FobiaSociale.com

FobiaSociale.com (https://fobiasociale.com/)
-   Amore e Amicizia (https://fobiasociale.com/amore-e-amicizia/)
-   -   Fobici isolati vs Fobici accompagnati (https://fobiasociale.com/fobici-isolati-vs-fobici-accompagnati-75086/)

Elle_ 10-06-2021 12:08

Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
Apro questa discussione perché sarei curiosa di sapere se in questo forum ci sono persone che non hanno nessuno. Con nessuno intendo proprio nessuno oltre la famiglia. La volontà di aprire questa discussione nasce dal fatto che leggo spesso di gente che viene invitata qua e là, ha amicizie, fidanzati ecc e vorrei sapere se c'è gente come me che, invece, non ha proprio nessuno e come vive la situazione.

MoussakaChaos94 10-06-2021 12:14

Io non ho nessuno.
Non ho avuto nessuno fino a 22 anni, poi un'amica e dopo quattro anni, ovvero fino a tre mesi fa, l'amicizia è finita.
Ora non ho nessuno di nuovo.

L'amicizia l'ho terminata io perché non era più sostenibile.

Dark97 10-06-2021 12:18

Io, ma non sono fobico.
La vivo male soprattutto la sera, dato che non ho niente da fare...mentre gli altri stanno al bar con gli amici. Di giorno riesco a tenermi impegnato in qualche modo.

SkywalkerJR 10-06-2021 12:35

Io sono così.
Se avessi una pistola mi sparerei un colpo

Elle_ 10-06-2021 12:52

Quote:

Originariamente inviata da Dark97 (Messaggio 2605012)
Io, ma non sono fobico.
La vivo male soprattutto la sera, dato che non ho niente da fare...mentre gli altri stanno al bar con gli amici. Di giorno riesco a tenermi impegnato in qualche modo.

Se non sei fobico, quindi non hai timore degli altri e delle situazioni, fai qualcosa per uscire da questa situazione?

Daytona 10-06-2021 13:20

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
La cronostoria é stata accompagnato->isolato->accompagnato->isolato->accompagnato

La prima volta non l'ho scelto. L'isolamento é uno dei tanti sintomi della depressione,ci sta...
La seconda meno peggio, l'ho scelto io di troncare le conoscenze,sapevo che ci avrei messo tempo e fatica per rifarmi un giro.

Prima di pensare alle pistolettate un mix di cambio di abitudini (uscire dalla zona comfort,se preferite il guresco) + terapie varie,se é il caso + cogliere le botte di culo quando arrivano lo tenterei . Per fortuna non si viene marchiati a fuoco quando si sta soli.

Elle_ 10-06-2021 13:26

Quote:

Originariamente inviata da Daytona (Messaggio 2605034)
La cronostoria é stata accompagnato->isolato->accompagnato->isolato->accompagnato

La prima volta non l'ho scelto. L'isolamento é uno dei tanti sintomi della depressione,ci sta...
La seconda meno peggio, l'ho scelto io di troncare le conoscenze,sapevo che ci avrei messo tempo e fatica per rifarmi un giro.

Prima di pensare alle pistolettate un mix di cambio di abitudini (uscire dalla zona comfort,se preferite il guresco) + terapie varie,se é il caso + cogliere le botte di culo quando arrivano lo tenterei . Per fortuna non si viene marchiati a fuoco quando si sta soli.

Comunque era una discussione per sapere se c'è gente come me
Cosa fare per uscire da questa situazione penso lo sappiamo tutti, se uno è ancora qui a parlarne è perché magari ancora non ha trovato il coraggio o ha tentato fallendo e deve riprovarci ma questo non esclude che non se ne possa parlare
Grazie

Dark97 10-06-2021 13:50

Quote:

Originariamente inviata da Elle_ (Messaggio 2605028)
Se non sei fobico, quindi non hai timore degli altri e delle situazioni, fai qualcosa per uscire da questa situazione?

Beh mi sento fuori luogo quando stò in mezzo ad altri coetanei, ma non é fobia nel vero senso del termine.
Adesso non lavoro e non studio, quindi le occasioni per socializzare non ci sono, non frequento i bar del mio paese per altri motivi...

Viewer 10-06-2021 13:52

Escludendo la famiglia non ho proprio nessuno, ovviamente la vivo male. Mi mancano cose come l'essere ascoltato e ascoltare, aprirmi agli altri, dialogare con qualcuno che non sia il solito io, e tutto ciò di cui un animale sociale abbia bisogno almeno in minima parte. Potrei illudermi e dire di aver fatto il callo a questa ordinaria routine di solitudine e soliloqui, ma la verità è che mentirei a me stesso sorvolando sul fatto che certi bisogni incontrastanti vengano poi a galla con l'esigenza di essere soddisfatti.

Noradenalin 10-06-2021 13:58

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
Io non ho nessuno a parte i miei genitori e mio fratello, con i quali ovviamente convivo, per forza di cose.

Mai avuto nessuno in 25 anni.

Gli ultimi 10 anni passati completamente isolato in casa.

