FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Amore e Amicizia
Rispondi
 
Vecchio 07-04-2021, 21:39   #421
Intermedio
L'avatar di Ruoppolo
 

Quote:
Originariamente inviata da Sintra Visualizza il messaggio
Vai tranquillo, basta che non menzioni la "neve a maggio" c:
https://www.ilmeteo.net/notizie/attu...ncata_amp.html
Ringraziamenti da
Sintra (07-04-2021)
Vecchio 10-04-2021, 13:34   #422
Esperto
 

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio
Secondo me è sempre meglio agire in termini capillari rlspetto al dare agevolazioni a tutta una categoria.

Primo perché può essere che la categoria è più colpita a causa di comportamenti accessori, come quello del Rolex e quindi i membri di questa categoria dovrebbero anche responsabilizzarsi un po' rispetto ad altri.
Su questo abbiamo proprio altre visioni. Funziona cosí,anch'io evito certe zone in certi orari per evitare problemi ,ma non dovrebbe appunto essere "normale" e credo sia giusto non far passare il messaggio che sia tale . Ce lo facciamo andar bene perché al momento é l'alternativa piú sicura,ma la normalitá sarebbe altro in una societá civile. Almeno,io la vedo cosí.

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio
Secondo perché anche se la maggioranza di una categoria fosse colpita dal problema x non è detto che bisognerà aiutare solo questa categoria qua, ma tutta quella colpita da x che potrebbe non esaurirsi totalmente in questa.

Ad esempio se si stipulano leggi direttamente contro e per disincentivare stupri e molestie è meglio rispetto a leggi che riguardano solo le molestie contro le donne.

Se si finanziano centri di sostegno Anti violenza dovrebbero essere indipendenti dal sesso di chi la subisce l'aggressione, anche se poi si dimostra che la maggioranza sono donne.
Su queste tematiche con me sfondi una porta aperta.

Btw per adesso gira cosí. Meglio dei centri che si occupino di violenza sulle donne perpetrata da uomini che nemmeno quello,come accadeva mezzo secolo fa.
Anche se nel caso specifico ho come il sentore che se dovessero estendere i finanziamenti per le prese in carico di qualsiasi persona indipendentemente dal genere di abusato e abusante spunterebbero come funghi nuovi centri che si batterebbero per sensibilizzare a tappeto anche su forme di violenza "fin'ora poco note"

Quote:
Originariamente inviata da XL Visualizza il messaggio

Si vuole disincentivare la disoccupazione? Bisogna prendere misure generali e non per categorie che statisticamente sono meno occupate. Che poi non capisco come bisognerebbe dividere le persone per fare questo... Per sesso? Timidi contro non timidi? Bianchi contro neri? Alti contro bassi?

Se si ha a che fare con rapine ad attività commerciali sarei d'accordo col concedere agevolazioni a chi ha subito qualche rapina o che è vicino ad altre attività che hanno subito rapine (e che hanno preso altre contromisure ragionevoli), ma non a tutti direttamente. Bisogna cercare di individuare precisamente i soggetti effettivamente colpiti dal problema e concedere solo a questi soggetti specifici qua le agevolazioni, non alle macro categorie dove magari ci finisce anche tutt'altro.
Poi se si riesce a capire che sono alcuni tipi di attività ad essere più a rischio (i gioiellieri ad esempio) tra i commercianti, ancora meglio, si agevoleranno queste.

Sto ragionando in termini generali, se al posto delle donne ci mettiamo i neri, gli uomini o i commercianti, ragionerei in modo simile. Penso siano categorie un po' trasversali rispetto a queste catalogazioni classiche ad avere certi problemi nella maggior parte dei casi.
Questo é un punto di vista che condivido in parte,una cosa non esclude l'altra, capisci che lavorare su certe dinamiche (culturali,ad esempio) é una cosa diversa,piú strutturata e lenta rispetto al cercare di riequilibrare certe situazioni nel breve. Tornando all'esempio dei gioiellieri,se una categoria é a rischio é chiaro che l'obiettivo nel lungo periodo sia quello di eradicare la delinquenza e a civilizzare un popolo,ció peró non esclude che si cerchi di mettere una pezza sul difendersi nel breve da una pistolettata,concedendo qualcosa in piú rispetto a un impiegato d'ufficio. Riesce materialmente difficile prevedere chi subirá una rapina e quando del resto.
Stessa cosa credo che valga su alcune questioni di genere,di razza etc.
Tutto ció imho ovviamente

Quote:
Originariamente inviata da Ruoppolo Visualizza il messaggio
Di sicuro sono meridionali, però. Vero?
Ho realizzato adesso sul perché mi hai dato del razzista.
É semplicemente un'espressione nota,usata e colorita,come il "chiagne e fotte",se conosci l'equivalente in altri dialetti,la prossima volta useró quella.
Ti chiedo scusa se ti sei sentito offeso dal commento,non era mia intenzione

Ultima modifica di Daytona; 10-04-2021 a 13:53.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Testimonianza di una ex femminista
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Rocco Siffredi vs il neo-puritanesimo femminista captainmarvel Forum Sessualità (solo adulti) 58 30-04-2020 14:48
Over 50, una testimonianza. Ruggero Depressione Forum 72 25-09-2017 20:24
C'è [email protected] che si definisce femminista? Rebecca~ Off Topic Generale 186 19-01-2017 14:22
donna femminista captainmarvel Amore e Amicizia 10 03-02-2010 14:06
Una testimonianza Me medesimo SocioFobia Forum Generale 0 13-07-2009 08:32



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 05:31.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2