FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 17-03-2019, 13:04   #1
Avanzato
L'avatar di sfigato
 

Ebbene si, è arrivato anche per me il fatidico momento. ho comprato casa e tra qualche mese andrò a vivere da solo.
Ma la cosa non mi rende particolarmente felice. Avevo sempre pensato di fare questo grande passo con la mia ragazza, scegliere la casa, l'arredamento, i mobili insieme... e invece niente. Farò tutto da solo, al massimo con l'aiuto/consulenza di qualche amico stretto o di mia madre/sorella. Poi cucinare/lavare/stirare me la vedrò da solo...sarà una bella sfida con me stesso. Ma non è di questo che voglio parlare.

Il vero problema è il motivo che mi ha spinto ad andare a vivere da solo: fuggire dagli altri e forse da me stesso. Mi spiego. Ora che vivo con i miei sono costretto ad uscire ogni tanto, per far vedere che ho almeno un minimo di vita sociale. Ma io non ho nessuna voglia di uscire. Quando vivrò da solo potrò starmene tranquillamente a casa e isolarmi dal mondo, senza essere giudicato da nessuno. Ho preso apposta una casa con box auto così potrò nascondere la mia auto. Potrò starmene a casa senza dar conto a nessuno i sabato sera, i giorni di pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, giorni in cui tutti fanno scampagnate e gite.
Io a differenza di molti di voi, una comitiva di persone (amici è una parola grossa) con cui uscire, ce l'ho, potrei uscire spesso e volentieri, fare gite e scampagnate quando le organizzano...ma proprio non mi va..diciamo che preferirei andare a lavorare in miniera piuttosto che passare una giornata con loro a fare la figura dello stoccafisso...faccio una fatica immonda a socializzare con loro..mi sento letteralmente un pesce fuor d'acqua...
Lo so, sembra una pazzia allontanarsi avere degli amici con cui uscire e divertirsi e volersi allontanare da solo..infondo sono bravi ragazzi, tranquilli e ci sono anche ragazze carine e serie con cui potrei provarci...ma sono io che proprio non riesco a socializzare con nessuno..faccio una fatica immensa ad interagire e scherzare..ogni tanto parlo con loro (soprattutto con le ragazze) ma risulto alquanto noioso, mentre gli altri sono tutti allegri e scherzosi..sono un caso disperato...ho solo voglia di fuggire e nascondermi da tutti..anche dai miei..sono veramente stanco..e andare a vivere da solo per me è un modo molto molto efficace di isolarmi dal mondo.
E niente..questo è il mio miserabile piano: vivere da solo e isolarmi dal mondo..eppure ricordo bene come era amara la solitudine quando dai 20 ai 22 anni rimasi solo come un cane, senza nessun amico...e niente...ora voglio ritornare a quello stato li...

E vogliamo parlare dal modo in cui si è svolta la trattativa per l'acquisto dell'immobile??? AHAHAH mi faccio pena da solo...ero completamente in bambola, non sono stato in grado di avviare una trattativa efficace per strappare un prezzo vantaggioso per me...in pratica ho accettato quasi per intero la richiesta dei venditori, ottenendo solo un piccolo sconto..Un altro con le palle sotto avrebbe pagato l'immobile quei 4-5000 euro in meno come minimo...e invece niente..ho accettato tutte le richieste del venditore senza contrattare...ad un certo punto l'intermediario rivolgendosi al venditore ha detto: "si vede che da parte sua (cioè io) non c'è malizia..." Ahahah che pena che mi faccio..non potete nemmeno immaginarlo...35 anni..dovrei essere un uomo...invece sono un autentico fallito...
Vecchio 17-03-2019, 14:16   #2
Esperto
L'avatar di syd_77
 

