FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale > Storie Personali
Rispondi
 
Vecchio 05-07-2015, 19:57   #1
Esperto
L'avatar di ucn93
 

Salve ragazzi,era un pò che non passavo di qui e devo dire che ultimamente la situazione della mia vita stava migliorando molto:che dire ad ottobre dell'anno scorso ero sul punto del suicidio e a maggio di quest'anno sono andato a ballare 3-4 volte,ho frequentato l'università come nulla fosse e anzi mi è spiaciuto tanto siano finite le lezioni,ho preso un due di picche senza dare di matto,insomma tutto sembrava andare bene,poi chiaramente è arrivata la maledetta estate e la situazione è peggiorata.
Purtroppo in 1 mese di università credo fosse impossibile trovare un gruppo di amici,per cui mi son ritrovato ancora una volta solo, il che come al solito mi induce al rimuginare,pensare troppo e chiaramente questo provoca ansia e tutti gli effetti negativi che conoscete.Tutto è continuato cosi,finche la settimana scorsa di ritorno da una lezione di yoga(sic),ho tentato di buttarmi dal balcone di mia nonna,una cosa assurda,mia zia che è corsa a prendermi,gente praticamente sotto shock,io ero come in tranche,non sono mai andato cosi vicino dalla fine.Purtroppo non riesco a liberarmi dalle mie ossessioni,non riesco ad accettare che non posso essere perfetto,che non posso primeggiare sempre.Tante cose mi tormentano:il fatto di avere un'ottima intelligenza ma nessun futuro universitario ne tantomeno lavorativo,il fatto di non essere convinto di poter piacere alle ragazze a cui miro,che purtroppo spesso sono irraggiungibili e forse neanche adatte a me,il fatto di non sentirmi mai in pace con me stesso,faccio yoga tutti i santi giorni,due volte ginnastica posturale,seguo una dieta che probabilmente solo un ossessivo può seguire eppure non sono contento.
In tutto questo non trovo il filo della matassa e ho paura che dovrà essere presa una decisione drastica,non si può continuare cosi...
Ringraziamenti da
Pablo19 (05-07-2015), sorbetto87 (05-07-2015)
Vecchio 05-07-2015, 20:16   #2
Esperto
L'avatar di Pablo19
 

forza e coraggio
Vecchio 05-07-2015, 20:34   #3
Esperto
L'avatar di The_Sleeper
 

Il problema credo sia proprio in questo voler raggiungere un modello di perfezione che ti imponi a forza e che non è assolutamente necessario.
Alla tua età è ancora troppo presto per gettare la spugna in ambito universitario e lavorativo, non puoi fare affermazioni così nette in quell'ambito per ora. Punto, stop. Può darsi che ci voglia più tempo, che ci saranno difficoltà, ma è tutto ancora nella norma, non c'è nulla di cui disperare.
Non è perfetto nei tempi, voti, modi etc ? Chissenefrega, non hai necessità reale che lo sia.

Idem per le ragazze, chiediti perchè sei attratto da determinate persone se queste si dimostrano incompatibili constantemente con te; soprattutto non pensare di non poter meritare relazioni o interesse sentimentale per ciò che sei.
Ed anche qui lascia perdere gli ideali di perfezione, per carità, è comè darsi la zappa sui piedi in partenza in un ambito dove tutto è così fortemente soggettivo.

Devi più che altro abbandonare la logica del risultato, del se ottengo X allora significa che sto facendo bene e curarti solo di fare le cose e compiere determinate scelte perchè sono quelle che ritieni per te giuste, che ti fanno stare bene indipendentemente dagli altri.
Poi che sia difficile è comprensibilissimo, senza riscontri esterni uno hai voglia se non si chiede se tutto quello che sta facendo alla fine sia inutile e non ci sia via d'uscita.
Ma se ti misuri in base ad un parametro irrealistico ed esterno difficilmente avrai serenità.
Dovresti invece apprezzare i miglioramenti compiuti pian piano e dirti che in fondo l'importante è solo che tu faccia del tuo meglio sempre, che non c'è nessun punto di arrivo finale che determina il tuo valore come persona. Ciò che conta è solo continuare ad andare avanti sulla TUA personale strada ed arrivare fino a dove riesci ben sapendo tutto l'impegno che c'è stato in quel percorso.


