FobiaSociale.com

FobiaSociale.com (https://fobiasociale.com/)
-   Off Topic Generale (https://fobiasociale.com/off-topic-generale/)
-   -   Fare figli o non fare figli?! (https://fobiasociale.com/fare-figli-o-non-fare-figli-73845/)

Da'at 20-06-2021 10:01

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
O l'avere fede (che in una certa misura si sovrappone alla prima).

Teach83 20-06-2021 10:06

Secondo me anche il figliare per autorealizzarsi, è uno dei tanti strumenti inconsci e raffinati che la natura ha creato per spingere l'uomo e la donna a procreare.
Si tende spesso a classificare l'uomo come "altro" rispetto alla natura, come avversari in una specie di eterna lotta.
Ma alla fine siamo sempre degli animaletti bipedi mooolto intelligenti (su alcune cose avrei da obbiettare) che fanno parte del ciclo...

Da'at 20-06-2021 10:08

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Comunque, mo' mi stacco di nuovo dal forum, è meglio, è chiaro che non sono desiderato. A nessuno piace qualcuno che fa notare come si parli di fare o non fare figli in un forum ove, a spanne, l'80 % degli utenti (e il 95% di quelli intervenuti!) non ha quest'opzione neanche pagando o impegnandosi al massimo.

E' come vedere dei dodo che discutano sul fatto che volare sia una scelta saggia o meno; dai, su. Un po' di autoconsapevolezza.

PS: mi era sfuggito il post di Labirinto. A parte la questione sul non vedere i problemi per poter fare figli, il resto sempre molto puntuale e approfondito. Bravo, peccato non poterti più mettere il ringrazia.

claire 20-06-2021 10:14

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Ma sono due discorsi diversi, certo che chi li fa ha speranza che siano felici e che possano avere una vita decente (ci mancherebbe altro!), e quindi probabilmente non ha la visione del mondo come mar di triboli e della vita come agonia continua.
Ma non li fa perché ha speranza, li fa per realizzarsi .
É come : mi compro i pasticcini perché mi piacciono, ovvio che se sono dell'idea che i pasticcini contengano il plutonio radioattivo non sarò tanto propensa a comprarli, ma il motivo per cui li ho comprati è che me li voglio scofanare . Non li ho comprati perché credo e spero nella salubrità della panna montata. Per ingozzarmeli li ho comprati, il fatto che non penso male dei pasticcini ha agevolato la cosa, ma non è il movente, non so se mi spiego.

Vabbè poi tornare dall'alto dei cieli a dire massi tanto voi siete vergini che vi frega dei figli, e leggerti che esorti gli altri all'autoconsapevolezza, beh, che dire, è veramente fantastico.

cancellato2824 20-06-2021 10:41

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Se si pensa che il figlio possa avere un'esperienza piacevole (seppur senza esser rose e fiori ma con difficolta' affrontabili) insomma stimolante da questo mondo e anche dare qualcosa al mondo portando avanti i valori della famiglia perche' no?
Ecco pecca magari di ottimismo (la parte sulla vita felice) e anche si potrebbe dire di superbia (dire "dare? facilmente e' piu' che toglie, l'uomo e' un male per il pianeta"e anche chi non la vede cosi' radicale "ma se c'e' gia' tanta gente sul pianeta, che dovrebbe avere piu' degli altri? perche' qualcosa piu' che gli altri?")
Poi pensavo un'alta cosa un figlio e' una creazione propria quindi non e' lo stesso il proprio o un altro. E' come un quadro non e' lo stesso se l'ho dipinto io o se l'ha fatto qualcun'altro magari il mio farebbe un po' storcere il naso ai critici d'arte eppure il primo ha qualcosa di me che non c'e' in nessun altro. Ora di arte non ce n'e' troppa, i quadri non inquinano, i quadri non mangiano, i quadri non sono infelici, quindi ci son delle differenze, cioe' dei motivi che depongano per il non farne di propri di figli (piu' che farne di propri di quadri) , pero' non che in se sia del tutto insensato volere un figlio proprio (e mettiamo che uno abbia oggettivamente una buona genetica da tutti i punti di vista e' forse fin un peccato per il mondo che non ne faccia, visto che oltre che gli aspetti somatici anche qualita' caratteriali e talenti in parte si trasmettono).
Inoltre con quelli adottivi (al di la' delle difficolta' burocratiche per adottare) generalmente manca qualcosa al legame, tant'e' che spesso questi vanno poi in cerca dei loro genitori naturali (secondo me parte dallo stesso adottato questo non sentire il legame completo, sentire sempre una certa estraneita' pur nella riconoscenza). Certo c'e' poi anche chi uccide i genitori quindi altro che legame ma parlo a livello statistico.
Io non faro' figli (quasi certo) pero' in circostanze diverse non considero del tutto assurdo il volerne. Persone intelligenti e che stimo, buone, che anche hanno avuto un certo successo dalla vita per le loro capacita', be' hanno tutte (me ne vengono in mente tre) scelto di far figli e io rispetto la loro decisione, chi sono per dire che non abbian fatto la cosa piu' giusta e saggia? Cioe' vedendo loro far figli mi son detta forse farne non e' cosi' assurdo e sbagliato e egoista e quant'altro, certo non possa escludere del tutto che lo sia (ma del resto da sempre l'evoluzione va avanti figliando per quello non ci si e' estinti e e' la cosa normale che prevede la natura, il resto sono seghe mentali -fondate o meno- moderne)