L'andare a vivere da solo è un bel passo che stai facendo, sicuramente sarà una grande esperienza e sarà molto utile.
Il fatto di isolarti totalmente all'inizio ti sarà di sollievo, ma poi ritrovarsi nella solitudine totale alla lunga non ti ripagherà, anzi ti farà stare male. Ti consiglio di non perdere i contatti con la tua comitiva e magari di invitarli anche a casa.. per quanto so bene quanto possa essere difficile.
Vecchio 17-03-2019, 14:22   #3
Principiante
 

anche secondo me..magari tra un po non avendo "il supporto"o comunque la presenza dei genitori/ familiari potresti essere portato a valorizzare e dare importanza a quelle amicizie che oggi ritieni scontate o per cui ti senti sopportato o non all altezza..
Vecchio 17-03-2019, 15:36   #4
Esperto
L'avatar di Peste Nera
 

Magari potessi andare a vivere da solo, l'avevo anche programmato prima della chiusura della mia azienda ma...
Vecchio 17-03-2019, 18:19   #5
Esperto
L'avatar di Masterplan92
 

Anche io ho solo voglia di chiudermi..e negli ultimi anni ci sono riuscito bene..
Vecchio 17-03-2019, 18:38   #6
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da sfigato Visualizza il messaggio
Ebbene si, è arrivato anche per me il fatidico momento. ho comprato casa e tra qualche mese andrò a vivere da solo.
Ma la cosa non mi rende particolarmente felice. Avevo sempre pensato di fare questo grande passo con la mia ragazza, scegliere la casa, l'arredamento, i mobili insieme... e invece niente. Farò tutto da solo, al massimo con l'aiuto/consulenza di qualche amico stretto o di mia madre/sorella. Poi cucinare/lavare/stirare me la vedrò da solo...sarà una bella sfida con me stesso. Ma non è di questo che voglio parlare.

Il vero problema è il motivo che mi ha spinto ad andare a vivere da solo: fuggire dagli altri e forse da me stesso. Mi spiego. Ora che vivo con i miei sono costretto ad uscire ogni tanto, per far vedere che ho almeno un minimo di vita sociale. Ma io non ho nessuna voglia di uscire. Quando vivrò da solo potrò starmene tranquillamente a casa e isolarmi dal mondo, senza essere giudicato da nessuno. Ho preso apposta una casa con box auto così potrò nascondere la mia auto. Potrò starmene a casa senza dar conto a nessuno i sabato sera, i giorni di pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, giorni in cui tutti fanno scampagnate e gite.
Io a differenza di molti di voi, una comitiva di persone (amici è una parola grossa) con cui uscire, ce l'ho, potrei uscire spesso e volentieri, fare gite e scampagnate quando le organizzano...ma proprio non mi va..diciamo che preferirei andare a lavorare in miniera piuttosto che passare una giornata con loro a fare la figura dello stoccafisso...faccio una fatica immonda a socializzare con loro..mi sento letteralmente un pesce fuor d'acqua...
Lo so, sembra una pazzia allontanarsi avere degli amici con cui uscire e divertirsi e volersi allontanare da solo..infondo sono bravi ragazzi, tranquilli e ci sono anche ragazze carine e serie con cui potrei provarci...ma sono io che proprio non riesco a socializzare con nessuno..faccio una fatica immensa ad interagire e scherzare..ogni tanto parlo con loro (soprattutto con le ragazze) ma risulto alquanto noioso, mentre gli altri sono tutti allegri e scherzosi..sono un caso disperato...ho solo voglia di fuggire e nascondermi da tutti..anche dai miei..sono veramente stanco..e andare a vivere da solo per me è un modo molto molto efficace di isolarmi dal mondo.
E niente..questo è il mio miserabile piano: vivere da solo e isolarmi dal mondo..eppure ricordo bene come era amara la solitudine quando dai 20 ai 22 anni rimasi solo come un cane, senza nessun amico...e niente...ora voglio ritornare a quello stato li...