Poi dovresti chiederti anche se nei modelli che ti poni come riferimento c'è una situazione di partenza difficile.
E che cazzo, partire da una condizione di difficoltà ed arrivare magari non alla vetta ma poco prima è decisamente più stimabile di arrivare in cima partendo da una situazione serena o nella norma.
Pensa che magari chi invidi a parti inverse non avrebbe avuto la forza di fare proprio nulla mentre tu stai comunque andando avanti, costi quel che costi.

Se da solo senti che compiere questo percorso è difficile e non riesci a trovare aiuto, o comunque hai bisogno di qualcuno che possa dartene più nello specifico, il consiglio è di cercare uno specialista con cui intraprendere questo cammino.

PS : bazzico nel gruppo Skype in questi giorni a tempo perso, se vuoi fare un salto.
Ringraziamenti da
cancellato13564 (07-07-2015)
Vecchio 05-07-2015, 21:10   #4
Esperto
L'avatar di Vargtar90
 

Meglio fare l'eremita in una baita di montagna che essere morto. Lascia perdere l'idea di "perfezione" perché non è quella. Puoi fare tante cose, università, andare a ballare, yoga, ma se non te lo senti dentro, se non stai bene con te stesso allora tutte queste cose non sono altro che illusioni per coprire a se stessi quello che non è stato compreso e che non è stato riparato. Devi trovare te stesso e non scappare, definisci la tua persona, chi sei veramente e cosa VUOI veramente, devi scoprire ciò che è la verità altrimenti le uniche cose vere e reali che riuscirai a vedere saranno solo quei tentati suicidi, che non portano a nessuna soluzione.
Vecchio 05-07-2015, 21:18   #5
Intermedio
L'avatar di Kenshin Himura
 

Hai la mia solidarietà, fratello, è praticamente quello che sto vivendo io in questo periodo... beh dai, la scuola va abbastanza bene, ma il resto no...
Vecchio 07-07-2015, 11:25   #6
Esperto
L'avatar di ucn93
 

Quote:
Originariamente inviata da Vargtar90 Visualizza il messaggio
Meglio fare l'eremita in una baita di montagna che essere morto. Lascia perdere l'idea di "perfezione" perché non è quella. Puoi fare tante cose, università, andare a ballare, yoga, ma se non te lo senti dentro, se non stai bene con te stesso allora tutte queste cose non sono altro che illusioni per coprire a se stessi quello che non è stato compreso e che non è stato riparato. Devi trovare te stesso e non scappare, definisci la tua persona, chi sei veramente e cosa VUOI veramente, devi scoprire ciò che è la verità altrimenti le uniche cose vere e reali che riuscirai a vedere saranno solo quei tentati suicidi, che non portano a nessuna soluzione.
Il punto è che tutto ciò che faccio è dettato dal desiderio di migliorare in continuazione, il che non è mai abbastanza,e'tutto una continua sfida con me stesso e con gli altri,lo so che non è tanto normale ma purtroppo è così
Vecchio 07-07-2015, 15:18   #7
Esperto
L'avatar di Wrong
 

Leggendo le prime righe del tuo post ero molto contenta per te. Mi dispiace per come è continuato :-\
Dovresti smetterla con la ricerca della perfezione (facile a dirsi -_- ) fisicamente sei già messo molto bene e anche da quello che racconti di università e co. devi ritenerti soddisfatto.
Continua il tuo automiglioramento ma con meno ansie (ancora facile a dirsi)
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Aggiornamenti
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Aggiornamenti ucn93 Storie Personali 1 09-10-2013 18:24
La mia terapia aggiornamenti gianni26 Trattamenti e Terapie 56 29-09-2010 16:24



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:04.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2