FobiaSociale.com

FobiaSociale.com (https://fobiasociale.com/)
-   Amore e Amicizia (https://fobiasociale.com/amore-e-amicizia/)
-   -   Parlano veramente tantisssimo! (https://fobiasociale.com/parlano-veramente-tantisssimo-9077/)

Who_by_fire 13-03-2009 15:22

Parlano veramente tantisssimo!
 
Chi? Beh, i "normaloni"! Ieri ero in autobus, seduto vicino a due ragazze che non conoscevo. Le due tipe erano tra loro amiche. Abbiamo fatto un tragitto di 20 minuti-mezz'ora assieme sul bus.
Beh, per praticamente tutta la durata del viaggio non hanno fatto altro che parlare parlare parlare parlare parlare.........................
C'è stato un breve momento in cui non hanno parlato tra loro: ad una delle due tipe è squillato il cellulare: si è messa a chiacchierare col suo ragazzo; l'altra, nel frattempo, per paura di rimaner sola senza comunicare con qualcuno, ha estratto anch'essa il cellulare e si è messa a smanettare un sms a qualche amico.

Non so....io trovo che sia quest'ansia di comunicazione/verbalizzazione a tutti i costi ad essere patologica, non certo un po' di sano silenzio...
Immagino che molti di voi la pensino come me...Ma purtroppo a quanto pare siamo in netta minoranza.

claudioqq 13-03-2009 15:29

Re: Parlano veramente tantisssimo!
 
E' colpa della TV. Da 15 anni a questa parte vanno di moda le trasmissioni dove si parla parla parla...anche dove si dovrebbe cantare e ballare il 90% del tempo lo passano a parlare...mah!

Loudovica 13-03-2009 15:33

beh, le chiacchiere (soprattutto se inerenti cavolate) sono una distrazione per non mettersi a pensare.

ma io non sopporto la gente che blatera sull'autobus!! :evil:

poi, se sei con qualcuno e a un certo punto non parli più, sembra che di chi è insieme a te non te ne freghi nulla...e magari ti metti a pensare ai fatti tuoi..
a me, quando non parlo, mi vien subito chiesto "Sei arrabbiata?" oppure "Cosa pensi?"....ma i miei pensieri sono miei..

muttley 13-03-2009 15:34

Secondo me certa gente ha in testa un tubolario virtuale per poter generare randomicamente frasi e coprire così i momenti di silenzio.

Ramirez 13-03-2009 15:34

Quote:

Originariamente inviata da -Dama-del-Drago
Who, se prevedi di cancellare i tuoi post non vale la pena risponderti non trovi? :wink:

E' un pò contraddittoria la cosa :wink:

Ramirez 13-03-2009 15:36

Parlano ma non dicono niente........ :(

Who_by_fire 13-03-2009 15:36

Quote:

Originariamente inviata da -Dama-del-Drago
Who, se prevedi di cancellare i tuoi post non vale la pena risponderti non trovi? :wink:

Ma lo farò (casomai) tra mesi!

cancellato3663 13-03-2009 15:38

Re: Parlano veramente tantisssimo!
 
non quoto in caso che volessi cancellare...
comunque
credo sia il motivo di tutta questa mia ossessione di parlare...da ragazzino ci ero abituato a parlare sempre e vabbeh...
ora...ora sento in molte situazioni che i cosidetti "normali" abbiano sempre bisogno di parlare....in famiglia (esempio mio fratello) come soprattutto fuori di casa..
stare un'intera giornata di lezione in silenzio è considerato forse anormale (mentre a me semplicemente piace farmi i fatti miei se non ho moltissima confidenza con le persone in certe situazioni....preferisco iniziare a scherzare se mi si presenta una situazione buonna...altrimenti pazienza...IL SILENZIO è RILASSANTE...LASCIA LIBERA LA MENTE DA IMPEGNI DELLA CONVERSAZIONE)...

X GLI ALTRI STARE ACCANTO AD UNA PERSONA 5 SECONDI IN SILENZIO SENMBRA ESSERE DA HANDICAPPATI.....MA A VOLTE SONO IO STESSO A DIRE A LORO "AHòòòRAGAZZI MA SONO PIù ANORMALE IO CHE APRO BOCCA A GETTONI O VOI CHE NON RIUSCITE A METTERE UN FILTRO ALLA VOSTRA??"

BOH...IO ORMAI STO IMPONENDO LA MIA PERSONALITà AL MONDO...VOGLIO DIRE....GLI ALTRI SI SENTONO IN SOGGEZIONE CON IL MIO SILENZIO...PAZIENZA...