E vogliamo parlare dal modo in cui si è svolta la trattativa per l'acquisto dell'immobile??? AHAHAH mi faccio pena da solo...ero completamente in bambola, non sono stato in grado di avviare una trattativa efficace per strappare un prezzo vantaggioso per me...in pratica ho accettato quasi per intero la richiesta dei venditori, ottenendo solo un piccolo sconto..Un altro con le palle sotto avrebbe pagato l'immobile quei 4-5000 euro in meno come minimo...e invece niente..ho accettato tutte le richieste del venditore senza contrattare...ad un certo punto l'intermediario rivolgendosi al venditore ha detto: "si vede che da parte sua (cioè io) non c'è malizia..." Ahahah che pena che mi faccio..non potete nemmeno immaginarlo...35 anni..dovrei essere un uomo...invece sono un autentico fallito...
Io vivo ancora in casa e non esco se non ne ho voglia. Almeno su questo non mi creo il problema di dover far vedere a mia mamma e mia sorella che esco. A mia mamma ho spiegato tutto, del mio problema
Vecchio 17-03-2019, 18:47   #7
Esperto
L'avatar di Boyyy82
 

Quote:
Originariamente inviata da sfigato Visualizza il messaggio
Il vero problema è il motivo che mi ha spinto ad andare a vivere da solo: fuggire dagli altri e forse da me stesso. Mi spiego. Ora che vivo con i miei sono costretto ad uscire ogni tanto, per far vedere che ho almeno un minimo di vita sociale. Ma io non ho nessuna voglia di uscire. Quando vivrò da solo potrò starmene tranquillamente a casa e isolarmi dal mondo, senza essere giudicato da nessuno. Ho preso apposta una casa con box auto così potrò nascondere la mia auto. Potrò starmene a casa senza dar conto a nessuno i sabato sera, i giorni di pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, giorni in cui tutti fanno scampagnate e gite.
Secondo me cosi facendo rischi di sprofondare ancora di più nella depressione... il vivere da soli implicherebbe una maggior vita sociale proprio per il fatto che non avendo neanche i famigliari per un po' di compagnia (a meno che non abitino negli immediati paraggi e tu vada spesso a trovarli) ti ritroveresti completamente solo e rischieresti di passare parecchi giorni senza spiaccicare parola con nessuno (tranne che con i colleghi).
Gli "estroversoni" che vanno a vivere da soli spesso hanno una vita sociale molto piena tra w.end, corsi, sport.. tanto che a casa praticamente non ci sono mai...
come dici giustamente comunque è un passo che sarebbe meglio farlo con una persona a fianco, sarebbe tutt'altra cosa...

Quote:
Io a differenza di molti di voi, una comitiva di persone (amici è una parola grossa) con cui uscire, ce l'ho, potrei uscire spesso e volentieri, fare gite e scampagnate quando le organizzano...ma proprio non mi va..diciamo che preferirei andare a lavorare in miniera piuttosto che passare una giornata con loro a fare la figura dello stoccafisso...faccio una fatica immonda a socializzare con loro..mi sento letteralmente un pesce fuor d'acqua...
Te credo, alla fine non sono proprio amici ma conoscenti... gente con cui probabilmente non ti trovi ma li frequenti solo per passatempo o noia... frequentare gente cosi fa più male che bene, se non c'è un minimo di amicizia e quindi quella voglia di stare assieme non ha cosi senso frequentarli, a meno che non siano uscite molto sporadiche...
Ma piuttosto non hai qualche amico (intendo amico vero e non solo conoscente) da frequentare ogni tanto? è sempre meglio comunque frequentare e sentirsi con poche persone ma che siano amiche (magari anche solo per farsi 4 chiacchiere in pizzeria o davanti ad una birra con un amico o un paio di amici), piuttosto che frequentare queste comitive "forzate" con cui si hanno rapporti molto superficiali e che possono fare più male che bene...

Ultima modifica di Boyyy82; 17-03-2019 a 18:49.
Vecchio 17-03-2019, 19:20   #8
Avanzato
L'avatar di Doppelganger91
 

Quando mi sono trasferito circa 2 anni fa ero davvero entusiasta...

Oggi, non faccio altro che aprire gli occhi la mattina e sentirmi sopraffatto dal silenzio. Tutte le giornate sono uguali e mi rassegno sull'idea di poter risolvere i miei problemi.

