FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Amore e Amicizia
Rispondi
 
Vecchio 12-01-2022, 15:23   #21
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

io non sono pessimista, non lo sono mai stato, ma se non hai skills sociali, non hai i mezzi, una famiglia che ti stima, sei finito, anche a 20 anni.
Vecchio 12-01-2022, 23:21   #22
Esperto
L'avatar di Noradenalin
 

Quote:
Originariamente inviata da Black_Hole_Sun Visualizza il messaggio
L'amicizia non deve "servire", per me questa visione dell'utilità è distorta. Penso che l'amicizia per definirsi autentica deve avere un valore fine a se stesso e non sulla base dell'utilità per arrivare ad altro, altrimenti è solo l'ennesima pantomima.

Quote:
Originariamente inviata da Skrap Visualizza il messaggio
Quoto.
L'amicizia è uno dei pochi sentimenti puri e assoluti che esula da secondi fini. Un amico non ti molla perchè perdi il lavoro o i capelli.

Io invece se potessi prediligerei solo le amicizie di convenienzao; io faccio un favore a te e tu fai un favore a me, senza tanti sentimentalismi, valori, ipocrisie e moine varie che per me lasciano il tempo che trovano.

E sì, un presunto amico può benissimo mollarti per futili motivi.

Ultima modifica di Noradenalin; Ieri a 19:16.
Vecchio 13-01-2022, 00:08   #23
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Io ho visto dopo una certa età amici concentrarsi sulla propria vita.lamicizia e più da ragazzi poi non ne puoi mantenere un paio.gli altri sono rapporti di convenienza.non e che gli amici vivono in simbiosi.per me non è più una priorità 4 amici li ho avuti in 30 anni.sono altri i campi dove sono stato carente
Vecchio 14-01-2022, 15:39   #24
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
Uno che non ha mai fatto un cazzo a 22 25 30 anni non ne esce, perlomeno non dall'oggi al domani...poi possiamo pure raccontare favole.
Non è che domani mattina ti svegli e trovi gli amici e sei un inetto sociale.
Ah non lo so, possibile.. Io ti quotato solo la parte del "leader". Credo che nella vita non bisogna essere un leader per essere accettati dagli altri. Già ci sono tanti capi nella società, basta.
Vecchio 15-01-2022, 17:13   #25
Esperto
L'avatar di Konkurs
 

il problema se così si può definire è che l'amicizia è una di quelle menzogne che non tutti possono permettersi, similmente alle dinamiche copulative.
per chi può permetterselo è bene tentare ma chiaramente stando attenti.
Vecchio 15-01-2022, 17:33   #26
Esperto
L'avatar di Konkurs
 

avevo uno pseudoamico fino a un paio di anni fa e l'ultima volta che l'ho sentito m ha augurato di morire di covid altro che amico questo qui era una canaglia a tutto tondo.
Vecchio 15-01-2022, 23:52   #27
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Gli amici di base teoricamente "servono" sempre ma se sei problematico o troppo chiuso o gli altri di natura non ti cagano o lo accetti o non lo so.
Vecchio 16-01-2022, 09:24   #28
Esperto
 

