FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Ansia e Stress Forum
Rispondi
 
Vecchio 19-05-2022, 10:57   #21
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Momy. Visualizza il messaggio
Io onestamente non ho mai visto i video di questo ragazzo però sono davvero shockata dai commenti che avete postato.
Innanzitutto credo che una persona debba essere libera di poter fare quello che più gli piace e se a lui piace fare video su youtube ben venga!
Sti cazzi se non diventerà famoso o altro, non tutti fanno qualcosa per un secondo fine.
Ancora peggio i commenti, o meglio critiche, sull'aspetto fisico. Su questo mi aspettavo di meglio su "FobiaSociale", dal momento che quasi la maggior parte ha problemi ad accettarsi e viene giudicato poco attraente dalle persone. Facendo così non siete meglio di quelli che tanto criticate e che vi hanno isolato per tutta la vita.
Ultimo punto, io invece credo che fare video su Youtube, dal momento che non c'è nessuno davanti a guardarci nel momento in cui si registra, possa aiutare con la timidezza. Io non sarei in grado, però ho sentito spesso di persone che magari online sembrano le persone più estroverse del mondo mentre IRL sono molto timide e per le loro.
In conclusione, forse fareste meglio a non giudicare... soprattutto i problemi altrui e se lo fate non offendetevi quando gli altri lo fanno con voi.
Il thread era c'entrato su un altro argomento ma a quanto pare avete preferito sputare veleno. Bravi.
Commenti del genere fanno veramente cadere le braccia.
Ma ad un ragazzo evidentemente in sovrappeso, glielo puoi dire che è in sovrappeso, o devi nascondergli la verità e dirgli che va tutto bene? Quello che lo ha criticato è il suo amico che lo chiama chiattone, è una offesa fine a sè stessa. Io non l'ho offeso. Gli ho solo evidenziato un problema, che già in società lo porta a essere schernito, e come risolverlo. Non gli ho nemmeno proposto diete fai da te o beveroni miracolosi. Gli ho consigliato di affidarsi a figure professionali competenti come nutrizionista, dietista, personal trainer. Non mi sembra uno scandalo. Non è un nemmeno un problema di donne o di estetica, perchè l'obesità spesso è fonte di ilarità anche con persone del proprio stesso sesso (vedi appunto il caso dell'amico), oltre che di svariati problemi di salute che non sto qui a elencare.
A un ragazzo che carica video del genere, glielo puoi far notare che sono video in cui si mette in ridicolo? Che quando parla passano tre quarti d'ora tra una frase e l'altra, e che il pigiama potrebbe evitarlo? Che per il suo futuro professionale, tenere un canale youtube del genere gli fa perdere di credibilità coi suoi colleghi? Oppure dobbiamo dargli l'ennesima pacca sulla spalla quando tra un paio di anni verrà a dirci che viene sfottuto da colleghi e ragazzi in classe, e non vuole più fare l'insegnante?
Gli ho pure consigliato di curare il lato comunicativo, con corsi di teatro o recitazione che pare servano molto a sciogliersi in pubblico, perchè lo vedo molto goffo e impostato.

Ad alcune persone non serve compatimento, serve qualcuno che gli dia una svegliata. Che gli dica le cose come stanno, pane al pano, vino al vino, senza nascondersi dietro un dito. Come sarebbe servito a me nei tempi adatti.
Molte storie lette qui nascono dalla mancanza di una figura di riferimento forte che ti guida passo passo nella vita, che ti corregge quando sbagli, che ti apre gli occhi quando prendi degli abbagli, che ti riporta in carreggiata quando sbandi. A molti è mancata una famiglia amorevole, l'amico sveglio che ti guida e ti fa aprire al mondo, la ragazza che ti dice che vali e sei degno di amore. E in questa casistica rientro pure io. La carezza compassionevole serve subito dopo una caduta, quando la ferita ancora brucia, ma quando l'arto è in cancrena servono le medicine. Anche quelle cattive e che hanno un brutto sapore. Per il tuo bene.

