FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Trattamenti e Terapie > Automiglioramento
Rispondi
 
Vecchio 16-02-2021, 10:15   #61
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio
....
Io poi penso che se anche tutti migliorassero e raggiungessero il massimo, se lasciati allo stato brado non raggiungerebbero comunque tutti lo stesso livello e ci troveremmo in una situazione analoga a quella di partenza, perciò la cosa non può dipendere più dal miglioramento individuale, ma da tutto il meccanismo selettivo a monte che tenderà sempre a scartare i "peggiori" in relazione a certi parametri di preferenza. Una società che continua a responsabilizzare soltanto l'individuo e che ignora questi fenomeni qua che operano su larga scala non potrà mai intervenire in modo significativo secondo me (ammesso anche che si possa intervenire, perché potrebbe essere anche vero che non si può fare niente per riallocare le risorse, ma almeno così non viene scaricata ogni responsabilità sul povero cristo che arriva ultimo, che oltre a dover subire l'umiliazione sociale deve farsi carico anche di una colpa inespiabile).
....
Capisco il ragionamento, è da un certo punto di vista può avere anche senso. Cioè dal punto di vista meramente razionale un senso ce l'ha. Se noti però ogni ragionamento umano ha una motivazione alla base che porta al ragionamento. La tua motivazione mi sembra giustificare i fallimenti per non assumersi la colpa, ed evitare di impegnarsi ulteriormente.
Quasi per dire "non sono io, è il mondo che fa schifo". E mi trovi d'accordo su quest'ultima frase. Io continuo a fallire, semplicemente con speranza miglioro. Non è sicuramente colpa mia, ma non è colpa neanche delle donne, è colpa del mondo in generale, del destino, del karma, della natura non so... Il fatto è che per quanto conti la bellezza, lo status, i soldi o altri parametri oggettivi, non sono il discriminante finale, c'è sempre il lato umano che è decisivo, c'è sempre il nostro atteggiamento, la nostra voglia, la nostra volontà, la nostra decisione, il nostro sentimento, il nostro voler bene, il nostro bisogno di essere amati e amare che è veramente decisivo, il resto sono solo variabili oggettive di cui non possiamo fare niente. Ognuno nasce con una mano di carte diversa, con quella si gioca... C'è anche chi nasce senza gambe per esempio, chi nasce in africa, in india, in Brasile nelle favelas... è pieno di variabili oggettive e razionali per giustificare l'inazione, ma non è il punto.
La teoria si può anche basare su teorie scientifiche, ma la teoria generale nel suo ragionamento è intrinsecamente complottista, oltre al fatto che non tutte le teorie su cui si basa sono validate
Vecchio 16-02-2021, 12:05   #62
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Sai qual è la differenza con gli abitanti delle favelas? È che loro vivono tra persone dello stesso ceto, gli incel vivono mescolati a persone di ceto sessuale superiore. Il continuo confronto porta all'abbassamento dell'autostima. Come possiamo gestirlo? Non basta un forum per rispondere a questa domanda. C'è chi si impone un ulteriore calo, come state predicando tu e chi ha aperto il thread, c'è chi si impone un ulteriore calo accusando se stessi e non l'intera categoria, c'è chi prova a contrastare il calo demitizzando le prestazioni altrui, ma in generale tutte le opzioni vengono più o meno provate e viene scelta quella che fa soffrire di meno.
Detto questo, è da furbetti del politicamente corretto abbassarsi l'autostima attaccando tutti gli incel, perché usando lo stesso schema mentale si dovrebbero attaccare tutte le persone che hanno avuto un insuccesso, dai poveri alle femministe che chiedono un ministero.
Ringraziamenti da
XL (16-02-2021)
Vecchio 16-02-2021, 12:54   #63
Intermedio
L'avatar di Inner_Beauty89
 

Quote:
Originariamente inviata da Vento Visualizza il messaggio
Ma gli Incel esistono? Cioè realmente esiste una tipologia di persona quale l'incel con tutte le sue caratteristiche di brutto, sfigato che non riesce ad avere una donna e quindi consapevole di questa impossibilitá e disuguaglianza odia l'altro sesso per la negazione dei suoi bisogni?

