FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 09-03-2021, 19:59   #1
Avanzato
 

Per qualche ingiustizia subita, negligenza, forzatura.

Secondo voi un utente medio di questo forum.Un sociofobico che soffre di ansia sociale, paranoia sociale o ansia, depressione, insicurezze varie,doc etc

Dopo essersi messo contro i genitori che fine potrà mai fare?Con tutti i problemi che ha o ha avuto?

Vedo la possibilità che finisca davvero male come molto elevata.
Vecchio 09-03-2021, 20:14   #2
Esperto
L'avatar di Milo
 

Onestamente no.
Vecchio 09-03-2021, 20:15   #3
Hor
Esperto
L'avatar di Hor
 

Quote:
Originariamente inviata da Cioran Visualizza il messaggio
Per qualche ingiustizia subita, negligenza, forzatura.
Per me ormai il passato è passato e il presente me lo devo costruire da solo, che senso ha rimestare eventi che sono successi ormai anni fa?
Inoltre, a parte casi gravi, vedo un che di distopico in un Mondo in cui chiunque possa trascinare in tribunale e far condannare i proprî genitori per non aver ricevuto (a suo dire) l'educazione "giusta". A quel punto qualunque genitore sarebbe a rischio di venir citato in giudizio in futuro dai proprî figli, qualunque cosa faccia.
Vecchio 09-03-2021, 20:24   #4
Avanzato
L'avatar di Michiru-1990
 

Nel mio caso no. So che i miei genitori hanno fatto degli errori con me (palesemente ) ma so che mi vogliono bene e che non lo hanno fatto con intenzione.
Quando ho deciso di palesare il mio disagio mi hanno aiutata per quel che potevano, anche se (forse) non mi hanno mai capita fino in fondo.
Più che altro che senso avrebbe fargli causa? ormai quello che è stato è stato.
Ora sta solo a noi cercare di uscirne... nessuno lo potrà fare per noi.
Vecchio 09-03-2021, 20:36   #5
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da Hor Visualizza il messaggio
Per me ormai il passato è passato e il presente me lo devo costruire da solo, che senso ha rimestare eventi che sono successi ormai anni fa?
Inoltre, a parte casi gravi, vedo un che di distopico in un Mondo in cui chiunque possa trascinare in tribunale e far condannare i proprî genitori per non aver ricevuto (a suo dire) l'educazione "giusta". A quel punto qualunque genitore sarebbe a rischio di venir citato in giudizio in futuro dai proprî figli, qualunque cosa faccia.
Non educazione.Ma diritti sociali. Tenendo presente che in Italia tutti i diritti sociali sono aggregati alla famiglia.
Vecchio 09-03-2021, 21:15   #6
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Cioran Visualizza il messaggio
Non educazione. Ma diritti sociali. Tenendo presente che in Italia tutti i diritti sociali sono aggregati alla famiglia.
Dunque idealmente anche allo stato, che resta responsabile per tutti i minori.
Vecchio 09-03-2021, 21:31   #7
XL
Esperto
L'avatar di XL
 

Quote:
Originariamente inviata da Michiru-1990
Più che altro che senso avrebbe fargli causa? ormai quello che è stato è stato.
Ora sta solo a noi cercare di uscirne... nessuno lo potrà fare per noi.

Se si potesse avere un bel risarcimento in denaro nell'immediato, un qualche senso l'avrebbe, si eviterebbe di accoparli per metter mano all'eredità come ha pensato di fare qualcuno.
Legalmente si cerca di risarcire in parte così le persone, poi ci sarebbe anche la soddisfazione di vederli dietro alle sbarre e cose del genere.
Nei casi di maltrattamenti palesi e violenze, dopo una causa contro i genitori in genere così si risolvono le cose se il giudice ti dà ragione, anche se quel che è stato è stato.
Sono stato in un Cim ed una persona aveva denunciato uno dei due genitori per violenze, riceveva una retta mensile ebbe una somma in denaro e il genitore fu poi arrestato.
Però appunto sono situazioni al limite, io dai miei genitori non mi sono mai sentito maltrattato, anche se, secondo certi discorsi di certi psicologi e di una certa utenza del forum, dovrei pensarla così.

