FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 14-03-2012, 13:41   #1
Intermedio
 

Uno degli aspetti che più mi infastidisce della mia personalità è il comportamento che ho durante le conversazioni, se così possono chiamarsi. Immaginate di essere in presenza di una persona che conoscete bene e che vedete (siete costretti a vedere) spesso. La continuità degli incontri porta inevitabilmente ad una certa confidenza, così si comincia a parlare del più e del meno: "Sai, ieri sono stata in quel posto", "Oggi vado dal parrucchiere", "Sto facendo questa dieta" e cose del genere. Insomma, quelle cose che si dicono giusto per scambiare due parole.
Arrivo al punto: alle più semplici affermazioni - che magari non mettono ansia perché non riguardano me - non so mai cosa rispondere. Così, nell'imbarazzo, cerco di fare qualche osservazione per fingere un minimo interesse che in realtà non ho e, quando proprio non ci riesco, rispondo a monosillabi o con un accenno come per dire "ok" (creando imbarazzo anche per l'altra persona).
Poi vedo gli altri che riescono a conversare per ore e ore... praticamente sul nulla. Non riesco a capire se questo disinteresse è un semplice tratto del mio carattere o è legato in qualche modo alla sociofobia, dato che questa mancanza sorge anche quando - apparentemente - sono tranquilla.
Ultimamente ho fatto molti piccoli progressi ma queste conversazioni sul nulla non riesco proprio a gestirle
Vecchio 14-03-2012, 13:51   #2
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da IfearEverything Visualizza il messaggio
queste conversazioni sul nulla non riesco proprio a gestirle
è facile, devi capire che la gente adora parlare.
il trucco non è rispondere... MA chiedere, chiedere, chiedere.


"Sai, ieri sono stata in quel posto"
tu: ah si? racconta racconta? con chi, a fare che, ...

"Sto facendo questa dieta"
tu: ah si? che brava, che forza di volontà, io non ce la farei mai. racconta, che mangi a colazione? a pranzo? a cena? spiegami questo, spiegami quest'altro, corri? fai sport?

puoi stare ore a far parlare la gente di sè, il problema è quando per sbaglio si ricordano che ci sei anche tu, e ti dicono di parlare di te.
ma anche in quel caso, con maestria ed eleganza, inizia a dire qualcosa e poi sottoponi una nuova domanda.. e potrai star li per altre ore.

le dinamiche sociali sembrano complicate ma sono molto semplici.

gli ossi più duri sono quelli che si interessano veramente a te, ma per fortuna capitano raramente
Vecchio 14-03-2012, 13:52   #3
Intermedio
L'avatar di Labirinto
 

Mi hai fatto tornare in mente quando ero bambino, ma anche oltre, non sapevo mai cosa dire e stavo molto molto spesso zitto, tra coetanei e tra persone grandi. Tanto che spesso mi invitavano a parlare un po', mi chiedevano "che ci racconti?" o scherzosamente cose come "non parlare troppo che si sente solo te!". Io non avevo nulla da dire e non mi importava cosa pensavano gli altri.

Adesso la situazione è diversa, anziché stare zitto, ho una serie di argomenti o problemi ai quali desidero dedicarmi (anche se non da solo...) così per parlare tiro fuori una di queste complesse questioni (di norma sono sfide ai limiti del trattabile), questo però mi rendo conto che mette a disagio gli altri. Spesso grideranno interiormente "o mio dio lasciami sereno!!" o cose di questo tipo.

Quindi se non sono più taciturno, sono però problematico, in entrambi i casi vedo che funziona poco... ho trovato a mala pena 1-2 persone con le quali riesco a chiacchierare così, ma purtroppo le vedo assai poco di frequente.
Vecchio 14-03-2012, 13:54   #4
Intermedio
L'avatar di Labirinto
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
è facile, devi capire che la gente adora parlare.
il trucco non è rispondere... MA chiedere, chiedere, chiedere.
Hahahahh, fantastico! Molto divertente!
Vecchio 14-03-2012, 14:04   #5
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da IfearEverything Visualizza il messaggio
Uno degli aspetti che più mi infastidisce della mia personalità è il comportamento che ho durante le conversazioni, se così possono chiamarsi ... non so mai cosa rispondere. Così, nell'imbarazzo, cerco di fare qualche osservazione per fingere un minimo interesse che in realtà non ho e, quando proprio non ci riesco, rispondo a monosillabi o con un accenno come per dire "ok" (creando imbarazzo anche per l'altra persona).
Poi vedo gli altri che riescono a conversare per ore e ore... praticamente sul nulla. Non riesco a capire se questo disinteresse è un semplice tratto del mio carattere o è legato in qualche modo alla sociofobia, dato che questa mancanza sorge anche quando - apparentemente - sono tranquilla.
Ultimamente ho fatto molti piccoli progressi ma queste conversazioni sul nulla non riesco proprio a gestirle
Idem!!

