FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Amore e Amicizia
Rispondi
 
Vecchio 30-09-2009, 23:42   #1
Esperto
L'avatar di Who_by_fire
 

In un rapporto di conoscenza/frequentazione/amicizia (in cui non c'è uno che ha intenzione di "provarci") vi sentite più a vostro agio con le persone del vostro stesso sesso o del sesso opposto?

Non è una domanda peregrina: ricordo l'opinione del Maestro (cit.), il quale sosteneva di trovarsi più a suo agio in compagnia femminile che in compagnia maschile; e in effetti ultimamente mi sto rendendo conto che il rapporto con conoscenti del sesso opposto, se c'è rispetto (vedi: http://www.fobiasociale.com/i-due-in...cessari-11675/), è più rilassante: perché le donne -sebbene a volte solo esteriormente- sono più gentili e dolci e tendono a mettere l'interlocutore a proprio agio senza "sfidarlo"; non c'è competizione, non c'è aggressività...e in certi casi c'è un qualche elemento di "pseudo-seduzione". [ Con una donna alla quale fossi interessato in modo non pseudo, invece, tenterei di dissimulare ma sarei tesissssssssssimo! ]
Vecchio 30-09-2009, 23:46   #2
Esperto
L'avatar di calinero
 

ehm che ossimoro, parli di non provarci e poi citi quello

cmq un tempo avrei detto sicuramente masculo, ora nin so, ho avuto molte più conoscenze girlesche che maschili, però vabbè più nel virtuale
se non ci sono intenzioni broccolesche, penso che ormai sia quasi indifferente, conta per me più il grado di estroversione dell'altra persona

ps hai azzeccato la sezione giusta!!!
Vecchio 30-09-2009, 23:52   #3
Esperto
 

Mai avute amicizie femminili, finora. Però quoto Who quando dico che ci sarebbero maggiori possibilità di essere a proprio agio con una donna con cui non c'è interesse in "quel" senso. Il problema è che non è questo il caso di molti maschi di questo forum...
Vecchio 30-09-2009, 23:55   #4
Esperto
L'avatar di Who_by_fire
 

Sec me non è necessario non essere minimamente attratti per essere a proprio agio: l'importante è che non sia LA ragazza, cioè quella con cui ho deciso (hahaha!!) di "provarci".
Vecchio 30-09-2009, 23:56   #5
Esperto
 

come ho scritto nell'altro topic io sto a mio agio con le ragazze, e mi diverto di piu con loro...i ragazzi li trovo noiosi dal punto di vista amichevole
Vecchio 30-09-2009, 23:56   #6
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Who_by_fire Visualizza il messaggio
Sec me non è necessario non essere minimamente attratti per essere a proprio agio: l'importante è che non sia LA ragazza, cioè quella con cui ho deciso (hahaha!!) di "provarci".
No no, è necessario e come, almeno per me: se c'è attrazione cominciano le paranoie.
Vecchio 30-09-2009, 23:59   #7
Esperto
L'avatar di Who_by_fire
 

Quote:
Originariamente inviata da myself Visualizza il messaggio
come ho scritto nell'altro topic io sto a mio agio con le ragazze, e mi diverto di piu con loro...i ragazzi li trovo noiosi dal punto di vista amichevole
Tu però sei gay, giusto? Ti trovi a tuo agio con i ragazzi da cui sei attratto?
(nota: per "sentirsi a proprio agio" intendevo sentirsi sereni e rilassati, non parlavo del divertimento o noiosità di tale interazione).
Vecchio 01-10-2009, 00:09   #8
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Who_by_fire Visualizza il messaggio
Tu però sei gay, giusto? Ti trovi a tuo agio con i ragazzi da cui sei attratto?
(nota: per "sentirsi a proprio agio" intendevo sentirsi sereni e rilassati, non parlavo del divertimento o noiosità di tale interazione).
con i ragazzi che mi piacciono sono un disastro completo non riesco a spiccicare una parola e guardarli negli occhi...le ragazze in generale non mi spaventano x niente
Vecchio 01-10-2009, 00:14   #9
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da myself Visualizza il messaggio
con i ragazzi che mi piacciono sono un disastro completo non riesco a spiccicare una parola e guardarli negli occhi...le ragazze in generale non mi spaventano x niente
Quindi, a parti invertite, la mia stessa situazione.
Vecchio 01-10-2009, 00:20   #10
Avanzato
 

