FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale
Rispondi
 
Vecchio 17-10-2020, 20:23   #1
Kel
Intermedio
L'avatar di Kel
 

Se si:
Nella prossima ipotetica vita, cosa vorreste fare che adesso non potete o non riuscite a fare? Cosa fareste per star bene e felici?
Vecchio 17-10-2020, 20:26   #2
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Non ci credo, ma in fondo ci spero, almeno per avere una seconda possibilità perché, come scritto tempo fa in un altro thread similare, questa non mi è andata granché bene.
Ma alla fine la cosa più probabile è che non ci sia nulla.
Ringraziamenti da
Gummo98 (17-10-2020), Masterplan92 (17-10-2020), Noradenalin (17-10-2020)
Vecchio 17-10-2020, 20:30   #3
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

No..basta supplizi dai
Vecchio 17-10-2020, 20:32   #4
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Aggiungo che, considerando la Storia mondiale e pensando a com'è strutturato il Mondo, è più probabile che reincarnandosi si finisca in una forma di vita che soffrirà che non in una che avrà una vita felice.
Anche per questo, forse, è meglio sperare nel nulla.
Ringraziamenti da
IO&EVELYN (17-10-2020), Kel (17-10-2020)
Vecchio 17-10-2020, 20:34   #5
Kel
Intermedio
L'avatar di Kel
 

Quote:
Originariamente inviata da Masterplan92 Visualizza il messaggio
No..basta supplizi dai
Chissà la seconda volta va meglio..
Vecchio 17-10-2020, 20:38   #6
Esperto
 

Non ci credo
Vecchio 17-10-2020, 20:40   #7
Banned
 

Non credo in niente ma ci fosse dopo una vita di merda per compensazione dovrebbe andarmi bene nella prossima. Mal che vada c'è sempre il regno dei cieli ad attendermi
Vecchio 17-10-2020, 20:49   #8
Esperto
L'avatar di Gummo98
 

Ci spero, io spero in ogni cosa mi impedisca di perdere l'anima...
Vecchio 17-10-2020, 21:00   #9
Esperto
L'avatar di gaucho
 

Grazie ma basta vivere altre volte
Vecchio 17-10-2020, 21:25   #10
Esperto
L'avatar di IO&EVELYN
 

Non credo alla reincarnazione, non credo in paradisi e altre balle varie, dopo la morte non c'è niente.

È un'idea che prende piede soprattutto per chi soffre tanto e si illude di avere altre possibilità.

Diciamo che poi l'idea di ritornare ancora qui e fare una "vita" Uguale o addirittura peggiore mi fa veramente orrore.

No a sto punto meglio il nulla che continuare a soffrire all'infinito.


Ma se (e dico SE) ci fosse una vita degna di essere chiamata tale (non mi interessa rinascere cristiano Ronaldo o Giovanni Ferrero, solo una vita normale) allora potrei riconsiderare l'idea.

Ultima modifica di IO&EVELYN; 17-10-2020 a 21:27.
Ringraziamenti da
Noradenalin (17-10-2020)
Vecchio 17-10-2020, 22:16   #11
Avanzato
L'avatar di Astrid
 

Non so se ci sia un altra vita dopo questa e non lo voglio sapere ,nel caso ci fosse chiederei solo un cervello normale .
Vecchio 17-10-2020, 22:21   #12
Super Moderator
 

Sebbene vi possano essere elementi cosiddetti "spirituali", prediligo considerarli come eventuali elementi integrativi di un apparato, personalmente, per lo più scientifico-razionale.

Insomma, rispondo con un sonoro "no" alla maggior parte delle implicazioni meramente teologiche che questa "speranza" richiama a sé, cioè a quel che di memetico (ciò che viene comunemente associato) rimanda il termine "reincarnazione".
Preferisco nettamente concentrarmi e pensare a ciò che è certo (o comunque che abbia degli elementi potenzialmente tali, solidi), ciò per il quale potrei aver potere di cambiare, migliorare, quindi realizzare... e questa prospettiva non può che puntare solo nei confronti del possibile, e il possibile converge impreteribilmente all'attuale propria esistenza, non a n chance che di fatto, per quanto si sa, per natura la loro tangibilità rimane subordinata al mondo dalla quale deriva.

Perciò, in nuce, preferisco dedicare tenacemente attenzioni e azioni su prospetti e progetti di questa dimensione spazio-temporale... e, al contempo, ricordarmi di rivolgermi, almeno una volta al dì, nei confronti del mio destino - a tutto quello che mi ha tirannicamente negato a priori strappandomela via nello stesso istante in cui me ne ha edotto (una fortemente su tutte) - e, con un anticipatorio gelido saluto, mandarlo sentitamente, oserei dire coralmente, A FARE IN C**O!
Ringraziamenti da
Shjatyzu (17-10-2020)
Vecchio 17-10-2020, 22:24   #13
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Purtroppo temo che la rinascita esista davvero, e risuono molto con la prospettiva buddhista che nessuna esistenza può essere felice se non altro perché anche la più splendida delle vite deve finire e la successiva molto raramente è buona. Tutto l'ambaradam teorico a contorno di questo è del tutto inaccettabile per l'utenza media del forum (e lo è anche per me) quindi non mi ci dilungo. Ma resta il tema di fondo che l'esistenza, qualsiasi esistenza, è un problema e l'unico modo per non soffrire più è lavorarci vita dopo vita per poi conquistare il famoso Nirvana che dovrebbe essere uno stato di pace assoluta pur con la coscienza perfettamente attiva.

