FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 17-03-2024, 16:45   #1
Esperto
L'avatar di Jack Dundee 987
 

Stavo riflettendo sul fatto che avere dei figli in tarda età non è una cosa molto positiva, per varie ragioni.
Ad esempio mio padre ha avuto me quando non aveva ancora compiuto 30 anni e ne aveva 27 quando ha avuto mia sorella mentre mia madre aveva quasi 28 anni quando sono nato io e 25 quando ha avuto mia sorella.
Al giorno d'oggi praticamente nessuno ha dei figli prima dei 30 anni a parte qualche " incidente di percorso ", mentre negli anni '80 era la normalità.
È vero che oggi come oggi i giovani studiano di più e trovare lavoro non è facile per tutti, però ho notato che anche chi potrebbe tende comunque ad aspettare qualche anno.
Io non vorrò mai avere dei figli per un sacco di motivi, ma se per qualche improbabilissima ragione mi capitasse l'occasione deciderei comunque di non averne visto che ho 37 anni.
Ognuno poi è libero di fare ciò che vuole, ma 40 anni dovrebbe essere il limite massimo da non superare, anche perché un bambino deve essere cresciuto da genitori nel pieno delle loro forze e non da genitori che potrebbero essere dei nonni per via dell'età.
Ringraziamenti da
Qwerty (17-03-2024)
Vecchio 17-03-2024, 17:38   #2
Esperto
L'avatar di Wrong
 

Al giorno d'oggi i figli in giovane età in Italia si fanno per errore o in ambienti arretrati perché giustamente ci si vuole realizzare sul lavoro o nello studio. Avere figli oltre i 30 porta maggiori rischi ma più di quello mi preoccuperei della situazione economica in cui ci si trova quando si decide di fare un figlio.
Vecchio 17-03-2024, 17:46   #3
Esperto
L'avatar di cuginosmorfio
 

Coi figli è una roulette russa: non esiste una ricetta per crescerli "bene".
A meno che la procreazione da parte di genitori "avanti d'età" causi danni -supportati da prove&studi- al feto, per me li possono fare quando vogliono.

Il lato positivo è che i figli potrebbero ereditare in età ancora "giovane"
Io ne ho 40 e ancora acqua ne ha da passare sotto i ponti....
Vecchio 17-03-2024, 18:35   #4
Esperto
L'avatar di pokorny
 

I miei erano abbastanza giovani quando sono nato io. E' una situazione bellissima se 1) si va d'accordo 2) La genetica del figlio o i suoi problemi mentali sono rispettivamente molto buoni e inesistenti.

Nel mio caso fino a relativamente tarda età ho avuto un padre con cui siamo arrivati vicini all'astio reciproco e al rancore da parte mia, poi adesso è rimasta mia madre che è molto più vitale di me e con una genetica molto migliore, che compensa la differenza di età. Il risultato netto è che siamo due vecchi e quando le dico che non ce la faccio a fare certe cose o mi stanco facilmente o sono insofferente delle sue manie perché l'età passa anche per me, mi sento dire "eeeeee sei giovane, ma di che ti lamenti?"

So benissimo che quando non ci sarà lei e sarò libero di avere la mia vita sarò libero solo di curarmi per il poco tempo che mi resterà. Posso augurarmi che tutto questo finisca? Direi di no, è l'ultima persona al mondo per cui conto qualcosa, quindi sono in un dilemma senza soluzione. Anche accadesse domani, ci vorrebbero 3-4 anni per sistemare tutti gli affari e me ne resterebbero da vivere una decina, calcolati sull'età media della popolazione.

Insomma, se tornassi indietro o potessi scegliere avrei desiderato le condizioni perché non si verificasse questa situazione assurda. Che si risolve male in un modo o nell'altro, non esiste una soluzione soddisfacente.
Ringraziamenti da
Milo (17-03-2024)
Vecchio 17-03-2024, 18:45   #5
Esperto
L'avatar di Milo
 

Oggi ero al parco, ho 44 anni almeno al metà dei padri che c'erano sembravano essere più vecchi di me, sono sicuro che erano i padri perchè li chiamavano papà e non nonno, forse li portavano solo male ma è evidente che la società da questo punto di vista è completamente cambiata.