Oppure semplicemente l'incel è un altro modo di descrivere una persona con problematiche sociali o legate all'intimità che data la frustrazione del suo malessere si ritrova a credere ad un ideologia che ha molto dello stampo complottista?

E dico complottista perchè le caratteristiche della teoria complottista sono le seguenti:
- si rivolge ad un gruppo di persone che si sente inferiore e impaurito rispetto al mondo o qualche aspetto di esso
- mostra una teoria nuova e che in qualche modo fa vedere la verità che nessuno vede, dando un senso di importanza ed unicità a colui che ci crede, e dando un senso di chiarezza e controllo e conseguente rassicurazione rispetto alla propria paura (redpill)
- crea quindi un ribaltamento riguardo al rapporto di inferiorità rispetto al mondo, la consapevolezza di tale teoria da la possibiltà di incolpare il mondo di starci ingannando, di starci mettendo da parte, permette di non sentirsi poi cosí tanto inferiori
- permette alle persone che ci credono, forti di tale "nuova verità" di dare un senso di gruppo alla propria esistenza
- Ogni teoria, ragionamento ed esperienza che vanno in contrasto con le linee della teoria vengono immediatamente rigettate e criticate, ponendo in essere una lotta ideologica con il sapere o cultura tradizionale (nel caso Incel femminismo, media ecc...)

Quindi io vedo la teoria degli Incel nel quadro delle teorie complottiste nate con l'avvento di internet, nulla di più, nulla di meno.

L'aspetto positivo è che evidenziano una problematicità sociale, quasi sempre non presa in considerazione, ma tali teorie Incel sono una modalità estremamente negativa per affrantare tali problematicità
La prima domanda è molto interessante, perché si pone un po' sullo stesso piano del famoso quesito dell'Uovo e della Gallina.
Da chi è stato coniato il termine Incel?
Si tratta di un gruppo internettiano che aprioristicamente ha voluto chiudersi all'interno di un muro virtuale, distante dalla società?
Oppure quella condizione è figlia d un ostracismo sociale percepito dall'esterno, i cui componenti in linea con quello che la società si aspetta da loro, hanno sviluppato la brillante idea di stigmatizzare gli individui che navigano al di fuori di parametri prestabiliti?

Vorrei proporti un paragone per aiutarti a capire il mio punto di vista in merito, e provare a spiegarti il considerare l'odio verso le donne come qualcosa d'istintuale, un punto di riflessione che non ha nessuna base logica.
Negli ultimi anni, quante volte ti è capitato di sentire demonizzare i videogiochi come catalizzatore dell'isolamento sociale dei ragazzi in età scolastica?
Si tratta di un falso colossale.
La verità è che le persone tendono ad isolarsi in quanto percepiscono l'ambiente e la realtà sociale in cui vivono come una minaccia da cui fuggire, quindi la chiusura temporale eccessiva in un mondo fantastico come quello dei videogiochi, rappresenta in quei casi specifici un effetto del malessere di un individuo, e non la causa.
Chi puntualizza sul male dei giochi, punta ad un atteggiamento da scarica barile, tipico di una società fortemente competitiva ed individualista, dove non si ha nessun interesse ad arrivare al cuore del problema, discutendone in modo costruttivo, ma invece opprimendo le persone più sensibili alla questione, additandole come complottiste, senza rendersi conto che apostrofando un gruppo con lo stesso nome del circolo in cui si ritrovano, non fanno altro che rafforzare le loro convinzioni.

In poche parole, se chi è esterno al fenomeno, chiama le persone "Incel", non fa altro che dare indirettamente ragione alle loro cause.
Il che è semplicemente paradossale.

