FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Psico Forum > Depressione Forum
Rispondi
 
Vecchio 22-04-2022, 09:39   #21
Esperto
L'avatar di Black_Hole_Sun
 

Quote:
Originariamente inviata da Coraje Visualizza il messaggio
Non serve a nulla scriverlo, ma riflettevo sulla possibilità di abbandonare il lavoro per poter dedicare il mio tempo e le mie energie unicamente alla lotta.
Di primo acchito avevo inteso dedicarsi alle arti marziali o qualcosa del genere.
Ringraziamenti da
Norlit (22-04-2022)
Vecchio 22-04-2022, 09:50   #22
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Black_Hole_Sun Visualizza il messaggio
Di primo acchito avevo inteso dedicarsi alle arti marziali o qualcosa del genere.
E dopo invece aver scoperto che no, questo è tutto quello che hai da dire a riguardo?
Vecchio 22-04-2022, 09:56   #23
Esperto
L'avatar di Black_Hole_Sun
 

Quote:
Originariamente inviata da Coraje Visualizza il messaggio
E dopo invece aver scoperto che no, questo è tutto quello che hai da dire a riguardo?
Penso che le due lotte si possano conciliare. Tipo Chuck Norris che fa Walker Texas Ranger, spazza via il marcio del mondo a suon di calci e pugni.
Vecchio 22-04-2022, 10:37   #24
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Black_Hole_Sun Visualizza il messaggio
Penso che le due lotte si possano conciliare. Tipo Chuck Norris che fa Walker Texas Ranger, spazza via il marcio del mondo a suon di calci e pugni.
Bene. Grazie di abbassare continuamente il livello.
Vecchio 22-04-2022, 10:58   #25
Esperto
L'avatar di Milo
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
Torni alla vita da 16enne per un po...
Si ma senza andare a scuola e con la macchina a disposizione...
Vecchio 22-04-2022, 11:26   #26
Des
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Coraje Visualizza il messaggio
...riconoscimento sociale della pari nobiltà di mestieri manuali ed intellettuali (cosa che andrebbe completamente rifondata a partire dall'insegnamento scolastico).
In un'economia di mercato, in cui si dà un valore maggiore a ciò che è scarsamente riproducibile, la vedo dura.
Vecchio 22-04-2022, 12:04   #27
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Des Visualizza il messaggio
In un'economia di mercato, in cui si dà un valore maggiore a ciò che è scarsamente riproducibile, la vedo dura.
Cos'è che non è chiaro nel concetto di "lotta" dunque?
Vecchio 22-04-2022, 12:17   #28
Esperto
L'avatar di anahí
 

Se il lavoro causa cosi' tanta sofferenza lascialo. Troverai sicuramente qualcosa che se non appagante e' almeno piu' sopportabile. Penso che sia positivo che nonostante la depressione hai comunque chiaro in mente un obiettivo concreto, cioe' quello di vivere per conto tuo, che ti puo' motivare.
Vecchio 22-04-2022, 12:27   #29
Des
Intermedio
 

Se puoi, lascia il lavoro. È vero che bisogna in qualche modo mantenersi ma lo stipendio non vale la salute.

Ultima modifica di Des; 22-04-2022 a 13:16.
Vecchio 22-04-2022, 13:17   #30
Esperto
L'avatar di Ezp97
 

Per me ha senso lavorare solo in proprio in un mercato così che non rispetta per nulla il dipendente.
Vecchio 22-04-2022, 13:59   #31
Banned
 

Quote:
Originariamente inviata da Ezp97 Visualizza il messaggio
Per me ha senso lavorare solo in proprio in un mercato così che non rispetta per nulla il dipendente.
Il netturbino freelancer è un concetto da esplorare
Vecchio 22-04-2022, 15:03   #32
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da Laurence Visualizza il messaggio
Il concetto del lavoro in sé è qualcosa che è benzina per la mia depressione: passi metà della tua vita a lavorare o fino a quando il tuo corpo non riuscirà più, qualcosa che non vuoi fare, ma non hai altra scelta per sopravvivere in questa giungla urbana.