( e poi non sappiamo che c'e' di la'...ci son filosofie che dicono ce le anime stan li' (magari al buio) non vedendo l'ora di avere un'occasione di reincarnarsi/ incarnarsi e far un'esperienza corporea quindi neanche religiosamente/filosoficamente e' un'idea cosi' condivisa che non far figli sia la cosa eticamente corretta)

quanto ai bambini alla fame ... be' ma pare normale che una donna che non puo' mantenere i bambini ne faccia 10 e io non posso farne uno o due (nella cui genetica ritrovo me stessa, i miei genitori i miei nonni e il mio amato) perche' devo adottare i suoi salvo esser tacciata di egoismo ? con tutto che posso comprendere le varie giustificazioni (il marito vuole il sesso, i bimbi servono per i campi ecc.) e' evidente che c'e' qualcosa che non va, che bisogna cercare di rimediare al piu' presto, potrei accettare il sacrificarsi a prenderne altrui a patto che veda che forti misure (cosa che attualmente non vedo, non in modo in alcun modo adeguato) per ridurre tale fenomeno di bambini infelici eccedenti , dovrebbero essere una rarita' i bambini eccedenti infelici e quando ne capita uno si cerca di trovargli una sistemazione.

Sintra 20-06-2021 11:43

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Non ho seguito bene il topic ma funziona così dappertutto qui: se qualcuno generalizza e a te non piace lo fai notare, non serve tirare in ballo altro, non mi sembra difficile.

claire 20-06-2021 12:16

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Goh (Messaggio 2608372)
Però è curioso che sulle donne non sia ammesso generalizzare ma su chi fa figli si. C’è sicuramente qualcosa che mi sfugge :pensando:

Se non capisci quanto sia netta la differenza fra le due categorie che contrapponi, è un problema tuo. In un caso si giudica la persona che compie un'azione, solo sull'azione che compie, nell'altro una categoria in quanto tale, attribuendo a tutte le facenti parte, caratteristiche e intenzioni negative a prescindere.
Dire che chi ruba sbaglia, o che chi fa beneficienza è bravo, sono generalizzazioni sbagliate? Si può pensarla diversamente ma non è che siano discriminazioni offensive.
Ma non credo ti sfugga niente, sei un altro provocatore trollante, il problema anche qui è di chi ci casca.
Io non rispondo oltre.

Teach83 20-06-2021 13:12

Comunque lo devo dire, sta mattina mi ero svegliato con una voglia matta di ingravidare, ma poi ho letto il post di Idk che parlava di feti viscidi e scoregge....e niente. La mia programmazione genetica si è spenta improvvisamente, e con essa la voglia di figliare.
Probabilmente oggi Idk ha salvato il genere umano e me medesimo. Grazie. 😁

claire 20-06-2021 13:14

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Teach83 (Messaggio 2608397)
Comunque lo devo dire, sta mattina mi ero svegliato con una voglia matta di ingravidare, ma poi ho letto il post di Idk che parlava di feti viscidi e scoregge....e niente. La mia programmazione genetica si espenta improvvisamente, e con essa la voglia di figliare.
Probabilmente oggi Idk ha salvato il genere umano e me medesimo. Grazie. 😁

E se ancora ti restava voglia di figliare, leggevi Da'at che ti ricordava che sei un fobico e non è roba per te

Boriss 20-06-2021 13:47

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 2608399)
E se ancora ti restava voglia di figliare, leggevi Da'at che ti ricordava che sei un fobico e non è roba per te

infatti è così

qua in molti, per non dire tutti, si è lontani anni luce dall'essere genitori per averne la più pallida cognizione

claire 20-06-2021 14:35

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Boriss (Messaggio 2608410)
infatti è così

qua in molti, per non dire tutti, si è lontani anni luce dall'essere genitori per averne la più pallida cognizione

Lui compreso, nel caso.