Ultima modifica di Inner_Beauty89; 16-02-2021 a 12:57.
Vecchio 16-02-2021, 13:59   #64
Esperto
 

È chiaro che ci sarà sempre chi avrà più successo in un campo piuttosto che in altro in base alle proprie potenzialità, che dipendono anche ma non solo dall'atteggiamento mentale, a meno che non si prevedano interventi dall'alto volti a favorire il miglioramento nei risultati degli individui. Ma questo già non è del tutto sensato farlo in ambito lavorativo, perché c'è chi produce meglio e più di altri, e avrà comunque qualche forma di ricompensa maggiore in un modo o nell'altro, non vedo come si potrebbe farlo in ambito sentimentale/ sessuale, dove a contare sono gli istinti e le compatibilità individuali più che altrove. Se non si può fare niente, cosa si può fare? Forse si potrebbe chiedere un reddito compensatorio... provate , potrei essere interessato anch'io
Vecchio 16-02-2021, 14:16   #65
Intermedio
L'avatar di Luca Emmanuel
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Ma queste cose c'è tanta gente che le mette in pratica, c'è gente che si mette in discussione ed agisce.. ma cmq non cambia niente.

Io posso dire di essere in buona parte uno di questi. Nel corso degli ultimi 10 anni ho provato a risollevarmi tante e tante volte, non sono stato sempre a casa a rimuginare. Iscritto in palestra tante volte.. ma il mio fisico più di tanto non migliora. Ho provato a fare amicizie nuove, ri-coltivare quelle vecchie, addirittura creato gruppi whatsapp per uscite e altre cose, ma cmq mi ritrovo quasi come se non avessi fatto niente. Probabile ci sia qualcosa in me che non va, oppure, opzione più plausibile, non c'è niente di particolare che non va, ma neanche niente di speciale a cui aggrapparsi.

Ci sono le persone anonime.. io sono una di queste. Molte riescono a fare famiglia e allora te ne accorgi di meno e sembrano anche più interessanti di quel che sono, perché sono validati socialmente dalla famiglia.. altre rimangono single, dimenticate.. appassite.
Questa è la mia storia, scarso in tutto, dalla nascita, grandi aspirazioni e non sono riuscito a combinare niente. Molto deprimente e quando mi fermo il dolore arriva rapido, a tratti intollerabile. Idem la visione che si sviluppa sull'altro sesso che ritengo sia per lo più un meccanismo di autoconservazione, la colpa è dell'altra perché prendere coscienza che sono una nullità totale risulta insostenibile.
Vecchio 16-02-2021, 14:19   #66
Intermedio
L'avatar di Luca Emmanuel
 

Quote:
Originariamente inviata da Vento Visualizza il messaggio
Bellissimo, ci vorrebbero più messaggi come il tuo a questo mondo..
Grazie!

C'è una bellissima ragazza che ho appena conosciuto, dove sembra ci sia chimica, e tutti quei pensieri incellanti mi stavano mettendo non poca ansia, quindi ti ringrazio molto, bel messaggio!

L'amore e li rapporto umano autentico è una cosa cosí bella e vasta che incasellarlo in teorie e categorie credo sia l'errore più grande della società odierna

Edit: ho visto ora che il tuo video è pur sempre una teoria, credo che bisogna essere ben consapevoli che nessuna teoria può cogliere il vero significato dell'amore tramite una definizione di un libro, esso può essere colto soltanto amando o cercando di farlo
Vi auguro di essere felici, io non ce l'ho fatta e il tempo è scaduto. Se sono fortunato piangerò dopo 24 anni. Se funziona facci una famiglia bimbi e tutto quanto, pensa a noi che abbiamo buttato la nostra di vita.
Vecchio 16-02-2021, 14:22   #67
Intermedio
L'avatar di Luca Emmanuel
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Chissà come sono le strafighe di instagram dal vivo magari sono le stesse ragazzette anonime con la tuta che incroci dal panettiere
Se sono carine la tuta va benissimo.
Vecchio 16-02-2021, 22:32   #68
Esperto
L'avatar di Atlas
 

