FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Presentazioni
Chiudi la discussione
 
Vecchio 30-09-2006, 11:41   #1
Principiante
L'avatar di Otemanu
 

Trent'anni e non li dimostro, come non ho mai dimostrato la mia vera età.. Da sempre tutti stupiti dell'ascoltare le risposte alle loro domande tipo "quanti hanni hai?", "di che anno sei?" e così via..

Giorno dopo giorno mi ritrovo oggi ad avere trent'anni segnati sulla mia anima, con una sensazione di vuoto e inadeguatezza ai tempi di oggi che mi sconvolge non poco..

Trent'anni di soddisfazioni e sconfitte, di gioia e dolori, di felicità e tristezza, di compagnie e solitudini, di amore e depressione, di voglia di vivere e di morire, di aspettative e traguardi raggiunti, di treni passati e ormai perduti..

Oggi non mi va di avere trent'anni, perché lo stereotipo del trentenne comune non mi somiglia affatto, perché a trent'anni mio padre aveva gia due figli e una bella casa, perché a trent'anni molti dei miei conoscenti sanno già cosa vogliono dalla vita o l'hanno già ottenuta da tempo.. Io non lo so davvero, e quel poco che riesce ad elaborare la mia immaginazione mi dirotta verso mete troppo distanti o già passate senza averle apprezzate fino in fondo..

In questi trent'anni avrei potuto (o forse avrei dovuto) tante cose.. tante scelte ho dovuto prendere, tante rinunce ho dovuto sopportare, tanti sacrifici ho dovuto affrontare, tante soddisfazioni ho vissuto in modo troppo amaro..

Ma il latte è stato versato, e i primi trent'anni della mia vita sono passati in maniera anonima per tutti, me compreso..

Oggi dovrei essere felice, ma non lo sono..

Auguro a tutti coloro che si accingono a superare la soglia dei trent'anni di viverla in modo diverso dal mio..
Vecchio 30-09-2006, 18:02   #2
Banned
 

CIAO IO COSA DEVO DIRE,MI RITROVO A 32 ANNI SENZA UNA RAGAZZA,MAI AVUTA,SENZA ESPERIENZA,SONO FERMO COME UN BAMBINO DI 14 ANNI TUTTO QUESTO PERCHE?PER LA MIA ECCESSIVA TIMIDEZZA,O BUTTATO VIA GLI ANNI PIU BELLI,QUANDO TUTTI GLI ALTRI VERSO I 15/16 ANNI AVEVANO LE PRIME RAGAZZINE IO ME NE STAVO SULLA PANCHINA COME UN PIRLA A GUARDARE,NESSUNA RAGAZZA MI A MAI FILATO DIETRO,UN MOTIVO CI SARA?POI RAGGIUNTO L,ETA DELLA PATENTE STESSA STORIA TUTTI IN MACCHINA CARICAVANO QUALCUNA,I PIU FORTUNATI SI IMBOSCAVANO,LA MIA MACCHINA IL SEDILE DI DESTRA E STATO SEMPRE VUOTO UNICA COMPAGNIA LA RADIO,VERSO I 25 ANNI LA MIA COMPAGNIA VA SVANENDO UN PO CONVIVONO,UN PO SI SPOSANO,OGGI SIAMO RIMASTI UN TRE O QUATTRO TUTTI DELLA STESSA ETA TUTTI STESSO LIVELLO DI SFIGA
Vecchio 30-09-2006, 22:43   #3
Principiante
L'avatar di dummeJunge
 

L'abruzzese qui sopra scrive delle cose, io le leggo e le rileggo e mi dico: "e allora?"
Leggo: «Giorno dopo giorno mi ritrovo oggi ad avere trent'anni segnati sulla mia anima, con una sensazione di vuoto e inadeguatezza ai tempi di oggi che mi sconvolge non poco. [...]. Oggi non mi va di avere trent'anni, perché lo stereotipo del trentenne comune non mi somiglia affatto, perché a trent'anni mio padre aveva gia due figli e una bella casa, perché a trent'anni molti dei miei conoscenti sanno già cosa vogliono dalla vita o l'hanno già ottenuta da tempo.. Io non lo so davvero, e quel poco che riesce ad elaborare la mia immaginazione mi dirotta verso mete troppo distanti o già passate senza averle apprezzate fino in fondo..»

Allora tutti si cresce-invecchia-muore, la soglia dei trent'anni è l'addio alla giovinezza, si può capire la malinconia ma "E ALLORA???"