E comunque il "non puoi parlare se non hai esperienza di una cosa" lo riserverei ad altro. Meglio un fobico che non vuole figli anche se non potrà mai farli, che un normaloide che prova a farli per vedere come va sennò non può esprimersi in merito. Sullo scaffale non puoi rimetterli facilmente.

Si può avere un'opinione circostanziata anche su quello che non si fa.
Non è che mi occorra essere gay ( o molto vicina all'esserlo) per essere a favore o contro i gay, per dire.
Sono lontanissima da scenari di guerra, ma non per questo non posso dire se sia bella o brutta.
E così via.
E non è nemmeno detto che chi una situazione la vive" dal di dentro" abbia per forza idee più sensate in merito. Dipende.
Io da "fobica che non può saperne nulla di certe cose perché tanto tu hai i problemi e sei fuori dal mondo, i non fobici sanno stare al mondo qualsiasi cazzata facciano, altro che tu" non mi ci faccio trattare, specie da certi pulpiti che l'autoconsapevolezza non sanno dove stia di casa.
Voi fate come vi pare.

mercury82 20-06-2021 14:41

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 2608427)
Lui compreso, nel caso.

E comunque il "non puoi parlare se non hai esperienza di una cosa" lo riserverei ad altro. Meglio un fobico che non vuole figli anche se non potrà mai farli, che un normaloide che prova a farli per vedere come va sennò non può esprimersi in merito. Sullo scaffale non puoi rimetterli facilmente.

Si può avere un'opinione circostanziata anche su quello che non si fa.
Non è che mi occorra essere gay ( o molto vicina all'esserlo) per essere a favore o contro i gay, per dire.
Sono lontanissima da scenari di guerra, ma non per questo non posso dire se sia bella o brutta.
E così via.
E non è nemmeno detto che chi una situazione la vive" dal di dentro" abbia per forza idee più sensate in merito. Dipende.

si chiama empatia però di solito si consolida con la maturazione e le esperienze di vita

claire 20-06-2021 15:39

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da mercury82 (Messaggio 2608430)
si chiama empatia però di solito si consolida con la maturazione e le esperienze di vita

Si ma venire a dire " vabbè che ne sapete voi che tanto non tromberete mai, le vostre opinioni in merito non contano."
Ma che ci vogliamo fare, pure lui ha i suoi problemi.

Boriss 20-06-2021 16:16

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 2608427)
Si può avere un'opinione circostanziata anche su quello che non si fa.

Certo, tutti possono esprimere un opinione su qualsiasi cosa. è in misura del coinvolgimento personale che queste opinioni acquisiscono valore. Diversamente valgono poco o niente

claire 20-06-2021 16:32

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Boriss (Messaggio 2608461)
Certo, tutti possono esprimere un opinione su qualsiasi cosa. è in misura del coinvolgimento personale che queste opinioni acquisiscono valore. Diversamente valgono poco o niente

Non sono d'accordo anzi , il coinvolgimento personale porta ad essere poco obiettivi e a dare semmai meno valore.
Avrei altro da argomentare sul perché , in questo caso, non calza il "non puoi capire", a differenza di altre questioni, ma adesso non posso, magari ci tornerò.

Angus 20-06-2021 17:11

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Più che altro, le opinioni su cose che non ci riguardano sono a sproposito. Una battaglia in difesa di una minoranza si può appoggiare, vi si può forse anche partecipare, ma a condurla devono essere i membri della minoranza, lasciando spazio alla loro voce. Non sono bambini piccoli o animali, che parlare non possono.

claire 20-06-2021 17:30

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Angus (Messaggio 2608481)
Più che altro, le opinioni su cose che non ci riguardano sono a sproposito. Una battaglia in difesa di una minoranza si può appoggiare, vi si può forse anche partecipare, ma a condurla devono essere i membri della minoranza, lasciando spazio alla loro voce. Non sono bambini piccoli o animali, che parlare non possono.

Sono totalmente in disaccordo. Non potrei essere più in disaccordo.
É il motivo per cui il mondo va male.
Però qui il discorso era un altro.

Konkurs 20-06-2021 17:35

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608311)
Non c'è nessuna legge della giungla. Esistono le leggi della fisica. Il resto è fenomeno emergente.

puoi chiamarla selezione naturale se ti fa piacere ma resta il fatto che non c'entra niente con la tematica del topic e lo hai ammesso tu stesso quando hai detto che non c'è niente di 'morale' nel tuo ragionamento.
nessuno ha negato che il quadro riproduttivo odierno è la conseguenza diretta della legge della giungla di cui parli, anzi è proprio perché quella è l'unica discriminante a riprodursi che esiste il problema della sovrappopolazione.

Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608311)
"facilmente" è una parola grossa. L'immigrazione porta con se tutta una serie di problemi accessori e unknown unknowns di cui solo adesso stiamo sperimentando un assaggio.