Dipende dalla persona.
Una ragazza estroversa solitamente mi mette più a mio agio rispetto a un ragazzo estroverso perchè non passa il tempo a dire: "va quella che figa, va quella che gnocca", o a suonare il clacson a ogni ragazza che passa per strada.
Mentre invece coi ragazzi mi trovo meglio con quelli timidi e caratterialmente simili a me.
Ovviamente parlo di ragazze con cui non ci devo provare, ma con cui esco solo in amicizia.
Vecchio 01-10-2009, 00:35   #11
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Tronista_in_Ferrari Visualizza il messaggio
Non ho mai avuto amicizie femminili,e francamente faccio molta fatica a ricordare quando ho avuto l'ultima conversazione a 4 occhi con una ragazza,forse alle elementari...

Il fatto è che con i ragazzi mi sento più libero perchè non sento il tarlo del giudizio su cosa dico,come lo dico,come mi atteggio,posso fare liberamente il "cretino",fare battute spinte ed esprimere il lato giocoso del mio carattere senza il timore di essere etichettato infantile o sfigato che avrei con le donne;del resto,in passato ho provato a scherzare con ragazze(a cui non ero interessato) come faccio con i ragazzi,e questi sono esattamente i risultati che ho ottenuto...boh,con le donne non ci so proprio fare in nessun caso,e per questo preferisco tenermene lontano,affinchè sul loro display non compaia associata al mio nome quella maledetta parola:"SFIGATO".(Ehm,non che non lo pensino comunque...ma almeno così resta il dubbio).
Eppure Tronista, da certi tuoi interventi che leggo mi sembri una persona capace di riflessioni profonde. Questo lato del tuo carattere, forse più di quello "infantile", poichè meno soggetto alla possibilità di andare "fuori dalle righe" e di fare figuracce, potrebbe essere apprezzato da qualche donna (dipende anche dall'et&#224. Certo, servirebbe un contesto "calmo", in cui questa qualità possa essere notata ed apprezzata.
Vecchio 01-10-2009, 00:42   #12
Banned
 

Le donne mi hanno sempre terrorizzato O_o, quindi opto per lo stesso sesso.
Davanti ad una ragazza, cesso o miss Italia che sia, ho sempre un certo timore reverenziale.
Vecchio 01-10-2009, 00:46   #13
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Tronista_in_Ferrari Visualizza il messaggio
Idem.Lo so che è brutto a dirsi ma,per dare l'idea..è come se non mi stessi rapportando ad un altro essere umano;anche se sicuramente quello fuori dai canoni del genere umano sono io.
Già già, anche a me sembra di essere di fronte a qualcosa di... diverso.
Se dovessii incontrare ET credo che avrei lo stesso atteggiamento .
Vecchio 01-10-2009, 00:47   #14
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Tronista_in_Ferrari Visualizza il messaggio
Boh,ma a certe riflessioni ci arrivi quando la conoscenza è un po' più approfondita...prima ci sono i momenti più "ludici",di parlare del puù o del meno,di sparare qualche battuta,così per farsi conoscere...non lo so,è una sensazione strana,a volte dipende anche dalla persona che si comporta in un certo modo...ho l'impressione che certe cose,cioè,fatte da me ottengano un effetto,mentre fatte da altri siano invece apprezzate...io veramente,non so come rapportarmi...da un lato c'è il timore di apparire noioso e poco interessante,e per nulla divertente(capace di divertirmi e far divertire,cio&#232,dall'altro quello di apparire un bamboccio sfigato appena provo ad estroversare come i normali...non so uscirne,davvero.
Sì, nei contesti che descrivi tu ho più o meno le stesse sensazioni tue. Qualche volta sembra che riesca ad ingranare qualche battutina, ma non sono certo di quelle che fanno pensare "Wow, che tipo interessante/divertente", o almeno così credo io.
Per arrivare ad una conoscenza più approfondita bisognerebbe magari conoscersi tramite una frequentazione regolare (quindi non nell'ambito di una serata/localata, in cui noi tipi come noi tendono a fare da background), o magari ancora su Internet: l'importante è che il contesto sia "calmo", come dicevo prima, che non sia necessario sparare i fuochi d'artificio e per di più in pochi secondi se non vuoi essere ignorato.
Vecchio 01-10-2009, 08:56   #15
Esperto
L'avatar di paccello
 

