FobiaSociale.com

FobiaSociale.com (https://fobiasociale.com/)
-   SocioFobia Forum Generale (https://fobiasociale.com/sociofobia-forum-generale/)
-   -   Ma quindi come fate a... (https://fobiasociale.com/ma-quindi-come-fate-a-72137/)

Winston_Smith 31-07-2020 11:49

Re: Ma quindi come fate a...
 
Quote:

Originariamente inviata da Architeuthis- (Messaggio 2485220)
Porto il mio caso, mai piaciuto nè guardato dal vivo da nessuna dopo i 10 anni.
Potrei piacere solo nel caso avessi uno status alto e quindi una buona posizione economico-lavorativa, quindi di fatto potrei avere chance per quello che di materiale potrei offrire, non per me come persona, vedi brutti oggettivi che ce l'hanno fatta solo per lo status tipo Brunetta, Bruno Arena, Pippo Franco, Jean Todt e altri.

O nel caso tu diventassi meno [caratterizzato da aspetti e problematiche tipiche dell'utenza di FS.com]. Questo potrebbe portarti a diventare più spigliato, più propositivo, più flirtante e uscire dalla comfort zone con le ragazze che ti interessano (scambiare quattro chiacchiere "da amico" NON te ne fa uscire, parlo per esperienza personale). Il fatto di ritenerti brutto ovviamente rientra nel comparto delle insicurezze che ti impediscono di proporti in quella maniera.
Oppure devi avere la fortuna di incontrare una che ti piaccia e che ti approcci anche esplicitamente, senza che tu debba esporti troppo.

Winston_Smith 31-07-2020 11:50

Re: Ma quindi come fate a...
 
Quote:

Originariamente inviata da Palla (Messaggio 2485386)
C'è lo specchio. Alla fine è sempre la risposta più veritiera e sincera.

No, lo specchio è osservato da una persona, con i suoi preconcetti.
Non esiste un modo per stabilire un livello oggettivo di bellezza per tutti.
Bisogna accettare il fatto che spesso altre persone possano non vedere il nostro aspetto come lo vediamo noi, e che il loro parere sia legittimo quanto il nostro.
Diverso è invece se danno un giudizio sulla nostra vita senza conoscerne la storia, ma l'aspetto fisico lo possiamo vedere tutti.

Winston_Smith 31-07-2020 11:52

Re: Ma quindi come fate a...
 
Quote:

Originariamente inviata da Architeuthis- (Messaggio 2485362)
Io non mi sarei più ripreso dopo una frase così, sarebbe stata la conferma definitiva.

Che UNA persona non ti trova fisicamente attraente (o che ti trova meno attraente di un'altra).
Nulla dice invece su come ti possono trovare altre persone.

Winston_Smith 31-07-2020 11:53

Re: Ma quindi come fate a...
 
Quote:

Originariamente inviata da FolleAnonimo (Messaggio 2485361)
Devi per forza abbinare internet nelle conoscenze perché si altrimenti sarebbe impossibile o altamente improbabile, mi sembra fosse una vecchia statistica oxfordiana quella che dichiarava che nella vita incrociamo circa 80mila persona, sicuramente non teneva conto della fobia.
Sono diffidente anch'io al web ma se devi giocare a grandi numeri forse c'è speranza, perché tecnicamente puoi conoscere qualcuno con la stessa diffidenza e trovare terreno comune nella realtà.

Ma quando le conosci 80mila persone sul web? Forse manco stando h24 connesso su 10 social...
E poi devi andare anche IRL, metti che hai conosciuto ventordicimila persone online, quante di queste sono sufficientemente vicine da poterle frequentare dal vivo?

Quote:

Originariamente inviata da FolleAnonimo (Messaggio 2485361)
Io credo che più dei gruppi e dei corsi per fare più incontri si debba puntare sui grossi eventi, per esempio i rave-party in croazia, grecia, i gay-pride, e tutte manifestazioni dove c'è una grossa folla.