Plus, per ovvia reazione psicologica se si negheranno attraverso forme di imposizione ideologica certe problematiche (ad esempio accusando chi è avverso all'immigrazione di xenofobia) il risultato sarà ovviamente quello di indurre alla deriva xenofoba. E' psicologia 101.

No, la soluzione sta nel migliorare la natalità in termini di qualità più che di quantità (poi quella si regola da sola in funzione delle migliori possibilità e capacità decisionali degli individui in grado di riprodursi).

'facilmente' come soluzione migliore a livello teorico e non pratico, nessun cambiamento drastico è attuabile senza modificare le fondamenta.
anche figliare indiscriminatamente porta tutta una serie di problemi e al contrario degli unknown unknowns che conosci solo tu questi altri non sono sconosciuti.
la sovrappopolazione è un problema reale se preso a 360° e respingerlo basandosi solo sull'analisi miope degli effetti socio-economico di una nazione sul breve termine sinceramente fa ridere.

Angus 20-06-2021 17:37

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 2608488)
Sono totalmente in disaccordo. Non potrei essere più in disaccordo.
É il motivo per cui il mondo va male.

La pensavo anch'io così, ma mi sono ricreduto. E' una questione di autodeterminazione e, appunto, di voce e pluralità delle voci. Non dico di essere ignavi, ma: in linea di massima le battaglie le conduce la parte interessata, senza altri a fare i protagonisti anche di questo.

Konkurs 20-06-2021 17:41

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608355)
Comunque, mo' mi stacco di nuovo dal forum, è meglio, è chiaro che non sono desiderato.

probabilmente non ti riferisci a me ma per quanto mi riguarda non c'è nulla di personale, mi hai quotato scrivendo cazzate e mi è sembrato giusto rispondere.

Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608355)
A nessuno piace qualcuno che fa notare come si parli di fare o non fare figli in un forum ove, a spanne, l'80 % degli utenti (e il 95% di quelli intervenuti!) non ha quest'opzione neanche pagando o impegnandosi al massimo.

ho avuto più relazioni e il mio antinatalismo è la ragione principale per cui si sono concluse.

ciao

XL 20-06-2021 19:46

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Se si è persone particolarmente problematiche e messe male geneticamente o in altri modi sarebbe preferibile non farli secondo me.
Anche se a questi ipotetici genitori è andata bene, magari anche a causa di una certa combinazione di fattori particolarmente fortunata che è riuscita a compensare le tare biologiche e caratteriali, non è detto che ce la faranno anche i figli tanto facilmente. Certo c'è il fattore sfiga che può colpire anche le persone più promettenti, però è preferibile pensare a questi poveri malcapitati che dovranno condurre un'esistenza difficile e quasi sicuramente infelice avendo a disposizione pochi mezzi.
Se un tizio avesse una malattia genetica che lo rende deforme e sgradevole, me ne fotto che sia diventato un grande pianista o roba del genere, non è detto che i possibili eredi saranno così fortunati, mentre magari dovranno sorbirsi le tare del disturbo ereditario.
In tal senso delle persone dovrebbero responsabilizzarsi e pensare e non seguire semplicemente l'istinto. Questa cosa bestiale che spinge alla riproduzione (quella che fa proliferare scarafaggi e altra merda) è la cosa che più mi fa schifo negli esseri umani.
Questo non significa essere contrari al sesso, le due cose sono separate, e mi infastidisce anche che vengano accavallate in continuazione quando queste sono accavallate solo in natura e noi abbiamo abbastanza neuroni per comprendere e separarle.

Masterplan92 20-06-2021 20:15

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 2608448)
Si ma venire a dire " vabbè che ne sapete voi che tanto non tromberete mai, le vostre opinioni in merito non contano."
Ma che ci vogliamo fare, pure lui ha i suoi problemi.

:applauso:

Da'at 20-06-2021 20:52

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Porta pazienza Claire, a settembre arriverà in classe una nuova generazione di marmocchi pronti a farti sentire fortunata per aver scelto di non farne. :)

Ora però piantiamola entrambi con le frecciate, io ho eliminato un post in risposta proprio per chiuderla qui, riesci a fare anche te lo stesso evitando di tirarmi ancora in ballo?

edit:
konkurs visto che ho rotto il silenzio, non ce l'avevo mica con te, a me piace discutere e in maniera vivace a volte, ma se mi conosci dal vivo scopri che sono un mattacchione, non certo uno col dente avvelenato costantemente. L'unico appunto che ti faccio è che non esiste alcun problema di sovrappopolazione, questa è proprio una balla che ci hanno rifilato un po' a tutti.
Il mondo dovrebbe riuscire a sostenere con facilità fino a 12mld di persone, con le tecnologie attuali, figuriamoci fra un'ottantina d'anni (quando si prevede il raggiungimento di questo numero di abitanti terrestri). Le fonti se le vuoi provo a cercartele, oppure prova a cercare te qualcosa tipo "bufala sovrappopolazione" o meglio "overpopulation hoax". Ciao :)

Da'at 20-06-2021 21:17

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Ruoppolo (Messaggio 2608567)
Oddio, definire la sovrappopolazione una bufala mi pare un tantino azzardato.

https://www.google.com/search?client...opulation+hoax

Grazie Da'at!
Prego, Da'at. Non c'è di che!