Poi leggo: «In questi trent'anni avrei potuto (o forse avrei dovuto) tante cose.. tante scelte ho dovuto prendere, tante rinunce ho dovuto sopportare, tanti sacrifici ho dovuto affrontare, tante soddisfazioni ho vissuto in modo troppo amaro. Ma il latte è stato versato, e i primi trent'anni della mia vita sono passati in maniera anonima per tutti, me compreso. Oggi dovrei essere felice, ma non lo sono».

Contro l'invecchiamento nulla si può fare. Mi dispiace che non sei contento ma come "fobico sociale" firmerei per arrivare ai trent'anni in modo malinconico e con la possibilità di fare un elenco di esperienze come le tue: «Trent'anni di soddisfazioni e sconfitte, di gioia e dolori, di felicità e tristezza, di compagnie e solitudini, di amore e depressione, di voglia di vivere e di morire, di aspettative e traguardi raggiunti, di treni passati e ormai perduti..»

"E ALLORA???????"
Che dovrei dire io che a quasi venticinque sono ancora un 14 che si nasconde al mondo per paura di vivere??
Vecchio 30-09-2006, 22:49   #4
Principiante
L'avatar di dummeJunge
 

Insomma per spiegarmi meglio:

è come andarsi a lementare di avere slogata una caviglia davanti ad uno che ha una gamba amputata. Che cosa ci si aspetta che dica il secondo??
Vecchio 30-09-2006, 22:58   #5
Esperto
L'avatar di dottorzivago
 

Concordo con Junge!Qui non c'è gente che si lamenta perche a 30 anni non ha raggiunto il suo scopo nella vita, o perche non ha una ragazza, o perche non ha una casa....qui c'è gente che non riesce a vivere decentemente!
Tino io la ragazza ce l'ho avuta (una in 26 anni) ma ti invidio almeno tu qualche amico ce l'hai e gli altri si sono allontanati per un motivo valido.
Il pensiero della ragazza è l'ultimo che mi sfiora la mente, pagherei oro per avere 3 amici
Vecchio 30-09-2006, 23:25   #6
Esperto
L'avatar di jackal
 

Per favore, non facciamo a gara su chi ha la vita più misera, non se ne esce fuori più...
Vecchio 30-09-2006, 23:34   #7
Principiante
L'avatar di dummeJunge
 

Ecco lo sapevo, ho contato fino a tre ed è arrivata, l'obiezione.
Io non accuso nessuno di stare meglio di me o di altri, chiunque ha il diritto di lamentarsi che la sua vita è squallida, è una merda, è triste e vuota, appunto questo è il risultato di certe patologie. Lungi da me il desiderio di fare gare che non servono a nulla e di compiacermi dicendo ad un altro che sto peggio io.

C'è però un punto, io mi sono attenuto a quello che Otamaru ha scritto in questo e quindi in altri post che sono andato a controllare. Lui ha scritto di avere avuto delle pene d'amore, di avere difficoltà a piacere alle donne che avvicina, di essere stato brillante all'università e di non avere problemi di relazione nel mondo del lavoro.
Io mi sono solo attenuto alle sue parole, non ho aggiunto nulla, ho sommato queste cose e ho detto che "BEATO LUI" probabilmente non soffre di "fobia sociale" ma di normali insicurezze e timidezze. "BEATU LUI" dico e certo non gli tiro la croce addosso perché sta meglio di me. Volevo far notare che forse il suo problema è "credere di avere grossi problemi", non l'averli.
Attenendosi a quel poco che ha scritto, mi sembra che sia questo il suo problema.
Vecchio 30-09-2006, 23:56   #8
Esperto
L'avatar di jackal
 

La mia frase di prima era un invito rivolto prima di tutto a me stesso.
A volte mi viene da pensare a quanti treni siano partiti lasciandomi sulla banchina, a quant'acqua sia passata davanti a me senza che io ne abbia mai assaggiato un sorso...
Ma poi penso: se mi lascio andare ai rimpianti ed allo sconforto, che cosa cambia? Nulla, assolutamente nulla. Anzi, no. Questi pensieri non mi permettono tuttora di vedere chiaramente il presente, facendomi perdere così degli altri treni importanti.
Vecchio 01-10-2006, 08:38   #9
Principiante
L'avatar di Otemanu
 

Chiedo scusa a tutto il forum..
Inserire un post con lo sfogo personale di un trentenne il giorno del suo compleanno è stato come gettare un animale ferito in una gabbia piena di leoni affamati di vita e arrabbiati col mondo.. Per intenderci, non sono io l'animale ferito né voi altri i leoni..