Poi vorrei capire il discorso dei vantaggi, conosco gente che a 70 anni deve correre dietro ai genitori di 95, direi un pò assurda come situazione, senza contare di gente che eredita dei genitori grossi patrimoni quando ormai anche loro sono vecchi e non sanno neanche come spenderli, se li hanno forse se li godranno i nipoti.

Quindi a parte un discorso di difficoltà nella gravidanza quali sarebbero i vantaggi per i figli ad avere genitori giovani?
Ringraziamenti da
pokorny (17-03-2024)
Vecchio 17-03-2024, 18:49   #6
Esperto
L'avatar di pokorny
 

Quote:
Originariamente inviata da Milo Visualizza il messaggio
Poi vorrei capire il discorso dei vantaggi, conosco gente che a 70 anni deve correre dietro ai genitori di 95
(quasi) This.
Vecchio 17-03-2024, 22:08   #7
Esperto
L'avatar di Jack Dundee 987
 

Si ma non bisogna guardare solo il proprio interesse; ritengo che sia doveroso da parte dei figli prendersi cura dei genitori in età avanzata, ovviamente nel limite delle proprie possibilità, visto che loro si sono presi cura di noi quando eravamo piccoli.
Personalmente preferisco 1000 volte ereditare qualcosa fra 20 o meglio ancora 30 anni ma avere ancora vicino le uniche persone che mi vogliono bene piuttosto che ricevere un'eredità ma perdere le persone con le quali mi trovo meglio.
Vecchio 17-03-2024, 22:16   #8
Esperto
L'avatar di Miky
 

salve, sono diventato padre all'età di 49 anni.
Certo mi rendo conto, a volte, che facico fatica a giocare col piccolo, perchè mi sento sempre un po' stanco, quando la sera torno dal lavoro, vorrei stare sul divano a guardare la tv e i giochi non riesco tanto ad inventarli e non mi coinvolgono più rispetto ad anni fa. E poi ci sta il problema delle malattie. Avere in famiglia un figlio molto piccolo, che va all'asilo nido, comporta che porta dentro casa un sacco di virus e malattie infettive e puntualmente le prendo anche io. Dunque essere costatemente malato all'età di 50 anni, non è come essere malato a 30 ed infatti faccio fatica a guarire da questi virus, anche se non sono molto perciolosi, però ad un certa età sono molto più lunghi da superare e sono parecchio fastidiosi.

Ultima modifica di Miky; 17-03-2024 a 22:19.
Vecchio 17-03-2024, 22:22   #9
Esperto
L'avatar di cuginosmorfio
 

Quote:
Originariamente inviata da Jack Dundee 987 Visualizza il messaggio
Si ma non bisogna guardare solo il proprio interesse; ritengo che sia doveroso da parte dei figli prendersi cura dei genitori in età avanzata, ovviamente nel limite delle proprie possibilità, visto che loro si sono presi cura di noi quando eravamo piccoli.
Personalmente preferisco 1000 volte ereditare qualcosa fra 20 o meglio ancora 30 anni ma avere ancora vicino le uniche persone che mi vogliono bene piuttosto che ricevere un'eredità ma perdere le persone con le quali mi trovo meglio.
Sono punti di vista creati dal proprio vissuto.
Capisco ciò che dici ma personalmente non vi aderisco.
Vecchio 17-03-2024, 22:49   #10
Esperto
L'avatar di SoloUnaDonna
 

Sto cercando di smetterla di giudicare gli altri in base alle scelte che farei io.. se vuoi avere un figlio a 20 anni fallo, se lo vuoi avere a 40 fallo.. tanto non hai garanzia di campare bene ne nel primo caso ne nel secondo.. alla fine la vita è merda impilata su merda.. se riesci a tirarci fuori un fiore ben per te..
Ringraziamenti da
pokorny (17-03-2024)
Vecchio 17-03-2024, 22:49   #11
Banned
 

Ho perso mia madre di recente sono di parte..non credo mi sarei preso cura fino a 80 anni.avrvo altri progetti.e dura perché già non avevo molti riferimenti ma si va avanti e queste cose ci fortificheranno.ho accelerato una ricerca di una compagna anche perché sento la mancanza di una donna.non me ne voglia mia sorella,ma mia madre era una donna di carattere e si sente il doppio,era la colonna della famiglia.
Vecchio 17-03-2024, 22:51   #12
Esperto
 

Io sono segnato sicuramente dal mio passato, ma per me è fortemente no.
Figli entro i 28 oppure si rinuncia, come ho fatto io.