Daytona 10-06-2021 14:04

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
Quote:

Originariamente inviata da Elle_ (Messaggio 2605035)
Comunque era una discussione per sapere se c'è gente come me
Cosa fare per uscire da questa situazione penso lo sappiamo tutti, se uno è ancora qui a parlarne è perché magari ancora non ha trovato il coraggio o ha tentato fallendo e deve riprovarci ma questo non esclude che non se ne possa parlare
Grazie

Credo di aver risposto in topic,hai chiesto se qualcuno vive senza contatti al di fuori del proprio nucleo familiare,ed eventualmente come la viva e ho risposto a entrambe le cose. Di norma nei vari topic si raccontano anche esperienze passate.
Non era mio obiettivo indisporti,se da cosí fastidio tolgo il commento

untipostrano 10-06-2021 14:19

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
da un paio di anni a questa parte quando anche l'unico amico con cui mi frequentavo si è fidanzato ed è andato a convivere sono rimasto praticamente solo solissimo a parte i miei....

Stasüdedòs 10-06-2021 15:13

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
Quote:

Originariamente inviata da Elle_ (Messaggio 2605009)
vorrei sapere se c'è gente come me che, invece, non ha proprio nessuno e come vive la situazione.

Nessuno, vivo da solo da 5 anni, i genitori (covid permettendo) a 260 km di distanza vengono a trovarmi ogni 1-2 mesi... per il resto nulla, coi colleghi di lavoro ho rapporti molto superficiali e distaccati.

La vivo bene grazie probabilmente al disturbo schizoide che anestetizza ogni desiderio di socialità e la sofferenza legata alla mancanza di amici/relazioni.

Crepuscolo 10-06-2021 15:26

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
Se intendi persone che vedo dal vivo, solo due amici (uno da quando c'è la pandemia). Fino a qualche anno fa frequentavo ancora degli ex compagni di scuola ma ora grazie al mio evitamento non ho più rapporti con loro.

Konkurs 10-06-2021 15:34

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
a livello sociale sono solo e mi sta bene così, le persone che ho avuto intorno negli anni mi hanno sempre reso più miserabile.
ho avuto un solo amico per una decina di anni con cui ci vedevamo quasi mai ma quando accadeva sfogava la sua rabbia repressa su di me con insulti multicolore, così un bel giorno in cui splendeva il sole ho deciso di mandarlo a fare in culo a senso unico.
ho avuto altri "amici" sporadici o come vogliamo chiamarli ma non è andata un granché meglio.
.
per quanto riguarda lo scopaggio sono uno tra i privilegggiatoni che per motivi non dettati da merito personale è riuscito ad avere brevissime relazioni con alcune puttanelle delle app di dating ma in questo caso invece si è trattato di bestie nataliste con una sfera emotiva inesistente o succube di un istinto sessuale fuori scala e/o di un capricciosissimo desiderio biologico alla procreazione.

non sono propriamente schizoide e a volte mi prende lo sconforto ma mi ritengo fortunato perché sono molto introverso senza contare che da solo in generale sono una persona migliore sotto quasi tutti i punti di vista, più equilibrato e più produttivo.

quello che a volte mi deprime è il quadro generale della situazione visto dall'esterno perché non riesco a capire se ho incontrato solo psicopatici o se sono stato io stesso a fungere da trigger per i peggiori istinti di queste persone, con le quali inoltre c'è sempre stato un taglio netto risultato da un odio unilaterale o reciproco coltivato poco a poco e poi esploso tutto insieme.

quando penso al mio CV sociale mi viene in mente questa canzone :pensando:

Your best friends are in fact
Your worst enemies
They are backstabbing hyenas
They tear you apart verbally
Into small pieces

Your so-called friends
They piss in your bathroom sink
They spit on you in their thoughts
They abuse and despise you!

syd_77 10-06-2021 15:47

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
Qualcuno conosco ma fondamentalmente non ho amici. E' quasi 1 anno che non esco in compagnia. Che non vado a mangiare fuori saranno almeno 2 anni.

Potrei uscire con qualcuno per una corsetta o accettare l'invito al mare con qualcun altro, ma sono persone relegate a quegli ambiti e basta, che le vedi 1-2 volte e poi stanno 1 anno senza farsi vivi. Questo è. Un po' di briciole.

limitless 10-06-2021 16:35

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
Se parliamo di amicizia, ho un'amica che vedo e sento ogni tanto, poi ho fatto delle conoscenze quando lavoravo, ma per l'appunto solo conoscenze niente di più.

Il mio problema di base è che faccio estremamente fatica ad approfondire i rapporti.

Hor 10-06-2021 16:38

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
Mi è rimasta una sola amicizia, ma siamo a due ore e mezza di treno, e da quando c'è la pandemia non ci siamo più visti, ovvero da quasi due anni ormai.
Quindi è come se fossi quasi completamente isolato.
Ci sarebbero i contatti che ho col personale del CSM ma non li faccio contare.
Ovviamente vivo male la cosa.

obsession 10-06-2021 18:04

Presente 🙋*♂️

Asocial87 10-06-2021 19:43

Re: Fobici isolati vs Fobici accompagnati
 
Eccomi, non provando il minimo interesse per attivita quali uscire la sera, andare per locali e parlare in continuazione, non può che essere cosi


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 06:10.

Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.