Ultima modifica di Nitch; 19-05-2022 a 11:00.
Ringraziamenti da
Surrounded (19-05-2022)
Vecchio 19-05-2022, 11:12   #22
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Momy. Visualizza il messaggio
A me sembra che lui non abbia aperto la discussione chiedendo cosa ne pensiate dei video ma chiedendo come potesse farsi degli amici e in risposta ha ricevuto persone che l'hanno sfottuto, che l'hanno giudicato come "non fobico" e che hanno dato consigli non richiesti sul suo fisico e sul suo modo di parlare.
Ciò che avete scritto può far male sia se scritto da uno sconosciuto sia se scritto "in famiglia".
Non vedo differenze.
Ma vedendolo in video, credi che il suo unico problema sia come farsi nuovi amici, o chiarire l'amico che lo ha sfottuto chiamandolo chiattone?
Ho linkato quel video perchè lo conosco, perchè ha scritto anche su altri forum che trattano tematiche affini per i medesimi problemi senza mai venirne a capo, perchè periodicamente crea questi topic in cui espone un piccolo problema che è solo la punta dell'iceberg: oggi la dismorfofobia, domani l'ansia, domani ancora come farsi nuovi amici.
Ma sono problemi interconnessi tra loro, non si tratta di camere stagne che non comunicano tra loro. Sono varie facce del medesimo problema. Tu non lo conosci, ma noi lo conosciamo perfettamente. Non è la prima volta che scrive su FS.

Poi non capisco questo sdegno che hanno destato in te i miei consigli, che, se seguiti, gli migliorerebbero la vita sotto tutti i punti di vista, non solo con gli amici. L'impressione che ho di alcuni utenti, ma può essere che mi sbaglio, è che secondo loro l'unico consiglio sensato da dare è: vai dallo psicologo e prendi gli psicofarmaci. Anzichè curare le cause, curiamo i sintomi.
Boh, fate voi. Io mi astengo. Tanto il suo modus operandi è sempre il medesimo, e già questo la dice lunga su quanto desiderio abbia di uscirne, ovvero: creo un topic, espongo un problema e poi sparisco. Una persona che cerca aiuto, si confronta con chi gli risponde, non sparisce nel nulla per poi tornare a distanza di mesi con un altro topic come se nulla fosse.
Forse davvero in certi casi bisogna solo assecondare e dare pacche sulle spalle, perchè non si è pronti per accettare scomode verità, e tanto meno per agire.

Ultima modifica di Nitch; 19-05-2022 a 11:19.
Ringraziamenti da
pokorny (19-05-2022), Ruoppolo (19-05-2022)
Vecchio 19-05-2022, 11:15   #23
Esperto
L'avatar di Ruoppolo
 

Quote:
Originariamente inviata da Nitch Visualizza il messaggio
Ma vedendolo in video, credi che il suo unico problema sia come farsi nuovi amici, o chiarire l'amico che lo ha sfottuto chiamandolo chiattone?
Ho linkato quel video perchè lo conosco, perchè ha scritto anche su altri forum che trattano tematiche affini per i medesimi problemi senza mai venirne a capo, perchè periodicamente crea questi topic in cui espone un piccolo problema che è solo la punta dell'iceberg: oggi la dismorfofobia, domani l'ansia, domani ancora come farsi nuovi amici.
Ma sono problemi interconnessi tra loro, non si tratta di camere stagne che non comunicano tra loro. Sono varie facce del medesimo problema.

