FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Off Topic > Off Topic Generale > Forum Libri
Rispondi
 
Vecchio 05-05-2015, 10:39   #1
Intermedio
L'avatar di bellick
 

Poesia di Eugenio Montale
[modifica 28 aprile 2016]

Meriggiare pallido e assorto
presso un rovente muro d’orto,
ascoltare tra i pruni e gli sterpi
schiocchi di merli, frusci di serpi.
Nelle crepe del suolo o su la veccia
spiar le file di rosse formiche
ch’ora si rompono ed ora s’intrecciano
a sommo di minuscole biche.
Osservare tra frondi il palpitare
lontano di scaglie di mare
mentre si levano tremuli scricchi
di cicale dai calvi picchi.
E andando nel sole che abbaglia
sentire con triste meraviglia
com’è tutta la vita e il suo travaglio
in questo seguitare una muraglia
che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia

Da http://www.parafrasando.it/POESIE/MO...e-assorto.html

Ultima modifica di bellick; 28-04-2016 a 13:05.
Vecchio 08-06-2015, 16:33   #2
Principiante
L'avatar di Melodia
 

Penso tu abbia talento, ma puoi migliorare!
La poesia l'ho trovata gradevole e le descrizioni erano ben fatte... Non me ne intendo, quindi chiudo qui il mio commento.
Vecchio 08-06-2015, 16:43   #3
Esperto
L'avatar di DownwardSpiral2
 

Quote:
Originariamente inviata da Melodia Visualizza il messaggio
Penso tu abbia talento, ma puoi migliorare!
La poesia l'ho trovata gradevole e le descrizioni erano ben fatte... Non me ne intendo, quindi chiudo qui il mio commento.
già non male...lol
Ringraziamenti da
FakePlasticTree (08-06-2015), HelterSkelter (08-06-2015), Suttree (08-06-2015)
Vecchio 28-04-2016, 13:04   #4
Intermedio
L'avatar di bellick
 

Quote:
Originariamente inviata da DownwardSpiral2 Visualizza il messaggio
già non male...lol
Quote:
Originariamente inviata da Melodia Visualizza il messaggio
Penso tu abbia talento, ma puoi migliorare!
La poesia l'ho trovata gradevole e le descrizioni erano ben fatte... Non me ne intendo, quindi chiudo qui il mio commento.
Chiedo scusa, avrei dovuto riportare anche il nome dell'autore.

Si tratta di una delle più famose poesie di Eugenio Montale.
Vecchio 28-04-2016, 14:27   #5
Intermedio
L'avatar di jeanpaul12
 

Quote:
Originariamente inviata da bellick Visualizza il messaggio
Chiedo scusa, avrei dovuto riportare anche il nome dell'autore.

Si tratta di una delle più famose poesie di Eugenio Montale.
Ahah questa è stata un po come quando i venditori di quadri di telemarket esaltano le forme espressive di un quadro astratto per mezz'ora e poi la regia fa loro notare che il quadro è al contrario..vabbe' tornando alla "tua opera", alla fine qualcuno ha detto che la più famosa poesia di è montale e' mediocre e si poteva fare di meglio ahah

Ultima modifica di jeanpaul12; 28-04-2016 a 14:27. Motivo: Errore
Vecchio 28-04-2016, 14:34   #6
Banned
 

bellissima, una delle mie preferite tra quelle che mi ricordo, si percepisce benissimo il "mal di vivere" e il messaggio di alienazione, le prime due righe poi sono fenomenali
Vecchio 28-04-2016, 18:49   #7
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Purtroppo mi ricorda i tempi scolastici, quando affrontare la Poesia significa mandarla a memoria come delle macchinette, o rovinarla con delle insulse parafrasi in prosa per mostrare di aver "capito il messaggio" (come se una poesia si riducesse a un presunto messaggio contenutistico).
Vecchio 28-04-2016, 19:05   #8
Esperto
L'avatar di berserk
 

Sempre di Montale


Spesso il male di vivere ho incontrato

era il rivo strozzato che gorgoglia

era l'incartocciarsi della foglia

riarsa, era il cavallo stramazzato.


Bene non seppi, fuori del prodigio

che schiude la divina Indifferenza:

era la statua nella sonnolenza

del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato.
Vecchio 28-04-2016, 19:09   #9
Esperto
L'avatar di Clend
 

Non so io la poesia in genere non riesco a capirla
Ringraziamenti da
Suttree (28-04-2016)
Vecchio 28-04-2016, 19:27   #10
Avanzato
L'avatar di Dave64_128
 

Per averlo soltanto guardato
nel negozio dove io ero entrato
sulla soglia da dove egli usciva
è rimasto talmente incantato
con gli occhi tonti ferma la saliva
che il più grande gli fece: Hai rubato?

Poi ne ridemmo insieme tutti e tre
ognuno all'altro tacendo un perché
uniti da quell'ultimo perché
che lecito sembrava a tutti e tre.

Penna
Vecchio 28-04-2016, 20:09   #11
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da berserk Visualizza il messaggio
Sempre di Montale


Spesso il male di vivere ho incontrato

era il rivo strozzato che gorgoglia

era l'incartocciarsi della foglia

riarsa, era il cavallo stramazzato.


Bene non seppi, fuori del prodigio

che schiude la divina Indifferenza:

era la statua nella sonnolenza

del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato.
<3
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Cosa pensate di questa poesia?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
facebook messenger per smartphone: cosa ne pensate di questa app? cancellato11788 Off Topic Generale 8 01-10-2014 12:52
cosa ne pensate di questa descrizione ?? Ansiaboy Storie Personali 3 10-11-2013 13:19
Quanti di voi si sono ritrovati in questa canzone? e Cosa ne pensate? LucaNiiJieni Forum Musica 0 21-10-2013 14:46
Per chi non riesce a vivere,questa poesia è per voi,firmato Pablo Neruda ;) preoccupata88 SocioFobia Forum Generale 16 08-11-2009 12:24



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:01.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2