Da'at 20-06-2021 21:24

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
(come al solito il Peterson è sul pezzissimo)

Da'at 20-06-2021 21:29

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
https://images-na.ssl-images-amazon....4,203,200_.jpg
Questa sembra proprio una lettura interessante per sviluppare un pochino di più il discorso usando dati veri, anziché i "secondo me". :)


Da'at 20-06-2021 21:50

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Dio che falsità cattiva che hai detto. Farla finita è una cosa seria.

E' stato decisamente male per il tumore della moglie, e da lì una serie di sfortunate coincidenze di genetica sbagliata e prescrizioni errate (che non si è fatto da solo non essendo lui psichiatra).

Questo del tumore a tua moglie è un problema che ti auguro tu non abbia mai la sfortuna di dover sperimentare. Per il resto con una persona che parla con siffatta leggerezza di una roba tanto grave non ci voglio avere a che fare, gente così mi fa schifo e le blocco. Ciao.

idk 21-06-2021 08:46

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608355)
Comunque, mo' mi stacco di nuovo dal forum, è meglio, è chiaro che non sono desiderato. A nessuno piace qualcuno che fa notare come si parli di fare o non fare figli in un forum ove, a spanne, l'80 % degli utenti (e il 95% di quelli intervenuti!) non ha quest'opzione neanche pagando o impegnandosi al massimo.

Ma non sei certo te a conoscere le ragioni dietro al pensiero degli altri.
Ti è stato pure risposto che qualcuno ha rotto a causa di posizioni antinataliste.
E visto che nemmeno io ci sto a farmi dare dell'incapace da te, specifico che la mia posizione (che nemmeno ho trattato talmente ero preso dalla questione) è data in larga parte dalla mia indisponibilità a impegnarmi per 20 anni con due esseri umani - senza che debbano esserci di mezzo questioni di genetica deficitaria o storie di squilibri gravi come falsamente hai fatto intendere tu.

Per tornare IT:

https://i.ibb.co/hsDMBnk/tumblr-na1h...chho1-1280.jpg

Teach83 21-06-2021 09:41

Il problema non è tanto quanti siamo, ma quanta merda produciamo e quante risorse bruciamo a testa.

XL 21-06-2021 09:43

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608589)
Questo del tumore a tua moglie è un problema che ti auguro tu non abbia mai la sfortuna di dover sperimentare.

Visto che già hai detto che praticamente non troveremo nessuno da sposare, come potremmo mai fare un'esperienza del genere? :nonso: :mrgreen:
E' inutile che ce lo auguri visto che praticamente è già altamente improbabile.

A me comunque questi tizi che dicono che l'umanità sta bene ed è corretto tutto così, quando poi la ricchezza non è affatto distribuita equamente dai mercati, mi sembra che non colgano affatto dov'è situato il vero problema.
Non è che se oggi quasi tutti in occidente hanno l'acqua a casa (come i privilegiati del passato), questa cosa elimina la sperequazione e le differenze di trattamento in ambito sociale.
Sono queste cose che producono poi a cascata malcontento e l'economia e i mercati e gli scambi questa roba qua non la risolvono affatto, la lasciano così com'è; è per questo che poi si ripresenta il malcontento di questi folli pessimisti.
Nonostante globalmente l'umanità sta messa meglio di quella di ieri, resta simile il divario sociale all'interno di questa umanità (ammesso che sia simile questo divario e non si sia addirittura accentuato).
Un progresso globale che lascia comunque in piedi delle forme di disuguaglianza risulta comunque impotente di fronte a questo tipo di problemi e sfide.
Se è la disuguaglianza che produce malcontento, i mercati e il progresso globale non risolveranno mai questo problema qua, anche se si dimostra che producono un progresso globale.

Alcuni per dimostrare che c'è meno disuguaglianza confrontano come stanno i poveri di oggi rispetto a quelli di ieri ma è un discorso fallace, bisogna confrontarli anche con i benestanti e ricchi di oggi, se si sono arricchiti tutti in certi modi la disuguaglianza resta e potrebbe essere anche aumentata.