Io sono rimasto orfano a tredici anni proprio perchè i miei non hanno ragionato così, io sono del 90' e mio padre era del 43', mi ha fatto a poco meno di 50 anni, mia madre un po piu giovane, non so, ma anche se avessero avuto 10 anni di distanza siamo comunque li, grossomodo.


Ok che la medicina avanza, l'aspettativa di vita pure, le condizioni di vita migliorano, però per me è no.


Avrei voluto avere una famiglia tutta mia, ma non ci sono mai state le condizioni economiche, e adesso che ho quasi 34 anni ormai il tempo è passato, sarà per un altra vita.
Vecchio 18-03-2024, 12:15   #13
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

L'adolescenza finisce molto più tardi. È consigliabile fare figli una volta terminata questa fase. Ci sta che la media dell'età del primo figlio si innalzi, altrimenti il rischio è una genitorialità dei nonni e anche una maggiore fragilità della coppia (non hanno vissuto pienamente la loro adolescenza).
Vecchio 18-03-2024, 12:23   #14
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Miky Visualizza il messaggio
salve, sono diventato padre all'età di 49 anni.
....
per curiosità quanti anni ha la madre?
Vecchio 18-03-2024, 16:18   #15
Esperto
L'avatar di Sheev Palpatine
 

Direi che tra le varie cose, il problema forse più grave dell'avere figli in tarda età è che il rischio che i bambini nascano con alterazioni cromosomiche o con sindromi varie aumenta enormemente. Oltre certamente al fatto di non sentirsela più per il fatto della vecchiaia.

Venendo a me io ho capito che è finita quando sono arrivato ai 20 anni vergine. Poi, i figli alla fine non è detto che se hai bisogno ti assistono e ti aiutano, meno ancora la moglie che molto probabilmente divorzia. Non è più possibile in alcun modo puntare su una famiglia che rimane negli anni, bisogna arrangiarsi da soli un po' per tutto e sperare vada bene.
Ringraziamenti da
Maffo (18-03-2024)
Vecchio 18-03-2024, 16:50   #16
Esperto
L'avatar di anahí
 

penso che se ce li avrò sarà abbastanza tardi, ma oltre una certa età proverei ad adottare appunto perché i rischi alla salute del figlio
Vecchio 18-03-2024, 17:23   #17
Esperto
L'avatar di muttley
 

L'elevata età del padre pare sia uno dei fattori di rischio dell'autismo.
Vecchio 18-03-2024, 17:35   #18
Esperto
L'avatar di Nightlights
 

Comunque se si vuole avere la sicurezza di far nascere un figlio sano in età avanzata penso che ci siano degli esami diagnostici che si possono fare. Non è che si va alla cieca. Sono stati fatti dei progressi. Lasciamo perdere quelli che nascono per errore perchè ormai con tutte le contraccezioni che ci sono non sono errori, è che non si vogliono usare perché è più bello farlo senza. Dai, parliamoci chiaro. Io a tutti sti errori mica ci credo tanto...
Vecchio 18-03-2024, 18:56   #19
Des
Esperto
L'avatar di Des
 

Avere una famiglia numerosa era uno dei miei desideri di gioventù.
Non c'entra niente con la discussione ma vabbè.
Vecchio 18-03-2024, 19:29   #20
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da muttley Visualizza il messaggio
L'elevata età del padre pare sia uno dei fattori di rischio dell'autismo.
E non solo, il DNA degli uomini si degrada con l'età, aumentando il rischio di errori che possono portare a malformazioni congenite o problemi di sviluppo.

Dopo 40 sarebbe più consigliabile adozione per chi vuole famiglia.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Avere dei figli in tarda età
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Verginità a tarda età Sn0w Timidezza Forum 2056 18-05-2020 15:24
Prima ragazza in tarda età - esperienze Zeno Cosini Amore e Amicizia 369 30-08-2018 22:04
Se non lo usi, lo perdi. (competenze scolastiche in tarda età) Da'at Forum Scuola e Lavoro 10 06-01-2018 18:04
Fidanzarsi a tarda età.....negativi o positivo? dottorzivago Amore e Amicizia 28 14-10-2017 13:29



Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 02:08.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2