a volte serve una donna per parlare di un incel


ci sono i sottotitoli in italiano

Vecchio 16-02-2021, 23:26   #69
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Quote:
Originariamente inviata da Markos Visualizza il messaggio
La colpa non è di nessuno è semplicemente una presa di coscienza...
Di aver fatto solo del bene (nonostante al proprio interno ci sia anche il male come in ogni essere umano uomo o donna che sia) e di essere sempre stato rifiutato sentimentalmente e sessualmente (specifico perchè è importante) come il peggiore dei cani rognosi in favore di persone luride, schifose ma bbbbbellleeeehhhh o interessantiiihhhhhh che però quando fanno emergere la loro natura violenta o comunque malvagia (in alcuni casi già precedentemente manifesta) vengono elevati alla totalità degli uomini esistenti dai movimenti femministi che parlano apertamente di un problema "uomo" generalizzando abominevolmente senza che nessuno si indigni e stupendosi se molti uomini (erroneamente) fanno lo stesso in modo speculare...
Di sentire "e' colpa tuahhhhhhh!!!" quando si è fatto in altri tempi di tutto per cercare di cambiare....
Di sentirsi banalizzati tre lutti in sei mesi e la conseguente scomparsa di ogni legame esistente della propria vita e del proprio passato (cosa orrenda...Non la auguro a nessuno davvero) mentre al proprio vicino interessantehhhh (e noto donnaiolo) viene mostrata empatia per un raffreddore
...
E quando inevitabilmente nascono movimenti che fanno notare queste storture conseguenti a comportamenti diffusissimi (attenzione non nego che all'interno di questi movimenti ci siano persone squilibrate e fuori luogo dal contesto ma capita in tutte le realtà neanche il mondo femminista ne è esente...Pensiamo ai movimenti politici e a quelli religiosi poi...) scatta il negazionismo a un livello di ostilità incommensurabili....
E parla uno che (posso dirlo tanto qui non mi conosce nessuno) che nella propria vita solitaria (voluta dalle donne e dal destino infame ma non esente da hobby e passioni) facendo testamento ha lasciato parte dei propri averi a tre persone di sesso femminile in quanto umanamente (quindi al netto di ogni attrazione o sentimento diverso dall'amicizia) oltremodo meritevoli...
Come ho imparato da un meraviglioso videogioco che ho terminato di recente (uno dei protagonisti è una ragazza ed è diventato il mio personaggio preferito del mondo videoludico alla fine) che parla della teoria del multiverso nella nostra vita esistono delle costanti e delle variabili che in base a certe scelte conducono ad esistenze diverse ma condizionate comunque dalle costanti stesse...
La costante (oltre a spendere una parte consistente nella mia vita negli ospedali e a fare del bene a tutto e a tutti) è l'essere rifiutato nel mio caso mentre le variabili sono le scelte comportamentali conseguenti...
Sono felice di essere in pace col mondo (nonostante sia triste e annientato a livello di anima) e vivo la mia vita che sicuramente avrà fine molto prima del tempo senza volere male a nessuno...
Ma quando leggo certe discussioni su questo Forum non posso esimermi dall'intervenire e dire la mia...
Sulle quali mi astengo dall'esprimere un giudizio per non mancare di rispetto a nessuno...
Un saluto...
.
Vecchio 17-02-2021, 00:19   #70
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