Ultima modifica di XL; 09-03-2021 a 21:44.
Vecchio 09-03-2021, 21:46   #8
Esperto
L'avatar di pokorny
 

No mai pensato, anche se mio padre ha regalato a mio fratello una cifra importante (praticamente uno stipendio di fascia alta, corrisposto mensilmente) per 15 anni e a me un calcio nel sedere. Non ci siamo lasciati bene e l'ultima cosa che ci siamo detti è un vaff...; anche mia madre non ha aperto bocca su questa ingiustizia, anzi ha contribuito a provocarla con il suo silenzio.

Ciononostante non mi è mai passato nemmeno lontanamente per la testa. Per me l'unico impulso mentale ricorrente è sempre stato solo la fuga e poter avere almeno 400 km tra me e la famiglia. Ma ovviamente non è riuscito nemmeno questo
Vecchio 09-03-2021, 22:09   #9
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da JR_Reloaded Visualizza il messaggio
No, ho perdonato i miei genitori, sono consapevole che hanno avuto delle gravi mancanze nei miei confronti (io non sono cresciuta con loro ma con i nonni ) ma non porto alcun rancore. So che mio padre era dispiaciuto per questo, lo vedevo dal suo sguardo quando andavo a trovarlo in ospedale gli ultimi giorni, sfuggiva il mio, ma il giorno prima che morisse (era tornato lucido dopo un breve periodo di semi coma in cui gli avevo parlato e detto delle cose che volevo dirgli sperando mi sentisse) ci guardammo negli occhi e ci perdonammo, io perdonai lui, lui me per non aver tentato di riavvicinarmi una volta adulta.
Mi spiace della notizia, ricordo che ne avevi parlato ma poco tempo fa; evidentemente la malattia era a uno stadio avanzato. Non ci crederai ma pensavo di mandarti un messaggio di saluto questi giorni, ma ora credo non serva più
Ringraziamenti da
cancellato17231 (09-03-2021)
Vecchio 09-03-2021, 23:47   #10
Avanzato
L'avatar di Michiru-1990
 

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio

Se si potesse avere un bel risarcimento in denaro nell'immediato, un qualche senso l'avrebbe, si eviterebbe di accoparli per metter mano all'eredità come ha pensato di fare qualcuno.
Legalmente si cerca di risarcire in parte così le persone, poi ci sarebbe anche la soddisfazione di vederli dietro alle sbarre e cose del genere.
Nei casi di maltrattamenti palesi e violenze, dopo una causa contro i genitori in genere così si risolvono le cose se il giudice ti dà ragione, anche se quel che è stato è stato.
Sono stato in un Cim ed una persona aveva denunciato uno dei due genitori per violenze, riceveva una retta mensile ebbe una somma in denaro e il genitore fu poi arrestato.
Però appunto sono situazioni al limite, io dai miei genitori non mi sono mai sentito maltrattato, anche se, secondo certi discorsi di certi psicologi e di una certa utenza del forum, dovrei pensarla così.
Bhe si quando ci sono particolari casi di violenze allora sono d'accordo e penso sia giusto.
Mi sono spiegata male, nel mio post mi riferivo a situazioni semi normali come possono essere ad esempio genitori iperprotettivo che causano poi problemi di crescita ecc.
Oppure genitori come i miei che hanno fatto dei macro errori ma non volendo farmi del male.
Allora in questi casi io non farei causa.
Ma io sono io... per fortuna non siamo tutti uguali
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Avete mai pensato di fare causa ai vostri genitori?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Avete stima dei vostri genitori? sadsilversoul SocioFobia Forum Generale 24 10-11-2014 18:23
Avete mai pensato di voler fare una strage? (o uccidere qualcuno?) Amy96 Forum Altri Temi per Adulti 62 02-04-2013 12:07
avete mai pensato di fare il contrario? amarlena Trattamenti e Terapie 5 15-01-2010 01:49
Avete mai pensato di fare un corso di recitazione? tino70 SocioFobia Forum Generale 17 12-10-2009 00:57
Che rapporto avete con i vostri genitori?? ballerina SocioFobia Forum Generale 2 05-09-2008 00:35



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 23:16.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2