ESEMPIO BANALE.....AL LICEO ARRIVA IL PERIODO DELLE INTERROGAZIONI...ECCO Lì DI SOLITO TUTTI SE NE APPROFITTANO X PARLARE CON IL VICINO DI BANCO (ecco...a me mentre c'era la prof sotto che faceva le domande mi faceva "strano" chiacchierare...cioè non sarei stato me stesso...anche una semplice battuta spavalda mi infastidisce dirla con la prof sotto).
Ecco... IO NELLE INTERROGAZIONI SE AVEVO QUALCUNO CHE AVEVA LA "SFORTUNA" DI AVERMI A FIANCO LO MANDAVO TOTALMENTE NEL PANICO (SOPRATTUTTO SE RAGAZZA)....non so quante volte gli ultimi anni una compagna dall'altra parte della classe ha chiesto alla mia vicina di banco "Ehi vengo lì?" (COME X DIRE: XX DAI VENGO Lì ALTRIMENTI TI PASSI 20 MINUTI D'INFERNO CON GIOVA88 CHE RESTA IN SILENZIO MANDANDO ENTRAMBI NEL PANICO/IMBARAZZO)....

E VABBEH...NON SO CHE DIRE....SEMPRE A PARLARE...PARLARE...
X FORZA POI NON APRO MAI LA BOCCA.....SEMBRA CHE SIA GIUSTO O PARLARE 24H SU 24 SENZA UNA PAUSA...ALTRIMENTI NON PARLARE MAI...

OVVIO CHE NON ESSENDO ABITUATO A PARLARE 24H SU 24....BEH EVITO PROPRIO DI PARALRE SE NON SONO OBBLIGATO....

JohnReds2 13-03-2009 15:39

Quote:

Originariamente inviata da muttley
Secondo me certa gente ha in testa un tubolario virtuale per poter generare randomicamente frasi e coprire così i momenti di silenzio.

Io solo in un caso provo invidia, non invidio i "fighi" nè i play boy...ma queste persone che hanno la capacità di parlare a raffica si.

ps: who, devi fare come me: fai cancellare i topic direttamente...
Io non capisco però, io chiedo che non mi quotino frasi dove si può risalire a me...e talune cose non le posterei, come la mia data di nascita o la mia città.
Ma te...sembra che cancelli random! Why, anzi Who :lol: ?

pps: sono aperte le scommesse!
Entro quanto giova posterà qui? e quanto sarà lungo il suo post? :lol:

Who_by_fire 13-03-2009 15:40

Quote:

Originariamente inviata da Loudovica
ma io non sopporto la gente che blatera sull'autobus!! :evil:

poi, se sei con qualcuno e a un certo punto non parli più, sembra che di chi è insieme a te non te ne freghi nulla...e magari ti metti a pensare ai fatti tuoi..

A me non dà molto fastidio il fatto che la gente parli: spesso è utile che qualcuno riempia i miei silenzi.
Ciò che mi dà più fastidio è il modo in cui viene vissuto il silenzio: come una specie di cosa "colpevole" che genera imbarazzo, anziché come una situazione fisiologica e naturale.

cancellato3663 13-03-2009 15:40

Quote:

Originariamente inviata da muttley
Secondo me certa gente ha in testa un tubolario virtuale per poter generare randomicamente frasi e coprire così i momenti di silenzio.

cioè? spiegati meglio...

voglio dire...fino a 15-16anni anch'io facevo la stessa cosa....avrei parlato anche con i muri volendo..pure da solo...avevo bisogno impellente di dire cazzate...

ora....se mi strappi una parola al giorno è già un miracolo...

cosa sarebbe sto "tubolario virtuale"?

Chioccioccolata 13-03-2009 15:41

Beh io con quelle 2 persone con cui sto a mio agio parlo tantissimo,anche e sopratutto di cazzate...certo che però il silenzio non ci mette a disagio,credo sia questo il discrimine.

JohnReds2 13-03-2009 15:41

Re: Parlano veramente tantisssimo!
 
Quote:

Originariamente inviata da giova88bannato2
non quoto in caso che volessi cancellare...
comunque
credo sia il motivo di tutta questa mia ossessione di parlare...da ragazzino ci ero abituato a parlare sempre e vabbeh...
ora...ora sento in molte situazioni che i cosidetti "normali" abbiano sempre bisogno di parlare....in famiglia (esempio mio fratello) come soprattutto fuori di casa..
stare un'intera giornata di lezione in silenzio è considerato forse anormale (mentre a me semplicemente piace farmi i fatti miei se non ho moltissima confidenza con le persone in certe situazioni....preferisco iniziare a scherzare se mi si presenta una situazione buonna...altrimenti pazienza...IL SILENZIO è RILASSANTE...LASCIA LIBERA LA MENTE DA IMPEGNI DELLA CONVERSAZIONE)...