Niente amici
Niente ragazze
Problemi in famiglia con cui i rapporti vanno sempre più a distaccarsi

La vita scorre e sembra solo una lunga attesa..

In alcuni momenti vorrei solo scomparire.
Vecchio 17-03-2019, 19:37   #9
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Doppelganger91 Visualizza il messaggio
Quando mi sono trasferito circa 2 anni fa ero davvero entusiasta...

Oggi, non faccio altro che aprire gli occhi la mattina e sentirmi sopraffatto dal silenzio. Tutte le giornate sono uguali e mi rassegno sull'idea di poter risolvere i miei problemi.

Niente amici
Niente ragazze
Problemi in famiglia con cui i rapporti vanno sempre più a distaccarsi

La vita scorre e sembra solo una lunga attesa..

In alcuni momenti vorrei solo scomparire.
Premetto che provo stima per chi ha avuto e ha forza, volontà, coraggio di andare a vivere da solo, però personalmente, anche se io non vivo da solo, non credo che sia una cosa che possa cambiare in meglio i problemi di isolamento e fobia. Si, ti rende indipendente dai genitori, ma dal punto di vista di non essere capace di socializzare e che nessuno ti caga, non vedo cosa possa cambiare. Se uno evita tutto e tutti per ansia e fobia non penso che vivendo da solo di colpo diventa un festaiolo che invita tutti, che esce tutte le sere a socializzare a destra e a manca. Boh.
Vecchio 17-03-2019, 19:46   #10
Avanzato
L'avatar di Doppelganger91
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Premetto che provo stima per chi ha avuto e ha forza, volontà, coraggio di andare a vivere da solo, però personalmente, anche se io non vivo da solo, non credo che sia una cosa che possa cambiare in meglio i problemi di isolamento e fobia. Si, ti rende indipendente dai genitori, ma dal punto di vista di non essere capace di socializzare e che nessuno ti caga, non vedo cosa possa cambiare. Se uno evita tutto e tutti per ansia e fobia non penso che vivendo da solo di colpo diventa un festaiolo che invita tutti, che esce tutte le sere a socializzare a destra e a manca. Boh.
Infatti il discorso del vivere da soli con quello dei rapporti sociali è totalmente distaccato.

Tuttavia non è che lo stare coi familiari ti aiuti di più, dipende da caso a caso. Nel mio preferirei comunque stare da solo quindi non mi pento di aver fatto questa scelta.

Cmq sono d'accordo con syd_77: non perdere i contatti.
Quando poi arrivi ad essere chiuso da 4 mura senza nessuno con cui parlare, e con le difficoltà di un fobico sul rapportarsi con le nuove persone, arriva una fase non affatto piacevole della vita.

Poi è tutto relativo, se sei un misantrope e ti piace stare da solo senza nessuno allora sei a posto