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
chiedere, chiedere, chiedere.
Infatti a volte cerco di salvarmi in questo modo. Ma mi sento comunque a disagio, fuori luogo e soprattutto mi annoio!
Vecchio 14-03-2012, 14:09   #6
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
è facile, devi capire che la gente adora parlare.
il trucco non è rispondere... MA chiedere, chiedere, chiedere.

le dinamiche sociali sembrano complicate ma sono molto semplici.

gli ossi più duri sono quelli che si interessano veramente a te, ma per fortuna capitano raramente
Per esperienza, confermo che è vero quanto dice Lauretum.

Anche io non ero granchè in conversazione (e non è che mi interessasse molto il migliorare, a dirla tutta), ma quando ho capito questo meccanismo del domandare, è bastata poca pratica per migliorare le mie performance (non sono diventato un chiacchierone, ma quando capisco che la situazione lo richiede, posso dare il mio contributo a non far nascere l'imbarazzo)
Vecchio 14-03-2012, 15:13   #7
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da lauretum Visualizza il messaggio
è facile, devi capire che la gente adora parlare.
il trucco non è rispondere... MA chiedere, chiedere, chiedere.


"Sai, ieri sono stata in quel posto"
tu: ah si? racconta racconta? con chi, a fare che, ...

"Sto facendo questa dieta"
tu: ah si? che brava, che forza di volontà, io non ce la farei mai. racconta, che mangi a colazione? a pranzo? a cena? spiegami questo, spiegami quest'altro, corri? fai sport?

puoi stare ore a far parlare la gente di sè, il problema è quando per sbaglio si ricordano che ci sei anche tu, e ti dicono di parlare di te.
ma anche in quel caso, con maestria ed eleganza, inizia a dire qualcosa e poi sottoponi una nuova domanda.. e potrai star li per altre ore.

le dinamiche sociali sembrano complicate ma sono molto semplici.

gli ossi più duri sono quelli che si interessano veramente a te, ma per fortuna capitano raramente
Sembra un'ottima idea, credo proprio che la metterò in pratica... sperando di non ottenere l'effetto boomerang
Vecchio 14-03-2012, 16:22   #8
Avanzato
 

Ottime idee! In effetti è anche un mio metodo di sopravvivenza a conversazioni vacue di cui non mi può importare un beneamato nulla. E' vero, se cominci a far domande puoi riuscire a cavartela . Appoggio anch'io la teoria di lauretum.
Vecchio 14-03-2012, 17:30   #9
Esperto
 

La tattica del "chiedere, chiedere, chiedere" non potrei mai usarla. Dovrei stare troppo concentrata su quello che mi si sta dicendo e a volte mi perdo troppo nei miei pensieri, se qualcuno mi parla l'unico segnale che sto ascoltando che riesco a dare è annuire.
Se faccio domande rischio di chiedere cose che magari quello ha già appena detto. Immaginate che figura!
Io se parlo non vorrei mai che mi si stia ad ascoltare per finta! Almeno non vorrei scoprirlo così.
Vecchio 14-03-2012, 21:51   #10
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da shady74 Visualizza il messaggio
Bello questo post...
A volte siamo solo delle sponde per far parlare la gente di sè stessi... è un po' triste però...
Io penso che una conversazione andrebbe fatta in due, e non uno che racconta le sue "imprese" mentre l'altro sta ad ascoltare...
Già...anche a me succede...vivo passivamente la conversazione.solitamente mi succede xchè sono disinteressato dall argomento trattato
Vecchio 14-03-2012, 22:07   #11
Avanzato
L'avatar di Rhoda
 

