FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 09-11-2022, 21:02   #1
Avanzato
L'avatar di Teal
 

Rianimiamo un po’ il forum.
Siete contenti degli studi che avete fatto? Alle superiori vi hanno mandato al liceo quando invece volevate fare altro, o viceversa? Chi ha fatto l’Universitá sceglierebbe di nuovo la stessa facoltà o, col senno di poi, cambierebbe con qualcosa che magari avrebbe potuto apprezzare di più o gli avrebbe dato opportunità diverse? In generale avete potuto scegliere liberamente che scuole fare o ci sono stati condizionamenti familiari? Rimpianti? E in un ambiente scolastico\universitario diverso magari i vostri problemi sociali avrebbero potuto prendere pieghe diverse? Ipotizzate…
Vecchio 09-11-2022, 21:07   #2
Esperto
L'avatar di _dharma_
 

io tutto sommato felice.. mi manca anche un po' quel periodo ero molto piu' spensierato, ho avuto qualche prof bravo anche sul piano umano.. non cambierei i miei studi e le persone che ho incontrato
Vecchio 09-11-2022, 21:22   #3
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Quote:
Originariamente inviata da Teal Visualizza il messaggio
Rianimiamo un po’ il forum.
Siete contenti degli studi che avete fatto? Alle superiori vi hanno mandato al liceo quando invece volevate fare altro, o viceversa? Chi ha fatto l’Universitá sceglierebbe di nuovo la stessa facoltà o, col senno di poi, cambierebbe con qualcosa che magari avrebbe potuto apprezzare di più o gli avrebbe dato opportunità diverse? In generale avete potuto scegliere liberamente che scuole fare o ci sono stati condizionamenti familiari? Rimpianti? E in un ambiente scolastico\universitario diverso magari i vostri problemi sociali avrebbero potuto prendere pieghe diverse? Ipotizzate…
Sulle scelte del mio percorso di studî i miei genitori mi hanno sempre lasciato libertà totale.
Sono abbastanza soddisfatto della scuola superiore che ho fatto (liceo classico), considerando che, anche se non mi sono trovato bene... in altre scuole mi sarei trovato sicuramente peggio! Mi dico che forse in altri ambienti avrei trovato meno bigotteria tra i miei compagni di classe, ma questa è solo un'ipotesi.
Per quanto riguarda l'università mi sono trovato molto bene dal punto di vista umano, ovviamente facendo la tara con tutti i miei problemi di socializzazione. Per quanto riguarda invece ciò che ho studiato dal punto di vista della formazione personale sono molto soddisfatto, quello che ho studiato, cioè una lingua e una cultura del continente asiatico, mi ha permesso di aprirmi la mente e di entrare in contatto con contenuti e prospettive che, fino alla fine delle superiori, non immaginavo o immaginavo solo molto vagamente. Tra le opzioni che avevo vagliato dopo il diploma avevo anche filosofia e a posteriori posso dire di aver fatto benissimo a non sceglierla, visto il modo a mio avviso molto chiuso se non ottuso con cui la filosofia viene concepita e studiata e insegnata in Italia. Filosofia l'ho tentata come seconda laurea e ho avuto la conferma completa di quanto ho appena scritto. Se avessi studiato filosofia direttamente dopo il liceo avrei solo ottenuto tanta frustrazione intellettuale e non avrei potuto aprirmi la mente come invece ho potuto con l'università che ho scelto.
Dal punto di vista lavorativo sono mediamente soddisfatto del percorso di studî perché alla fine il lavoro l'ho trovato ed è un lavoro che mi piace, anche se in questo ho avuto molta fortuna. Il problema è che è un lavoro precario e sottopagato. Se avessi dovuto decidere cosa studiare tenendo di vista i vantaggi più concreti (trovare facilmente lavoro e ben pagato), forse avrei dovuto fare informatica, che all'ultimo anno delle medie, quando già programmavo da autodidatta, mi interessava parecchio.
Vecchio 09-11-2022, 21:39   #4
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Sono stato molto fortunato quando mio padre mi ha gentilmente spinto (non è un eufemismo: sono sempre stato libero di scegliere) verso la facoltà che poi ho fatto. Ma dopo breve tempo i miei problemi personali hanno preso il sopravvento e soprattutto ho studiato per qualcosa che nel campo del lavoro richiede tantissimo alfismo, skills sociali, resistenza mentale fuori dal comune e non ho niente di tutto questo. E no, non è stata medicina con l'idea di fare il chirurgo

La posizione che avrei potuto avere e di fatto ho avuto è stata troppo bassa per avere indipendenza economica e da questo punto di vista mi mangio le mani ogni giorno, invidiando l'artigiano o il tecnico che lavora senza fatturare un singolo euro. Se potessi tornare indietro con il senno di ora avrei preso tutt'altra strada. In questo senso sono profondamente scontento e ho la sensazione di aver buttato anni di vita.
Vecchio 09-11-2022, 21:46   #5
Esperto
L'avatar di Crepuscolo
 