Se per amici si intendono quelli che quando hai un problema o sei giù e sei depresso, spariscono nel nulla perché gli dai fastidio, gli rovini la giornata, gli rovini la loro allegria, allora meglio lasciare perdere.
E salvo rarissime eccezioni, non è proprio così che funziona? Sarebbero vere amicizie quelle che ti cercano solo per andare fuori alla sera?
Sono quasi sempre rapporti di convenienza, io ti cerco per uscire perché con te rido e scherzo, ma guai se sei serio e preoccupato è...
O non è forse vero che è così???
Io già a 18 anni non ero interessato a discoteche, rave party e uscire alla sera a fare casino con gli altri, e guarda caso, essendo già tagliato fuori da allora, non sono mai più riuscito a crearmi nessun tipo di situazione sociale.. sarà un caso? Non credo
Ringraziamenti da
Asocial87 (16-01-2022), Ezp97 (16-01-2022), Kairo (16-01-2022), Noradenalin (Ieri), TenenteDan (16-01-2022)
Vecchio 16-01-2022, 10:04   #29
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Io quello che ho capito è che gli introversi possono essere amici solo di quelli come loro.se hai l'aspetto fisico buono allora lintroverso riceve fedback amicali sentimentali se no ciaone purtoppo e così.
Vecchio 16-01-2022, 13:01   #30
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Se per amici si intendono quelli che quando hai un problema o sei giù e sei depresso, spariscono nel nulla perché gli dai fastidio, gli rovini la giornata, gli rovini la loro allegria, allora meglio lasciare perdere.
E salvo rarissime eccezioni, non è proprio così che funziona? Sarebbero vere amicizie quelle che ti cercano solo per andare fuori alla sera?
Sono quasi sempre rapporti di convenienza, io ti cerco per uscire perché con te rido e scherzo, ma guai se sei serio e preoccupato è...
O non è forse vero che è così???
Io già a 18 anni non ero interessato a discoteche, rave party e uscire alla sera a fare casino con gli altri, e guarda caso, essendo già tagliato fuori da allora, non sono mai più riuscito a crearmi nessun tipo di situazione sociale.. sarà un caso? Non credo
Non potrei essere più d'accordo.
Il motivo per cui nasce l'amicizia è divertirsi assieme agli altri. Se sei depresso, per un po' porteranno pazienza ma alla lunga, cadendo la premessa iniziale del divertimento, ti molleranno.
Discorso a parte meritano quelle persone non depresse, ma che prediligono la tranquillità e mal sopportano le serate fuori a far casino. Se frequenti gente diversa da te, le possibilità sono:
diventi lo zimbello del gruppo,
si stufano di te e non ti chiamano più,
ti stufi te di loro e non li cerchi più
Ringraziamenti da
Maximilian74 (16-01-2022)
Vecchio 16-01-2022, 13:09   #31
Esperto
L'avatar di vikingo
 

Ma uno deve uscire con i propri simili.non mi ricordo di essere mai uscito con gente troppo diversa da se.
Vecchio 16-01-2022, 13:28   #32
Principiante
 

Quote:
Originariamente inviata da vikingo Visualizza il messaggio
Ma uno deve uscire con i propri simili.non mi ricordo di essere mai uscito con gente troppo diversa da se.
Io un gruppo, ma anche solo persone singole simili, a me non ne ho trovate. Se guardo alle persone del mio quartiere, quindi ex compagni di classe e di scuola, la scelta era tra un gruppo di mezzi fascisti super casinari, e un altro gruppo di gente normale con cui sono uscito per un po' ma il tutto girava sempre al fatto di uscire la sera, andare per locali, ciacolare in continuazione e bere alcolici. Pensare invece di andare a letto presto a fare le nanne per poi andare a farsi una passeggiata tranquilla il giorno dopo, nisba.
Ringraziamenti da
Kairo (16-01-2022), Noradenalin (Ieri)
Vecchio 16-01-2022, 14:09   #33
Esperto
L'avatar di vikingo
 

E un problema di tanti tipi tranquilli si isolano perché non si trovano a bere a fumare a fare caciare.essere persone normali non tira più.tra l'altro questo personaggio dell intellettuale palestrato senza branco e l'unico personaggio che potevo interpretare.non parlo dialetto e non sono cresciuto in strada.ma non sono abbastanza ricco per uscire con gli snob che ho sempre detestato.un ceto medio che mi ha portato a non riuscire ad identificarmi mai.non abbastanza povero per gli uni non abbastanza ricco per i borghesi nonostante fini alla pandemia mai avuto problemi di soldi.il concetto di branco non sono mai riuscito a sentirlo mio anche perché mi piace usare la mia testa.che ascoltare pseudo leader del cavolo.gruppettini di 3 4 persone ci uscivo spesso ma branchi no.anche perché se poi il branco è come quello di Milano che molestava francamente se ne può fare a meno.
Vecchio 16-01-2022, 14:17   #34
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Qui o ti adatti o rimani fuori da tutto
Vecchio 16-01-2022, 14:33   #35
Esperto
 