Poi non capisco questo sdegno che hanno destato in te i miei consigli, che, se seguiti, gli migliorerebbero la vita sotto tutti i punti di vista, non solo con gli amici. L'impressione che ho di alcuni utenti, ma può essere che mi sbaglio, è che secondo loro l'unico consiglio sensato da dare è: vai dallo psicologo e prendi gli psicofarmaci. Anzichè curare le cause, curiamo i sintomi.
Boh, fate voi. Io mi astengo. Forse davvero in certi casi bisogna solo assecondare e dare pacche sulle spalle, perchè non si è pronti per accettare scomode verità, e tanto meno per agire.
Forse sei stato un tantino brusco nel primo commento però condivido quanto hai scritto.
Vecchio 19-05-2022, 11:28   #24
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Ruoppolo Visualizza il messaggio
Forse sei stato un tantino brusco nel primo commento però condivido quanto hai scritto.
Più che brusco, sono stato fermo e diretto. Dietro le quinte si sono scatenati commenti a dir poco feroci, ma non li riporto per delicatezza. Gli ho solo dato una piccola pungolata per fargli capire una serie di cose che probabilmente nessuno, nè in famiglia, nè tra gli amici, gli ha mai detto, che lo danneggiano e possono danneggiarlo in futuro.
Perchè certe cose è meglio sentirtele dire con un certo tatto dentro un ambiente chiuso e protetto, piuttosto che dentro l'arena youtube/social che non fa sconti a nessuno (tutt'oggi ci ricordiamo personaggi come ancheioiutubo, giuseppe simone o gemmadelsud), o ancora peggio faccia a faccia in ambito lavorativo dove non ti viene perdonato nulla. Se io dovessi fare l'insegnante, mi affretterei a cancellare tutti quei video per evitare di rovinarmi la reputazione.
Poi faccia lui. A differenza di quanto è stato recepito, non gli ho imposto nulla. Gli ho solo dato qualche dritta dettata dal buon senso comune per cercare di migliorare la sua vita da vari punti di vista: amici, salute, autostima, donne, lavoro, hobby. Per me può continuare benissimo con la sua vita come ha fatto finora. Il salvagente gliel'ho lanciato, poi sta a lui afferrarlo.

Ultima modifica di Nitch; 19-05-2022 a 11:30.
Ringraziamenti da
Ruoppolo (19-05-2022)
Vecchio 19-05-2022, 13:15   #25
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Nitch Visualizza il messaggio
Ad alcune persone non serve compatimento, serve qualcuno che gli dia una svegliata. Che gli dica le cose come stanno, pane al pano, vino al vino, senza nascondersi dietro un dito. Come sarebbe servito a me nei tempi adatti.
Molte storie lette qui nascono dalla mancanza di una figura di riferimento forte che ti guida passo passo nella vita, che ti corregge quando sbagli, che ti apre gli occhi quando prendi degli abbagli, che ti riporta in carreggiata quando sbandi. A molti è mancata una famiglia amorevole, l'amico sveglio che ti guida e ti fa aprire al mondo, la ragazza che ti dice che vali e sei degno di amore. E in questa casistica rientro pure io. La carezza compassionevole serve subito dopo una caduta, quando la ferita ancora brucia, ma quando l'arto è in cancrena servono le medicine. Anche quelle cattive e che hanno un brutto sapore. Per il tuo bene.
Non è la prima volta che noto il tuo senso di realismo e senso di realtà, hai sicuramente una mente interessante e centrata. Temo che il tuo modo di affrontare problemi come questo non sia molto condiviso qui. Io lo condivido anche perché come spesso scrivo appartengo a quella generazione in cui se si parlava di psicologi arrivava la risposta sgarbata e il solito pistolotto sulla volontà e altre scemenze. Era forse troppo ma il troppo di oggi, ovviamente di senso contrario, ha caratteristiche ben più marcate del troppo di ieri e se con il vecchio atteggiamento si risolveva poco almeno non si facevano grossi danni. Creando campane di vetro non si risolve mai niente e si fanno sempre danni (ovviamente penso a un campione statistico, il singolo caso fa storia a sé). Il precedente "anche perché" sottintende che c'è un'altra componente: se mai ho fatto piccolissimi passi in avanti che sono rimasti strutturali è sempre stato a séguito di un qualche tipo di scrollata. Invece le pacche sulla spalla mi hanno sempre più incancrenito in loop e disfunzionalità.