Quote:
Originariamente inviata da Atlas Visualizza il messaggio
a volte serve una donna per parlare di un incel


ci sono i sottotitoli in italiano

https://www.youtube.com/watch?v=fD2briZ6fB0
Proprio una donna... con due palle così.
Vecchio 17-02-2021, 07:41   #71
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Quote:
Originariamente inviata da Atlas Visualizza il messaggio
a volte serve una donna per parlare di un incel


ci sono i sottotitoli in italiano

https://www.youtube.com/watch?v=fD2briZ6fB0
E' curioso che un tizio che altera la voce in falsetto per farla somigliare il più possibile a quella di una donna si metta a criticare chi sostiene che anche piccole differenze possno non far riconoscere una persona come appartenente ad un sesso o all'altro e generare minore attrazione.
Perché questo tizio altera la sua voce così e non parla col suo tono normale?
Ho visto solo un po' dell'inizio...
Da cestinare subito.

Io da maschio posso dire, ad esempio, che se una donna avesse le spalle larghe come un uomo non mi attrarrebbe, e da cosa dipende questa cosa se non dalla struttura ossea?

Il dimorfismo sessuale esiste ed arriva a modificare anche la struttura ossea. I nostri cervelli funzionano in maniera tale da captarle queste differenze.

Ogni elemento pesa nell'insieme, magari è falso che sia l'unico determinante, ma pesa. Alcuni pesano piú di altri, questa cosa delle spalle e dei fianchi io la noto subito, per questo la maggior parte dei transessuali non mi attraggono.

Ultima modifica di XL; 17-02-2021 a 11:37.
Vecchio 17-02-2021, 08:29   #72
Esperto
 

Ma è vero quello che si dice nel video che gli incel si lamentano del fatto che non si rispetti la regola del pari-estetismo? Perché quelli che si ritengono al di sotto della sufficienza, come bellezza, e sono la maggioranza, non mi pare che vogliano accontentarsi di una donna di pari livello estetico.
Vecchio 17-02-2021, 09:23   #73
Esperto
L'avatar di dottorzivago
 

Quote:
Originariamente inviata da alien boy Visualizza il messaggio
Ma è vero quello che si dice nel video che gli incel si lamentano del fatto che non si rispetti la regola del pari-estetismo? Perché quelli che si ritengono al di sotto della sufficienza, come bellezza, e sono la maggioranza, non mi pare che vogliano accontentarsi di una donna di pari livello estetico.
No.....gli Incel non pretendono il pari-estetismo (sarebbe un'utopia). Sanno benissimo che di norma la donna al di sotto della sufficienza può avere occasioni con ragazzi normali non brutti.
Il contrario no...il contrario l'uomo brutto è impossibile che abbia una "normale"

Non vogliono accontentarsi? mah....secondo me molti si. Sono arrivati a dei livelli di solitudine e disperazione che arrivano a grandissimi compromessi
Vecchio 24-02-2021, 13:52   #74
Esperto
L'avatar di Atlas
 

questa settimana il podcast behind the bastard parlerà della manosphere.

è molto interessante.

Il primo capitolo parla della nascita, espansione e influenza derivate del movimento che ha dato vita agli incels.
La loro influenza politica, il motivo socioeconomico della nascita del movimento e dell'evoluzione dello stesso in una specie di culto della morte.

Inizia descrivendo le varie classificazioni, alpha, beta, gamma e sigma, ne spiega i significati, l'origine e il profilo psicologico di chi si identifica in queste categorie.

https://www.iheart.com/podcast/105-b...-the-78006084/
Vecchio 24-02-2021, 16:54   #75
Esperto
L'avatar di captainmarvel
 

apparentemente anche Le Iene dovrebbero parlare di Incel con il Crepaldi come esperto in materia.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Discussione Anti Incel
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Incel is the new normal captainmarvel Amore e Amicizia 318 12-02-2021 11:27
Incel di oggi vs Incel di ieri shycrs SocioFobia Forum Generale 98 01-07-2020 13:27
[Buongiornissimo.] InCel. Dedalus SocioFobia Forum Generale 86 07-05-2018 14:57
Siete Slayer o Incel? Fosco Off Topic Generale 7 30-01-2018 20:27



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:04.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2