Non mi è mai importato più di tanto dello studio. Ho scelto un tecnico perché ci andava un mio amico e perché non avevo intenzione di fare l'università. Alla fine non mi piacevano le materie tecniche del mio indirizzo, infatti non ho imparato niente.
Se potessi tornare indietro credo che rifarei comunque la stessa scelta perché non vedo alternative, nonostante tutto il diploma l'ho preso e non sono mai stato bocciato.
Vecchio 09-11-2022, 22:13   #6
Esperto
L'avatar di Varano
 

tornando indietro avrei fatto perito informatico e laurea in quell'ambito, magari lavorando per mantenermi gli studi e pagandomi l'affitto fuorisede.
oppure l'accademia militare che era un po' il mio pallino.
gli studi che ho fatto li vedo come tutto fumo e niente arrosto, non so fare nessun mestiere, a parte trasmettere quello che ho imparato.
Vecchio 09-11-2022, 23:32   #7
Esperto
 

la scelta per l'università fu un po' un compromesso, fui consigliato in merito ma in parte l'ambito mi ispirava. Dopo un po', anzi già all'inizio proprio leggendo la guida dell studente, capii che non mi avrebbe entusiasmato molto. Ma a parte quello, e la difficoltà intrinseca della facoltà (che in realtà nel corso di laurea specifico si manifesta di meno rispetto ad altri), avrebbe richiesto alla fine del percorso come profilo professionale certe capacità in particolare sul lato relazionale che non avevo e non avrei avuto. Ci ho messo un sacco per laurearmi, poi gradualmente ho lasciato perdere quello che avrei potuto fare con quella laurea (a parte poterla sfruttare eventualmente come requisito di titolo per supplenze a scuola). Salvo la tesi specialistica e quello che ho fatto immediatamente dopo per un breve periodo, che riguardava un'area particolare che mi interessava ma che non aveva molti sbocchi se non in enti pubblici in cui serviva o elevato curriculum universitario o conoscenze (di persone).
Ora sono finito nel mondo dell'informatica per il quale forse mi sento portato anche di meno e neanche sopporto più di tanto ma per ora devo starci perchè mi dà da mangiare.
Col senno di poi avrei scelto qualcos'altro? Probabilmente sì. Magari Fisica o altra facoltà scientifica e avrei puntato a seguire la strada della ricerca e addirittura non avrei escluso quella della docenza (in ambito universitario); certo sono dubbioso sulle possibilità di successo e sul possesso delle qualità che servono per fare queste cose ma sarebbe stato qualcosa in cui ci avrei provato con più convinzione.

Ultima modifica di sagoma; 09-11-2022 a 23:38.
Vecchio 10-11-2022, 23:16   #8
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

Ho fatto la scuola superiore e il corso di laurea più adatti alle mie caratteristiche.
Vecchio 11-11-2022, 00:26   #9
Esperto
L'avatar di Angus
 

Sono in generale scontento dei miei studi. In particolare dell'istituto tecnico commerciale, che ha messo in stand-by il mio apprendimento per gli anni dell'adolescenza. Oltre ai problemi immaginabili (sette ore alla settimana di... ragioneria, niente filosofia, poca letteratura, scienze assenti), mi sono trovato con insegnanti del tutto inadeguati al ruolo. Che sia stato per età o perché le persone migliori finiscono a insegnare nei licei conta poco. Ne sono uscito incapace di capire il mondo, e vabbé, ma anche molto complessato e frustrato. Da adolescente ero avido di sapere, e mi sono ritrovato adulto a non saper più dar voce a questo mio bisogno. La formazione successiva è stata inadeguata e inappagante. Avrei dovuto fare come suggeriva Frank Zappa. Il corso di laurea in Scienze Economiche (un corso di "economia" molto eclettico e di ampio respiro) mi ha comunque dato qualche strumento che apprezzo a posteriori.
Vecchio 11-11-2022, 10:59   #10
Intermedio
L'avatar di Chamomile
 

No, un fallimento totale. Credo di non aver mai visto nessuno fare peggio di me in questo ambito.
Ringraziamenti da
TãoSozinho (13-11-2022)
Vecchio 11-11-2022, 11:28   #11
Avanzato
L'avatar di cuginosmorfio
 

Assolutamente NON CONTENTO.
Purtroppo ho sprecato tutta la mia fase adolescenziale: ero un perfetto cretino senza un minimo di cognizione, consapevolezza.
In tal modo ho avuto molte difficoltà alle superiori, avendo scelto "a caso", e l'università è stata un tentativo di mettere una toppa ad uno squarcio ormai troppo grande.
Vecchio 11-11-2022, 11:34   #12
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Angus Visualizza il messaggio
Il corso di laurea in Scienze Economiche (un corso di "economia" molto eclettico e di ampio respiro) mi ha comunque dato qualche strumento che apprezzo a posteriori.
Ho sempre pensato che tu fossi uno degli assistenti-ombra di personaggi come Umberto Eco e che avessi una formazione umanistica a 360^, ma in fondo a posteriori perché stupirsi? Sicuramente avrai approfondito economia politica e quella da sola è una materia che trovo formidabile per la comprensione del mondo e delle persone.
Vecchio 11-11-2022, 11:34   #13
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Chamomile Visualizza il messaggio
No, un fallimento totale. Credo di non aver mai visto nessuno fare peggio di me in questo ambito.
Tranquilla che ti batto, mal che vada avresti il secondo posto.
Vecchio 13-11-2022, 15:48   #14
Principiante
 