Purtroppo non solo il mondo di oggi rimuove persino il buono dell'approccio "duro", ma qui sul forum evidentemente questa tendenza si esaspera. E' giusto perché molti utenti (forse compreso me) si posizionano oltre una certa soglia dove le parole possono fare male; anche commenti che normalmente sono gestibili possono produrre mazzate, e alcuni casi iniziano a essere competenza di approccio con specialisti.

Ma resta che il mondo va così, il tipico "quel che non mi uccide mi rende più forte". Vorrei tanto che fosse valso anche per me nel momento della vita in cui potevo fare qualcosa. Inutile negare che siamo rimasti animali e l'unico modo per avere uno spazio è conquistarselo "a forza".

Ultima modifica di pokorny; 19-05-2022 a 13:18.
Vecchio 19-05-2022, 13:26   #26
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Lui ha ragione le pacche sulle spalle servono dopo..qui serve la verità che piaccia o meno,ma non puoi fare un video in pigiama e l'obesità e un problema non gli si può dire hai un gran fisico.nella vita servono bastone e carote.per me.ed e vero che a tanti qui dentro eancata nella propria vita quella figura che lo spronasse, lo caricasse a migliorarsi..non tutti hanno quel fuoco dentro o questa grinta sempre a spingerli quando navigano nelle onde..ma non credo nessuno volesse offenderlo,semmai quel suo pseudo amico.ma gli andava detta la realtà dei fatti perché solo così può prenderne coscienza e lavorare sui limiti che ha
Ringraziamenti da
Nitch (19-05-2022)
Vecchio 19-05-2022, 15:15   #27
Esperto
L'avatar di Madeleine
 

Ciao Marcello, ho visto i video e non mi sono piaciuti. Te li sconsiglio, non funzionano su YT, poi fai quello che ti senti. Il problema principale è il contenuto e la parlata troppo lenta, a parer mio. Dici di essere laureato in scienze della formazione. Perché non parli di quello sul tuo canale? Potrebbe essere utile ad altri studenti, a curiosi e potrebbe aiutarti lo stesso a vincere la timidezza.
Vecchio 19-05-2022, 15:42   #28
Esperto
L'avatar di Ruoppolo
 

Quote:
Originariamente inviata da Nitch Visualizza il messaggio
Più che brusco, sono stato fermo e diretto. Dietro le quinte si sono scatenati commenti a dir poco feroci, ma non li riporto per delicatezza. Gli ho solo dato una piccola pungolata per fargli capire una serie di cose che probabilmente nessuno, nè in famiglia, nè tra gli amici, gli ha mai detto, che lo danneggiano e possono danneggiarlo in futuro.
Perchè certe cose è meglio sentirtele dire con un certo tatto dentro un ambiente chiuso e protetto, piuttosto che dentro l'arena youtube/social che non fa sconti a nessuno (tutt'oggi ci ricordiamo personaggi come ancheioiutubo, giuseppe simone o gemmadelsud), o ancora peggio faccia a faccia in ambito lavorativo dove non ti viene perdonato nulla. Se io dovessi fare l'insegnante, mi affretterei a cancellare tutti quei video per evitare di rovinarmi la reputazione.
Poi faccia lui. A differenza di quanto è stato recepito, non gli ho imposto nulla. Gli ho solo dato qualche dritta dettata dal buon senso comune per cercare di migliorare la sua vita da vari punti di vista: amici, salute, autostima, donne, lavoro, hobby. Per me può continuare benissimo con la sua vita come ha fatto finora. Il salvagente gliel'ho lanciato, poi sta a lui afferrarlo.
Sei molto saggio, Nitch.
Hai centrato il punto quando hai accennato alla mancanza di figure di riferimento. Penso sia un problema comune a tanti qua dentro.
Vecchio 19-05-2022, 15:53   #29
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da pokorny Visualizza il messaggio
Non è la prima volta che noto il tuo senso di realismo e senso di realtà, hai sicuramente una mente interessante e centrata. Temo che il tuo modo di affrontare problemi come questo non sia molto condiviso qui. Io lo condivido anche perché come spesso scrivo appartengo a quella generazione in cui se si parlava di psicologi arrivava la risposta sgarbata e il solito pistolotto sulla volontà e altre scemenze. Era forse troppo ma il troppo di oggi, ovviamente di senso contrario, ha caratteristiche ben più marcate del troppo di ieri e se con il vecchio atteggiamento si risolveva poco almeno non si facevano grossi danni. Creando campane di vetro non si risolve mai niente e si fanno sempre danni (ovviamente penso a un campione statistico, il singolo caso fa storia a sé). Il precedente "anche perché" sottintende che c'è un'altra componente: se mai ho fatto piccolissimi passi in avanti che sono rimasti strutturali è sempre stato a séguito di un qualche tipo di scrollata. Invece le pacche sulla spalla mi hanno sempre più incancrenito in loop e disfunzionalità.