Quote:

Originariamente inviata da Da'at
Comunque, mo' mi stacco di nuovo dal forum, è meglio, è chiaro che non sono desiderato. A nessuno piace qualcuno che fa notare come si parli di fare o non fare figli in un forum ove, a spanne, l'80 % degli utenti (e il 95% di quelli intervenuti!) non ha quest'opzione neanche pagando o impegnandosi al massimo.

Infatti mi sa che è quel venti per cento rimanente che ce la potrebbe fare per il rotto della cuffia che dovrebbe evitare questa cosa visto che per gli altri la cosa non è fattibile.

Per curiosità, tu faresti parte dell'80% o del 20%?

idk 21-06-2021 10:53

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Teach83 (Messaggio 2608664)
Il problema non è tanto quanti siamo, ma quanta merda produciamo e quante risorse bruciamo a testa.

Sì quel discorso non può essere fatto senza tenere conto dei processi di industrializzazione di aree come India e Africa.
3 miliardi di uomini sono pronti a entrare nel circuito globale della distruzione, mentre il Global warming è sul punto di non ritorno.
La cosa bella è che mentre affonda il Titanic, abbiamo gente che ci suona il violino e dice che bisogna figliare per salvare le pensioni :sisi:

alien boy 21-06-2021 20:46

Secondo me lo si fa per un istinto collegato a un maggiore senso di sicurezza, è prevalentemente egoistico (della coppia anche, non solo del singolo) ma in modo comprensibile similmente ad altri istinti di conservazione. Il motivo razionale per il quale continuare a fare figli è semplicemente che altrimenti si andrebbe verso un "esaurimento" della specie umana (per molti sarebbe cosa giusta perché l'umanità fa schifo ma quando lo si dice sempre tra esseri umani ci si confronta)

claire 21-06-2021 21:09

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608557)
Porta pazienza Claire, a settembre arriverà in classe una nuova generazione di marmocchi pronti a farti sentire fortunata per aver scelto di non farne. :)

Ora però piantiamola entrambi con le frecciate, io ho eliminato un post in risposta proprio per chiuderla qui, riesci a fare anche te lo stesso evitando di tirarmi ancora in ballo?

Le frecciate sono quando si allude a qualcuno, io palesemente dicevo a te.

L'ho piantata prima di te visto che ci sei ritornato sopra tu e ho visto solo ora.

A me i bambini piacciono, ci sto molte ore al giorno con tanti alla volta e non mi viene in mente modo migliore di passare le giornate onestamente, perciò fatto salvo il diritto di non farli a chi non li sopporta, non è il mio caso mi spiace.

Da'at 21-06-2021 22:47

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
E' che continuate a concettualizzare l'uomo come una liability invece che come un asset. Bene che si industrializzi l'africa o l'asia, visto che la ricchezza è il principale predittore dell'attenzione all'ambiente (ma non mi dite???).

Poi di mezzo non c'è giudizio, mi ci sono pure inserito assieme a tutti, non riesco a trovare una compagna adatta a figliare, ho dei problemi come tutti qui dentro. Mi dispiace vi sia sfuggito. 95% ho scritto, 20 partecipanti a spanne, l'unica che conoscevo con figli è Qwerty, la percentuale è quella, punto più punto meno.

Lo so che so essere urticante a volte ma mi irrita più degli uv leggere cazzate, come che la sovrappopolazione esaurirebbe "la terra", tipo. Ma voi sapreste dirmi così a spanne quanta terra ci vuole in ettari per sfamare 10 mld di persone? A spanne. Considerate che con un orto di 60mq i miei son sempre a regalare verdure in giro (quindi, una produzione artigianale 3x il consumo dei proprietari, a spanne). Ed è coltivato allabbuona.


Cioé, di cosa stiamo parlando si può sapere? Non del fatto che dei dodo dicano che volare è pericoloso e si può cadere e farsi male?

Konkurs 22-06-2021 03:33

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608557)
edit:
konkurs visto che ho rotto il silenzio, non ce l'avevo mica con te, a me piace discutere e in maniera vivace a volte, ma se mi conosci dal vivo scopri che sono un mattacchione, non certo uno col dente avvelenato costantemente. L'unico appunto che ti faccio è che non esiste alcun problema di sovrappopolazione, questa è proprio una balla che ci hanno rifilato un po' a tutti.
Il mondo dovrebbe riuscire a sostenere con facilità fino a 12mld di persone, con le tecnologie attuali, figuriamoci fra un'ottantina d'anni (quando si prevede il raggiungimento di questo numero di abitanti terrestri). Le fonti se le vuoi provo a cercartele, oppure prova a cercare te qualcosa tipo "bufala sovrappopolazione" o meglio "overpopulation hoax". Ciao :)