Secondo me, almeno in questo tipo di conversazioni, tutti quanti in realtà se ne fregano di ciò che ha da dire l'altro! Solo che sanno dissimulare meglio di noi il disinteresse...
Vecchio 14-03-2012, 22:38   #12
Intermedio
L'avatar di Gray_Fox
 

Hai mai pensato che il tuo non saper cosa dire in determinate conversazioni possa essere una conseguenza della tua fobia sociale che ti induce a credere di dove esporre chissà quali pensieri filosofici pensieri per essere ritenuta piacevole/intelligente/etc.. dal tuo interlocutore?
Vecchio 14-03-2012, 23:15   #13
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Gray_Fox Visualizza il messaggio
Hai mai pensato che il tuo non saper cosa dire in determinate conversazioni possa essere una conseguenza della tua fobia sociale che ti induce a credere di dove esporre chissà quali pensieri filosofici pensieri per essere ritenuta piacevole/intelligente/etc.. dal tuo interlocutore?
Eh sì, potrebbe trattarsi anche di questo infatti parlavo di "apparente" tranquillità. Però c'è senza dubbio un disinteresse... insomma, cosa vuoi che me ne freghi che questa sera dovrai farti lo shampoo? Cosa dovrei rispondere ad un'uscita del genere? "Che shampoo usi?"
Probabilmente è una combinazione di disinteresse, paura di andare a toccare la sfera personale e tensione per una risposta adeguata.

Inoltre, come ha scritto Leucina in precedenza, spesso mi capita di pensare ai c***i miei mentre l'interlocutore parla, così alla fine per evitare contenuti che non c'entrino nulla con l'oggetto di conversazione mi limito a "sì, infatti".
Vecchio 14-03-2012, 23:18   #14
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da shady74 Visualizza il messaggio
Bello questo post...
A volte siamo solo delle sponde per far parlare la gente di sè stessi... è un po' triste però...
Io penso che una conversazione andrebbe fatta in due, e non uno che racconta le sue "imprese" mentre l'altro sta ad ascoltare...
per come ho inteso io l'autrice della discussione, si sta parlando di conversazioni mondane, casuali, senza importanza, magari che ci vengono imposte dalle circostanze.

e comunque, spesso è impossibile una conversazione a due con gente che non ti fa proprio parlare

Ultima modifica di lauretum; 15-03-2012 a 00:31.
Vecchio 17-03-2012, 20:29   #15
Esperto
L'avatar di CodaDiLupo
 

Confermo che la tattica del "chiedere, chiedere, chiedere" è quella che funziona meglio! Ciò nonostante sto fatto del dover per forza parlare un sacco con tutti è un fardello, perché la maggior parte delle volte con quasi tutte le persone non ho argomenti in comune se non il calcio
Vecchio 18-03-2012, 00:59   #16
Esperto
L'avatar di Stasüdedòs
 

Quote:
Originariamente inviata da CodaDiLupo Visualizza il messaggio
Confermo che la tattica del "chiedere, chiedere, chiedere" è quella che funziona meglio!
Già, sarebbe l'ideale, e potrebbe aiutare anche me (taciturno per eccellenza), se non fosse che "chiedere = farsi gli affari degli altri", ovvero una cosa che non riesco proprio a fare (così come non mi piace quando gli altri si fanno gli affari miei).
Vecchio 18-03-2012, 02:16   #17
Banned
 

Ma che c'avranno da dì?
Vecchio 18-03-2012, 02:20   #18
Esperto
L'avatar di vikingo
 

ho notato anchio che facendo domande si parla,e cecmeno imbarazzo ma devi trovare un interlocutore che parla...
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Disinteresse (o cosa?) nelle conversazioni
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Registrare le conversazioni con lo psicoterapeuta nullo Trattamenti e Terapie 4 09-06-2011 18:22
Credete in Dio o nelle religioni? foreverred Off Topic Generale 66 05-08-2010 15:23
nelle mutande mr_duke Off Topic Generale 0 30-06-2010 09:47
disinteresse per il sesso ayrton25 Forum Sessualità (solo adulti) 36 09-10-2009 22:59
Fobia e disinteresse ,brain in stand by apaticusboy SocioFobia Forum Generale 3 05-12-2006 19:34



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 21:26.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2