Purtroppo non solo il mondo di oggi rimuove persino il buono dell'approccio "duro", ma qui sul forum evidentemente questa tendenza si esaspera. E' giusto perché molti utenti (forse compreso me) si posizionano oltre una certa soglia dove le parole possono fare male; anche commenti che normalmente sono gestibili possono produrre mazzate, e alcuni casi iniziano a essere competenza di approccio con specialisti.

Ma resta che il mondo va così, il tipico "quel che non mi uccide mi rende più forte". Vorrei tanto che fosse valso anche per me nel momento della vita in cui potevo fare qualcosa. Inutile negare che siamo rimasti animali e l'unico modo per avere uno spazio è conquistarselo "a forza".
Grazie caro!
Per mia natura ho sempre rifiutato il buonismo a tutti i costi e i finali a lieto fine.
Ho notato anche io questa tendenza a indulgere nell'autocommiserazione e nell'esagerare con le pacche sulle spalle consolatorie che non risolvono nulla.
Non è la prima volta che qualcuno travisa le mie parole e le prende quasi come una offesa. Ma perbacco, se uno è gonfio e gli amici lo chiamano chiattone, glielo devi dire che deve fare qualcosa in tal senso, in primis per la sua salute e per l'immagine di sè, e non per andare a fare strage di cuori in spiaggia sfoggiando il six-pack? Se uno risulta goffo e impacciato nel modo di parlare, se passa mezz'ora tra una frase e l'altra, glielo devi dire che se vuole ingranare con le amicizie, col lavoro, nell'amore e con vita in generale, deve mostrarsi più sciolto e sicuro di sè quando apre bocca?
O gli devi dire che sono sempre gli altri a essere cattivi e insensibili, incapaci di comprendere il tesoro che è, mentre lui è una perla incompresa?

Restare incatenati nella caverna di Platone è piacevole perchè ti àncora alle tue sicurezze, a quel sistema di pensieri che ti fa star bene e ti consente di sopravvivere, ma per fare un salto di qualità devi anche essere in grado di guardare dentro l'abisso. Con lucidità, accettando la paura e il senso di smarrimento iniziale che questo può provocare. Solo allora potrai cominciare a fare un forte lavoro di ristrutturazione delle tue convizioni personali.