Nessuno conosce la vita altrui leggendo pochi post buttati qua e là in un forum focalizzato sulla fobia sociale.. Quando si inserisce un post in un forum ci si aspetta un parere, un consiglio, un appoggio, non certo di essere giudicati.. E' assolutamente banale ed inutile gareggiare su chi ha la vita piu merdosa in un forum dove tutti i partecipanti, chi piu chi meno, hanno evidenti problemi nel socializzare, nel gestire i rapporti con gli altri, nel vivere una vita decente..

La fobia sociale deve essere battuta e superata, perché altrimenti c'è il rischio che si evolva in fobia esistenziale, e quella è una gran brutta bestia..
Vecchio 01-10-2006, 10:39   #10
Avanzato
 

il giorno del mio 29 compleanno (qualche mese fa) scrissi una email alla mia ex psicologa
in maiuscolo le sue risposte:


Oggi è il mio compleanno e sono molto triste…TANTI AUGURI DI CUORE
29 anni di inutilità esistenziale... TUTTI E 29 INUTILI? O QUALCOSA DA STA CATASTROFE SI SALVA?

Uno dei motivi per cui sono venuto lì a Bari(oltre alla psicoterapia intendo...ma la psicoterapia doveva aiutarmi in questo) era quello di fermare delle ragazze per strada…non ci sono mai riuscito... ANCORA...
Sto malissimo per questo
Ieri dopo la seduta fuori dalla stazione ne osservavo mentre aspettavo il treno…e ogni ragazza che passava era un anno della mia vita che passava via… IN CHE MODO OGNI RAGAZZA CHE PASSAVA ERA UN ANNO DELLA TUA VITA CHE PASSAVA VIA? MI PIACEREBBE COMPRENDERNE LA DINAMICA... in più ne vedevo troppe alla mia portata…OTTIMO
Stavo male,sapevo cosa dire, A SI? SAPEVI COSA DIRE?
ma non ho fatto niente…così è stato tutte le altre volte…ed ho perso pure delle occasioni palesi... CIOè TI GUARDAVANO INSISTENTEMENTE O TI HANNO FATTO L'OCCHIOLINO?
Ogni volta trovavo giustificazioni per non provarci…il cuore mi batteva troppo…MENO MALE...E' UN SEGNALE IMPORTANTISSIMO E FONDAMENTALE

la sensazione di perdere tempo è troppo forte RISPETTO AL FATTO CHE ANCORA NON TI SEI DATO L'INPUT PER GESTIRE IL BATTICUORE E FARTI AVANTI?
non so se devo venire ancora…SEI TU CHE DECIDERAI nonostante la tua bravura(ci tengo a precisare questo,se sono venuto là,se sono venuto dopo la prima seduta,è perché ti ritengo brava nel tuo mestiere…ma questo non è in contraddizione con quello che dicevo…la mia non è resistenza alla terapia, LO STAI DICENDO TU....(L'INCOSCIO AFFERMA CIO' CHE IL RAZIONALE NEGA...)
il fatto è che io non sono una persona qualsiasi a cui si danno dei compiti che gli pesa fare li fa e si autogratifica di ciò…con me non funziona, COME FAI A DIRLO? posso pure essere felice di avere fatto qualcosa che mi pesavano o che non avevo mai fatto…ma questa felicità quanto può durare? Mezz’ora? Forse massimo un ora…INTANTO SI PUO' RIDIMENSIONARE LA TUA PERCEZIONE DI 29 ANNI DI INUTILITA' ESISTENZIALE SE GIA' DELLE MEZZ'ORE O DELLE ORE SEI STATO FELICE....e poi che faccio devo fare o scelgo di fare un'altra cosa che mi pesa fare per colmare quel vuoto?che sono io un robot? TI SEI SENTITO UN ROBOT? E CHE NE SAI DI COME SI SENTE UN ROBOT?
Non è facendo le penalizzazioni che la mia vita cambia, COME SEI DETERMINATO, OTTIMO REQUISITO DA UTILIZZARE ANCHE IN ALTRI AMBITI... la mia vita è la stessa…LA STESSA DI CHI? DI COME? LA STESSA RISPETTO A QUANDO, RISPETTO A CHE COSA?
La mia vita cambia nel momento in cui riesco ad parlare con più ragazze possibili…MI STAI DICENDO CHE FINO AD OGGI LA TUA VITA HA AVUTO DEI CAMBIAMENTI LEGATI AL NUMERO DI RAGAZZE CON CUI HAI PARLATO? CON QUANTE RAGAZZE HAI PARLATO PER POTER DETERMINARE CHE LA TUA VITA CAMBIA NEL MOMENTO IN CUI IL NUMERO DELLE RAGAZZE CON CUI PARLI CRESCE IN MANIERA ESPONENZIALE?