lo so che non ce l'avevi con me e non ti conosco irl, magari sei un orsetto di simpatia, ma se insulti l'onestà intellettuale dell'interlocutore con frasi del tipo "ovvio pensarla così tanto non figlierete neanche per errore" è normale aspettarsi risposte dello stesso tenore, è psicologia 101 (cit.)
da un punto di vista delle risorse si parla di accomodare ※10 miliardi per quanto ne so ma dipende anche di chi parliamo, un occidentale non consuma/inquina quanto un africano.
la cosa buona è che i tassi di riproduzione tendono ad ammortizzarsi da soli nei paesi industrializzati ma consigliare di figliare indiscriminatamente in posti come l'Italia vuol dire mandare in vacca questo unico aspetto positivo.

※nel 2011 eravamo 7 miliardi, oggi 8

Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608571)

grazie per aver googlato per noi ma google dà risultati per tutto, anche con "moon landing hoax" escono risultati, potevi almeno fare quel minimo sforzo in più e linkare l'homepage di Google Scholar :sisi:

Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608576)
(come al solito il Peterson è sul pezzissimo)

tl;dr non c'è nessun problema di sovrappopolazione, siamo consci del fenomeno da soli 60 anni e abbiamo fatto passi da gigante da allora, immaginate cosa saremo in grado di fare in futuro.
Peterson come molti è fiducioso sull'avvento della tecnologia miracolosa che ci salverà da un problema che neanche lui nega ossia l'esaurirsi delle risorse naturali non rinnovabili, che per la cronaca sono il perno dei lussi moderni e l'esaurimento è stimato per i prossimi 50 anni.
non nega poi che stiamo distruggendo gli oceani, ma da cristiano specista la sua più grande preoccupazione sembra essere che i suoi nipoti non potranno più farsi pane e tonno a merenda. :sisi:

Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608931)
Considerate che con un orto di 60mq i miei son sempre a regalare verdure in giro (quindi, una produzione artigianale 3x il consumo dei proprietari, a spanne)

questo accade perché per ogni occidentale che regala verdure ci sono 5 individui che muoiono di fame altrove.
se gli standard occidentali arrivano in Africa il problema delle risorse lo incontreremo molto prima, insieme alla desertificazione, gas serra dead zones oceaniche etc etc.

detto ciò, la questione della sovrappopolazione è un argomento in discussione e scrivere che è una bufala tout court è la vera bufala, ci sono studi contrari come a favore.
l'argomento è stato introdotto in risposta agli eroi che volevano figliare per salvare la razza umana ma vorrei sapere quanti di questi hanno fatto una cernita degli studi sul fenomeno e basano la propria scelta su un analisi ponderata dei pro e contro... domanda retorica, nessuno.

claire 22-06-2021 05:53

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Ultimo appunto al: chi non scopa non può avere un' opinione decente sul figliare:
Nemmeno chi fa figli, prima di averli aveva alcuna esperienza di genitorialità, non è che essere fidanzati ti fa rendere conto di cosa significa avere un figlio, un fobico che ha fatto il baby sitter o ha avuto fratellini piccoli o nipoti ne ha già più idea di un estroverso che scopa ma non si è mai occupato nemmeno di un criceto, tanto per dire.
A volte i fobici volpeuvano e quello che non possono avere loro, dicono che fa schifo, cioè se la raccontano per sopravvivere. Ma in questo caso c'entra poco e nulla.
Che fare un figlio sia un atto egoistico si può dire anche senza odiare il cosmo.

XL 22-06-2021 08:08

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Da'at (Messaggio 2608931)
E' che continuate a concettualizzare l'uomo come una liability invece che come un asset. Bene che si industrializzi l'africa o l'asia, visto che la ricchezza è il principale predittore dell'attenzione all'ambiente (ma non mi dite???).

Poi di mezzo non c'è giudizio, mi ci sono pure inserito assieme a tutti, non riesco a trovare una compagna adatta a figliare, ho dei problemi come tutti qui dentro. Mi dispiace vi sia sfuggito. 95% ho scritto, 20 partecipanti a spanne, l'unica che conoscevo con figli è Qwerty, la percentuale è quella, punto più punto meno.

Lo so che so essere urticante a volte ma mi irrita più degli uv leggere cazzate, come che la sovrappopolazione esaurirebbe "la terra", tipo. Ma voi sapreste dirmi così a spanne quanta terra ci vuole in ettari per sfamare 10 mld di persone? A spanne. Considerate che con un orto di 60mq i miei son sempre a regalare verdure in giro (quindi, una produzione artigianale 3x il consumo dei proprietari, a spanne). Ed è coltivato allabbuona.


