del discorso.
Voi avete questo tipo di problema?Che soluzione/consiglio mi dareste?
Vecchio 08-04-2008, 18:22   #2
mefiori
Guest
 

Vecchio 08-04-2008, 19:07   #3
Banned
 

Sono d'accordo: la sociofobia secondo me è una patologia che oscura, "copre", il vero carattere di una persona. In sostanza un qualcosa che gli impedisce di esternare quello che è in realtà.
Vecchio 08-04-2008, 19:13   #4
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Solo97
Sono d'accordo: la sociofobia secondo me è una patologia che oscura, "copre", il vero carattere di una persona. In sostanza un qualcosa che gli impedisce di esternare quello che è in realtà.
Concordo...
Vecchio 08-04-2008, 19:18   #5
Esperto
L'avatar di vikingo
 

assolutamente la mia piu grande rabbia e questa quando non sono ansioso a casa mia sono simpatico chiaccherone un altra persona fuori condizionato dall ansia sono un altra persona
Vecchio 08-04-2008, 19:25   #6
Principiante
L'avatar di splendido
 

Quote:
Originariamente inviata da Solo97
Sono d'accordo: la sociofobia secondo me è una patologia che oscura, "copre", il vero carattere di una persona. In sostanza un qualcosa che gli impedisce di esternare quello che è in realtà.
per me è una fortuna allora.sarei un pezzo di merda
Vecchio 08-04-2008, 19:36   #7
Esperto
 

Penso che dovresti cercare di mettere ordine nelle tue paure e capire quali sono generate dalla fobia sociale. Sostanzialmente si tratta di collegare le situazioni ansiogene alla paura di risultare inadeguati agli occhi degli altri in tali contesti. Poi ci sono tutte le paure indotte da questa macro-paura, che ci fanno adattare al (presunto) pericolo percepito e ci spingono ad evitare, secondo un istinto di autoconservazione profondo. Se una cosa ti spaventa o la eviti, cerca di ricondurla logicamente a questa paura primaria di inadeguatezza. Considera però che non tutte le paure (connesse alla fobia sociale e non) sono di per sé deleterie, appunto perchè fanno parte del nostro istinto di autoconservazione. Le paura è un allarme di un presunto pericolo che mette a repentaglio il nostro benessere, in questo senso la fobia è uno stato iperreattivo di allarme perenne, che ci spinge verso uno stato di benessere illusorio (lo stare meglio in solitudine), in contrasto con i nostri desideri e istinti più profondi. Cerca di capire quello che desideri profondamente, piuttosto che quello che rifiuti, e osserva le paure che ti impediscono di ottenerlo. Una volta capiti i meccanismi di queste paure, ti sarà più facile riconoscerle e associarle anche alle situazioni più ambigue in cui rifiuti altre cose.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Distinguere la sociofobia dal proprio carattere
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Prestanza fisica e sociofobia Fabiofilosofo SocioFobia Forum Generale 20 05-03-2009 01:51
Perfezionismo e sociofobia Chioccioccolata SocioFobia Forum Generale 15 16-12-2008 23:33
sociofobia e alcol luna87 SocioFobia Forum Generale 3 17-10-2008 08:16
sintomi e effetti di un'attacco di sociofobia Leggero SocioFobia Forum Generale 13 23-05-2008 11:53
Sociofobia a Sanremo? piocca SocioFobia Forum Generale 3 14-03-2008 21:00



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 03:34.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2