X GLI ALTRI STARE ACCANTO AD UNA PERSONA 5 SECONDI IN SILENZIO SENMBRA ESSERE DA HANDICAPPATI.....MA A VOLTE SONO IO STESSO A DIRE A LORO "AHòòòRAGAZZI MA SONO PIù ANORMALE IO CHE APRO BOCCA A GETTONI O VOI CHE NON RIUSCITE A METTERE UN FILTRO ALLA VOSTRA??"

BOH...IO ORMAI STO IMPONENDO LA MIA PERSONALITà AL MONDO...VOGLIO DIRE....GLI ALTRI SI SENTONO IN SOGGEZIONE CON IL MIO SILENZIO...PAZIENZA...

ESEMPIO BANALE.....AL LICEO ARRIVA IL PERIODO DELLE INTERROGAZIONI...ECCO Lì DI SOLITO TUTTI SE NE APPROFITTANO X PARLARE CON IL VICINO DI BANCO (ecco...a me mentre c'era la prof sotto che faceva le domande mi faceva "strano" chiacchierare...cioè non sarei stato me stesso...anche una semplice battuta spavalda mi infastidisce dirla con la prof sotto).
Ecco... IO NELLE INTERROGAZIONI SE AVEVO QUALCUNO CHE AVEVA LA "SFORTUNA" DI AVERMI A FIANCO LO MANDAVO TOTALMENTE NEL PANICO (SOPRATTUTTO SE RAGAZZA)....non so quante volte gli ultimi anni una compagna dall'altra parte della classe ha chiesto alla mia vicina di banco "Ehi vengo lì?" (COME X DIRE: XX DAI VENGO Lì ALTRIMENTI TI PASSI 20 MINUTI D'INFERNO CON GIOVA88 CHE RESTA IN SILENZIO MANDANDO ENTRAMBI NEL PANICO/IMBARAZZO)....

E VABBEH...NON SO CHE DIRE....SEMPRE A PARLARE...PARLARE...
X FORZA POI NON APRO MAI LA BOCCA.....SEMBRA CHE SIA GIUSTO O PARLARE 24H SU 24 SENZA UNA PAUSA...ALTRIMENTI NON PARLARE MAI...

OVVIO CHE NON ESSENDO ABITUATO A PARLARE 24H SU 24....BEH EVITO PROPRIO DI PARALRE SE NON SONO OBBLIGATO...

cacchius, mi hai battuto, marrano. :lol:

Fabiofilosofo 13-03-2009 15:44

Ma anch'io sono un chiaccherone con quelli che conosco,se comincio non la smetto più..però come diceva qualcuno,nelle conversazioni le pause e i silenzi sono PARTE ESSENZIALE delle stesse. Molti invece pensano: "Se non parla ha qualcosa da nascondermi,o è depresso,o è nervoso". La comunicazione è una scienza complessa,non è la Logorrea a getto continuo che alcuni ritengono..

Who_by_fire 13-03-2009 15:45

Quote:

Originariamente inviata da JohnReds2
ps: who, devi fare come me: fai cancellare i topic direttamente...

mm...interessante: non sapevo che si potesse fare. 8)

Quote:

Originariamente inviata da JohnReds2
Io non capisco però, io chiedo che non mi quotino frasi dove si può risalire a me...e talune cose non le posterei, come la mia data di nascita o la mia città.
Ma te...sembra che cancelli random! Why, anzi Who :lol: ?

No: ho i miei criteri. :wink:

Loudovica 13-03-2009 15:48

Quote:

Originariamente inviata da Who_by_fire
Quote:

Originariamente inviata da Loudovica
ma io non sopporto la gente che blatera sull'autobus!! :evil:

poi, se sei con qualcuno e a un certo punto non parli più, sembra che di chi è insieme a te non te ne freghi nulla...e magari ti metti a pensare ai fatti tuoi..

A me non dà molto fastidio il fatto che la gente parli: spesso è utile che qualcuno riempia i miei silenzi.
Ciò che mi dà più fastidio è il modo in cui viene vissuto il silenzio: come una specie di cosa "colpevole" che genera imbarazzo, anziché come una situazione fisiologica e naturale.

infatti son gli altri che si preoccupano quando vedono che uno si cheta.
il silenzio non è un male.

cancellato3663 13-03-2009 15:49

Quote:

Originariamente inviata da JohnReds2
Quote:

Originariamente inviata da muttley
Secondo me certa gente ha in testa un tubolario virtuale per poter generare randomicamente frasi e coprire così i momenti di silenzio.