Proprio l'ideale per fobici e timidi, dove l'insicuro di solito risalta come un diamante :sisi:
'Na roba più phobic friendly no? Secondo me da questo punto di vista gruppi e corsi sono meglio.

Winston_Smith 31-07-2020 11:57

Re: Ma quindi come fate a...
 
Quote:

Originariamente inviata da Delta80 (Messaggio 2485206)
Io continuo a ritenere che l’essere attraente è una cosa oggettiva, cioè un bello è un bello oggettivamente un brutto idem , poi chiaramente si viene scelti in base al livello estetico dell’altra persona, non vedo grandi misteri diciamo , mi sembra tutto molto lineare

Assolutamente smentito da quello che si vede in giro tutti i giorni, la stragrande maggioranza delle persone non è considerata "bella" o "brutta" da tutti.

SkywalkerJR 31-07-2020 12:45

Quote:

Originariamente inviata da Moonwatcher (Messaggio 2485283)

Che di viso è un bel ragazzo 😁#nohomo

Winston_Smith 31-07-2020 13:44

Re: Ma quindi come fate a...
 
Quote:

Originariamente inviata da FolleAnonimo (Messaggio 2485424)
Forse conoscere è una parola un po forte, diciamo scambiare un paio di parole cioè l'appiglio iniziale per vedere se procede una conoscenza o meno.
In questo caso penso sia molto fattibile arrivare alle 80mila o 100mila persone, sopratutto online, non mi sembra cosi strano conoscerne un migliaio di una singola community dopo solo il primo anno, poi dipende, per esempio nei giochi online comunichi anche con cento persone diverse ogni giorno.

Ah beh, messa così è un po' meno irrealistico.
Ma "scambiare un paio di parole" e basta di per sé non porta da nessuna parte, non è che ti consenta di arrivare fino al punto di poter dire con ragionevole certezza che si può combinare qualcosa o no. E' quasi come non sapere della loro esistenza, scambiare due parole e basta anche con cento persone mentre stai giocando è assolutamente insufficiente anche solo per poter cominciare a intavolare qualsiasi "trattativa" IMO.

Quote:

Originariamente inviata da FolleAnonimo (Messaggio 2485424)
Dal vivo è un altro paio di maniche per la fobia, sicuramente.
Immagina andare a un rave festival di più giorni e parlare con ogni testa, si raggiungerebbe la media molto velocemente e qualche risultato arriverebbe a grandi numeri.

https://i.imgur.com/VHX7bm8.jpg

Per me è fantascienza, impossibile.
Chi è in grado di fare una cosa del genere senza problemi molto probabilmente non arriva KV (per scelta altrui) a > 30 anni.

utopia? 31-07-2020 14:37

Re: Ma quindi come fate a...
 
Rispondere a tutti sarebbe un bel lavorone, ma una cosa per chi ha menzionato lo specchio: sbaglio o lo specchio ti rende la tua immagine capovolta che quindi potrebbe risultare nella realtà più/meno gradevole?
Facendosi un autoscatto al telefono lo si può notare, ad esempio.

muttley 31-07-2020 15:30

Re: Ma quindi come fate a...
 
Quote:

Originariamente inviata da Winston_Smith (Messaggio 2485411)
No, lo specchio è osservato da una persona, con i suoi preconcetti.

Anche la realtà, nelle sue molteplici sfaccettature, non potrà mai essere percepita in maniera neutrale dal singolo individuo, che la filtrerà sempre attraverso il suo vissuto.

Winston_Smith 31-07-2020 16:08

Re: Ma quindi come fate a...
 
Quote:

Originariamente inviata da muttley (Messaggio 2485487)
Anche la realtà, nelle sue molteplici sfaccettature, non potrà mai essere percepita in maniera neutrale dal singolo individuo, che la filtrerà sempre attraverso il suo vissuto.

Sì, tutta la realtà, compreso se stesso.
Una quota di "percezione soggettiva" è ineliminabile dalla conoscenza di qualsiasi aspetto della realtà, quindi non mi pare un valido motivo per rinunciarvi (considerate la vostra semenza ecc.).


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 16:37.

Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.