Questo è quello che conta per me…
Tutto il resto non ha importanza NESSUNA IMPORTANZA? E I LIBRI?

Ecco,

o nelle prossime sedute si parla di questo,o è inutile venire ancora là
e non mi venire a dire chi te l’ha impedito di parlare?
Me l’hai impedito tu…con il tuo non verbale( a volte anche con le parole) nel momento in cui accenavo queste cose…sentondomi quindi giudicato...HAI FATTO DELLE PROIEZIONI CHE QUANDO CI RIVEDREMO AFFRONTEREMO IN MODO DA ELIMINARE OGNI PARVENZA LEGATA A TALI SENSAZIONI

certo che ci sono stati dei progressi,ma io non posso più aspettare...NON PUOI PIù ASPETTARE COSA? COSA ACCADE ORA?

ciao


PS:ho molto da dire su questo argomento...le pagine scritte sono più di 80...QUELLO è IL PROBLEMA....LE TANTE E TANTE PAGINE SCRITTE A DISCAPITO DI REALTA' NON VISSUTE...

CIAO E UN ABBRACCIO
Vecchio 01-10-2006, 16:59   #11
Principiante
L'avatar di dummeJunge
 

Comprensione perché hai compiuto trent'anni e non sei felice? Va bene ti comprendo, come comprendo mio padre che ne ha compiuti 61 e non è felice, mio zio che ne ha compiuti 52 e è veramente infelice, Simone che ne ha trentacinque ed ha somatizzato le sue fobie in una parte del corpo piuttosto "delicata", Michele ch ha 25 anni ed è triste e solo....

Comprensione per tutti. Amen.
Vecchio 01-10-2006, 17:34   #12
Intermedio
L'avatar di ignotus-
 

...
Vecchio 01-10-2006, 20:01   #13
Intermedio
L'avatar di ignotus-
 

...
Vecchio 02-10-2006, 19:19   #14
Principiante
L'avatar di dummeJunge
 

Ok Otemanu rileggendomi mi sono accorto di essere stato uno stronzo. Io non volevo ferire nessuno e le tue valutazioni sui tuoi trent'anni mi hanno inquietato perché ho già 24 anni e niente di quello che hai elemncato ancora mi è successo (stando sempre chiuso in casa io non vivo più). È stata una reazione sbagliata ma quando l'ho avuta era di umore molto diverso da quello che invece ho scrivendo questo messaggio, che è di cupa disperazione.
Vecchio 02-10-2006, 22:28   #15
Esperto
L'avatar di mezzavvoi
 

guerra fra poveri.....
Vecchio 11-03-2009, 04:31   #16
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da tino
QUANDO TUTTI GLI ALTRI VERSO I 15/16 ANNI AVEVANO LE PRIME RAGAZZINE IO ME NE STAVO SULLA PANCHINA COME UN PIRLA A GUARDARE,NESSUNA RAGAZZA MI A MAI FILATO DIETRO,UN MOTIVO CI SARA?POI RAGGIUNTO L,ETA DELLA PATENTE STESSA STORIA TUTTI IN MACCHINA CARICAVANO QUALCUNA,I PIU FORTUNATI SI IMBOSCAVANO,LA MIA MACCHINA IL SEDILE DI DESTRA E STATO SEMPRE VUOTO UNICA COMPAGNIA LA RADIO,VERSO I 25 ANNI LA MIA COMPAGNIA VA SVANENDO UN PO CONVIVONO,UN PO SI SPOSANO,OGGI SIAMO RIMASTI UN TRE O QUATTRO TUTTI DELLA STESSA ETA TUTTI STESSO LIVELLO DI SFIGA
cosa è cambiato dal quel giorno? avrai fatto dei progressi spero, giusto?
Chiudi la discussione
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Avere trent'anni
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Per chi sogna di avere un figlio cancellato2822 Depressione Forum 5 29-01-2009 01:17
E' possibile avere ricadute? Roverandom Disturbo evitante di personalità 8 28-12-2008 15:43
Il bullismo può avere a che fare con la fs? Jiky Bullismo Forum 32 15-06-2008 17:02
Avere un figlio cc74 Amore e Amicizia 34 30-11-2007 00:10



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04:51.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2