Io solo in un caso provo invidia, non invidio i "fighi" nè i play boy...ma queste persone che hanno la capacità di parlare a raffica si.

ps: who, devi fare come me: fai cancellare i topic direttamente...
Io non capisco però, io chiedo che non mi quotino frasi dove si può risalire a me...e talune cose non le posterei, come la mia data di nascita o la mia città.
Ma te...sembra che cancelli random! Why, anzi Who :lol: ?

pps: sono aperte le scommesse!
Entro quanto giova posterà qui? e quanto sarà lungo il suo post? :lol:

esatto...pure io...x il resto mi vado bene come sono...perchè volendo ho un atteggiamento/stile un po' particolare tutto mio...un po' misterioso, un po' burlone, un po' spavaldo...insomma sono abbastanza duttile caratterialmente (cioè potrei dirti la cosa più dolce e sensibile di sto mondo, ma il momento dopo incavolarmi a morte con il tuo vicino e smerdarlo se se lo merita)....poi sono un po' trasandato di mio...particolare....

QUELLO CHE INVIDIO è LA CAPACITA DI PARLARE CHE HANNO QUASI TUTTI E CHE AVEVO IO DA RAGAZZINO...

ORA X FARMI USCIRE 1 PAROLA DI BOCCA AL GIORNO DEVO SFORZARMI IN MODO ASSURDO....DEVO SFORZARMI X TROVARE ARGOMENTI...ASSURDO...NEMMENO FOSSE UN LAVORO PARLARE...DOVREBBE ESSERE SPONTANEO....E INVECE...NON HO MAI LA MINIMA IDEA DI COSA PARLARE E RESTO IN SILENZIO...

ecco io sono daccordo con WHO: mi piace se gli altri parlano...soprattutto se lo fanno con me (raro, ma....)....mi dà idee a mia volta x rispondere, scherzare ecc...ecc...

anch'io vivo male (davvero troppo...ne sono la prova i post che scrivo su sto forum) il modo di concepire i silenzi dalle persone...

mio fratello che dice "ma è troppo silenzioso xx me".

La compagna di calsse che si sente talmente a disagio che ha bisogno di chiamare un'amica dall'altra parte dell'aula e addirittura quando passo io davanti si gira dall'altra parte o fa finta di essere sovrapensiero, di leggere il cell ecc...ecc...

ECCO e' questo che mi spiace....CHE IL SILENZIO SIA VISTO COME QUALCOSA CHE PROVOCA TROPPO DISAGIO...

SE GLI ALTRI AMASSERO UN PO' PIù IL SILENZIO BEH LO VIVREI PURE IO MENO CONME UN PROBLEMA.....STAREI SERENO E TRANQUILLO E FORSE PARLAREI PURE DI PIù (MAGARI NON COME UNA VOLTA), MA CON LA TESTA PIù LIBERA.....

JohnReds2 13-03-2009 15:49

Quote:

Originariamente inviata da Who_by_fire
No: ho i miei criteri. :wink:

Giusto: i gusti, anzi i gusti sulle paranoie, non si discutono.

Who_by_fire 13-03-2009 15:51

Quote:

Originariamente inviata da Chioccioccolata
Beh io con quelle 2 persone con cui sto a mio agio parlo tantissimo,anche e sopratutto di cazzate...certo che però il silenzio non ci mette a disagio,credo sia questo il discrimine.

Sono d'accordo. Quella sarebbe la miglior forma di comunicazione: in cui si parla molto se si ha voglia però si rispetta il silenzio se non si ha voglia di parlare..

Un'altra cosa: io non critico affatto chi "parla di cazzate" (purché in certi momenti opportuni sappia parlare anche d'altro), ma chi vede il parlare come un obbligo sociale.

muttley 13-03-2009 16:06

Ragazzi, sapete che vi dico (soprattutto a giova)? Certe facoltà si acquisiscono solo con la pratica, nun ce sta nient'a ffà! La sublime arte dell'eloquio si sviluppa con la dedizione e la perseveranza continua: chi è abituato a passare molto tempo immerso nel chiacchiericcio acquisirà per osmosi una discreta favella. Negli due anni, da quando ho ripreso ogni tanto a mettere la testa fuori casa, non mi trovo più in situazioni imbarazzanti di scena muta come una volta. Certo però che buona parte del mio tempo-vita sociale è ancora caratterizzato da lunghe pause e inquietanti silenzi. Fioccano ancora commenti ironici su queste mie peculiarità ma subito si stemperano: se qualcuno mi fornisce l'imbeccata per iniziare una conversazione, non mi tiro indietro più di tanto.


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:37.

Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.