E scommetto che quelli della gang che nella notte tra venerdì e sabato ha disarmato e picchiato un vigile urbano a Milano, non hanno problemi ad avere ragazze e giri sociali...
Mentre chi sta sulle sue e non rompe le palle a nessuno, nessuno se lo caga, anzi gli danno dello sfigato
Ringraziamenti da
Ezp97 (16-01-2022), Kairo (16-01-2022), Noradenalin (Ieri)
Vecchio 16-01-2022, 14:53   #36
Esperto
L'avatar di Balto
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
E scommetto che quelli della gang che nella notte tra venerdì e sabato ha disarmato e picchiato un vigile urbano a Milano, non hanno problemi ad avere ragazze e giri sociali...
Mentre chi sta sulle sue e non rompe le palle a nessuno, nessuno se lo caga, anzi gli danno dello sfigato




Scusate ma appena ho visto quest'immagine ho pensato che riassume alla perfezione questo genere di pensiero
Ringraziamenti da
Barracrudo (16-01-2022), Daytona (16-01-2022), Ezp97 (16-01-2022), Varano (16-01-2022)
Vecchio 16-01-2022, 18:55   #37
Esperto
L'avatar di Barracrudo
 

Come detto ad alcuni prima di me ad uno sfigato gli amici sono importantissimi, è cope dire che non servono a nulla.

Ricordo ragazzi molto sfigati alle superiori in classe con me, facevano gruppetto e riuscivano (A VOLTE) a tenere testa ai bulletti.

Anche da adulti sempre meglio avere amici o conoscenze, i lupi solitari durano poco, in branco si sopravvive meglio.
Ringraziamenti da
Varano (16-01-2022)
Vecchio 16-01-2022, 22:26   #38
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Si generalmente i più aggressivi hanno successo. È ovvio che sia meglio avere amici che non, ma se hai le qualità per averne, altrimenti non ci sono cazzi.
Vecchio 16-01-2022, 22:59   #39
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da Maximilian74 Visualizza il messaggio
Se per amici si intendono quelli che quando hai un problema o sei giù e sei depresso, spariscono nel nulla perché gli dai fastidio, gli rovini la giornata, gli rovini la loro allegria, allora meglio lasciare perdere.
E salvo rarissime eccezioni, non è proprio così che funziona? Sarebbero vere amicizie quelle che ti cercano solo per andare fuori alla sera?
Sono quasi sempre rapporti di convenienza, io ti cerco per uscire perché con te rido e scherzo, ma guai se sei serio e preoccupato è...
si ma infatti io sostengo che l'amicizia intesa come volersi sempre bene e sostenersi in qualunque momento non esiste proprio salvo eccezioni più uniche che rare....è un qualcosa che ho constatato sempre di più negli anni...che poi devi tener conto anche dell'aspetto opposto eh! cioè che spesso si allontanano anche quando vedono che stai molto meglio di loro, per invidia! secondo me infatti sarebbe più opportuno parlare di compagnia che non di amicizia!
Ringraziamenti da
Maximilian74 (Ieri)
Vecchio Ieri, 13:09   #40
Esperto
L'avatar di vikingo
 

2 anni fa conobbi uno timidissimo che se lo vedere non direste può piacere ad una donna e non ha neanche tutto questo fisico.pero ebbe la fortuna di poter uscire in un gruppo per alcuni mesi.gli fecero conoscere una e si fidanzarono.a volte bisogna trovarsi anche al posto giusto al momento giusto.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Ad uno sfigato non servono amici
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Gli amici ti lasciano se sei sfigato Sitchnatio SocioFobia Forum Generale 29 21-02-2019 08:58
Quanti soldi vi servono per vivere? Supermanes Off Topic Generale 17 27-07-2014 10:06
A cosa servono le esperienze passate Who_by_fire Amore e Amicizia 35 01-02-2013 12:05



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 20:13.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2