Cioé, di cosa stiamo parlando si può sapere? Non del fatto che dei dodo dicano che volare è pericoloso e si può cadere e farsi male?

Ma non è che se c'è da mangiare per tutti questo implica che c'è lo spazio vitale per tutti nel mondo sociale e umano cosí com'è organizzato.
È proprio per questo che delle persone i cavolo di figli è meglio che non li facciano, soprattutto quelli che ragionano come te che pensano che siccome gli si può dare una scodella come ai cani li si può crescere decentemente perché le risorse ci sono.
Comunque se ci sono tutte le risorse anche in termini organizzativi ed economici per far vivere decentemente tutti, perché questo non avviene già? :nonso:
Se il mondo è già un posto tanto accogliente per tutti perché esistono tanti emarginati e una percentuale cosí alta di persone nel forum sta cosí inguaiata?
Ti lamenti delle cazzate che scrivono gli altri ma se rileggi quello che scrivi mica vengono fuori perle di saggezza.
Poi comunque non è nemmeno vero che sono disponibili risorse alimentari per tutti nel mondo cosí com'è organizzato.
Non sono sicuro che sia sostenibile far vivere tutti in modi decenti(e per decenti mi riferisco a quello delle persone messe bene in occidente) senza esaurire le risorse.
Si riesce a vivere tutti perché le risorse non vengono distribuite equamente, in mezzo a questo quadro qua c'è chi vive una chiavica e chi sta bene.
Che riescono a mangiare tutti è irrilevante per me.

Boriss 22-06-2021 08:25

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da claire (Messaggio 2608958)
Ultimo appunto al: chi non scopa non può avere un' opinione decente sul figliare:
Nemmeno chi fa figli, prima di averli aveva alcuna esperienza di genitorialità, non è che essere fidanzati ti fa rendere conto di cosa significa avere un figlio, un fobico che ha fatto il baby sitter o ha avuto fratellini piccoli o nipoti ne ha già più idea di un estroverso che scopa ma non si è mai occupato nemmeno di un criceto, tanto per dire.
A volte i fobici volpeuvano e quello che non possono avere loro, dicono che fa schifo, cioè se la raccontano per sopravvivere. Ma in questo caso c'entra poco e nulla.
Che fare un figlio sia un atto egoistico si può dire anche senza odiare il cosmo.

a parte eccezioni, il fare figli non è mai egoistico

anche due ragazzetti che si accoppiano e figliano esclusivamente per puro istinto non possono essere considerati egoisti, semmai incoscienti

egoista è colui che antepone i propri problemi e necessità a quelli degli altri senza accettare compromessi; per cui è molto più sensato considerare egoista colui che sceglie la carriera ed i divertimenti alla famiglia per esempio

XL 22-06-2021 09:46

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Quote:

Originariamente inviata da Boriss
a parte eccezioni, il fare figli non è mai egoistico

Che è equivalente a dire

"A parte eccezioni, il fare figli è sempre egoistico"

Per me può essere egoistico nel caso in cui non si dispone dei mezzi necessari per crescerli decentemente.
E questa cosa è tutt'altro che rara, conoscevo una persona di sesso femminile che voleva avere figli per poter disporre di forme di sostentamento sociale e riconoscimento che non aveva.
Una persona già sta inguaiata di suo (e lo sa bene viste le motivazioni) e vuole andare ad inguaiare l'esistenza di altre persone perché qualcuno che l'ingravida è capace di trovarlo?

https://www.stateofmind.it/2019/06/c...bini-identita/

Il film è estremo, ma varrebbe lo stesso discorso per me anche in altre situazioni...

Equilibrium 22-06-2021 11:38

Re: Fare figli o non fare figli?!
 
Cmq ci sono tanti motivi per cui una persona fa un figlio, ma anche tanti non motivi, non è che ce sempre un motivo di senso, a volte capitano e basta e può capitare anche che il senso lo si fa dopo.

Parlando di me... che manco io sono sicuro del perchè lo vorrei o non lo vorrei, ora figuriamoci azzardare ipotesi sul perchè lo vogliono o non lo vogliono fare gli altri....da una parte lo vorrei perchè sarebbe una parte importante della mia autorealizzazione, perchè sarebbe stimolante, per avere degli affetti ecc ecc, d'altra parte sono intimorito dal non sapere gestire un figlio qualora la situazione divenisse difficile, tipo che la mia concubina si rivelasse il demonio, problemi di salute del bimbo o miei, ecc ecc

redo che se trovassi una persona che mi da sicurezza su molti aspetti che ho prima elencato, incluso quello di volerci davvero bene, credo che mi verrebbe spontaneo volerlo fare, sarebbe la conseguenza naturale del nostro ammore, dicasi il frutto.


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:17.

Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.