Tuttavia posso dire che anche io stavo molto bene da solo, ma poi all'improvviso le cose son cambiate.
Vecchio 17-03-2019, 20:14   #11
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Premetto che provo stima per chi ha avuto e ha forza, volontà, coraggio di andare a vivere da solo, però personalmente, anche se io non vivo da solo, non credo che sia una cosa che possa cambiare in meglio i problemi di isolamento e fobia. Si, ti rende indipendente dai genitori, ma dal punto di vista di non essere capace di socializzare e che nessuno ti caga, non vedo cosa possa cambiare. Se uno evita tutto e tutti per ansia e fobia non penso che vivendo da solo di colpo diventa un festaiolo che invita tutti, che esce tutte le sere a socializzare a destra e a manca. Boh.
Quote:
io pensavo che il vivere in famiglia mi inibisse dall'uscire, dall'invitare gente, dall'avere donne perché poi non sapevo dove portarle.. a quanto vedo non è stato così
.
Vecchio 17-03-2019, 20:22   #12
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
.
Boh, sarei curioso di sapere chi è andato a vivere da solo, quante donne ha invitato a casa, quante serate ha fatto, quanti festini ha fatto in casa propria.
Io sono sicuro che se anche andassi a vivere da solo non cambierebbe proprio niente. Per me.
Vecchio 17-03-2019, 20:37   #13
Esperto
L'avatar di lone 73
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Boh, sarei curioso di sapere chi è andato a vivere da solo, quante donne ha invitato a casa, quante serate ha fatto, quanti festini ha fatto in casa propria.
Io sono sicuro che se anche andassi a vivere da solo non cambierebbe proprio niente. Per me.
Certo che se uno và a vivere da solo in un bilocale(perchè se lavori per un normale stipendio e devi pagare un affitto col tuo stipendio, non ti puoi permettere di più di un bilocale),per ragioni di spazio non credo che riesca ad allestire delle gran feste.
Vecchio 17-03-2019, 20:42   #14
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da lone 73 Visualizza il messaggio
Certo che se uno và a vivere da solo in un bilocale(perchè se lavori per un normale stipendio e devi pagare un affitto col tuo stipendio, non ti puoi permettere di più di un bilocale),per ragioni di spazio non credo che riesca ad allestire delle gran feste.
No ma al di la delle feste, se uno è fobico, non lo caga nessuno, non riesce assolutamente a entrare nelle dinamiche sociali, cosa cambia ad avere una casa propria e vivere da solo se tanto quando arrivi dal lavoro alla sera sei tu e le mura e basta? Senza nessuno, senza nessuno che ti caga e nessuno sa che esisti intendo
Vecchio 17-03-2019, 20:59   #15
Intermedio
L'avatar di Hannibal
 

È stata la svolta della mia vita.
Approfittane.
Ringraziamenti da
stellina0391 (19-03-2019)
Vecchio 17-03-2019, 21:20   #16
Esperto
L'avatar di lone 73
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
No ma al di la delle feste, se uno è fobico, non lo caga nessuno, non riesce assolutamente a entrare nelle dinamiche sociali, cosa cambia ad avere una casa propria e vivere da solo se tanto quando arrivi dal lavoro alla sera sei tu e le mura e basta? Senza nessuno, senza nessuno che ti caga e nessuno sa che esisti intendo
Però se vai a vivere da solo in una bella casa e vai in giro con una bella macchina io dico che qualcuna che ti caga e si trasferisce a vivere da te la trovi.
Vecchio 17-03-2019, 21:23   #17
Avanzato
L'avatar di Doppelganger91
 

Accipicchia, si arriva sempre al discorso che le donne sono delle materialiste senza scrupoli
Vecchio 18-03-2019, 07:58   #18
Esperto
L'avatar di syd_77
 

Quote:
Originariamente inviata da lone 73 Visualizza il messaggio
Però se vai a vivere da solo in una bella casa e vai in giro con una bella macchina io dico che qualcuna che ti caga e si trasferisce a vivere da te la trovi.
a me non è successo e non succederà mai
Vecchio 19-03-2019, 21:07   #19
Principiante
 

Comprare casa a 35 anni?
Sinceri complimenti. E' un grande passo!
Ringraziamenti da
sfigato (19-03-2019)
Vecchio 20-03-2019, 01:55   #20
Esperto
L'avatar di Equilibrium
 

Ti consiglio di girarci nudo per un giorno, magari in estate, così famuliarizzi prima con l ambiente
Ringraziamenti da
syd_77 (20-03-2019)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Andrò a vivere da solo
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
io volevo solo vivere.... S.Marco91 SocioFobia Forum Generale 133 10-03-2018 03:57
Vivere solo perchè si è vivi ThinkHappy Depressione Forum 22 10-12-2010 11:38
Ulteriore caduta. Vivere solo nel virtuale fa tanto schifo quanto vivere nel reale. Death SocioFobia Forum Generale 22 24-10-2010 13:52
Andare a vivere da solo calinero SocioFobia Forum Generale 184 13-05-2010 22:12
sono andato a vivere da solo(finalmente) supervisore SocioFobia Forum Generale 24 30-12-2008 14:17



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 22:40.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2