Diciamo che ho intrapreso la carriera universitaria perchè non vedevo alternative ma la vivo come un fardello. Non perchè ciò che studio non sia interessante ma perchè è una continua fonte d'ansia con tutte le scadenze, l'accozzaglia di informazioni concentrate in programmi da uscire pazzi e da studiare in poco tempo. Odio tutto ciò che la riguarda e non vedo l'ora di finire per non metterci mai più piede. In sostanza, no, non sono molto contenta degli studi fatti...
Vecchio 13-11-2022, 16:00   #15
Principiante
 

Se potessi tornare indietro sceglierei decisamente altro
Vecchio 13-11-2022, 16:06   #16
Esperto
L'avatar di Xchénnpossoreg?
 

'nzomma.
Non ho seguito le mie inclinazioni, ho fatto "altro".
Vecchio 13-11-2022, 18:54   #17
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Gattonero Visualizza il messaggio
Diciamo che ho intrapreso la carriera universitaria perchè non vedevo alternative ma la vivo come un fardello. Non perchè ciò che studio non sia interessante ma perchè è una continua fonte d'ansia con tutte le scadenze, l'accozzaglia di informazioni concentrate in programmi da uscire pazzi e da studiare in poco tempo. Odio tutto ciò che la riguarda e non vedo l'ora di finire per non metterci mai più piede. In sostanza, no, non sono molto contenta degli studi fatti...
Come scritto sopra, avrei voluto tentare la strada della carriera universitaria. In effetti non è la prima volta che sento dire che è pesante come esperienza. Chissà perché mi sono creato l'immagine nella mia testa di un percorso, oltre che interessante, meno carico di ansie e stress rispetto a lavori a parità di laurea presso altre realtà. Io praticamente quel mondo l'ho solo "sfiorato" e me ne sarò fatto un'idea un po' superficiale. Sarei curioso di sapere ad esempio come si viene trattati da chi come ruolo sta sopra al proprio
Vecchio 13-11-2022, 19:07   #18
Super Moderator
L'avatar di limitless
 

No, purtroppo quel periodo della mia vita è un mezzo casino.

Un percorso di studi iniziato poi interrotto per via di vari problemi di natura sociale, svariati tentativi di riprendere nel corso degli anni con altri percorsi ma mollati ancora prima di iniziare, alla fine prendo il primo diploma che capita solo per avere il famoso "pezzo di carta", no direi che non ne sono affatto contento.
Vecchio 13-11-2022, 21:54   #19
Intermedio
 

Io sono piuttosto contento.
Alle superiori ho fatto il liceo scientifico e in effetti metà delle materie (quelle non scientifiche, appunto) mi sembravano abbastanza inutili, ma nella mia città non è che ci fosse molta scelta e forse le altre scuole erano ancora peggio...
All'università ho scelto il percorso di studi che probabilmente mi interessava di più (Ingegneria Informatica): ne ho un buon ricordo e mi sono trovato abbastanza bene, quindi tutto sommato non posso lamentarmi, anche perché è un tipo di laurea che mi ha consentito di trovare lavoro facilmente.

In queste scelte i miei genitori mi hanno sempre lasciato piuttosto libero e non ho subito condizionamenti, mentre per quanto riguarda i problemi sociali penso che le cose sarebbero andate nello stesso modo in qualunque altro ambiente, io ero già molto timido fin dalle scuole medie..
Vecchio 13-11-2022, 22:05   #20
Avanzato
L'avatar di Teal
 

Visto che ho aperto il thread dico la mia: col senno di poi non sarei andato nemmeno all’università, vista la totale inutilità di ciò che ho studiato, e mi sarei cercato un lavoro subito dopo il diploma. Sarebbe stato prima del 2008, anno dell’inizio della grande crisi nella quale, secondo me, sotto molti aspetti ancora siamo dentro, quindi probabilmente ci sarebbero state più opportunità. Avrei fatto risparmiare ai miei parecchi soldi, avrei iniziato a guadagnare qualcosa e a pagarmi i contributi prima e le esperienze, anche negative, mi avrebbero fortificato perché ero più giovane, più flessibile e più resiliente. Le cose che mi interessavano avrei potuto studiarle per conto mio, per puro piacere. O almeno mi piace pensarla così.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Contenti dei vostri studi?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Studi su depressione e serotonina Angus SocioFobia Forum Generale 12 16-08-2022 12:00
Studi per flauto autodidatta GiveYourPaw Forum Musica 0 02-09-2019 22:10
E vissero felici e contenti Smeraldina Amore e Amicizia 43 07-01-2018 18:23
Chi ha mollato gli studi? Masterplan92 Forum Scuola e Lavoro 22 14-09-2016 18:07
lavoro: sfruttati e contenti utopia? SocioFobia Forum Generale 52 23-04-2014 09:32



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 06:09.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2