Mi affaccio al mondo del lavoro con disinteresse, ma se vedo gli altri, miei coetanei, che hanno successo mi fa sentire inutile.
Ma io non ho un problema a sentirmi "inutile", non è un problema per me restare senza fare niente per tutto il giorno, a dormire o con lo sguardo fisso sul soffitto.
Nulla riesce davvero a motivarmi. Non voglio perdere il tempo che ho a disposizione lavorando perché Il lavoro non mi interessa. Non mi fa sentire "importante", non ho interesse a contribuire alla società.

Con il lavoro che faccio, non posso permettermi un affitto e fare ciò che desidero, andare via da questo posto.
A stento potrei permettermi cibo e interessi materiali, ma è davvero così brutto non voler condurre una vita spartana non per scelta, ma perché obbligati?

A volte le persone che fanno lavori stressanti o insoddisfacenti almeno hanno qualcosa per bilanciare questo stress, una dolce metà, una vita sociale, degli amici.
Io non ho queste cose, sono socialmente isolato, non ho l'opportunità di fare le cose "normali" che la società pretende da uno della mia età.

Qualcuno dirà che sono un parassita, un nullafacente, ma non è di mio interesse.

Sia chiaro, non sono contento della prospettiva davanti a me se smetto di lavorare, ma il lavoro è insostenibile.
A casa posso scappare dalla realtà tramite videogiochi e altro, seppur in modo limitato visto il nervosismo generale causato dalla mia famiglia.
Ma non sarei contento lo stesso lavorando, non sopporto lavorare e premiare il mio datore di lavoro perché sfrutta bene gli esseri umani.

Non riesco a proseguire con questo lavoro perché non mi permette di raggiungere il traguardo ma non riesco nemmeno per motivi di salute mentale, dove non ho tempo per me stesso e per fare ciò che voglio.
E' tutto noioso, ti succhia via l'anima, ritorno a casa e non riesco a fare niente perché domani tanto dovrò ritornare lì. Resto sveglio la notte così rallento l'arrivo della prossima giornata, in modo tale da tentare di fare qualcosa per me stesso, per i miei interessi.

Questo loop mi distrugge mentalmente e ogni mattina non riesco ad alzarmi dal letto, quindi sto pensando di abbandonare il lavoro perché amplifica la mia depressione, la sensazione di perdere tempo.
Ho abbandonato il mio lavoro per le stesse ragioni da te elencate, quindi non ci penso due volte a consigliarti di chiamarti fuori e lasciar perdere
Vecchio 22-04-2022, 15:18   #33
Des
Intermedio
 

Quote:
Originariamente inviata da Robert_Plant 89 Visualizza il messaggio
Ho abbandonato il mio lavoro per le stesse ragioni da te elencate, quindi non ci penso due volte a consigliarti di chiamarti fuori e lasciar perdere
Scusa la banalità della domanda: il lavoro lo hai lasciato solo dopo averne trovato un altro?
Vecchio 22-04-2022, 15:22   #34
Esperto
L'avatar di Varano
 

Boh, secondo me ti sei dato la zappa sui piedi. Ora stai in casa con genitori che ti faranno pesare questa scelta e sarà più difficile andartene di casa.
Lo stipendio che avevi non ti avrebbe permesso di trasferirti in un monolocale?
Vecchio 22-04-2022, 15:37   #35
Avanzato
 

Quote:
Originariamente inviata da Des Visualizza il messaggio
Scusa la banalità della domanda: il lavoro lo hai lasciato solo dopo averne trovato un altro?
No, l'ho lasciato e basta
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Abbandonare il lavoro.
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Partire con entusiasmo e poi abbandonare Masterplan92 SocioFobia Forum Generale 22 22-12-2019 19:36
Abbandonare la propria famiglia Alakazam Amore e Amicizia 18 26-12-2016 22:09
Voglia di abbandonare nuovamente la scuola Onizuka SocioFobia Forum Generale 20 01-02-2015 01:06
Abbandonare un cane ,ti uccide! kappa2010 Off Topic Generale 16 16-08-2011 23:25
i sogni che avete dovuto abbandonare blunotte_79 Depressione Forum 13 11-07-2009 05:36



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 23:25.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2