Quote:
Originariamente inviata da Madeleine Visualizza il messaggio
Ciao Marcello, ho visto i video e non mi sono piaciuti. Te li sconsiglio, non funzionano su YT, poi fai quello che ti senti. Il problema principale è il contenuto e la parlata troppo lenta, a parer mio. Dici di essere laureato in scienze della formazione. Perché non parli di quello sul tuo canale? Potrebbe essere utile ad altri studenti, a curiosi e potrebbe aiutarti lo stesso a vincere la timidezza.
Questa potrebbe essere una ottima. Su YT ci sono anche canali divulgativi che parlano di scienza oppure di storia antica. Si potrebbe creare un piccolo seguito di utenti e una buona nomea, una sorta di microstatus online. E in real life, se qualcuno scopre il suo canale, sarebbe conosciuto come Marcello, il professore che insegna a scuola e spiega su youtube, piuttosto che come Marcello, il tizio in pigiama che parla di sicurezza in sè stessi e di cosa gli piace mangiare.
Questo è un formato che può andare, che consente di sbloccarsi (perchè sono convinto che lui fa questi video per esporsi e sbloccarsi), e mantenere una immagine decorosa di sè. E non ci vogliono i mezzi televisivi della Rai. Basta un ambiente ordinato, un abito carino, una fotocamera e un pizzico di parlantina.

Ringraziamenti da
Madeleine (19-05-2022)
Vecchio 19-05-2022, 16:05   #30
Esperto
L'avatar di Ruoppolo
 

Quote:
Originariamente inviata da Nitch Visualizza il messaggio
Grazie caro!
Per mia natura ho sempre rifiutato il buonismo a tutti i costi e i finali a lieto fine.
Ho notato anche io questa tendenza a indulgere nell'autocommiserazione e nell'esagerare con le pacche sulle spalle consolatorie che non risolvono nulla.
Non è la prima volta che qualcuno travisa le mie parole e le prende quasi come una offesa. Ma perbacco, se uno è gonfio e gli amici lo chiamano chiattone, glielo devi dire che deve fare qualcosa in tal senso, in primis per la sua salute e per l'immagine di sè, e non per andare a fare strage di cuori in spiaggia sfoggiando il six-pack? Se uno risulta goffo e impacciato nel modo di parlare, se passa mezz'ora tra una frase e l'altra, glielo devi dire che se vuole ingranare con le amicizie, col lavoro, nell'amore e con vita in generale, deve mostrarsi più sciolto e sicuro di sè quando apre bocca?
O gli devi dire che sono sempre gli altri a essere cattivi e insensibili, incapaci di comprendere il tesoro che è, mentre lui è una perla incompresa?

Restare incatenati nella caverna di Platone è piacevole perchè ti àncora alle tue sicurezze, a quel sistema di pensieri che ti fa star bene e ti consente di sopravvivere, ma per fare un salto di qualità devi anche essere in grado di guardare dentro l'abisso. Con lucidità, accettando la paura e il senso di smarrimento iniziale che questo può provocare. Solo allora potrai cominciare a fare un forte lavoro di ristrutturazione delle tue convizioni personali.
Questa è una cosa che ho imparato a caro prezzo.
Quando ero molto grasso non venivo preso sul serio da nessuno, neanche dai miei parenti.
Da quando sono dimagrito ho notato un ribaltamento: le persone mi salutavano, quando parlavo mi ascoltavano, etc.
Ci sono pure quelli a cui rodeva il fegato per la mia trasformazione, infatti qualcuno mi ha tolto il saluto dopo che sono dimagrito.
Io comunque sono sempre lo stesso e ho fatto fatica ad accettare il fatto di non essere preso in considerazione a causa del mio aspetto e infatti non ho recuperato in sicurezza e autostima ma mi sono chiuso ancora di più.
Paradossalmente ero meno timido quando ero in sovrappeso.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Come posso farmi dei nuovi amici?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Come farsi nuovi amici? Daniela91 Amore e Amicizia 14 09-09-2017 18:58
Nuovi amici Kai SocioFobia Forum Generale 1 07-01-2009 00:47
Nuovi amici pard SocioFobia Forum Generale 7 04-01-2006 19:35



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 22:49.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2