Se non provo attrazione per la ragazza in questione, un amico uomo o donna è quasi la stessa cosa... Dico "quasi" perchè se la ragazza non la trovo proprio brutta può esserci cmq un lieve imbarazzo e timore, dovuto al fatto che so di essere inesperto in quel senso là.
Vecchio 01-10-2009, 09:15   #16
Esperto
L'avatar di Who_by_fire
 

Quote:
Originariamente inviata da paccello Visualizza il messaggio
Se non provo attrazione per la ragazza in questione, un amico uomo o donna è quasi la stessa cosa... Dico "quasi" perchè se la ragazza non la trovo proprio brutta può esserci cmq un lieve imbarazzo e timore, dovuto al fatto che so di essere inesperto in quel senso là.
Per me influisce sull' "ansia" se si tratta di una con cui ci potrei (in teoria!) provare.
Per quanto riguarda il fattore estetico, potrei trovarmi perfettamente a mio agio di fronte a miss universo, se non ci fosse in prospettiva (uahaha!!) di provarci.
Vecchio 01-10-2009, 13:32   #17
Banned
 

in linea generale meglio il sesso maschile, con le "sorelle" sono sempre un po' tesa
Vecchio 01-10-2009, 15:54   #18
Esperto
L'avatar di animaSola
 

Senza ombra di dubbio, maschi.
Vecchio 01-10-2009, 16:36   #19
Principiante
L'avatar di bouquetdenerfs
 

Dipende dalle persone. Se si tratta di semplice amicizia con i maschi sono abbastanza estroversa e qualche volta mi diverto anche di più che con le ragazze. Se c'è qualcosa di più da parte mia o da parte dell'altro in alcuni momenti posso diventare timidissima o cmq sentirmi a disagio anche se ho un po' imparato a camuffarlo col tempo. Però in linea generale trovo le ragazze più interessanti perchè di solito riesco a fare con loro discorsi più profondi. Con i ragazzi non è sempre facile, o almeno non con tutti. Parlare di sentimenti o di stati d'animo forse viene molto più spontaneo tra donne.
Vecchio 01-10-2009, 16:42   #20
Esperto
L'avatar di paccello
 

Quote:
Originariamente inviata da Who_by_fire Visualizza il messaggio
Per me influisce sull' "ansia" se si tratta di una con cui ci potrei (in teoria!) provare.
Per quanto riguarda il fattore estetico, potrei trovarmi perfettamente a mio agio di fronte a miss universo, se non ci fosse in prospettiva (uahaha!!) di provarci.
Sì capisco. Diciamo che se ho di fronte una ragazza attraente, ma questa ha un modo di fare tranquillo, spontaneo e non troppo estroversoso sono sicuramente più a mio agio.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Amicizia: più a vostro agio mm o mf ?
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Amicizia Autan Amore e Amicizia 47 08-11-2010 01:42
amicizia France Amore e Amicizia 11 18-01-2008 11:29
amicizia walm Amore e Amicizia 6 15-10-2007 23:14
amicizia stellina SocioFobia Forum Generale 1 15-09-2006 10:00



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04:37.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2