Detto questo spero siano tutte scemenze e che con la morte finisca tutto perché se anche sarò un individuo con una vita somma di quella di Rocco Siffredi e Rocco Petrone, tanto non sarò io a godermela. Quello che mi impedisce di credere che finisca tutto con la morte è che tutti nasciamo con "numeri" diversi e accetto di più che questo abbia una causa (ovvero le azioni delle vite precedenti) piuttosto che sia frutto del caso. Non spiegherei altrimenti in modo convincente quei bambini prodigio che a 5 anni sono concertisti di alto livello e tanti altri casi.

Ultima modifica di pokorny; 17-10-2020 a 22:29.
Ringraziamenti da
Kel (18-10-2020)
Vecchio 18-10-2020, 06:36   #14
Kel
Intermedio
L'avatar di Kel
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio
Non spiegherei altrimenti in modo convincente quei bambini prodigio che a 5 anni sono concertisti di alto livello e tanti altri casi.
Quanto li invidio, vorrei essere nato anche io con un talento fuori dal normale.
Vecchio 18-10-2020, 06:46   #15
Esperto
L'avatar di Crepuscolo
 

Quote:
Originariamente inviata da Kel Visualizza il messaggio
Se si:
Nella prossima ipotetica vita, cosa vorreste fare che adesso non potete o non riuscite a fare? Cosa fareste per star bene e felici?
E se mi reincarno in una cimice o in un filo d'erba?
Vecchio 18-10-2020, 07:08   #16
Esperto
L'avatar di Kitsune
 

Non ci credo e comunque per il buddhismo è una cosa negativa reincarnarsi, perché sei sempre nel ciclo del samsara che alla fine è sofferenza.
Ma anche che avessi la conferma che esiste e che nella prossima vita sarei felice che consolazione è? a me importa l'adesso.
Vecchio 18-10-2020, 08:07   #17
Kel
Intermedio
L'avatar di Kel
 

Quote:
Originariamente inviata da Crepuscolo Visualizza il messaggio
E se mi reincarno in una cimice o in un filo d'erba?
Probabilmente sarebbe una vita più entusiasmante di ora per quanto mi riguarda..
Vecchio 18-10-2020, 08:57   #18
Esperto
 

Temo che non esista un beneamato ciufolo di tutto ciò, purtroppo...
Vecchio 18-10-2020, 09:36   #19
Esperto
L'avatar di Onizuka
 

Vorrei crederci davvero, ma purtroppo sono fortemente scettico a riguardo, così come su altre opzioni ancora più fantasiose. Mi rattrista l'idea che possa finire tutto con una sola vita, quando ci rifletto su trovo ancora più insensata l'esistenza. Poi l'idea di un altra possibilità è sicuramente allettante, anche perché in questa vita vedo davvero poco margine di grandi miglioramenti purtroppo.
Vecchio 18-10-2020, 10:13   #20
Esperto
L'avatar di Stasüdedòs
 

Quote:
E se mi reincarno in una cimice o in un filo d'erba?
Copio-incollo un mio vecchio post sull'argomento:

Se devo credere alla reincarnazione, mi aspetto che sia una cosa che abbia un senso e segua un piano generale, una logica precisa, fatta di step graduali, con leggi evolutive inviolabili che regolano il mondo dello spirito/anima così come quello della materia.

Quindi, per rispondere al thread: mi reincarnerò in un essere umano futuro grazie al quale sarò in grado di imparare sempre qualcosa in più e di utile rispetto al bagaglio di esperienza che già possiedo (e che non va mai perduto, frutto di innumerevoli incarnazioni passate in forme di vita semplici, poi via via più complesse) come "essere" inserito nel flusso evolutivo che coinvolge ogni piano dell'esistente.

PER ME, chi è incarnato adesso in un essere umano, aspettarsi una futura incarnazione di nuovo in un essere più semplice (animale o vegetale, che NON significa inferiore in senso dispregiativo, semplicemente è un'espressione di vita diversa, ugualmente importante e fondamentale, ma con capacità e funzioni più limitate e utili a ciò che rappresenta in quella fase), è come rimandare uno studente universitario in prima superiore, prima media o prima elementare, a re-imparare cose che già sa, come leggere e scrivere... un totale non-sense e spreco di tempo, che in Natura non è ammesso... non esistono cose ad-cazzum o per "giocare" con le leggi naturali e l'evoluzione generale....

Tutto segue sempre una direzione unica, un senso unico: dal semplice al complesso, dal seme alla pianta, dall'acerbo al maturo, dal giovane al vecchio, dal meno evoluto al più evoluto, ecc.

Ultima modifica di Stasüdedòs; 18-10-2020 a 10:16.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Credete nella Reincarnazione?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
ho deciso .. la mia reincarnazione ricotta27 SocioFobia Forum Generale 8 09-10-2018 22:11
Credete nella reincarnazione? silenzio Off Topic Generale 41 07-11-2016 08:51
Reincarnazione. che ne pensate? Selenio Off Topic Generale 94 02-05-2014 22:55
Credete nella fortuna? Marco Russo SocioFobia Forum Generale 31 09-03-2012 20:38
REINCARNAZIONE E FOBIA SOCIALE Graziepapi SocioFobia Forum Generale 17 26-12-2006 14:01



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:39.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2